ABBONATI

Mipaaft: Pomilio Blumm si aggiudica il bando da 2,8 milioni per la comunicazione della rete rurale nazionale; 14 gli ammessi a quello da 2,1 milioni per lo sviluppo rurale

Autore: V Parazzoli

Franco Pomilio


L’agenzia guidata da Franco Pomilio ha ottenuto l’assegnazione provvisoria dell’incarico che avrà durata di 46 mesi, come l’altro appalto emesso dallo stesso Ministero

È andata a Pomilio Blumm l’aggiudicazione provvisoria del bando del Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo - Dipartimento delle Politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale - Direzione generale dello Sviluppo rurale, per l’affidamento del servizio di “comunicazione, pubblicità e informazione del programma rete rurale nazionale (RRN) 2014-2020”. Il valore totale stimato, IVA esclusa, dell’appalto, è di 2.857.500 euro in 46 mesi. Nel corso di esecuzione del contratto sarà possibile ricorrere a un aumento o a una diminuzione delle prestazioni fino a concorrenza del quinto dell’importo del contratto. Dietro all’agenzia guidata da Franco Pomilio si è piazzato, distanziato di soli alcuni centesimi di punti, l’rti di Studio Ega con Make Sense e Mediaxchange; terzo il raggruppamento di PricewaterhouseCoopers Advisory, AB Comunicazioni e Fluendo. Gli altri partecipanti sono stati: Ediguida; EY Advisory con Omni@; FPA con Kitchen e Depp; e The Washing Machine con Triumph Italia.

Sviluppo rurale

Prosegue invece la parallela gara indetta sempre dal Mipaaft per l’appalto relativo al servizio di Comunicazione, pubblicità e informazione del Programma di Sviluppo Rurale Nazionale, del valore di 2.098.000 euro sempre in 46 mesi. L’obiettivo generale delle attività oggetto dell’appalto è quello di promuovere e far conoscere al pubblico di riferimento l’esistenza del Programma e la sua articolazione, le opportunità di finanziamento previste, gli obiettivi attesi e i risultati raggiunti, creando le condizioni per un accesso trasparente e semplificato alle informazioni, nonché una conoscenza, una condivisione e partecipazione maggiore tra i vari attori, rafforzando la consapevolezza del ruolo dell’Unione Europea. Gli obiettivi strategici delle azioni di comunicazione oggetto dell’appalto sono: migliorare il livello di conoscenza del PSRN 2014 – 2020 a beneficio, in via generale del grande pubblico e in particolare degli agricoltori e coloro che operano nei territori rurali, in termini di opportunità offerte e di risultati attesi e raggiunti; migliorare la percezione positiva e la conoscenza dell’opinione pubblica sui risultati delle politiche dell’Unione Europea per l’agricoltura e per lo sviluppo rurale, focalizzando l’attenzione su progetti e buone pratiche percepibili; e migliorare il dialogo tra potenziali beneficiari e Pubblica Amministrazione. In questo caso, gli operatori ammessi sono: Ediguida; l’rti di EY Advisory con Omni@; Commedia Digital Transformation; Wake Up; Deloitte Consulting; Wunderman Thompson; Pomilio Blumm; OCMGroup in rti con Quibit Italy; FPA con Kitchen e Depp; Kaiti Expansion; AB Comunicazioni con PwC Advisory e Yes I Am; Jera; l’rti di Mirus con eprcomunicazioni e Genesi; e, infine, quello di Mosaico Studio Engineering con Go Project. Non ammesso l’rti di Sautech con Urban Adv.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: D Sechi - 08/08/2019


Volete litigare? Fatelo in maniera professionale!

Da una parte le immagini spettacolari del wrestling femminile trasmesse da Hub Sports, canale del gruppo StarHub, dall'altro un pianerottolo preso in ostaggio da un litigio condominiale. Lo spettatore, già immerso nella visione del prezioso contenuto televisivo è costretto ad affacciarsi per capire il motio del disturbo, ma la suggestione dello spettacolo tv è tale che anche le due litiganti, circondate dal solito pubblico di curiosi, si trasformano per i suoi occhi in due vere combattenti di wrestling, con tanto di costume e atteggiamenti insolenti e teatrali. Il risveglio per tutti è brusco: se volete litigare, allora fateloin maniera seria, professionale, iscrivetevi alla lega di wrestling! La porta sbattuta chiude la questione.

LEGGI

Correlati

img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 16/08/2019


Novartis: dopo sette mesi di gara la spuntano Starcom ed Epsilon di Publicis Groupe

C’è voluta tutta la prima parte dell’anno per districare la matassa, quella della consultazione media globale targata Novartis: alla fine, a spuntarla sono state Starcom ed Epsilon di Publicis Groupe che hanno conservato l'account messo in gara dal marchio farmaceutico. L’offerta di NovartisOne2 Spifferi di corridoio hanno raccontato di una finale che avrebbe interessato WPP contro Starcom ed Epsilon. Le due vincitrici formeranno un'unità su misura, denominata NovartisOne2, per un incarico che coprirà la pianificazione e l'acquisto dei media, i dati e le analisi, in 60 mercati globali. Il tutto prenderà il via dall’1 gennaio 2020. Starcom aveva vinto per la prima volta l'account media dell'azienda farmaceutica svizzera nel 2011. "All’interno di un approccio basato sui dati, NovartisOne2 unisce Starcom ed Epsilon per arrivare a un’offerta che sia agile, collaborativa e focalizzata sulla realizzazione di risultati aziendali, e che sia capace di fornire esperienze personalizzate su larga scala per i consumatori complessi e in evoluzione di Novartis", ha dichiarato John Sheehy, presidente del marchio globale di Starcom Worldwide. Epsilon La vittoria della gara fa seguito all’acquisizione da parte di Publicis di Epsilon avvenuta o scorso luglio. La holding ha quindi iniziato a distribuire Epsilon ai suoi clienti, inizialmente negli Stati Uniti. Novartis avrebbe speso 498 milioni negli Stati Uniti nel media nel corso del 2018.

LEGGI
img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 07/08/2019


Isobar è la nuova agenzia di marketing digitale di Cisco

Una nuova offerta di Digital Experiences. Cisco, noto fornitore di soluzioni IT, impegnato anche nel campo della sicurezza informatica ha una nuova agenzia: si tratta di Isobar, struttura facente parte di Dentsu Aegis Network che si occuperà di innovazione nel marketing digitale. Dave Meeker, Chief Innovation Officer di Isobar, ha dichiarato che è stato siglato senza l’ausilio di qualsivoglia gara e grazie alla relazione esistente tra Cisco e Merkle, la società di dati di cui Dentsu Aegis ha acquisito una quota di maggioranza nel 2016 e che ora lavora tra le varie agenzie della holding. Primo progetto entro l’estate Isobar sarà dunque incorporata nella divisione Digital Experiences, recentemente creata per lo sviluppo di nuovi prodotti e soluzioni e per mantenere il conglomerato tecnologico "all'avanguardia della tecnologia". Il primo progetto interno potrebbe essere lanciato entro l'estate. Devin Hood, Direttore delle Esperienze Digitali e del gruppo di social media di Cisco, ha affermato che Isobar è un partner con "l'agilità, i tagli creativi e l'adattabilità necessari per creare, far crescere ma anche ridimensionare rapidamente qualora fosse necessario". Comunicare nel futuro ambito lavorativo L'agenzia creativa principale di Cisco è Ogilvy, mentre i suoi media sono gestiti da DWA, agenzia acquisita da Merkle nel 2017. L'anno scorso Ogilvy aveva creato uno spot con l'attore di "Stranger Things" Millie Bobby Brown con l’obiettivo di promuovere il software aziendale Webex per riunioni virtuali, con l'obiettivo di distinguerlo da concorrenti come Slack e Zoom. Meeker ha affermato che Isobar lavorerà con il marchio Webex per identificare l'aspetto del futuro ambiente di lavoro e immaginare come le persone comunicheranno in futuro.

LEGGI
img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 01/08/2019


Gruppo Hera aggiudica a Geotag, per 128.000 euro, l’incarico biennale per il planning; continua, invece, la gara creativa da 1,2 milioni di euro

La multiutility bolognese Hera - attiva nell’area di produzione, trasporto e distribuzione di gas e calore, elettricità e acqua - ha aggiudicato a Geotag il lotto 2 della gara emessa nello scorso settembre per l’individuazione dei suoi nuovi partner di comunicazione, quello cioè relativo a servizi e attività di centro media, aventi a oggetto: la pianificazione della pubblicità sui vari mezzi di comunicazione (carta, televisione, radio, internet); la prenotazione degli spazi pubblicitari e di negoziazione del prezzo di acquisto degli stessi con gli editori e i concessionari; la gestione delle attività di natura amministrativa tra committente, editori e concessionari; e la condivisione periodica con la committente dei dati relativi all’andamento di mercato dei singoli media e agli investimenti degli altri player di mercato, nell’ambito del settore utility. Il relativo valore, IVA esclusa, per 24 mesi più 12 di possibile rinnovo, era di 280.000 euro, mentre l’aggiudicazione è avvenuta per un controvalore di 127.960 complessivi (Hera Comm: 91.400, Hera S.p.A.: 36.560). La sigla di cui sono partner l’A.D. Marco Fontana, Riccardo Verbani, Riccardo Panza e Matteo Crapanzano ha superato un’altra sola offerta pervenuta. Prosegue invece la gara per l’incarico creativo di analoga durata e del valore di 1,2 milioni di euro come specificato nel relativo bando emesso ai primi di giugno dopo la non aggiudicazione dell’analogo lotto 1 del precedente appalto, che era dello stesso valore. In particolare, si tratta dell’affidamento di servizi di esecuzione e produzione di attività pubblicitarie, con particolare riguardo alle campagne ATL (online e offline) e BTL, ideazione soggetti. In ambito ATL il fornitore dovrà elaborare e sviluppare la creatività di campagne pubblicitarie. In ambito BTL, sarà chiamato a declinare la creatività delle campagne su web, materiali promozionali, divulgativi e di allestimento, anche nell’ambito di eventi commerciali, ed elaborare proposte creative su offerte commerciali, curando la realizzazione grafica dei relativi materiali. Mentre il planning risulta essere stato seguito ultimamente da una consulente; sul fronte pubblicitario, l’agenzia che se ne sta ancora occupando, come coda di un contratto già scaduto, è KleinRusso.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy