ABBONATI

Corepla, con Isobar per la creatività e il “sistema” del Corriere della Sera come media partner, lancia la campagna #ecologiadellinformazione

Autore: V Parazzoli


Il Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero degli imballaggi in plastica si allea al quotidiano di RCS e ai suoi allegati per stimolare la riflessione anche sull’eco-sistema informativo, e affida la comunicazione alla sigla digitale di Dentsu Aegis Network, con cui già collabora per il planning

Corepla - Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio e il recupero degli imballaggi in plastica, è tornato in comunicazione da ieri con un’originale campagna social - veicolata dai suoi canali Facebook, Twitter e YouTube - e stampa, per la quale ha scelto come media partner il Corriere della Sera e il suo “sistema”, che verrà coinvolto per tutto il mese di agosto, per sostenere un'informazione libera da parzialità, corretta e completa, e adeguata alla complessità - che è anche la sua enorme ricchezza - del materiale plastica. Il Consorzio lavora usualmente con JWT ma, per questa iniziativa, la creatività è stata affidata a Isobar, l’agenzia digital di Dentsu Aegis Network cui fa capo Vizeum, che è il consolidato partner media del Corepla stesso. La campagna #ecologiadellinformazione simula la strategia digitale del click bait: un titolo cubitale sugli aspetti negativi e un sottotitolo, che grafitica chi sa approfondire ed evidenzia gli aspetti positivi. Entrambi sono veri. Entrambi vanno tenuti in considerazione, in un vero eco-sistema delle informazioni. Anche quest’ultimo aspetto ha indotto il Corsera a sostenere il tema sul quotidiano e anche sugli altri mezzi del suo ”sistema”, come mostra già 7 in edicola da ieri, che ha dedicato la cover all’inchiesta “Chi ci salva dalla plastica?”. Il claim “La plastica, troppo preziosa per diventare un rifiuto” diventa sollecitazione a un’“ecologia dell’informazione, troppo preziosa per opporle un rifiuto”. Per questo, la campagna si chiude con un morphing in computer grafica: una bottiglia riciclata diventa un cervello, a sottolineare la necessità di fare della plastica un uso responsabile.
Un'informazione corretta
“La corretta informazione è un nodo strategico per affrontare il tema plastica in tutta la sua complessità. Perché non è un materiale banale: salva le vite, garantisce l’igiene, consente la conservazione di alimenti e medicinali, permette agli aerei di volare e agli smartphone di essere nelle mani di tutti. E non corre da sola verso il mare. Ce la buttano. Collegare aspetti diversi di uno stesso tema è avere un atteggiamento ecologico all’altezza della vera complessità dei problemi. La tartaruga soffocata da un sacchetto di plastica rappresenta una parte del tema informativo plastica. L’altra sono le taniche leggere, sempre in plastica, che facilitano il trasporto dell’acqua in aree disagiate garantendo l’igiene a intere popolazioni. O anche la creazione di un’economia del riciclo, di reti e opportunità del sapere scientifico a vantaggio di territori e imprese”, spiega Corepla, che ricorda come “un’informazione parziale corra il rischio di diventare un’informazione di parte”.    

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 22/03/2019


The Lift

La più classica delle scene cinematografiche diviene il centro del nuovo spot di Bianco, brand di calzature danese nato nel 1987. L’ascensore - The Lift - è il luogo ideale per raccontare una storia, una storia che come tante vede protagonisti un ragazzo e una ragazza che non hanno il coraggio di parlarsi e di rivelarsi l’attrazione reciproca. “Esci fuori dalla tua testa”, è questo l’invito finale del commercial da quasi 5 minuti, realizzato dall’agenzia &Co.. Uno spot davvero davvero emozionante che ci fa immedesimare con i protagonisti.

LEGGI

Correlati

img
campagne

Autore: Redazione - 22/03/2019


“Entra in Pittarosso” il brand torna in comunicazione con la firma di casiraghi greco&

Nuova immagine e nuova energia per PittaRosso, che torna in comunicazione per raccontare il suo mondo e il suo essere “POP”, rivolgendosi a un’audience che cerca varietà nell’offerta, ottimo rapporto qualità prezzo senza rinunciare al fashion style. Un concept creativo di forte impatto, ideato e sviluppato dall’agenzia casiraghi greco& (alla quale è stato affidato l’account dopo gara alla fine dello scorso anno) che si traduce in una grande campagna di prodotto, basata su un concetto semplice e forte al tempo stesso: “Entra in PittaRosso. Se non entri non sai cosa ti perdi”. Il rilancio è supportato anche da un importante investimento, stimabile in oltre 5 milioni di euro, la cui pianificazione è gestita dalla stessa agenzia. Strategia di comunicazione La comunicazione racconta PittaRosso come un meraviglioso universo da scoprire, composto da spazi che si fanno comunicanti, a rappresentazione del fatto che in questo mondo tutti gli stili sono possibili, e i confini sono facilmente valicabili. PittaRosso si presenta come uno spazio magico, divertente e aperto a tutti, perché tutti desiderano sperimentare e sperimentarsi, con leggerezza. “Abbiamo realizzato una strategia di comunicazione integrata che coinvolge televisione, stampa, ooh e digital, con un’impostazione multisoggetto - racconta Fulvia Caliceti Marketing Director PittaRosso - L’obiettivo dell’azienda è quello di stimolare la curiosità, non raccontando un singolo prodotto ma raccontando la possibilità di entrare in un mondo, dove ognuno può trovare la giusta dimensione del sé. Sarà una campagna di grande impatto visivo, con codici colore e un segno grafico che ci rappresentano, capaci di tradurre il messaggio in maniera forte e chiara.” “La richiesta era di cambiare passo, di raccontare l’offerta dei negozi PittaRosso con un linguaggio moda, ma pop- racconta Cesare Casiraghi direttore creativo dell’agenzia casiraghi greco&. La campagna doveva essere memorabile anche senza testimonial, con un’anima decisa, riconoscibile su tutti i mezzi, senza però perdere di forza nelle declinazioni, come spesso avviene. Siamo partiti dalla stampa con il concetto “Entra in PittaRosso” dove la gamba della nostra protagonista entra elegantemente in un mondo rosso tutto da scoprire. E poi la TV, il web, ecc. Il risultato è una campagna veramente originale, sicuramente di grande impatto, dove la marca e il prodotto sono entrambi protagonisti“. I mezzi coinvolti Lo spot sarà on air dal 24 marzo sulle principali emittenti italiane (Rai, Mediaset, Sky, Discovery), con un primo flight di 4 settimane, per un totale di 9 settimane di pianificazione lungo tutto l’anno. Da segnalare l’importante pianificazione del 24 marzo, giorno del lancio, con la presenza del nuovo spot nei break precedenti i tg della sera di tutti i canali Rai, Canale 5 e Italia 1. La campagna è pianificata con formati a 30’’ e 15’’ e una serie di formati speciali e posizioni privilegiate, con l’obiettivo di apportare ancora più valore al contenuto. Per la prima volta, ci sarà una grande campagna stampa con partenza il 22 marzo su 8 testate femminili leader a carattere nazionale, con 9 soggetti prodotto diversi e un soggetto istituzionale di lancio. Un totale di 186 pagine pianificate lungo tutto l’anno in 97 edizioni, una grande visibilità che prevede sia doppie pagine sia groupage di 2 o 3 pagine singole. Nella prima metà di aprile, tre maxiaffissioni straordinarie coloreranno altrettante posizioni di prestigio e ad alto traffico, ossia Corso Buenos Aires a Milano, Prato della Valle a Padova e la Stazione Mergellina a Napoli. Sul digitale, pianificata una produzione di contenuti veramente importante, che segna una cambio di posizionamento e di stile sui due canali social di riferimento, Facebook e Instagram, che amplieranno così il proprio raggio di azione, grazie ad un corposo piano di sponsorizzazione. A questo si aggiungono progetti di collaborazione con Influencer, caratterizzate da fan base fidelizzate capaci di convertire al consumo e in linea con l’anima  POP del Brand. I Credits Direttore Creativo: Cesare Casiraghi Direttore Media: Gianfranco Riccio Copywriter: Elisa Maino Art director: Stefano Faustinelli Account: Gianni Mercuri e Chiara Mangiacotti Casa di Produzione: Enormous Films Regista: Nicolas Caicoya Executive Producer: Luchino Visconti di Modrone Producer: Barbara Manfredini e Giulia Cirio Scenografo: Antonio Piciulo Musica: Come di Jain

LEGGI
img
campagne

Autore: Redazione - 22/03/2019


Dr. Beckmann arriva di nuovo in tv con Serviceplan Health & Life e Address

Dal 24 marzo Dr. Beckmann brand che fa capo a Tavola, leader in Europa nei prodotti per la rimozione delle macchie, la cura della lavatrice e per la protezione del colore, tornerà on air con uno spot che ha come protagonista il Cura Lavatrice con carboni attivi, il primo trattamento completo che, oltre a sciogliere il calcare ed eliminare i residui di sporco, protegge le guarnizioni e le parti metalliche dell’elettrodomestico. Lo spot, realizzato dall’agenzia creativa Serviceplan Health & Life in collaborazione con la società di produzione interna Neverest, resterà on air sulle reti Rai, su Rai Premium e Rai News, nel Prime Time fino al 6 aprile. Lo spot Il filmato, della durata di 15 secondi, racconta i classici problemi di una lavatrice che non funziona a dovere a causa dei residui di calcare e sporco e ci mostra, tramite un’animazione in computer grafica, come i carboni attivi contenuti nel Cura Lavatrice di Dr. Beckmann agiscono da calamita per rimuovere calcare e residui. Il risultato è una lavatrice perfettamente funzionante, fresca e pulita. La strategia che Dr. Beckmann ha scelto di attuare nel 2019 sarà multicanale, alla campagna televisiva abbinerà una campagna digital molto forte per sostenere il brand anche online. Sarà un anno importante per il brand, che festeggerà i 10 anni di distribuzione in Italia con un restyling completo di linea.

LEGGI
img
campagne

Autore: Redazione - 22/03/2019


Nivea e Monica Bellucci ancora insieme per il lancio di Cellular Filler Anti-Gravità con FCB e il planning di Deepblue

Nivea sceglie ancora Monica Bellucci per il lancio della linea Cellular Filler Anti-Gravità. La celebre attrice, infatti, torna a essere per il secondo anno il volto dell’azienda che la scorsa stagione la scelse come ambassador della categoria Face Care in quanto emblema di una femminilità autentica e senza tempo. La campagna ideata da FCB Milan, partirà su tv, online e stampa verso l’inizio del mese di aprile. A pianificarla, sarà ufficialmente operativa la nuova agenzia media di riferimento del Gruppo Beiersdorf a livello Southern Europe, Deepblue di Carat. Il centro media che fa quindi capo a Dentsu Aegis Network è stato scelto dopo una gara a fine 2018. “Nivea è sempre stata in grado di evolversi insieme ai suoi consumatori, comprendendone i bisogni e sorprendendoli in molte occasioni. Una vera e propria relazione di Consumer Intimacy su cui lavoriamo ogni giorno – afferma Andrea Mondoni General Manager Southern Europe di Beiersdorf -. Oggi le donne stanno finalmente vivendo la loro età come un vero punto di forza e non come un limite. Ecco perché abbiamo scelto ancora una volta di rivolgerci a loro attraverso Monica Bellucci: una vera icona, simbolo di una bellezza in continua evoluzione, che è stata in grado di diventare l'ambasciatrice di questa nostra nuova visione”. La campagna è diretta ancora una volta dal celebre regista e fotografo francese Bruno Aveillan.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy