ABBONATI

Teads svela percezioni e propensioni dei consumatori post pandemia

Autore: Redazione


L’ultima ricerca della piattaforma, Global Pulse, che mostra le risposte di lettori appartenenti a 10 mercati differenti, evidenzia la sicurezza regalata dai vaccini, l’accresciuto interesse per i viaggi e per il ritorno nei ristoranti

Teads, The Global Media Platform, annuncia i risultati dell'ultima ricerca Global Pulse, una serie di domande sottoposte ai consumatori di tutto il mondo al fine di delineare i tratti dei loro comportamenti d'acquisto online e i livelli di fiducia nel riprendere alcune attività o ricominciare a viaggiare. Distribuito all'interno delle ad unit proprietarie del gruppo, il questionario ha permesso di tracciare le evoluzioni delle percezioni e propensioni dei consumatori nel corso del 2021 cogliendo i tratti e gli impatti del progresso della pandemia e dell'aumento delle vaccinazioni. Facendo leva sulla piattaforma di editori globali, Teads ha intervistato lettori appartenenti a 10 mercati differenti: US, United Kingdom, Francia, Canada, Germania, Brasile, Messico, Singapore, Giappone e Emirati Arabi Uniti.

Un vaccino in valigia

L'aspetto principale che emerge dalla ricerca è come, in tutto il mondo, l'introduzione dei vaccini e l'allentamento delle normative governative stiano migliorando la fiducia per le attività al di fuori del mondo virtuale. Regno Unito, Emirati Arabi Uniti e Germania sono in prima linea nella ripresa specialmente nel settore Travel. Molti consumatori, soprattutto in Germania, hanno infatti già pianificato viaggi per il 2021. Con l'avvicinarsi dell'estate, i piani di viaggio già fatti sono più che raddoppiati negli Emirati Arabi Uniti, rispetto ai risultati emersi nella survey di maggio. L'interesse per i viaggi nazionali è cresciuto in tutti i mercati tranne Francia e Singapore. Invece, l'interesse per i viaggi all'estero è più che raddoppiato tra i consumatori di Singapore, dal 9% al 19%. Questo sembra in gran parte attribuito alla vaccinazione di massa. Nella prima fase di ricerca solo il 7% della popolazione mondiale era stato vaccinato, mentre questa volta era stato vaccinato circa 1 cittadino su 4; un aumento di 16 punti. Dei mercati intervistati, 7 su 10 avevano vaccinato almeno la metà della loro popolazione al momento dello studio. Alcuni dei maggiori incrementi della fiducia nel viaggiare provengono dai mercati APAC, con un aumento del 66% a Singapore e del 29% in Giappone, nonché un aumento del 25% negli Emirati Arabi Uniti. Si tratta di una chiara opportunità per i brand Travel in APAC, poiché i consumatori che hanno risposto "Pianifico di viaggiare ma non sono sicuro dove" sono più che raddoppiati, dall'8% al 17% a Singapore. Nei mercati della regione APAC, la fiducia nel viaggiare potrebbero aumentare ulteriormente e i brand hanno l'opportunità di direzionare questa scelta. Una buona notizia anche per i marchi è che i consumatori stanno prendendo sempre più in considerazione di effettuare acquisti importanti, con una fiducia in aumento del 10% rispetto a maggio.

Aggiungi un posto a tavola

Per quanto riguarda i livelli di fiducia complessivi, andare al ristorante è stata l'attività che ha registrato il più grande aumento tra le ondate, con quasi 2 consumatori globali su 5 che ora si dichiarano sicuri nel mangiare fuori. Gli Stati Uniti hanno continuato a essere il mercato più positivo di tutti i consumatori studiati, con 4 su 5 che ora affermano di sentirsi sicuri a svolgere attività di persona, seguiti da Germania e Regno Unito. Ogni mercato ha visto un aumento della fiducia nell'andare nei ristoranti tra le due fasi di ricerca, con il Canada che ha registrato il più grande aumento del 69%: da poco più di un quarto di intervistati (26%) che si dichiarava fiducioso fino al 44% felice di tornare a visitare i ristoranti.

Consumo mediatico

Ci sono molte altre tendenze che emergono grazie all'analisi approfondita della dieta mediatica dei consumatori in tutto il mondo. Il Media Barometer di Teads è un tool che permette di esaminare il consumo editoriale dei contenuti online sui principali editori al mondo e, osservando questi dati, alcune cose diventano immediatamente evidenti. Il consumo di contenuti di viaggio è più che raddoppiato nel nuovo anno, dimostrando un enorme desiderio di muoversi ma anche che i consumatori sono alla ricerca di informazioni su dove più è sicuro farlo. Intrattenimento, Salute e Cibo hanno mantenuto i loro posti come categorie principali, ma a seguito di eventi come gli Europei e le Olimpiadi, lo sport ha visto un aumento significativo durante l'estate insieme a Tecnologia e Scienza.

È il momento di recuperare

Caroline Hugonenc, VP Global Research & Insights di Teads ha commentato: "Con il progresso del fenomeno di vaccinazione, è affascinante vedere come si evolvano le opinioni dei consumatori su viaggi, vendita al dettaglio e intrattenimento. Ciò che è chiaro è che in tutto il mondo la fiducia sta aumentando e con ciò nascono anche nuove opportunità per i marchi che vogliono riprendersi da 18 mesi estremamente difficili. Molti consumatori hanno aumentato i propri risparmi durante il lockdown e ora sono alla ricerca di esperienze per recuperare il tempo perso".


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 05/01/2022


The Ad Store porta in tv il nuovo spot di Calciatori Panini 2021-2022

È on air la nuova campagna dedicata alla collezione più attesa dagli appassionati di calcio di tutte le età: Calciatori Panini 2021-2022. Lo storico brand di figurine ha scelto, per il terzo anno consecutivo, la creatività di The Ad Store che, con il claim "Una passione che lascia il segno", porta in tv uno dei gesti più chiacchierati del calcio moderno: quello della VAR. "Strappa, incolla, scambia: l'album Panini è da sempre fortemente legato alla gestualità”, racconta Giulio Nadotti, Creative Director di The Ad Store. “Siamo partiti da questo insight sul prodotto e da una delle novità più importanti della collezione 2021-2022 - il nuovo formato delle figurine - per sviluppare uno storytelling basato su uno dei gesti più iconici del calcio italiano e dargli un significato tutto nuovo, ma soprattutto positivo legato all'atteso ritorno in edicola delle figurine dei calciatori". “La proposta di The Ad Store ci è piaciuta perché fa leva, in modo creativo, su una delle principali novità del nostro album, trasformando un gesto ormai noto in ambito calcistico, capace di creare suspance in tutti i tifosi, in un elemento decisamente positivo, identificabile con il nostro brand e al lancio della Collezione 2021-2022”, spiega Alessandro Folloni, Product Manager di Panini. Oltre alla tv, con diversi formati multisoggetto da 20”, 15” e 10”, la pianificazione prevede anche il digital - con attività social e di digital PR attraverso influencer e ambassador Panini. La produzione è di Fargo Film con la regia di Alessio Fava.   Credits Panini Antonio Allegra - Direttore Mercato Italia, Prodotti Collezionabili Alessandro Folloni - Product Manager - Collectibles Dept.   The Ad Store Giulio Nadotti - Creative Director Antonella de Gironimo - Senior Copywriter & Strategist Nicolò Amoretti - Art Director Daniele Iafulli - Copywriter Michele Febbroni - Client Director Marta Gerosa - Agency Producer   Fargo Film Nicolò Dragoni - Executive Producer Federico Mazzola - Executive Producer Alessio Fava - Director Martino Pellion Di Persano - DOP Lorenzo Casati - VFX

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy