ABBONATI

Gruppo DigiTouch organizza un incontro sul tema dell’Omnicanalità

Autore: D Sechi


Martedì 30 gennaio, gli esperti della società sveleranno alle aziende in platea come passare dal “pensare” omnichannel all’“agire” omnichannel. L’intervista a Paolo Mardegan, ceo del Gruppo

Rivolto agli operatori del marketing e della comunicazione aziendale, “OMNICHANNEL: walk in your customer’s shoes” è il terzo incontro della rassegna “Start in Touch: l’innovazione a colazione”, lanciata dal Gruppo DigiTouch, società quotata sul mercato AIM Italia e specializzata in mar-tech. Protagonista, dunque, il tema dell’omnicalità, dopo i primi due appuntamenti della rassegna che hanno toccato le tematiche dei chatbot e del content marketing.

Dove e quando

L’evento si terrà martedì 30 gennaio a Milano (la registrazione è obbligatoria e può essere richiesta online dal sito dedicato) e vedrà la partecipazione in agenda di Mario Bagliani, senior partner di Netcomm, Alessandra Tarenzi, head of DigiTouch Agency e Valentina Chiodini, client partner di DigiTouch Agency. I relatori approfondiranno lo scenario del mercato, gli attori della filiera coinvolti ed evidenzieranno i vantaggi di un’efficace strategia omnichannel. Illustreranno, inoltre, i cambiamenti che un’azienda deve attivare per formulare una valida strategia e per fare il salto qualitativo dal “pensare” all’“agire” in logica omnichannel, passo importante per il successo sul mercato. Ancora, offriranno uno sguardo sui mercati esteri, con particolare attenzione a quanto accade oggi negli Stati uniti e delineeranno una visione l’evoluzione futura dell’omnicanalità. “Non è più tempo di customer journey lineari. Oggi, il cittadino connesso si aspetta di poter interagire con i brand in qualsiasi momento. E, la giornata è piena di momenti chiave nei quali la comunicazione può inserirsi con un messaggio rilevante. Quindi, se il digitale finora ha spesso messo in crisi i modelli di business tradizionali e i punti vendita fisici, lo stesso digitale, concepito e sfruttato in maniera matura e cioè omnicanale, può creare un circolo virtuoso che porta valore e risultati concreti a tutti i touchpoint”, afferma Paolo Mardegan in una nota, ceo del Gruppo DigiTouch, intervistato da DailyNet per un ulteriore approfondimento.

Da dove nasce il progetto Start in Touch?

Noi riteniamo che per un’azienda, oggi, sia importante investire anche in comunicazione e formazione. Inoltre, desideriamo che i nostri clienti siano informati e ci piace condividere con loro il nostro know-how affinché si creino relazioni più significative. Da qui, l’idea delle colazioni dove incontrare clienti e prospect e confrontarci, in modo costruttivo, sui temi più importanti per il settore del digital.

Quali sono le novità per il prossimo appuntamento?

Per dare maggiore forza all’iniziativa, in occasione di questo nuovo appuntamento, abbiamo stretto una partnership con Netcomm, avremo, infatti, Mario Bagliani tra i relatori all’evento. Questa partnership non si limita all’ambito del progetto in questione, ma si estenderà in modo strutturato e continuo per tutto l’anno.

Quali sono gli obiettivi che vi siete prefissati?

Questo evento s’inserisce in un ciclo di appuntamenti che vorremmo portare avanti in modo ciclico, non per sostituirci ai più importanti eventi di settore, semmai per integrare il nostro posizionamento, non solo come azienda ma anche come player di divulgazione di contenuti, cultura e formazione.

Perché avete scelto il tema dell’omnicanalità?

Ritengo che il concetto di omnicanalità sia una delle keyword fondamentali del 2018. Oggi, qualsiasi realtà aziendale deve porsi il problema di come intercettare nel modo più corretto il proprio target e come valorizzare i risultati su tutti i canali, digitali e offline, cosicché ogni touchpoint diventi strategico per i propri obiettivi di vendita e non solo.


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 27/02/2024


GoGo Factory è stato scelto da Foletto Heritage per la gestione della strategia digital 2024

GoGo Factory, networked agency che si occupa di comunicazione digitale, ha acquisito un nuovo cliente: Foletto, azienda storica nel settore beverage a conduzione familiare. L’azienda trentina con sede in Val di Ledro, vicino al Lago di Garda, è giunta alla quinta generazione di farmacisti-speziali e ha da alcuni anni reclamato un posto di rilievo nella produzione italiana di liquori e alcolici di alta qualità. La nuova collaborazione vede GoGo Factory al timone della strategia digitale di Foletto per il 2024, in particolare sulla linea di fine spirits, con l’obiettivo di rafforzare la presenza online dell’azienda e di ampliare la sua portata a livello nazionale. “Dopo aver valutato attentamente molte proposte, abbiamo scelto di unirci a GoGo Factory perché fin dal primo momento hanno manifestato una condivisione completa dei nostri valori. Il progetto di sviluppo che ci hanno proposto si è dimostrato coerente, sostenibile e scalabile”, ha dichiarato Matteo Dal Bosco, Direttore Marketing & Commerciale di Foletto. L’approccio su misura di GoGo Factory combinerà una strategia di posizionamento e awareness sui social media, attraverso un gestione pianificata dei canali aziendali centrata sullo sviluppo di contenuti, oltre che ad attività di influencer marketing, social media advertising e un servizio di ufficio stampa dedicato. Lo storytelling sviluppa il concept di “Spirito Autentico”: nella società e nella cultura di oggi, in cui la distinzione tra cosa è reale e cosa è “fake” è sempre più labile, niente è più importante e ricercato dell’autenticità. 

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy