home DATI FCP-Assogotv: primi sette mesi a +12%, i ricavi a 10 milioni di euro
Angelo Sajeva
0

FCP-Assogotv: primi sette mesi a +12%, i ricavi a 10 milioni di euro

Si rivela positiva la performance del mezzo a luglio, con un + 48%, per una raccolta complessiva di 1,41 milioni

L’Osservatorio FCP-Assogotv ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mezzo GO TV, periodo gennaio-luglio 2017, in cui il segmento ha chiuso con ricavi per quasi 10 milioni di euro, in rialzo del 12% su base annuale. Bene anche luglio: nel mese il mezzo ha segnato entrate per 1,41 milioni (+48,5%). Angelo Sajeva, presidente di FCP-Assogotv, ha commentato: “Inarrestabile trend di crescita della GO TV, che si avvicina ai dieci milioni di euro di investimento nei primi sette mesi del 2017, confermandosi il media italiano con la performance di crescita più elevata. La vivacità della GO TV poggia le basi su due pilastri molto solidi: da una parte, un turnover chiaramente positivo con oltre cinquanta nuovi clienti di periodo, dall’altra i clienti storici, che rinnovano l’investimento ampliando il periodo di on air, a testimonianza del ruolo sempre più strategico che ha ormai raggiunto la GO TV, utilizzata sistematicamente in tutti i momenti di comunicazione dell’anno con una pianificazione di almeno tre settimane. Straordinario risultato dei settori Farmaceutico/Sanitario, Distribuzione e Prodotti per la cura degli animali, che diventano settori ragguardevoli con una crescita complessiva in quota di oltre quindici punti rispetto all’omologo periodo del 2016; insieme agli Alimentari e al Turismo – settore che si conferma leader -, i tre sopracitati settori superano il 50% del fatturato complessivo. Crescita a doppia cifra anche per i settori della Cura persona e Toiletries che stanno sperimentando con successo i contributi della GO TV sull’awareness dei brand e sulla call to action. La GO TV si conferma, quindi, un media in grande salute che è riuscito a conquistare la fiducia di nuovi top client e anche di grandi multinazionali, realtà particolarmente rigorose nella selezione dei media e nella valutazione dei contributi sulle performance della brand”.