ABBONATI

Domus: nel 2018 raccolta in crescita del 20%, per l’anno prossimo è atteso un trend a doppia cifra

Autore: S Antonini


Il mensile di architettura registra andamenti in controtendenza anche sul fronte diffusioni, a +12% a fine anno; l’adv digitale sale del 50%, mentre la direzione del 2019 è affidata all’architetto e urbanista olandese Winy Maas

Il mensile Domus chiude il primo anno del progetto “10 x 10 x 10” che lo traghetterà fino ai cento anni di pubblicazioni con un bilancio in crescita, sia sul fronte delle diffusioni sia della raccolta pubblicitaria. Lanciato l’anno scorso in occasione dei novant’anni della testata di architettura e design, il progetto prevede che per i successivi dieci anni il giornale sia diretto da altrettanti diversi nomi dell’architettura nazionale e internazionale per i dieci numeri pubblicati nei dodici mesi. Il primo a ricoprire il ruolo è stato Michele De Lucchi, e sotto la sua guida la raccolta pubblicitaria complessiva del brand (carta e digitale) è cresciuta del 20%, “rispettando le previsioni dell’esordio - sottolinea l’amministratore delegato di Editoriale Domus, Sofia Bordone -; e anche per il 2019 ci aspettiamo una crescita a due cifre”, con il cartaceo in controtendenza rispetto al mercato. Per il 2019, il giornale è stato affidato all’architetto urbanista olandese Winy Maas, che accentuerà il carattere internazionale della rivista.

Digitale e diffusioni: i trend

Nello specifico, dopo un anno dal rilancio, effettuato nell’ottobre 2017, il sito domusweb.it registra un’impennata del traffico pari al 91% rispetto ai dodici mesi precedenti, e un incremento della raccolta pubblicitaria del 50%. “Molto soddisfacenti” anche le diffusioni che, a fronte di un calo del 6% del mercato edicola, a fine 2018 registrano una crescita del 12%. Per il prossimo anni si prevede, per l’Italia, un trend stabile, mentre ci si attende un aumento all’estero anche in ragione del nuovo direttore. Per l’anno prossimo, l’editore guarda all’incremento dell’area eventi nella piattaforma Domus, inaugurata dalla prima edizione del “Domusforum” che si è tenuto lo scorso 11 ottobre ed è già stato confermato per l’anno prossimo. Per quanto riguarda la casa editrice nel suo complesso, Sofia Bordone anticipa che quest’anno si è registrata una crescita di Domus e dell’area professionale e nel 2019 “andremo avanti nel concetto di sistema per quanto riguarda le nostre aree di intervento: mobilità, architettura, cucina, turismo”.

Le città del futuro

Anticipato dal “Domusforum” di ottobre, il filo rosso che caratterizzerà il giornale sotto la direzione di Maas è il tema delle città come centro di sviluppo e traino dell’evoluzione della società. Città del futuro e futuro delle città sono il “pane quotidiano” dell’architetto olandese, il quale ha scelto di presentarsi attraverso un’iniziativa che ha coinvolto la scuola media Morandi di via Bezzecca, a Milano, i cui studenti hanno partecipato alla creazione di un progetto urbanistico sulla città ideale. L’evento si è svolto ieri a Milano: “Da novant’anni Domus continua a confrontarsi con la realtà dell’architettura, del design e dell’arte - ha detto Maria Giovanna Mazzocchi, presidente di Editoriale Domus -. Anche per questi motivi, dopo Michele De Lucchi che ringrazio per la serietà e l’entusiasmo che hanno contraddistinto questo anno di intensa collaborazione, la scelta è ricaduta su Winy Maas che in quasi tre decenni di attività svolta in Europa, Asia e America ha messo a punto una visione particolarissima dell’architettura e dell’urbanistica, che alcuni considerano rivoluzionaria”. Maas ha concepito la Domus del 2019 come un libro dedicato alla città del futuro che nasce dal dialogo e dalla contaminazione di tutte le discipline coinvolte nella vita associata. Il giornale sarà realizzato con il coordinamento del direttore editoriale Walter Mariotti, il quale garantisce continuità al lavoro.

Il 2019

Il piano editoriale dell’anno prossimo prevede l’uscita di undici numeri: i primi dieci saranno curati dal neo direttore e l’undicesimo, dedicato all’italianità, sarà realizzato dalla redazione. Nel corso dell’anno verranno pubblicati allegati speciali a partire da una guida dedicata ai principali studi di architettura italiani e stranieri, a cui si aggiungerà uno speciale dedicato all’interior design. Tornerà l’allegato Green sulla progettazione sostenibile, giunto alla dodicesima edizione. Dopo il successo della prima edizione è confermato anche il Domus Paper Design, tabloid free press realizzato in occasione della Milano Design Week. Particolare attenzione sarà dedicata al mondo del contract: raddoppierà l’appuntamento in edicola (speciale in primavera e in autunno) e contestualmente verrà creato un momento d’incontro tematico destinato a diventare un appuntamento annuale per tutto il mercato di riferimento.


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 30/01/2023


A The Washing Machine e Tiburtini i due lotti del bando da 594.000 euro di ISPRA per la comunicazione sugli sprechi alimentari

The Wahing machine e Tiburtini hanno vinto rispettivamente il lotto 1 e il lotto 2 del bando emesso da ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale per l’affidamento del servizio di campagna di informazione e sensibilizzazione “Io l’economia la faccio CIRCOLARE” (L. 1) di 9 mesi e di quello analogo per realizzazione, stampa e distribuzione di materiali informativi (L. 2). Il valore totale stimato dell’appalto, IVA esclusa, era di 594.360 euro, il primo del valore di 416.052 euro e il secondo di 178.308. In tutto sono state 11 le sigle che hanno partecipato: Arkham Enterprises, Conversione E3, Pirene e Silverback si erano accreditate per entrambi i lotti, con Digital Angels, Eprcomunicazione, La Fabbrica, Maidiremedia e appunto, l’agenzia di cui sono co-founder la Managing Director Alessandra Furfaro e il Direttore Creativo Esecutivo Mimmo Di Lorenzo, per il solo lotto 1; Digital Print Store e Tiburtini si erano candidate per il solo lotto 2. Pirene è l’agenzia che si è aggiudicata recentemente il bando da 700.000 più IVA euro in 4 anni per l’affidamento del servizio di organizzazione degli eventi sempre di ISPRA ed annessi servizi e forniture accessori, superando altro 14 concorrenti con un’offerta di 423.000 euro. Il progetto ISPRA è un ente pubblico di ricerca, dotato di autonomia tecnico-scientifica. Svolge compiti di legge in materia di protezione ambientale, quali studio, controllo, monitoraggio, valutazione di impatto, prevenzione, ispezione, consulenza tecnica e scientifica, nonché di informazione e comunicazione, educazione e formazione. ISPRA è un attore tecnico-scientifico il cui obiettivo centrale è quello di considerare la dimensione ambientale di tutto ciò che ci circonda. Si occupa quindi di ogni tipo di impatto sull’ambiente (terra, aria, acque dolci, mare) da parte di attività economiche e produttive come di politiche pubbliche. Non esistono altri soggetti in Italia che abbiano la stessa prospettiva a 360 gradi su ogni aspetto della questione ambientale. ISPRA è il riferimento istituzionale a livello nazionale in materia ambientale, che emette procedure e linee guida per istituzioni pubbliche e private (Ministeri, Regioni, Imprese, Associazioni di Categoria) ed elabora dati certificati su tutti gli aspetti ambientali nazionali: dai rifiuti all’inquinamento dell’aria, dal sistema onda metrico e mareografico alla produzione di carte geologiche, dallo studio dei sismi e dei fenomeni franosi all’esame dell’inquinamento in mare, dallo studio e osservazione della fauna selvatica alle certificazioni ambientali per prodotti di largo consumo. Gli obiettivi ISPRA intende avviare una campagna di comunicazione le cui parole chiave sono: economia circolare, sviluppo sostenibile, conservazione della biodiversità e delle risorse naturali, lotta ai cambiamenti climatici (adattamento e mitigazione), tutela del territorio da rischi di dissesto idrogeologico e consumo di suolo; comunicazione e informazione. Nello specifico, la campagna prevede azioni di informazione, comunicazione, educazione e partecipazione rivolte a cittadini/consumatori e a target specifici, su due temi chiave: I. Food waste, come ridurre lo spreco alimentare; II. Gestione di alcune tipologie di rifiuti per migliorare la raccolta differenziata. La campagna sarà diffusa su tutto il territorio nazionale e rivolta ai cittadini/ consumatori e alle imprese di distribuzione alimentare, nonché alle associazioni e alle imprese che lavorano nei settori della lotta allo spreco alimentare e in quello della sensibilizzazione a favore della raccolta differenziata. Nello specifico i target sono: i cittadini e i consumatori con fascia di età 30-65 anni; gli studenti degli istituti scolastici dai 10 ai 18 anni; gli studenti universitari dai 18 ai 30 anni; le associazioni dei consumatori, gli operatori economici (aziende) che lavorano nel settore dell'economia circolare. Con riferimento ai consumatori, la campagna sarà prevalentemente centrata sui temi della riduzione degli sprechi e del corretto smaltimento dei rifiuti nelle abitazioni, grazie a scelte più oculate negli acquisti e il rispetto delle indicazioni date in materia di raccolta differenziata.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/01/2023


Bebe Vio torna in tv con la community di Sorgenia per la transizione energetica: firma RED Robiglio&Dematteis

In onda da ieri, domenica 22 gennaio, sulle principali emittenti televisive nazionali, la nuova campagna di comunicazione di Sorgenia con Bebe Vio. L'agenzia creativa è RED Robiglio&Dematteis; la casa di produzione Haibun con la regia di Stuart Douglas; la pianificazione è a cura di TMM (Tailor Made Media). La campionessa mondiale di scherma, al sesto anno di collaborazione con Sorgenia, apre il nuovo spot parlando di transizione energetica cui sta contribuendo con le sue scelte, esattamente come i clienti dell'azienda che hanno optato per il sole. Come in un grande flashmob, Bebe compare sui tetti con la community di Sorgenia, composta da persone che hanno scelto energia rinnovabile e soluzioni sostenibili per l'ambiente. La sfida è lottare contro il cambiamento climatico e dare forma a un nuovo modello di sviluppo, risultato che si può raggiungere soltanto insieme. Il sole rappresenta la soluzione più immediata e concreta per produrre energia pulita e accessibile. Oggi batterie d'accumulo sempre più efficienti ne consentono una maggiore facilità di immagazzinamento. In questa nuova campagna, dunque, Sorgenia suggerisce una risposta possibile alle crescenti complessità del mercato: una risposta semplice, dai ritorni immediati, capace di trasformare tutti i cittadini in produttori attivi di energia verde, diventando così motori della transizione ecologica. Il concept che guida la nuova campagna è la naturale evoluzione dello storytelling del 2021. I protagonisti sono sempre sui tetti per "guardare lontano" e oggi per essere anche fisicamente vicini ai pannelli, abilitatori della rivoluzione solare a portata di ogni cittadino. Nelle immagini, sul primo tetto di una piccola casa in piena metropoli Bebe Vio si sdraia, sorridendo al sole. Vicino a lei una giovanissima amica, un'abitante di quel futuro cui tutti oggi dobbiamo contribuire. Altre persone, a seguire, si stendono sui tetti da cui si scorgono città, borghi, mare, colline, tutti illuminati dal sole: una coppia di amiche che chiacchiera e legge, una dottoressa, una famiglia, un infermiere, un cuoco, un uomo d'affari, una coppia matura, un gruppo di suore e infine una folla di persone. Una coralità forte che si conclude con la vista dall'interno di una casa, di un impianto fotovoltaico su un tetto di coppi, all'imbrunire. La campagna è pianificata sulle principali emittenti televisive nazionali generaliste, digitali e satellitari, secondo una strategia a favore della copertura. Lo spot sarà in onda fino al 4 febbraio in un formato da 30 secondi. Dal 12 al 25 febbraio con un formato da 15 secondi. La colonna sonora è “Join Us”: il brano originale è diventato la colonna sonora di Sorgenia e della sua community, i Greeners. Una composizione appositamente realizzata da Peperoncino Studio, inno corale di giovani voci che sottolinea l'appello a fare scelte consapevoli oggi per garantire un futuro migliore alle nuove generazioni.  

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy