ABBONATI

La7: raccolta pubblicitaria a +6% nel primo semestre, presentato il palinsesto d’autunno e il nuovo sito

Autore: S Antonini

Urbano Cairo


La rete televisiva di Urbano Cairo festeggia risultati in crescita anche sul fronte degli ascolti e la leadership su Rete 4; rinnovati i contratti a Mario Bianchi, Massimo Giletti e Corrado Formigli

Urbano Cairo festeggia il lancio dei palinsesti autunnali di La7 corroborato da una raccolta pubblicitaria che si conferma anche a maggio positiva, in controtendenza con un mercato in calo del 3,7%. Nei primi cinque mesi del 2019 il fatturato delle tv della Cairo Communication si aggira intorno ai 75 milioni di euro, in crescita del 6,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con un importante incremento nel solo mese di maggio che supera il 9% sul maggio 2018. Una performance ancora positiva del 6% dovrebbe caratterizzare il primo semestre e per il secondo «ci attendiamo risultati positivi – dice Cairo – tenendo presente che l’anno scorso nello stesso periodo abbiamo registrato un incremento del 17% e abbiamo chiuso con una crescita complessiva dell’8,5%», con un fatturato totale di 150 milioni di euro. Sempre l’anno scorso, il portafoglio concessionaria Cairo Tv guidata da Uberto Fornara è cresciuto a 691 clienti, di cui un centinaio in esclusiva e 180 esclusive di prodotto.

La crescita degli ascolti

La stagione 2018-2019 di La7 si chiude con un bilancio positivo anche per quanto riguarda gli ascolti. Da metà settembre a metà giugno lo share medio è stato del 3,9% nelle 24 ore, +6% rispetto alla stagione precedente. Lo scorso maggio, con una media del 4% circa La7 si è collocata al sesto posto del ranking delle generalista, davanti a Rete 4 come già accaduto a ottobre 2018 e a febbraio 2019. Con il 5,1% nel prime time La7 è quinta rete, a pari merito con Italia 1 e sempre davanti a Rete 4, oltre a registrare un incremento del 7%. Nella fascia del mattino La7 è quarta con il 4,42%, in crescita dell’1%. La rete femminile La7d contribuisce con lo 0,5% medio. Picchi significativi di ascolti li hanno generati Lilli Gruber con il suo “Otto e mezzo” con un ascolto medio del 7,4% in crescita del 14% e una costante leadership rispetto al concorrente “Stasera Italia” di Rete 4 condotto da Barbara Palombelli (189 serate su 190). Stesso risultato per la banda di Diego Bianchi in arte Zoro con “Propaganda Live”, che con una media del 5,2% in crescita del 36% si è imposto sulla controprogrammazione del canale NOVE che schierava Maurizio Crozza. A fronte dei buoni risultati e del contributo al ringiovanimento del pubblico della rete, a Bianchi è stato rinnovato il contratto per un triennio. Nuovo contratto biennale anche per Massimo Giletti, artefice di una media d’ascolto del 7,5% in crescita dell’11%: «Nonostante i corteggiamenti da parte della Rai e di altri soggetti – dice Cairo - pensavo che avremmo rinnovato anche perché con Giletti si è instaurato un rapporto di fiducia alimentato anche dalla possibilità di condurre le sue battaglie in piena libertà». Nella prossima stagione, Giletti si occuperà non solo di “Non è l’arena” ma gli saranno affidate anche serate evento. Rinnovato il contratto anche a Corrado Formigli, con un anno di anticipo e per quattro anni. Tra i programmi che hanno costantemente battuto la concorrenza c’è anche “diMartedì” con Giovanni Floris, 35 su 36 confronti vinti su “#Cartabianca” di Rai3 con Bianca Berlinguer.

Le novità di palinsesto

A fianco di tutti i volti simbolo della rete, che restano confermati con i loro programmi, è in arrivo Licia Colò con “Eden, un pianeta da salvare”, un nuovo format di prime time che si alternerà con “Atlantide” di Andrea Purgatori. Sul fronte fiction arriva “Chernobyl”, acclamata serie HBO appena conclusasi su Sky Atlantic. «E’ un’opportunità che abbiamo colto e altre siamo pronti a cogliere grazie al buon rapporto che ci lega a Sky» spiega Cairo. Grazie a un accordo con Netflix è in arrivo a settembre “Our Godfather”, un docufilm su Tommaso Buscetta che sarà introdotto da Enrico Mentana. Terminato invece il rapporto con la Miren per la messa in onda del concorso di Miss Italia, che quest’anno non sarà trasmesso da La7. Non ci sarà nemmeno Corrado Guzzanti, che in passato avrebbe dovuto sbarcare sulla rete di Cairo che continua a tenere aperta la porta «anche grazie al rapporto che lo lega a Saleerno, ma deve decidere lui». Nemmeno Milena Gabanelli per il momento è interessata a fare tv, «prosegue il “corteggiamento” ma lei è con noi con “Data room” (sul Corriere della Sera, ndr) e la partecipazione settimanale al tg di Mentana». Cairo ritorna sul tema del servizio pubblico, «ne avremmo diritto se non altro per la nostra offerta informativa, che conta 3621 ore all’anno». Nei prossimi mesi, l’editore potrebbe mettere mano alle fasce dell’access prime time, al sabato pomeriggio e alla domenica, magari con una programmazione di intrattenimento che non trova spazio durante la settimana. A fronte delle importanti concentrazioni tra broadcaster che si stanno delineando in Europa, Cairo afferma che la connotazione de La7 è prettamente legata alla realtà italiana e non crede necessari accordi internazionali. Sfumano, per ora, le speranze di qualcuno di vederlo impegnato in politica: «Non ho tempo».  

La7.it si rinnova

Ieri, contemporaneamente alla presentazione dei palinsesti d’autunno è stato rilasciato il nuovo sito La7.it. Nel periodo da settembre 2018 allo scorso giugno i siti La7 contano 26 milioni di browser unici, in crescita del 32% sullo stesso periodo dell’anno scorso. Le visualizzazioni dei programmi raggiungono 384 milioni (+32%), i download della app TGLa7 sono 226mila (+41%) in un anno. La fanbase social arriva a 4,1 milioni di fan, con 576 milioni di visualizzazioni dei post, +13%, e 9 milioni di interazioni social +83%. Sul fronte pubblicitario, l’offerta digitale vale circa 2,5 milioni di euro. Il nuovo sito offre la visione dei programmi La7 e La7d in diretta straming e on demand. Cambia la home e si rinnova l’offerta editoriale con alcuni contenuti in chiaro come la possibilità di vedere in modalità catch up “Grey’s Anatomy”, di cui La7 ha acquisito i diritti. Diretta streaming e vari programmi sono disponibili anche in modalità mobile tramite la nuova app e sull’account Instagram della rete. «Al digitale tengo molto, l’ho trovato molto sviluppato in RCS e in Spagna, dove peraltro le property di El Mundo e Marca valgono 55 milioni di browser al mese e la raccolta digital ha superato quella della carta stampata» commenta Cairo. Sull’offerta digitale sono impegnati il direttore di rete Andrea Salerno e il direttore del telegiornale Enrico Mentana, «ci vogliamo lavorare ancora di più – spiega Cairo -, negli USA il sito CBS conta 70 milioni di utenti unici al mese, noi dobbiamo crescere anche se siamo contenti dei risultati positivi».


Tag:

Tv

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: S Antonini - 04/12/2019


"Fatti furbo", investi con TD Ameritrade

Toni ironici e sofisticati da spy story degli anni 60 e un protagonista che nel look (e nell'auto) rimanda vagamente a James Bond: così la nuova creatività "Get smarter" firmata Havas New York comunica il brand e i servizi della società di trading TD Ameritrade.

LEGGI

Correlati

img
media

Autore: Redazione - 11/12/2019


Nasce il nuovo sito di National Geographic

Debutta mercoledì 11 dicembre il nuovo nationalgeographic.it, il sito che racconta il mondo che ci circonda attraverso news, interviste, approfondimenti, contenuti e video esclusivi caratterizzati dalla qualità premium di National Geographic. Dai viaggi di National Geographic Expeditions ai consumer product, il sito rappresenta una vetrina privilegiata per gli asset del brand del rettangolo giallo e per i suoi partner offrendo numerose opportunità di integrazione e promozione. Un nuovo modo per toccare con mano l’universo National Geographic in tutte le sue declinazioni. La campagna stampa realizzata per il lancio di nationalgeographic.it si compone di quattro visual ideati dal team italiano di National Geographic. La creatività reinterpreta in modo innovativo il concetto di QR code attraverso 4 linee guida: storia, wildlife, viaggi e scienza. In particolare per la realizzazione di uno degli scatti è stato assemblato un vero e proprio mosaico che riproduce fedelmente un QR code. Inquadrando ogni creatività con la fotocamera del proprio device sarà possibile accedere direttamente al sito. La campagna vede anche una declinazione radio, tv e web.

LEGGI
img
media

Autore: Redazione - 11/12/2019


Gambero Rosso festeggia 20 anni di successi in tv e si appresta a chiudere l’anno in positivo

Gambero Rosso celebra 20 anni di trasmissioni di Gambero Rosso HD, la prima emittente europea interamente dedicata all’enogastronomia. Era il 1999: Gambero Rosso effettua la prima messa in onda del Channel sulle TV della penisola dando così agli italiani la possibilità di avere H24 consigli sul buon cibo e il buon vino, 7 giorni su 7. In questi 20 anni, Gambero Rosso Channel è cresciuto, ha ampliato la sua offerta, ha raccontato territori, ha descritto le evoluzioni e i prodotti dell’agroalimentare, ha scoperto e lanciato talenti diventati oggi protagonisti e portavoce della cucina italiana. Una storia in continua evoluzione insieme a Sky, sul canale 412 dal 2003. Per festeggiare questo importante traguardo, Gambero Rosso e Sky hanno tenuto ieri, nella sede di Sky a Milano, una tavola rotonda insieme a importanti rappresentanti culturali e istituzionali del mondo delle aziende italiane. Al centro del dibattito la storia di una partnership di successo, tra Sky e Gambero, ma anche la divulgazione culturale del food and wine in tv, le prospettive del settore agricolo ed enogastronomico e le opportunità future di offerta digitale e multimediale. Hub culturali Maximo Ibarra, Amministratore Delegato Sky Italia, e Paolo Cuccia, Presidente Gambero Rosso, hanno introdotto i lavori. «La genialità di chi ha inventato Gambero Rosso è stata di comprendere in tempi non sospetti che l’Italia è un Paese dove l’enogastronomia va oltre il semplice mangiare e bere bene, ma è un settore che cresce anno su anno e rappresenta oltre il 20% del fatturato nazionale, una fotografia dell’Italia dell’eccellenza, che ce la fa – spiega Cuccia – al cuore di questo settore ci sono però soprattutto aziende medie, piccole o piccolissime che hanno, dunque, bisogno di un Hub che le aiuti a raccontarsi e a emergere. Gambero Rosso lo è, come lo è Sky, e come forze aggreganti accompagniamo la narrazione “golosa” di una faccia del Paese che ha ancora enormi potenzialità di crescita, soprattutto sul piano dell’export». Paolo Cuccia   Il Gruppo di comunicazione, ha infatti registrato un andamento molto positivo nel primo semestre di quest’anno proprio sul piano della promozione internazionale del Made in Italy e un andamento positivo anche dei prodotti editoriali. Il Presidente Cuccia ha confermato a DailyMedia, in attesa della pubblicazione dei risultati definitivi, che l’anno in corso è stato altrettanto buono, anche grazie a investimenti in innovazione e tecnologia, come l’ingresso nella piattaforma video di Sky, Fluid, dove, tra ottobre e novembre, i circa 200 contenuti diffusi da Gambero Rosso, hanno generato oltre 30 milioni di visualizzazioni. Anche sul piano della raccolta pubblicitaria, ha segnalato un anno in controtendenza rispetto a qualunque indicatore. Anche Ibarra è intervenuto all’evento, sottolineando come Sky, non possa essere definito semplicemente una pay tv, ma un hub culturale, appunto, «che offre contenuti adatti alle audience più trasversali e ha come obiettivo di diventare il punto di riferimento per l’intrattenimento delle famiglie italiane, e non solo, poiché entrerà anche nel mondo della telefonia fissa e di internet a partire dal prossimo anno e continuerà a lavorare con partnership di valore, come quella con Netflix, per offrire un ecosistema integrato e completo che metta gli utenti nelle condizioni di non doverlo mai più abbandonare». Gli altri ospiti La parola è poi passata a Gian Domenico Auricchio – Presidente Unioncamere Lombardia; Stefano Barrese – Responsabile Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo; Andrea Castronovo – Amministratore Delegato di Alphabet; Giovanni Ciarlariello – Chief Media Digital & Data Officer; Riccardo Ricci Curbastro – Presidente Federdoc e Paolo Voltini – Presidente Coldiretti Lombardia che, moderati dalla giornalista di Sky TG24 Olivia Tassara, hanno esposto le loro considerazioni e i loro punti di vista in rapporto ai temi del territorio, del turismo enogastronomico e di come la comunicazione televisiva e i nuovi media contribuiscono alla crescita e allo sviluppo del nostro Paese. Il dibattito è stato animato dalla presenza in sala dei più importanti produttori vitivinicoli, dell’olio, dei prodotti caseari e delle migliori produzioni alimentari. I lavori si sono conclusi con un video del Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, l’Onorevole Dario Franceschini. I festeggiamenti La giornata di festeggiamenti per i venti anni del Gambero Rosso Channel si è conclusa con la Cena Spettacolo cucinata dai protagonisti televisivi. 20 gli anni, 20 i protagonisti della serata che hanno padroneggiato la scena a suon di pentole, fornelli e sponsor.

LEGGI
img
media

Autore: Redazione - 10/12/2019


Da oggi Auditel pubblica gli ascolti via app e compie un altro passo verso la Total Audience della tv

A partire da oggi, martedì 10 dicembre (con dati a partire da domenica 8 dicembre) Auditel pubblicherà su base quotidiana anche gli ascolti dei contenuti e della pubblicità tv fruiti attraverso le app. La novità costituisce un ulteriore e importante avanzamento nella graduale implementazione della Total Audience della televisione su tutte le piattaforme e tutti i device (personal computer, tablet, smartphone, smartTV, game console) avviata nel mese di giugno 2019 grazie al nuovo sistema di rilevazione censuaria. Sistema che – è utile ricordarlo - non sostituisce ma affianca il tradizionale sistema di rilevazione campionaria realizzato grazie al SuperPanel, il mega campione composto da oltre 16.100 famiglie (41.000 individui) senza pari a livello mondiale per estensione in rapporto alla popolazione. Già nei primi mesi del 2020, inoltre, Auditel sarà in grado di avviare la pubblicazione della Libreria dei Contenuti Editoriali (LCE) e del Codice Univoco degli Spot Video (CUSV), due asset strategici per l’industria televisiva, che, come il SuperPanel e la rilevazione degli ascolti della pubblicità, spingeranno ulteriormente l’innovazione del settore anche a livello internazionale. A far data da questa settimana, infine, la pubblicazione dello Standard Auditel digitale, l’elaborazione standard sugli ascolti dei device digitali rilasciata su base settimanale, verrà anticipata dal martedì al lunedì alle ore 16:00.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy