ABBONATI

Instagram in Italia: 19 milioni di utenti e 2 milioni d’inserzionisti; boom per le Stories

Autore: Redazione


Secondo Vincenzo Cosenza, noto esperto del settore e attualmente Head of Marketing in Italia di Buzzoole, sono ben 11 milioni le persone che accedono quotidianamente alla piattaforma con suddivisione equa per sessi

Non si arresta la fenomenale parabola di Instagram in Italia. Il social continua ad attrarre utenti e le persone che lo utilizzano nello Stivale sono ormai 19 milioni, di cui 11 milioni al giorno. È quanto rivelano le ultime stime di Vincenzo Cosenza, esperto del settore e attualmente Head of Marketing in Italia di Buzzoole. Secondo Cosenza, il tasso di crescita è addirittura aumentato negli ultimi dodici mesi, passando dal 27% di un anno fa al 36%. Ed è boom anche per le Stories: “Usando lo strumento di advertising emerge un dato particolarmente utile per i marketer: gli italiani raggiungibili con le Storie sarebbero 14 milioni, quindi il 75% degli utilizzatori complessivi”, spiega Cosenza. Il numero di aziende che usa Instagram per social advertising e influencer marketing è arrivato a quota 2 milioni.

La composizione demografica

Quindi l’analisi di Vincenzo Cosenza si è spostata sul territorio demografico. Il social è quasi equamente utilizzato da entrambi i sessi, con le donne al 51% e gli uomini al 49%. “E ciò lo pone in diretta competizione con Pinterest, che anche nel nostro paese inizia a ritagliarsi una sua nicchia (poco più di 6 milioni gli utenti)”, prosegue. Poco meno del 60% degli utenti ha meno di 35 anni e “l’età prevalente è quella dei giovani tra i 19 e i 24 anni, che rappresentano il 20,6% di tutti gli utilizzatori”. Segue la fascia 25-29 (16%), mentre gli under 18 si fermano al 9,5%. Un dato inferiore a tutti i target al di sotto dei 56 anni. “Interessante notare che, rispetto allo scorso anno, le coorti che sono cresciute maggiormente sono quelle degli ultra 35enni. In particolare le fasce 36-45 del 42%, 46-55 del 69% e degli ultra 56enni del 97%. Insomma anche Instagram inizia a subire un invecchiamento fisiologico, tipico di tutti servizi online, man mano che viene scoperto dai late adopters”, spiega ancora Cosenza. Tra i più giovani la sovrapposizione nell’utilizzo di Facebook e Instagram è molto elevata, un dato da tener conto al momento del lancio delle campagne. “Le fasce successive di età mostrano, invece, più pubblico Facebook che Instagram, anche se ci sono sempre delle sovrapposizioni di utenti che, con l’avanzare dell’età vanno a scemare”, conclude Cosenza.


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 27/02/2024


GoGo Factory è stato scelto da Foletto Heritage per la gestione della strategia digital 2024

GoGo Factory, networked agency che si occupa di comunicazione digitale, ha acquisito un nuovo cliente: Foletto, azienda storica nel settore beverage a conduzione familiare. L’azienda trentina con sede in Val di Ledro, vicino al Lago di Garda, è giunta alla quinta generazione di farmacisti-speziali e ha da alcuni anni reclamato un posto di rilievo nella produzione italiana di liquori e alcolici di alta qualità. La nuova collaborazione vede GoGo Factory al timone della strategia digitale di Foletto per il 2024, in particolare sulla linea di fine spirits, con l’obiettivo di rafforzare la presenza online dell’azienda e di ampliare la sua portata a livello nazionale. “Dopo aver valutato attentamente molte proposte, abbiamo scelto di unirci a GoGo Factory perché fin dal primo momento hanno manifestato una condivisione completa dei nostri valori. Il progetto di sviluppo che ci hanno proposto si è dimostrato coerente, sostenibile e scalabile”, ha dichiarato Matteo Dal Bosco, Direttore Marketing & Commerciale di Foletto. L’approccio su misura di GoGo Factory combinerà una strategia di posizionamento e awareness sui social media, attraverso un gestione pianificata dei canali aziendali centrata sullo sviluppo di contenuti, oltre che ad attività di influencer marketing, social media advertising e un servizio di ufficio stampa dedicato. Lo storytelling sviluppa il concept di “Spirito Autentico”: nella società e nella cultura di oggi, in cui la distinzione tra cosa è reale e cosa è “fake” è sempre più labile, niente è più importante e ricercato dell’autenticità. 

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy