ABBONATI

Tmp Group avvia l’iter per la quotazione in Borsa

Autore: Redazione

Roberto Rosati


La new media company italiana ha realizzato il video che ha accompagnato la vittoriosa candidatura del Comune di Torino all’Eurovision Song Contest 2022, e supporta l’organizzazione delle ATP Finals e della Coppa Davis

TMP Group, new media company italiana specializzata nei comparti digital, experience e production, a latere dell’ultimo CdA comunica di aver concluso le attività interne propedeutiche ad avviare un percorso di quotazione presso Euronext Growth Milan, mercato dedicato alle piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita. La società si muove dal 2012 come new media company nel comparto della corporate digital communication grazie a una forte expertise nei settori Industry, Fintech, Sport e Design che ha permesso di creare strategie e campagne funzionali alla crescita e all’innovazione di brand e aziende nel processo di trasformazione digitale. Ultima, in ordine cronologico, è stata la realizzazione del video che ha accompagnato la vittoriosa candidatura del Comune di Torino all’Eurovision Song Contest 2022.

Clienti

Oggi TMP Group supporta l’organizzazione delle ATP Finals e della Coppa Davis, oltre ad annoverare tra i suoi 240 clienti progetti di successo: dalle diverse linee editoriali sui nuovi media per il Gruppo RCS, fra i quali la comunicazione digitale del Giro d’Italia, per la Gazzetta dello Sport e per il magazine Style Piccoli, alla gestione di produzioni ed eventi per i principali broadcaster internazionali, banche e federazioni sportive, fino a cicli di grandi eventi per brand come L’Oreal Professionel, Intesa an IBM Company e Confindustria.

Hangar21

A marzo 2021 TMP Group ha lanciato Hangar21 la prima casa di produzione multimedia destinata alle aziende capace di convogliare tutta la filiera della comunicazione e della produzione in un unico luogo innovativo ad alto livello tecnico, valoriale e orientato ai nuovi media per catalizzare le attività tagliando tempi e costi al cliente finale.

Alla guida

Inoltre l’azienda ha di recente ampliato la sua competenza manageriale: insieme al General Manager Davide Maestri, ideatore del progetto e delle linee di business con alle spalle una gavetta in grandi multinazionali nei settori Fintech e Sport, e alla Chief Operating Officer Margherita Leder, con forte esperienza corporate, CSR ed ESG attualmente coordinatrice dei tavoli di lavoro all'interno di Istituzioni Europee in ambito Fintech e Industry, ci sarà Ruben Abbattista, già Responsabile della Comunicazione Istituzionale del Comune di Torino, docente presso l’Istituto Europeo di Design (IED), ex presidente della Delegazione Occidentale dell’ADI e Responsabile delle Relazioni Esterne del Comitato Organizzatore di Torino 2008 World Design Capital.

La trasformazione necessaria

“TMP Group è nata per accompagnare i nostri clienti attraverso la trasformazione digitale, con uno sguardo costante verso l'innovazione, l’esperienzialità e i nuovi media. Un settore chiave - quello dello sviluppo digitale - per la ripartenza dell’economia europea del Next Generation EU. La pandemia ha evidenziato ancora di più come le imprese abbiano sempre più necessità di attuare questa trasformazione. Il nostro impegno creativo e tecnologico è stato quello di continuare a investire nel talento, nelle piattaforme tecnologiche sui nuovi media e nel comparto Nft-blockchain. Abbiamo deciso di organizzarci internamente per muovere i primi passi verso la quotazione in Borsa certi che sia il percorso migliore per consolidare la nostra crescita ed espanderci aprendo nuove sedi europee e potenziando la capacità del made in italy di approdare in nuovi mercati”, ha commentato Roberto Rosati, CEO di TMP Group, imprenditore, esperto del mondo experience e membro della Commissione Comunicazione dei Giovani Imprenditori di Confindustria.

Bilancio

TMP Group chiuderà il bilancio al 31 dicembre 2021 con un valore della produzione per circa 4 milioni di euro, mentre al 31 dicembre 2019 (anno pre-pandemia da Covid-19) il valore della produzione consolidato è stato pari a circa 1,5 milioni. A dimostrazione della rapida e costante crescita del comparto nonostante il contesto socio-economico e gli investimenti in comunicazione delle aziende in periodo pandemico. Le attività propedeutiche alla quotazione sono state affidate all’advisor finanziario Starfin, quelle di revisione del bilancio ad EY, mentre sono in corso di valutazione le proposte di alcuni dei principali Euronext Growth Advisor e Global Coordinator del mercato delle PMI quotate.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 05/01/2022


The Ad Store porta in tv il nuovo spot di Calciatori Panini 2021-2022

È on air la nuova campagna dedicata alla collezione più attesa dagli appassionati di calcio di tutte le età: Calciatori Panini 2021-2022. Lo storico brand di figurine ha scelto, per il terzo anno consecutivo, la creatività di The Ad Store che, con il claim "Una passione che lascia il segno", porta in tv uno dei gesti più chiacchierati del calcio moderno: quello della VAR. "Strappa, incolla, scambia: l'album Panini è da sempre fortemente legato alla gestualità”, racconta Giulio Nadotti, Creative Director di The Ad Store. “Siamo partiti da questo insight sul prodotto e da una delle novità più importanti della collezione 2021-2022 - il nuovo formato delle figurine - per sviluppare uno storytelling basato su uno dei gesti più iconici del calcio italiano e dargli un significato tutto nuovo, ma soprattutto positivo legato all'atteso ritorno in edicola delle figurine dei calciatori". “La proposta di The Ad Store ci è piaciuta perché fa leva, in modo creativo, su una delle principali novità del nostro album, trasformando un gesto ormai noto in ambito calcistico, capace di creare suspance in tutti i tifosi, in un elemento decisamente positivo, identificabile con il nostro brand e al lancio della Collezione 2021-2022”, spiega Alessandro Folloni, Product Manager di Panini. Oltre alla tv, con diversi formati multisoggetto da 20”, 15” e 10”, la pianificazione prevede anche il digital - con attività social e di digital PR attraverso influencer e ambassador Panini. La produzione è di Fargo Film con la regia di Alessio Fava.   Credits Panini Antonio Allegra - Direttore Mercato Italia, Prodotti Collezionabili Alessandro Folloni - Product Manager - Collectibles Dept.   The Ad Store Giulio Nadotti - Creative Director Antonella de Gironimo - Senior Copywriter & Strategist Nicolò Amoretti - Art Director Daniele Iafulli - Copywriter Michele Febbroni - Client Director Marta Gerosa - Agency Producer   Fargo Film Nicolò Dragoni - Executive Producer Federico Mazzola - Executive Producer Alessio Fava - Director Martino Pellion Di Persano - DOP Lorenzo Casati - VFX

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy