ABBONATI

Il mondo Daily

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti?
Iscriviti, scopri la nostra offerta e seleziona il pacchetto che meglio si adatta alle tue esigenze.

Coca Cola punta al product placement: farà rivivere una vecchia ricetta nella serie tv Stranger Things
Nell'estate del 1985 la Coca-Cola fece uno dei suoi più grandi errori, cambiando la formula della sua bevanda di punta, che chiamò New Coke. La nuova versione, odiatissima, è durata solo 79 giorni sul mercato ed è diventata un racconto ammonitore per i marketer. Ma il gigante delle bevande ha deciso di non prendersi troppo sul serio e giocare con un riferimento irriverente ad un periodo buio della sua storia.L’occasione per farlo arriva con l’imminente uscita della nuova serie "Stranger Things" , ambientata proprio nell’estate del 1985, all’interno di una partnership siglata con Netflix. Spot vintage I registi dello show, i Duffer Bros, per la prima volta alla direzione di una campagna pubblicitaria, hanno creato uno spot "New Coke", dove le stelle dello show si lanciano in un audace teaser brandizzato per il lancio della terza stagione. L'annuncio, ambientato in un cinema degli anni 80 con musiche originali, sarà pubblicato nelle sale americane a partire dal 24 maggio ed è disponibile in tutto il mondo su YouTube. [youtube id=yrTVc6bfzVg] Anche sul mercato New Coke sarà poi presente attraverso un attività mirata di product placement nei diversi episodi della terza stagione della serie, disponibile sulla piattaforma streaming dal 4 luglio. E come parte dell'accordo, Coca-Cola riporterà la bevanda in vita anche sul mercato per un periodo di tempo limitato. Sul fronte dei prodotti, infatti, saranno disponibili lattine in edizione limitata di New Coke, co-branded con le referenze Stranger Things. Inoltre, in alcune città selezionate, New Coke sarà acquistabile tramite un distributore automatico ispirato a Stranger Things. New Coke sarà disponibile anche online su CokeStore.com/1985. Integrazione strategica Come è noto, Netflix non esegue annunci pubblicitari all'interno o intorno alla sua programmazione - un dolore per molti inserzionisti desiderosi di capitalizzare il cambiamento nel comportamento di visualizzazione dei consumatori - ma ha abbracciato il product placement nelle sua serie originali, specialmente in "Stranger Things" dove sono già comparsi spesso i brand Eggo e KFC. Barry Smyth, Responsabile del Marketing delle Partnership globali di Netflix, dice che non ci sono stati scambi di denaro tra Coca-Cola e Netflix e che l'idea dell'integrazione è nata come uno scherzo dei creatori e showrunners di "Stranger Things" Matt e Ross Duffer. "La partnership con Coca Cola dà a Netflix l'opportunità di raggiungere un vasto pubblico attraverso uno dei marchi più riconoscibili al mondo in modo profondamente autentico e dà anche ai fan di Stranger Things la possibilità di espandere il loro impegno con lo show nelle loro vite come mai prima d'ora", continua Smyth. Mentre Coca Cola entra a far parte di uno dei momenti più attesi della cultura pop di quest'anno”. Non è la prima integrazione televisiva su larga scala di Coca-Cola. È stata parte integrante anche del finale di Mad Men, che ha raccontato la creazione del suo iconico spot del 1971, 'Hilltop'. Obiettivo: autenticità Per ottenere l'autenticità, i dirigenti di Netflix hanno visitato gli archivi di Coca-Cola ad Atlanta per studiare le confezioni, i memorabilia e la pubblicità di New Coca-Cola  e assicurarsi che il prodotto fosse accuratamente riflesso. Ci sono voluti sei mesi per ricreare il logo New Coke, recuperare la ricetta e produrre il prodotto. Non è la prima volta che la Coca-Cola compare in "Stranger Things": la bevanda è stata inserita nella storia dello show fin dalla sua prima stagione. A oggi, i prodotti, gli annunci e i loghi di Coca-Cola sono apparsi più di una dozzina di volte nella serie.
https://www.dailyonline.it/it/2019/coca-cola-punta-al-product-placement-fara-rivivere-una-vecchia-ricetta-nella-serie-tv-stranger-things
campagne
img
Bandertest è il nuovo format di moto.it ad alto tasso social
Come “Bandersnatch” di Netflix ha portato l’interattività nel campo delle serie tv, così Bandertest, il nuovo format di Moto.it ideato e scritto da Alberto Capra Special Projects Manager di AM Network, per la prima volta permette agli utenti di scegliere quali aspetti approfondire durante un test di prodotto. Con Bandertest Moto.it supera il classico video di test e, attraverso i sondaggi delle Instagram stories, mette i followers al centro della prova, facendoli interagire direttamente con il giornalista che la sta realizzando. Tutta l’esperienza interattiva in una giornata L’esperienza interattiva permette di provare, secondo le modalità scelte da ognuno, uno scooter Yamaha XMAX 300 Iron Max. Alla fine di ciascuna sequenza di storie, un sondaggio dà la possibilità di decidere come far proseguire il test. L’opzione che avrà raccolto più voti, dopo ogni ora di pubblicazione del sondaggio, determina il proseguimento della prova. Il gioco si protrae per tutto il giorno, fino al termine di una giornata tipo e una volta giunti alla fine di questo test, un link permette di ripetere da capo l’intera esperienza sul canale YouTube di Moto.it, così da verificare cosa sarebbe successo nel caso fossero state scelte altre opzioni. Adattamento social Il canale Prove è da sempre uno dei più cliccati e seguiti nel sito di Moto.it con i test su strada, in pista e le comparative e proprio per questo la redazione di Moto.it con il social media team ha deciso di spingersi oltre sfruttando le potenzialità che i social network offrono, in particolare l’account Instagram di Moto.it con i suoi 53.600 followers, tra i più seguiti dal settore Automotive, e il canale YuoTube con 170.000 iscritti. Il format è stato traslato e adattato ai social, in particolare ai sondaggi delle Instagram stories che in tempo reale permettono di rilevare le preferenze degli utenti e quindi di poter rispondere e interagire di conseguenza.
https://www.dailyonline.it/it/2019/bandertest-nuovo-format-motoit-ad-alto-tasso-social
aziende
img
#Gravidance: Prénatal danza online con Hi! Comunicazione.
Per offrire un coinvolgente servizio di brand alle donne in gravidanza, travolte ogni giorno da paure, incertezze e consigli spesso poco autorevoli, Prénatal lancia insieme a Hi! Comunicazione una campagna colorata e divertente che abbraccia le cosiddette mother to be. “La #Gravidance Prénatal è una canzone originale, è un videoclip, è un piano d’ingaggio su Instagram e Facebook, è uno spunto per vivere il brand in store, è una partnership con il mondo Pozzolis Family e Mondadori”, spiega Federico Saccani, direttore creativo di Hi! Comunicazione. La mamma della Pozzolis Family, Alice Mangione, è co-protagonista del videoclip e cantante. Scelta non casuale, ovviamente: oltre a condividere i valori di amore e leggerezza del brand, Alice presenta in questi giorni, insieme al marito, il secondo libro di famiglia. E così la #Gravidance accompagnerà anche il BookTour negli store Mondadori di tutta Italia. Al termine della campagna, online da inizio aprile, Prénatal sceglierà alcune brand ambassador tra le utenti che avranno partecipato alla #Gravidance, dando loro la possibilità di diventare protagoniste dello shooting della nuova collezione. [youtube id=_wE7n0WEJhY] Credits Agenzia: Hi! Comunicazione Direttore Creativo Esecutivo: Federico Saccani Art Director: Marina Minini Copywriter: Francesco Zingaro Cdp: Osmos Video Factory Regia: Umberto Nicoletti Dop: Leo Carbotta
https://www.dailyonline.it/it/2019/gravidance-prenatal-danza-online-hi-comunicazione
campagne
img

Daily News

Agenda

RTL AdConnect

Data Evento: 23/05/2019



Ore 09:00

Tv Key Facts

Sei interessato all’evento?

Anno
2019

DAILY PUBBLICITà

Scopri le opportunità commerciali offerte dalle nostre testate

Per aquisire visibilità sul nostro network, cartaceo e digitale, entra nello spazio dedicato.

SCOPRI
poltrone

People&Poltrone

Lo spazio dedicato agli ultimi cambi di poltrona in Italia e nel mondo relativi ad agenzie di comunicazione, imprese editoriali, centri media e a chi lavora nell'industria del marketing.

LEGGI

Spot del giorno

Cliente: Dr. Giorgini | Agenzia: Deloitte |

Dr. Giorgini, la quiete dopo la tempesta

Cliente: Dr. Giorgini | Agenzia: Deloitte

Dr. Giorgini, la quiete dopo la tempesta

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy