ABBONATI

Il mondo Daily

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti?
Iscriviti, scopri la nostra offerta e seleziona il pacchetto che meglio si adatta alle tue esigenze.

Gli sponsor di Sanremo tornano a essere 4: Suzuki, eni gas e luce, Costa Crociere e molto probabilmente Nutella
Il Festival di Sanremo 2022 si avvicina e Rai Pubblicità non ha ancora reso noto come è stata risolta la questione sponsor dopo l’ormai sicura uscita di scena di TIM, che è stata unico main sponsor negli ultimi anni. Notizie ufficiali dovrebbero arrivare la prossima settimana, ma quest’anno – secondo quanto ricostruito da DailyMedia -  si tornerà alla formula con 4 partner, che saranno Nutella Ferrero (con molte probabilità), Suzuki, eni gas e luce e Costa Crociere. Quest’ultima ne approfitterà per anticipare il lancio della nuovissima Costa Toscana, varata il 2 dicembre e caratterizzata dal fatto di essere alimentata a gas naturale liquefatto (Gnl), la tecnologia attualmente più avanzata nel settore marittimo per abbattere le emissioni e che sarà operativa dal 5 marzo, ma dalla quale, opportunamente attrezzata come “un palco sul mare”, Orietta Berti e Fabio Rovazzi si collegheranno con l’Ariston presentando via via gli artisti che rievocheranno i loro successi. Nutella rientrerà al Teatro dopo che è stato cancellato il palco esterno in piazza Colombo che portava la sua griffe, mentre la casa giapponese, che ha già annunciato che sarà ancora l’auto ufficiale del Festival, promuoverà la nuova gamma Hybrid, lanciata ufficialmente negli ultimi mesi. Il primo febbraio, durante la giornata di esordio del Festival, verrà presentata ufficialmente la Suzuki S-Cross Hybrid, una nuova automobile che proprio nel nostro Belpaese affonda le sue radici stilistiche e di design (è stata ideata nel Centro Stile Suzuki di Robassomero, in provincia di Torino). Per eni, infine, potrà essere anche l’occasione per avviare il lancio di Plenitude, la nuova società presentata lo scorso novembre (e che sarà quotata) che assorbirà gas e luce combinando produzione da rinnovabili, vendita di energia e servizi energetici a clienti retail, e una rete capillare di punti di ricarica per veicoli elettrici e che si inquadra nella strategia e nell’impegno a lungo termine del Gruppo a essere una compagnia energetica decarbonizzata e incentrata sulla sostenibilità.
https://www.dailyonline.it/it/2022/sponsor-sanremo-tornano-essere-4-suzuki-eni-gas-luce-costa-crociere-molto-probabilmente-nutella
eventi
img
Dopo la fase teasing di TBWA\Italia, iliad porta “La rivoluzione a casa” con lo spot per la fibra di DDB e a oltre 15 milioni il budget 2022
Dopo aver rivoluzionato negli ultimi 3 anni il mercato mobile in Italia, conquistando la fiducia di 8,5 milioni di utenti, iliad ha annunciato ieri la sua offerta in fibra ottica per rivoluzionare da oggi anche questo mercato. «In un momento storico in cui i costi delle utenze domestiche stanno aumentando senza sosta, iliad decide ancora una volta di schierarsi dalla parte dei consumatori lanciando sul mercato un’offerta in fibra a 15,99 euro al mese senza costi nascosti» ha detto l’A.D. Benedetto Levi svelando il costo per coloro che già sono clienti mobile, mentre per gli altri sarà di 23,99, sottolineando che sono prezzi garantiti e per sempre, e aggiungendo:  «iliad resta fedele ai valori che le hanno permesso di ottenere sul mobile la fiducia di un italiano su 7, con un tasso di soddisfazione del 97% secondo una ricerca Ipsos: totale trasparenza, grande semplicità e vicinanza agli utenti. Il 100% delle attività di Customer Care dell’operatore è infatti localizzato in Italia e i suoi operatori rispondono mediamente in meno di 22 secondi». Velocità Da ieri inoltre – sostiene l’operatore - la fibra diventa 5 volte più veloce: quella di iliad permette infatti di raggiungere velocità in download fino a 5 Gbit/s e in upload fino a 700 Mbit/s. Scegliendo di lanciare un servizio 100% in fibra FTTH, iliad vuol dare agli utenti la certezza di avere sempre la migliore tecnologia disponibile al proprio indirizzo e contribuire ad accelerare la transizione dell’Italia verso una vera connettività a banda ultra-larga e la progressiva la scomparsa delle connessioni in rame. Anche il router iliadbox è stato sviluppato 100% internamente dal team di Ricerca e Sviluppo, sia per la parte hardware che per quella software. L’offerta è disponibile per 7,4 milioni di unità immobiliari in Italia. Levi ha invece “glissato” sulle domande tese ad avere conferme sulle voci relative a una possibile fusione con Vodafone. La comunicazione Per quanto riguarda la comunicazione, ha trovato conferma l’anticipazione fornita da Daily Media che la campagna di lancio televisiva, in partenza domani, è stata ideata da DDB, che l’aveva già studiata prima che si concludesse la gara che ha poi portato TBWA\Italia a diventare l’agenzia di riferimento della compagnia, tant’è che tutta la fase teaser della campagna – come ci ha spiegato l’Head of Marketing & Communication Giorgio Carafa Cohen – in esterna e dinamica, cui seguiranno anche maxi-affissioni, e su digital e social, è stata sviluppata da quest’ultima. La coerenza del messaggio è data dal fatto che le tante o delle parole toooooop e woooooow sono ora diventate altrettante icone che raffigurano il citato nuovo router. Nello spot di DDB, che ha seguito l’operatore fin dal suo sbarco in Italia a fine maggio 2018, e che è stato girato da Julien&Quentin per la produzione, ancora una volta, di Karen Film, c’è una continuità anche nel claim della serie per l’offerta mobile, che ora diventa “La rivoluzione a casa”, mentre la creatività sarà completamente diversa. La tv (dovrebbe esserci anche l’addressable tv nelle prossime settimane), che pesa per più del 50% del budget di lancio, è pianificata da PHD, mentre tutti gli altri mezzi sono seguiti internamente. Il lancio porta a un incremento dello spending della compagnia quest’anno, che dovrebbe superare quindi i 15 milioni di euro. Novità anche sul fronte dei social e degli influencer, affidati – anche qui dopo altrettante gare – a Kiwi e a Flu (prima se ne occupavano rispettivamente la stessa DDB e Open Influence): è proprio di ieri la diretta Twitch realizzata dai PanPers in occasione del lancio dell’offerta fibra.
https://www.dailyonline.it/it/2022/dopo-fase-teasing-tbwaitalia-iliad-porta-rivoluzione-casa-spot-fibra-ddb-oltre-15-milioni-budget-2022
mercato
img
Audiweb a novembre, quel momento prima della tempesta
Tutto sembrava andare per il meglio, all’interno di una dimensione di tranquillità quasi annoiata, nel solito tran tran quotidiano, uno stupore quasi frenato. Poi i primi messaggi, i media che progressivamente si scatenano e nel breve volgere di due-tre ore si era ripiombati nell’emergenza e nel terrore. Era la fine di novembre. Ma nei giorni prima, quella calma quasi piatta, tardo autunnale, come aveva impattato sul web? Basta chiedere ad Audiweb. E allora, la  Total Digital Audience, durante l’undicesimo mese dell’anno, ha raggiunto 44,3 milioni di utenti nel mese di novembre 2021, il 75,2% della popolazione dai due anni in su, online complessivamente per 58 ore e 31 minuti per persona. Sono stati 38,9 milioni gli individui che si sono collegati da Mobile (Smartphone e/o Tablet), pari al 90,3% della popolazione maggiorenne, confermando un dato stabile e l’alto livello di concentrazione di questa modalità di fruizione di internet. Nel giorno medio, la total digital audience ha registrato 36,9 milioni di persone dai 2 anni in su, online dai device rilevati (Computer e Mobile) in media per 2 ore e 21 minuti per persona. Il 77,9% dei 18-74enni, pari a 33,6 milioni, ha navigato almeno una volta nel giorno medio da Mobile, dedicando a questa modalità di fruizione 2 ore e 8 minuti per persona. Chi, come, dove Nel giorno medio erano online il 64,2% degli uomini (18,5 milioni) e il 61% delle donne (18,4 milioni), con una concentrazione superiore nelle fasce d’età più mature, in particolare tra i 35-44enni, online nell’88,2% dei casi , dei 45-54enni, in rete nell’85,8% dei casi, e dei 25-34enni, sul web nell’84,7% dei casi. Per quanto riguarda la provenienza geografica degli utenti online, nel giorno medio hanno navigato il 65,9% della popolazione del Nord Ovest (10,4 milioni), il 62,9% del Nord Est (7,2 milioni), 62,9% del Centro (7,3 milioni) e il 59,6% del Sud e Isole (11,9 milioni). Dal punto di vista dei consumi, le donne hanno navigato qualche minuto in più degli uomini (2 ore e 27 minuti contro le 2 ore e 14 minuti degli uomini), mentre i 18-24enni raggiungono le 2 ore 53 minuti trascorse online, seguiti per poche manciate di secondi in meno dai 25-34enni (2 ore 45 minuti) e dai 35-44enni (2 ore 36 minuti), senza sottovalutare il tempo speso dagli over 64enni che sfiora le due ore online (1 ora e 53 minuti) nel giorno medio. La continuità autunnale Entrando nel dettaglio delle categorie di siti e applicazioni mobile, si riscontrano dati stabili rispetto al mese precedente, segno di una continuità stagionale che caratterizza i mesi autunnali, all’insegna della piena ripresa di tutte le attività in un contesto in cui la variante pandemica inizia ad avanzare solo sul finire del mese. Di conseguenza restano confermate le preferenze di navigazione per le categorie “Search” che raggiunge il 92,9% degli utenti online nel mese, “Internet tool/Web Services” (servizi e strumenti disponibili online) che raggiunge l’88,8% degli utenti online, “Video/Movies” con l’86,6% degli utenti, i Social Network (“Members Communities”) con l’86% degli utenti, i portali generalisti (General Interest Portals & Communities) con l’84,8% degli utenti, le testate di news online (Current Events & Global News) con l’83,5% e la categoria “Email” con l’80,6%. Tra le prime quindici categorie più visitate in questo mese di rilevazione restano in evidenza “Health, Fitness & Nutrition”, che raggruppa siti e mobile app dedicati al benessere e alla salute, con 28,9 milioni di utenti unici mensili, e “Government”, che raggruppa i siti delle istituzioni governative, che raggiunge 28 milioni 890 mila utenti mensili, mantenendo ancora un elevato livello di copertura grazie all’incremento dei servizi e delle informazioni offerti dai siti e mobile app di questa categoria e diventati indispensabili a partire dall’esplosione della pandemia.   Scarica le tabelle
https://www.dailyonline.it/it/2022/audiweb-novembre-quel-momento-prima-della-tempesta
dati e ricerche
img

Daily News

poltrone

People&Poltrone

Lo spazio dedicato agli ultimi cambi di poltrona in Italia e nel mondo relativi ad agenzie di comunicazione, imprese editoriali, centri media e a chi lavora nell'industria del marketing.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy