ABBONATI

Il mondo Daily

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti?
Iscriviti, scopri la nostra offerta e seleziona il pacchetto che meglio si adatta alle tue esigenze.

OMG: incrementa i ricavi soprattutto grazie alla consulenza e si prepara alle “svolte” del 2024: dati, martech & AI, retail media e misurazioni
Si è tenuta venerdì OMG START 2024, la conferenza stampa di inizio anno organizzata da Omnicom Media Group e dalle sue agenzie OMD, PHD e Hearts & Science, per fare il punto sull’anno trascorso e guardare alle sfide e opportunità di quest’anno. Il 2023 è stato un anno eccezionale per OMG sia a livello globale sia a livello di mercato italiano. Complessivamente il Gruppo di cui è CEO Marco Girelli ha superato il miliardo di billing (1,1 billion), registrando una crescita a doppia cifra (+12% sul 2022), con diverse nuove acquisizioni. L’ormai consolidata prevalenza dei proventi da attività consulenziali rispetto a quelle legate alle attività di planning ha permesso inoltre al Gruppo di registrare una crescita dei ricavi vicina al +15%. Il Gruppo conta circa 750 persone, sommando le sedi di Milano, Roma e Verona, e sono in previsione altre 200 assunzioni nel 2024, in parte anche per coprire quello che sarà un fisiologico ricambio. In un contesto in cui la trasformazione tecnologica sta cambiando l’assetto del mercato, le persone rimangono il fulcro dell’agenzia e l’asset sui cui investire per far fronte alle nuove sfide, per questo nel 2023 sono state erogate oltre 7.000 ore di formazione in aula, in aggiunta alle certificazioni digitali e alle possibilità di self-learning offerte grazie alla piattaforma internazionale che conta oltre 10.000 corsi.  CSR e Attention L’impegno di OMG è rivolto, inoltre, ad altri ambiti di CSR tra i quali l’ambiente, come testimonia il progetto Prospettiva Terra, in cui OMG è al fianco di aziende come Henkel, McDonald’s e Ricola. Il progetto ha come guida scientifica Stefano Mancuso e il sostegno di comunicazione di Publitalia e Acone Associati. Tra un mese sarà completata l’installazione in BAM di 250 sensori su altrettanti alberi: tali dispositivi daranno voce alle piante e saranno in grado di raccogliere moltissime informazioni utili a raccontare alla cittadinanza quanto le piante possano essere nostre alleate nel combattere il riscaldamento globale. In termini di responsabilità verso una comunicazione più efficace che generi meno rumore di sottofondo, continua il percorso segnato da “Beyond Visual Attention”, il progetto di ricerca sull’attenzione agli stimoli pubblicitari che vedrà nei prossimi mesi nuove aree di indagine. I dati emersi dallo studio, presentato lo scorso anno, sono ora parte integrante delle strategie e del lavoro di consulenza svolto per le aziende clienti. La svolta Riguardo al 2024 Girelli ha affermato: «Al di là dell’obiettivo di crescita sempre a due cifre, questo sarà l’anno della svolta, dopo un triennio dal 2020 al 2023 di sostanziali conferme di un mercato, quello pubblicitario, che è tutto sommato in salute e che sta plasmando nuovi profili professionali e ambiti di comunicazione; ci troveremo di fronte a cambi di direzione importanti che cambieranno lo scenario, per tutta la industry».  I punti chiave Il manager ha quindi elencato alcuni punti chiave di questa svolta: 1. La cookie deprecation dovrà necessariamente riportare luce sul valore del dato di prima parte e sull’importanza di strutturarne meglio l’offerta, ora ancora molto frammentata nel nostro Paese. Anche lo sviluppo del Retail Media in Italia è ancora sottodimensionato e sarà una priorità per Omnicom Media Group nel 2024, grazie anche all’acquisizione di Flywheel che rappresenta un’opportunità di accelerazione dell’offerta in questo ambito. 2. Sviluppo del MarTech: la fine del dato di 3° parte sta portando alla nascita e allo sviluppo di nuove piattaforme in sostituzione del tradizionale mondo delle DMP. È un settore nuovo da esplorare, per capire la capacità reale di dare vita a un mondo dai dati “più controllato”, ma anche più “certo”, che possa quindi generare più efficacia. 3. Diffusione dell’AI e distribuzione dei benefici: sebbene i rischi di un utilizzo improprio dell’AI siano parecchi, OMG vede una possibilità di svolta nell’integrazione consapevole dell’AI nei processi operativi delle aziende di comunicazione, al fine di massimizzare l’interoperabilità delle funzioni e liberare tempo e intelligenza da utilizzare per la consulenza e la generazione di valore per le aziende clienti. 4. La misurazione della pubblicità a post: un altro tema che sarà centrale per la industry nel 2024 perché la digitalizzazione dei media ha accelerato la richiesta di dati sempre più puntuali, omnicanale e in grado di dare una dimensione complessiva dei risultati di comunicazione su tutti i touchpoint, come, dopo Auditel, mostra anche il progetto Audicom. 5. I modelli di sviluppo e collaborazione tra agenzie global e clienti global. Su questo punto Girelli ha espresso la sua preoccupazione nel constatare come la necessità di un controllo centralizzato esasperato e basato sul mito dell’efficienza, abbia dimostrato tutti i suoi limiti: perdita di valore in fase di implementazione a livello locale, perdita di know-how nei Paesi, migrazione in altri lidi di risorse umane di grande valore. Girelli ha inoltre affermato: «la ricerca dell’efficienza esasperata è un fenomeno che a nostro parere riguarda sia agenzie che aziende. Sogni di sconti irraggiungibili, non compatibili con un mercato sano, spostano la competizione dal piano del valore a quello della furbizia, generando perdite per entrambi, aziende e agenzie”.   OMD Alla conferenza stampa hanno partecipato anche i Managing Director delle tre agenzie del Gruppo presentando i lori risultati e punti di vista sul 2024. Francesca Costanzo, OMD Managing Director, ha guidato l’agenzia verso un anno di grandi soddisfazioni con importanti conferme nell’arco degli ultimi 18 mesi da clienti come Fineco, FS e LIDL in aggiunta a nuove collaborazioni di grande prestigio del 2022/2023 quali Pegaso, Beiersdorf, Peroni, Satispay, Burberry e Gewiss. COMvergence ha certificato la leadership digitale di OMD, che è tra le 3 top agency in Italia quella con la più alta share di billing digitale, importante segno della capacità consulenziale in quest’ambito e della crescente richiesta da parte delle aziende di expertise digitale, alla quale OMD ha risposto con la creazione di una digital squad dedicata all’innovazione di prodotto e alla diffusione di conoscenza in co-creazione con i clienti. A questo dato si va ad aggiungere l’alta fidelizzazione dei clienti, con una permanenza di 2 anni superiore alla media di mercato (Fonte Recma), dovuta anche al riconoscimento della capacità di governare la merce più preziosa del momento: i dati. Un trend di crescita che, nell’arco di questi anni, ha portato l’agenzia ammiraglia del Gruppo ad avere il maggior volume di billing tra i 30 spender del mercato advertising (fonte dati Nielsen). «Questo 2024 avrà per l’agenzia un grande focus su cui anche l’elemento dati assume un ruolo rilevante: il retail media – ha detto Francesca Costanzo -. Si tratta mdi un ecosistema composito che aggrega touchpoint tradizionali e nuovi a cui si aggancia la potenza del dato dei retailer e che va messo a sistema per potersi armonizzare con un piano di comunicazione completo. Tale armonizzazione è possibile anche attraverso le capacità di unit specializzate sul fronte commerce, come Transact oltre a Flywheel». PHD Un anno molto interessante anche per PHD, sia in termini di nuove acquisizioni (come Uber, Grupo Bimbo, Prima Assicurazioni e Italo) che di conferme come HP e Alto Adige. La recente nomina a miglior agenzia dell’anno a livello globale da ADweek è un riconoscimento che si accompagna a un rinnovata visual identity e posizionamento. “Intelligence. Connected.” è il nuovo payoff che Lorenzo Moltrasio, PHD Managing Director, ha descritto come la perfetta sintesi di quello che sta avvenendo all’interno del network, giunto ad una nuova maturità in termini di ambizioni e dimensioni. Un modo per raccontare la capacità di PHD di unire intelligenze tra le country, tra le big tech con cui collabora, come Microsoft, Google grazie a TRKKN, Amazon e TikTok, oltre che la capacità di generare connessioni tra l’intelligenza umana e l’AI per lo sviluppo di nuove soluzioni che accompagnino le scelte strategiche, è il fatto che PHD è in prima fila per lo sviluppo di un virtual assistant all’interno di OMNI. «Infine – ha aggiunto - la connessione con le intelligenze presenti nelle aziende clienti che, spingendo sempre più in là l’asticella della complessità, fanno evolvere l’agenzia verso la ricerca di nuove soluzioni per progetti di branding, di performance, di commerce e dedicati, in generale, alla digital transformation. PHD vede un futuro del marketing completamente ridisegnato dalla tecnologia e nel 2024 si concentrerà su tre sfide principali: la nuova era Cookieless, l’evoluzione del commerce e l’implementazione della tecnologia come acceleratore dei processi ESG legati alla sostenibilità, grazie anche a toolkit globali sulla Carbon Calculator, la delivery ottimizzata e l’integrazione degli strumenti nella piattaforma OMNI». Hearts&Science La conferenza stampa si è chiusa con l’intervento di Emanuele Giraldi, Managing Director di Hearts&Science, che ha confermato l’andamento fortemente positivo del 2023 in cui l’agenzia ha raddoppiato la sua size, con importanti acquisizioni come Armani, Jaguar Land Rover, Koelliker, Drivalia, Versuni e CA Auto Bank e prevede un piano di espansione per il 2024 che mira al +30% grazie a nuovi clienti già acquisiti il primo dei quali è Galileo Global Education. «Hearts & Science, nata nel 2020, si trova in un momento di forte consolidamento con un rafforzamento importante di talenti nell’area digital performance – ha detto -. Una crescita che vede tra gli obiettivi quello di supportare i brand ad orientarsi in un mondo, quello del digitale, straripante di informazioni e che può presentare anche delle insidie. Insidie che possono essere arginate non solo attraverso l’affiancamento a professionisti del settore, ma anche attraverso una digital education che vede Hearts & Science impegnata in prima linea».
https://www.dailyonline.it/it/2023/omg-incrementa-i-ricavi-soprattutto-grazie-alla-consulenza-si-prepara-alle-svolte-del-2024-dati-martech-ai-retail-media-misurazi
agenzie
img
Clab Comunicazione chiude il 2023 con +20% di fatturato, nuove acquisizioni e l’apertura di The Hug
Clab Comunicazione, agenzia creativa di consulenza strategica associata a UNA – Aziende della Comunicazione Unite, ha chiuso il 2023 con +20% di fatturato, superando le previsioni e consolidando il trend di crescita. Nell’anno del suo 15° anniversario, l’agenzia guidata dall’amministratore unico Gianluca Adami ha ampliato il portafoglio clienti con quattordici nuove acquisizioni, tra cui la Biblioteca Capitolare di Verona, la più antica al mondo ancora in attività, Combigas, gruppo italiano protagonista della transizione energetica, con sede a Faenza, Dial Funghi, azienda food trentina, CO2BioClean, start up internazionale nell’ambito dell’economia circolare e Surrau, eccellenza vitivinicola della Gallura. E l’obiettivo per il 2024 è di potenziare nuovi asset strategici come il servizio Civic-Clab, una consulenza avanzata per rispondere alla sfida della sostenibilità aziendale e dell’attrazione dei talenti attraverso un nuovo modello di comunicazione. The Hug Oltre alle riconferme e all’avvio di nuove collaborazioni, Clab Comunicazione, con sede a Verona, nel corso dell’anno ha dato vita a The Hug, un laboratorio di contenuti di approfondimento dedicato alle sfide dell’innovazione applicate al mondo delle imprese. Un confronto stimolante con esperti di settore, allo scopo di fornire spunti di riflessione e prospettive inedite sugli scenari futuri. Dopo un primo incontro dedicato all’intelligenza artificiale, nel nuovo anno l’agenzia lancerà nuovi appuntamenti dedicati ai temi della responsabilità sociale d’impresa e all’employer branding, sempre più cruciali per imprese, stakeholder e comunità. Il commento “In un momento di forte incertezza è fondamentale affidarsi a un metodo. I clienti lo hanno compreso e ci hanno dato fiducia”, afferma Gianluca Adami, fondatore dell’agenzia specializzata in marketing, comunicazione e media relations, che negli anni ha saputo affermarsi in Veneto tra le principali realtà del settore. “Il nostro è un lavoro quotidiano di analisi sugli scenari e sui nuovi modelli di comunicazione per stare al passo con l’innovazione e intercettare il cambiamento. Ho capito che le aziende possono svilupparsi solo se sapranno entrare in sintonia con i valori del proprio pubblico. Per fare ciò serve, oltre ad un momento introspettivo per comprendere la propria unicità, anche un’esplorazione che consideri gli scenari esterni, i macrotrend, le sensibilità del proprio pubblico, il contesto in cui si opera. Solo così è possibile arrivare alla strategia creativa da mettere a terra, concetto guida che è espresso dal nostro payoff: “Think wider, stay closer”. Nella nostra visione, la creatività resta l’elemento cardine per esprimere l’identità di un brand attraverso lo sviluppo di concetti forti e differenzianti che creano attenzione”, conclude Adami.
https://www.dailyonline.it/it/2023/clab-comunicazione-chiude-2023-20-fatturato-nuove-acquisizioni-lapertura-hug
agenzie
img
Fondazione Cortina ha annunciato la media partnership con DAZN della durata di 2 anni
Fondazione Cortina comunica di aver siglato una media partnership biennale con DAZN, piattaforma di intrattenimento e live streaming sportivo presente in oltre 200 territori nel mondo. DAZN diventa così il distributore ufficiale per l’Italia dei contenuti ideati e prodotti da Fondazione Cortina, contribuendo ad ampliare la portata e la visibilità di iniziative e progetti dedicati alla bellezza, cultura e tradizione di Cortina d’Ampezzo, delle Dolomiti bellunesi e, più in generale, del Veneto. Contenuti I primi contenuti sono disponibili su DAZN a partire dal 24 e 25 febbraio, nella sezione dedicata a Fondazione Cortina presente in app: la serie “13 BLACKS” dedicata alle 13 piste nere ampezzane, con interviste esclusive all’ex campione di sci alpino Kristian Ghedina, che offrirà uno sguardo privilegiato sulle sfide e le emozioni vissute su quei tracciati; il documentario “Dream BIG”, che, partendo dal racconto coinvolgente degli atleti parte del Progetto Giovani della Fondazione, racconterà la complessa organizzazione dei grandi eventi sportivi nella Regina delle Dolomiti, evidenziandone l’effetto positivo sull’intero territorio. Per fruire dei contenuti basterà cliccare sul menù a tendina – SPORT ed entrare nella sezione Sport Invernali dove sarà presente lo spazio dedicato a Fondazione Cortina. I commenti “La partnership con DAZN rappresenta un passo fondamentale nella nostra missione di condividere con le persone la bellezza e l’unicità del nostro territorio, nonché i profondi valori che lo sport veicola. Siamo convinti che questa collaborazione non solo avrà un impatto positivo sulla nostra comunità, ma offrirà anche al pubblico l’opportunità straordinaria di immergersi nella bellezza di Cortina e del Veneto tutto. Questi primi contenuti sono solo l’inizio di una collaborazione che si svilupperà, si arricchirà e si consoliderà nel corso del tempo”, ha dichiarato Stefano Campoccia, Vicepresidente di Fondazione Cortina. Mentre Stefano Azzi, CEO di DAZN Italia, commenta: “Grazie alla nostra tecnologia flessibile e interattiva stiamo andando oltre il live streaming per diventare una piattaforma in grado di offrire agli appassionati di sport tutto ciò che desiderano e di cui hanno bisogno in un unico posto - dalla più grande libreria di contenuti live e on-demand a notizie, analisi, merchandise, ticketing, giochi e molto altro. Il nostro approccio sarà sempre più ibrido: non solo produttore ma anche aggregatore e distributore di contenuti, ed è in quest’ottica che si inserisce la partnership con Fondazione Cortina che ha scelto DAZN come media partner strategico per aumentare l’esposizione delle proprie iniziative”.
https://www.dailyonline.it/it/2023/fondazione-cortina-ha-annunciato-media-partnership-dazn-della-durata-2-anni
media
img

Daily News

ComuniKart

Data Evento: 01/03/2024

Data Fine: 03/03/2024



Ore 09:00

Comunikart 2024

Sei interessato all’evento?

Anno
2024

DAILY PUBBLICITà

Scopri le opportunità commerciali offerte dalle nostre testate

Per aquisire visibilità sul nostro network, cartaceo e digitale, entra nello spazio dedicato.

SCOPRI
Il dailymagazine

Il DailyMagazine

Inviato agli abbonati e ai lettori sia in formato digitale che cartaceo, il Daily Magazine, testata mensile, raccoglie approfondimenti, interviste, focus per settori e temi specifici, coinvolgendo in prima persona i protagonisti del mercato.

LEGGI
DailyMagazine
DailyMagazine

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy