ABBONATI

Tutto e Subito: la nuova vita della piattaforma di compravendita numero uno in Italia

Autore: D Sechi


Cambio di passo per il celebre marchio che ha lanciato il servizio che semplifica tutte le operazioni. Una trasformazione non solo operativa ma anche filosofica: da marketplace a marketsquare, la nuova piazza in rete. Le parole del Sales Director Andrea Volontè

State tranquilli e comodi, faccio tutto io. Un colpo di scena, la svolta che libera da ogni pressione e che invoglia a muoversi, senza quei piccoli dubbi a volte  presenti. Subito, la più celebre piattaforma di compravendita presente sul nostro mercato, si trasforma in… Lampada di Aladino! Il genio che tutto organizza e ogni cosa risolve, tutto e subito. Dallo scorso mese di agosto, il marchio è entrato in gioco nella compravendita con pagamenti e spedizioni tramite la piattaforma: gli utenti potranno ora pensare a Subito come a un servizio (app centric) che permette di vendere e comprare online, attraverso pagamenti effettuabili direttamente in piattaforma e delle spedizioni gestite tramite Subito. Un calcio ai timori, ai ritardi, alle preoccupazioni, , una tranquillità di fondo che si instaura e che semplifica tutte le operazioni. Come si è giunti a questo passo? È stata ancora una volta la pandemia, con le conseguenti e famigerate accelerazioni digitali, a dare la spinta decisiva? O si è trattato del naturale evolversi delle cose? Ne abbiamo parlato con Andrea Volontè, Sales Director di Subito.it.

Da dove nasce l’idea di TuttoSubito?

«Dall’ascolto attento delle richieste dell’utente, che sono cambiate, progredite, arricchite: la pandemia ha portato a una digitalizzazione forzata, comprare e vendere da casa è diventato addirittura indispensabile per un lungo periodo, e ne abbiamo apprezzato i benefici. Basti pensare che il 44% degli italiani nel 2020 ha scelto l’online proprio per la possibilità di gestire tutto da casa (fonte Osservatorio Second Hand Economy 2020, realizzato da BVA Doxa per Subito). Ecco perché abbiamo sviluppato TuttoSubito, per accorciare le distanze in tutta sicurezza, proponendo così ai nostri utenti un servizio aggiuntivo che risponde ai loro nuovi bisogni.

Che sono?

«La distanza e la sicurezza: comprare e vendere in tutta Italia diventa ancora più facile e sicuro, direttamente su Subito. Grazie alla Protezione Acquisti e alla spedizione con TuttoSubito tuteliamo sia chi compra, garantendo un pagamento sicuro e un eventuale rimborso, sia chi vende, assicurandoci che il pacco arrivi a destinazione e tenendo da parte i suoi soldi (il compratore ha già pagato) fino alla consegna, La protezione acquisti è gratuita per chi vende, mentre chi acquista paga la spedizione e il 4% sull’importo. Anche sul fronte logistico, pensa a tutto Subito: ampliamo le possibilità di vendita per il seller  e di scelta per l’acquirente, perché la distanza e l’organizzazione della compravendita da remoto non sono più un problema. Al momento, i corrieri con cui collaboriamo sono Poste e TNT, che insieme coprono l’intera penisola. Vendita Senza commissioni: la vendita non ha commissioni, il costo della spedizione è a carico dell'acquirente e al resto pensa Subito. Quindi, corriere espresso, etichetta di consegna, ritiro a domicilio e eventuale assicurazione sulla spedizione. Inoltre, il pagamento è integrato, ossia il servizio è sicuro e sempre gratis per chi vende. Il denaro della transazione è gestito e custodito da noi di Subito fino al momento in cui saremo certi che tutto sia andato a buon fine. La spedizione e la consegna non devono più impensierire: ovunque ci si trovi, Subito organizza il ritiro con etichetta già pronta, e la consegna del pacco».

 

Volontè Subito.jpg

Per chi è disponibile il nuovo servizio?

«Attualmente in tutta la categoria Market (Elettronica e in Strumenti musicali, Musica e Film, Libri e Riviste, Giardino e fai da te, Collezionismo, Sports, Tutto per bambini, Abbigliamento e Accessori…) e Accessori Auto e Moto».

Sembra a tutti gli effetti un passo ancora più decisivo verso la persona-utente?

«Puntiamo senza dubbio sul concetto di community, perché è fondamentale creare fiducia non solo verso la piattaforma, ma anche verso gli utenti che la popolano, per far vivere loro un’esperienza piacevole e sicura. Un vero e proprio passaggio dal marketplace al marketsquare, da una piattaforma di annunci a una community che, ricordiamolo, conta già oggi 13 milioni di utenti mensili e che nel 2020 ha generato 26 milioni di compravendite. Ora su Subito è possibile personalizzare il proprio profilo inserendo un nickname, valutare compratore e venditore con cui si è interagito. Stiamo anche lavorando per arricchire ulteriormente i processi di scambio e confronto all’interno della  piattaforma».

Dal lancio sono passati quasi tre mesi, avete già i primi responsi?

«Dopo un mese e mezzo avevamo già notato una crescita a tripla cifra dell’adoption, e ci aspettiamo un incremento non solo nel numero di transazioni, ma anche nel valore transato. L’utente infatti sta imparando a conoscere e apprezzare il servizio; in più, la sicurezza di gestire tutto tramite app impatta positivamente sulla fiducia nella piattaforma e tra utenti, spingendoli quindi ad aumentare frequenza e valore degli oggetti transati.

Potrebbero configurarsi anche dei risvolti differenti relativi ai target di riferimento?

«Il servizio transazionale rende Subito rilevante anche per il target giovane, in particolare la Gen Z, per cui l’esperienza di acquisto seamless e app first è un must. Se consideriamo che i giovani sono sempre più propensi a fare second hand online, possiamo dire che ci aspettiamo un allargamento importante del nostro target in quella direzione. In generale, ci attendiamo che l’utente torni più spesso. E in questo ci confortano i dati: contiamo di chiudere l’anno a 2,8 milioni di DAU (furono 2,3 nel 2020) e con una crescita di traffico a doppia cifra (YTD a settembre + 14,6%, anno su anno)-

Campagna Subito.jpg

Sul fronte dei benefici media, invece?

«I dati di traffico e audience mettono in risalto grandi numeri e un target sempre più variegato, con focus su giovani e altospendenti. In più, sul fronte dell’ingaggio, ci sono più possibilità di colpire l’audience giusta con maggiore frequenza e in diversi momenti della journey Inoltre, le transazioni ci danno una profondità di dato importante. Possiamo mappare il nostro target non solo rispetto alla propensione di acquisto, ma anche in relazione all’acquisto vero e proprio, profilando in maniera ancora più puntuale».

Le prossime esigenze da coprire?

«Continuare evoluzione di TuttoSubito, con l’estensione ai professionisti, sono 22.000 le aziende che pubblicano e non sono poche. Il 2022 ci vedrà focalizzati anche sul ramo immobiliare con VediSubito: la possibilità di visitare la dimora con l’agente attraverso un virtual tour da remoto. Un servizio che abbiamo inaugurato recentemente ed esteso a un migliaio di agenzie. E non parliamo solo di casa in senso stretto, ma anche di arredamento, di traslochi, di finanziamento».

Come potremmo definire oggi Subito?

«Rappresentiamo una risposta, siamo utili al di là delle normali esigenze di business. Senza falsa modestia, abbiamo un’importanza sociale, anche perché siamo sempre presenti nel momento in cui il mercato e le circostanze lo richiedano; basti pensare al traffico legato al mondo delle biciclette andato fuori scala da un momento all’altro e Subito è stato una risposta alla mancanza di prodotto nuovo sui canali tradizionali. La nostra realtà si è evoluta per via delle necessità maturate nell’ultimo biennio: al di là del momento della transazione, ci siamo resi conto che la natura della fruizione era, ed è cambiata: Subito ha aggiunto al fattore ricerca quello dell’intrattenimento. Oggi è uno spazio più completo, aperto. Il nostro dovere è capire, anticipare le esigenze e le richieste di chi lo vive e lo usa».


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: V Parazzoli - 15/11/2021


“Umbria. Cuore verde d’Italia” a Natale con Armando Testa e Marco Bocci

“Come sarebbe l’uomo senza il suo cuore? Sarebbe l’Italia senza l’Umbria”: è questo il nuovo concept, creato da Armando Testa, per la nuova campagna promozionale per il turismo invernale della Regione Umbria che ha preso il via ieri dopo la presentazione di venerdì, a Palazzo Donini di Perugia, dalla Presidente della Regione Donatella Tesei, dall’Assessore regionale al turismo Paola Agabiti e da Raffaele Balducci, Direttore Creativo dell’agenzia. Il concept L’idea del concept – è stato spiegato - è nata da un’osservazione semplice e vera: per l’essere umano il cuore ha una posizione centrale, sia geograficamente che emotivamente. Perché il cuore è il luogo dove risiedono emozioni, passioni, intuizioni. Allo stesso modo l’Umbria, da tempo riconosciuta come cuore verde d’Italia, ha una posizione centrale non solo geograficamente, ma anche come crocevia di emozioni, passioni, accoglienza, calore umano. Ecco quindi un parallelismo tra l’importanza che ha il cuore per l’essere umano e quella che assume l’Umbria per l’Italia: un ruolo centrale e fondamentale, anche perché racchiude nella sua area tutti i valori di bellezza e accoglienza della nostra nazione. Per il ruolo di ambassador, la scelta è ricaduta su un personaggio profondamente legato al territorio, sia per le sue origini sia per i suoi valori: Marco Bocci. “Cosa sarebbe l’uomo senza il suo cuore?” ci chiede e si chiede l’attore all’inizio di ogni soggetto. La risposta è nelle storie, nei luoghi e nella gente dell’Umbria, di cui ogni volta decanta bellezza, autenticità e valori. Gli spot Protagonisti dei diversi soggetti on air sono i turisti e la gente umbra, che accoglie i visitatori con calore e forte senso di ospitalità. Sullo sfondo: paesaggi, borghi e sfumature autunnali e tutta l’ampia offerta della Regione, tra cui enogastronomia, arte, jazz festival, anche a Natale. Nicola Belli, Consigliere Delegato di Armando Testa, ha sottolineato: “Quest’estate, con il claim “Io amo il mare dell’Umbria”, ne abbiamo mostrato la vastità di esperienze, arte e sapori che offre. In questa stagione, fatta di raccoglimento e festività natalizie, ne sveliamo anche i valori più intimi, come l’accoglienza e il calore umano della sua gente”. La campagna sarà on air nei cinema, in tv, su stampa, radio e web. In particolare, sui social si parte con una fase teaser su Facebook e Instagram, per poi proseguire aumentando la risonanza dei messaggi per promuovere luoghi, eccellenze, eventi, tradizioni, usi e costumi della Regione Umbria e del portale www.umbriatourism.it”.   Credits Cliente: Regione Umbria Agenzia: Armando Testa Direzione creativa: Raffaele Balducci Creative team: Raffaele Balducci, Davide Cortese, Elisa Infante Casa di Produzione: Goood Strategia Media: The Gate Communication

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy