ABBONATI

Il mondo Daily

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti?
Iscriviti, scopri la nostra offerta e seleziona il pacchetto che meglio si adatta alle tue esigenze.

Madzuli, Marcos Medina: «I dati, orientati ai risultati, sono il nostro punto di forza»
Madzuli è un’agenzia giovane con le idee molto chiare. Dal suolo belga, dove nacque nel 2016, ha scelto Milano come tappa di un’espansione che ha poi coinvolto - a gennaio di quest’anno - anche Lisbona e Barcellona, territori dove offre servizi di marketing online. Nello specifico, la digital agency sviluppa siti, contenuti editoriali e social, «ma il core business è il planning e lo sviluppo di campagne adv multicanale, con un approccio fortemente data driven», spiega il Country Manager per l'Italia Marcos Medina a DailyNet. Guidati dallo slogan “digital marketing in human language”, una delle mission che si sono imposti è la definizione, insieme ai clienti, di obiettivi misurabili, da raggiungere attraverso una collaborazione basata su insight e performance e su una trasparenza sulle attività (e i risultati a cui portano) supportata dalla condivisione dei dati. «I dati, orientati ai risultati, sono il nostro punto di forza», racconta Medina, sottolineando la capacità di ottimizzare le attività in base ad essi per raggiungere con ragionevole certezza gli obiettivi stabiliti. Attività a trazione mobile Da due anni a questa parte, il mobile è un segmento in fortissima ascesa. L’utilizzo sempre più frequente ha permesso agli utenti di raggiungere una familiarità maggiore col device, e di conseguenza una fiducia più alta. «Prima gli utenti non si fidavano a concludere gli acquisti via smartphone. Ora è diventato un punto focale anche per il lavoro, e questo ha cambiato la considerazione dello strumento. Una tendenza che si riflette nei numeri di impression e click», spiega Margherita Herold, head of digital di Madzuli Italia. La società, studiando gli account pubblicitari di Google ha potuto tracciare un resoconto numerico delle sue attività – svolte per conto dei clienti - nel 2018, e da questi emerge un netto predominio delle impression da mobile rispetto agli altri media digitali (61,8% da smarphone, 27% da desktop, 11,1% da mobile), dei clic (77,4% Mobile, 10,7% Tablet, 11,9% Desktop) e delle conversioni (58% Mobile, 5,2% Tablet, 36,8% Desktop). Quest’ultimo dato riflette un cambiamento nel funnel rispetto a un passato recentissimo: «L’awareness creata dai banner mobile durante i momenti liberi precedentemente veniva convertita da pc una volta tornati a casa. Adesso avviene in particolari fasce orarie direttamente sullo smartphone. Le scontistiche offerte sul device rappresentano un forte boost, che fa leva sull’emozionalità dell’acquisto. Lo stesso concetto si applica ai progetti di in-app shopping, che ultimamente i social network stanno mettendo a terra. Ridurre il numero di clic necessari all’acquisto e rimanere all’interno della piattaforma evita il confronto con altra merce o con i prezzi di altri ecommerce, eludendo il dubbio, che porta a rinunciare all’acquisto. Anche la spesa emotiva di uscire da un sito per approdare su un altro influisce sulla conversione.Per questo gli inserzionisti preferiscono fare inserzioni su social e display. La search, invece, presenta alcune criticità», continua Margherita Herold.  Il segmento smart tv Dai dati sulle campagne emerge anche la voce smart tv, che al momento in Italia si sta ritagliando il suo spazio nel panorama dei media. «Per ora la televisione è considerata in maniera tradizionale. Non è ancora molto diffusa l’idea di tv connessa, se non per usare servizi come Netflix. L’adv comunque si fa già, e riguarda soprattutto le visualizzazioni. Per l’interazione, e metriche come il CTR, bisognerebbe utilizzare lo smartphone come telecomando, ma siamo ancora lontani dal momento in cui diventerà una dinamica frequente. Mi aspetto una crescita considerevole delle visualizzazioni, specialmente verso i preroll su Youtube», aggiunge. I piani per il 2019 La company ha stabilito per la fine del 2019 di raggiungere un fatturato di 400mila euro nella country italiana (business aperto da poco più di un anno), «e abbiamo già superato il 60% dell’obiettivo», oltre a un’espansione del portfolio clienti dagli attuali 30 a 40-45. «Per il 2020, inoltre, l’obiettivo è raddoppiare i risultati di quest’anno. La nostra impostazione commerciale è aggressiva e ambiziosa, e poggia su un team di sei persone che crescerà in base al fatturato. Il nostro core business sono le PMI», conclude Medina.
https://www.dailyonline.it/it/2019/madzuli-marcos-medina-i-dati-orientati-ai-risultati-sono-nostro-punto-forza
agenzie
img
Huawei #riscriveleregole con P30 Series e adv globale di FCB Inferno. Nella gara locale è finale tra Cayenne, Sun-Times e Roll Out
Si terrà il 26 marzo a Parigi e si intitolerà #rewritherules (in italiano #riscrivileregole) l’evento durante il quale Huawei svelerà i nuovi modelli P30 e P30 Pro, che dovrebbe avere addirittura 4 fotocamere, di cui una a periscopio con zoom ottico, e molte altre innovazioni. A ridosso del lancio partirà un’importante campagna globale che secondo quanto risulta a DailyMedia porterà la firma di FCB Inferno e che verrà declinata anche in Italia su tutti i mezzi a partire dalla televisione. L’adattamento è curato da Cayenne. Sul fronte del partner creativo di riferimento nel nostro mercato potrebbero però esserci delle novità, visto che Huawei ha indetto un’apposita gara in tal senso che, dopo l’iniziale coinvolgimento di una decina di agenzie, vedrebbe secondo sempre quanto risulta al nostro giornale, una finale a tre tra la citata sigla guidata da Peter Michael Grosser, Sun-Times, che si occupa già del btl della company, e Roll Out. Il planning, per un budget che anche quest’anno dovrebbe aggirarsi intorno ai 18 milioni di euro, è seguito sempre da Wavemaker.
https://www.dailyonline.it/it/2019/huawei-riscriveleregole-p30-series-campagna-globale-fcb-inferno-nella-gara-partner-locale-finale-cayenne-sun-times-roll-out
incarichi e gare
img
Amazon si prepara al lancio degli spot video sulla sua app
Amazon si prepara al lancio dei video pubblicitari sulla sua app. A riportarlo è Bloomberg, che cita fonti a conoscenza dei piani del colosso, ormai terza forza del mercato advertising statunitense. Stando a quanto sostiene Bloomberg, la società avrebbe condotto alcuni test sulla piattaforma iOS, mentre sempre per quest’anno è programmato il varo di una feature simile destinata ad Android. Gli spot video appaiono in risposta ai risultati di ricerca, uno spazio di grande valore per gli inserzionisti visto che è dove le persone ricercano prodotti di loro interesse. Sicuramente un luogo dove la propensione all’acquisto è di per sé più elevata rispetto a Facebook o YouTube. Grande potenzialità Amazon non ha rilasciato commenti, ma qualora l’indiscrezione si rivelasse corretta, si comprendono immediatamente le grandi potenzialità dell’ingresso di Amazon nell’arena del video, un formato che ha un linguaggio comunicativo spesso più coinvolgente rispetto ad altri. Solo negli Stati Uniti, secondo eMarketer, i brand spenderanno circa 16 miliardi di dollari in mobile video advertising. Per Amazon si tratta anche di un importante cambio di marcia, sottolinea Bloomberg, dopo anni trascorsi all’insegna di un approccio conservativo, volto a proteggere l’esperienza di shopping. Ma la mancanza di questa tipologia di contenuti all’interno della più grande piattaforma ecommerce del mondo occidentale ha creato un gap notevole con soluzione come le già citate Facebook e YouTube.
https://www.dailyonline.it/it/2019/amazon-si-prepara-al-lancio-degli-spot-video-sulla-sua-app
ecommerce
img

Daily News

Agenda

GrandVision

Data Evento: 26/03/2019



Ore 10:45

Incontriamo ogni sguardo

Sei interessato all’evento?

Anno
2019

DAILY PUBBLICITà

Scopri le opportunità commerciali offerte dalle nostre testate

Per aquisire visibilità sul nostro network, cartaceo e digitale, entra nello spazio dedicato.

SCOPRI
poltrone

People&Poltrone

Lo spazio dedicato agli ultimi cambi di poltrona in Italia e nel mondo relativi ad agenzie di comunicazione, imprese editoriali, centri media e a chi lavora nell'industria del marketing.

LEGGI

Spot del giorno

Cliente: Bianco denmark | Agenzia: &Co. |

The Lift

Cliente: Bianco denmark | Agenzia: &Co.

The Lift

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy