home EVENTI Tutte le previsioni di Leo Burnett per i Cannes Lions 2017
Louise Delage, uno dei casi pubblicitari del 2016 secondo Leo Burnett Worldwide
0

Tutte le previsioni di Leo Burnett per i Cannes Lions 2017

L’agenzia ha passato in rassegna i migliori lavori e ne ha stilato la classifica dei migliori venticinque

Leo Burnett Worldwide ha pubblicato le sue 30ima previsione sui 25 migliori concorrenti del Festival Internazionale di Creatività di Cannes. Con una percentuale di precisione di quasi l’85% l’elenco è stato curato da Mark Tutssel, direttore creativo globale di Leo Burnett Worldwide e presidente creativo di Publicis Communications, sulla base di una valutazione annuale del lavoro dei brand che riflette le tendenze globali della industry. Quest’anno sono emerse sei tendenze ispirate da uno spirito crescente di collaborazione:

Sculture d’oro

Davanti alla famosa statua del toro di Wall Street, a New York, ne è comparsa un’altra, raffigurante una bambina coi pugni sui fianchi in segno di sfida. La statua si intitola Fearless Girl, ed è stata realizzata da McCann per la società di investimenti State Street Global Advisors (SSGA) per la Festa della donna. L’iniziativa fa anche parte della campagna di SSGA per invitare più aziende ad affidare cariche importanti alle donne.

Il progetto Meet Graham dell’artista australiana iperrealista Patricia Piccinini fa parte della campagna di prevenzione Toward Zero della Transport Accident Commission. Rappresenta l’aberrante evoluzione del corpo umano per resistere agli urti sulle strade, realizzata con l’aiuto di un chirurgo traumatologo e un esperto di incidenti stradali.

Installazioni innovative

Al di là della scultura, installazioni di tutte le forme e dimensioni hanno fornito nuove esperienze e modi innovativi per i brand di interagire e coinvolgere il pubblico in tutto il mondo. A Manila, nelle Filippine, è sorto Nike Unlimited Stadium, la prima pista da running LED. Lunga 200 metri, ha la forma di un 8 sdraiato (l’infinito appunto, illimitato) che è anche l’impronta delle Lunarepic, ed è completamente ricoperta – sulle pareti esterne – da un gigantesco schermo a cristalli liquidi, per correre contro il proprio avatar.

Una nuvola speciale è stata esposta alla galleria Urban Spree di Berlino, dove si è abbattuta una pioggia di tequila. L’ente del turismo del Messico l’ha creata per invitare i tedeschi a visitare il Paese. Un umidificatore a ultrasuoni sincronizzato con il meteo locale ha trasformato la tequila in vapore che spinto verso una cupola di plastica lo ha intrappolato, conferendogli la forma di una nuvola. Il vapore è stato poi condensato finché non ha cominciato a gocciolare una vera e propria pioggia alcolica.

Qualche anno fa, la tempesta Gertrude si abbatté sull’Irlanda del Nord, provocando ingenti danni alla vegetazione di The Dark Hedges, uno dei percorsi naturalistici più belli del paese, nonché location di alcune riprese della famosa serie tv Game of Thrones. Gli alberi sradicati dalla precipitazione hanno trovato nuova vita proprio grazie alla serie, ispiratrice dei temi che sono stati intagliati nel legno, a formare una serie di 10 porte uniche, ora disseminate in diverse location nell’Irlanda del Nord. Le porte sono divenute così popolari da spingere Discover Northern Ireland a creare una guida che consenta di visitarle e ammirarle tutte, disponibile sia sul sito che in una comoda app per iPhone e Android.

Il social merita il tuo tempo

Da Snapchat a Instagram, i social media continuano a inventare modi coinvolgenti per attirare l’attenzione su un media in cui l’effimero è la norma.

Gatorade ha promosso su Snapchat il videogioco Serena Williams sponsorizzato da Match Point. Dotato di grafica a 8 bit, è stato pubblicato nella categoria Discover, del profilo ufficiale ESPN. Con 22 livelli da superare, proprio come gli Slam di Serena, lo scopo del gioco è di ripercorrere i match storici giocati dalla tennista statunitense.

Il profilo Instagram di Louise Delage, che ha raggiunto in soli due mesi 50mila like e 22mila follower, nasconde un segreto. Infatti, la giovane 25enne pargina non esiste e l’account è stato creato ad hoc dall’associazione Addict Aide, che combatte le dipendenze e cerca di aumentare la consapevolezza tra i giovani dei danni che l’alcol causa.

Cover che salgono

La musica non fallisce mai nel catturare l’attenzione delle giurie di Cannes.

Coca-Cola “The Line-Up Song” ha permesso agli egiziani di imparare i nomi dei calciatori della nazionale prima della Coppa d’Africa. Mentre il film Channel 4 “We’re the Superhumans” per le Paraolimpiadi ha messo insieme una Superhuman Band di 16 membri, che suonano in modo eccezionale nonostante la disabilità.

Oltre la gravità

L’asticella per Film and Film Craft si alza anno dopo anno. I favoriti di quest’anno hanno sfidato la gravità.

Sony Interactive Entertainment Japan Asia ha pubblicato un live-action trailer per Gravity Rush 2, intitolato “Gravity Cat”. Protagonista è un piccolo gattino che creerà disordine nella casa di due ragazze in balia della gravità modificata.

In occasione del primo spot televisivo dedicato agli Airpods, Apple ha coinvolto il celebre ballerino americano freestyle Lil’ Buck in una spettacolare passeggiata («Stroll» in inglese) attraverso le strade di Mexico City. I nuovi auricolari permettono di ascoltare la musica preferita così liberamente da vincere la gravità, come succede all’artista sulle note di Down di Marian Hill.

Un uccello volante incontra una cuffia virtuale virtuale, scintillando un sogno di maggiori altezze. In “The Ostrich” di Samsung, uno struzzo per caso si imbatte in un visore Samsung e inavvertitamente lo indossa. Essendo l’accessorio programmato su un simulatore di volo, l’animale, pur trovandosi nel bel mezzo di una pianura desertica, ha l’impressione di planare tra le nuvole, e incurante del fatto che uno struzzo non sia predisposto al volo, corre all’impazzata sognando di spiccare il volo sulle note di Rocket Man di Elton John.

Full List of the Top 25 Cannes Contenders by Leo Burnett:
  1. Channel 4 Paralympics “We’re The Superhumans” – 4Creative (London, UK)
  2. Donate Life “The World’s Biggest Asshole” – The Martin Agency (Richmond, USA)
  3. IKEA “Cook This Page: The IKEA Parchment Recipe” – Leo Burnett Toronto (Toronto, Canada)
  4. State Street Global Advisors “Fearless Girl” – McCann New York (New York, USA)
  5. H&M “Come Together” – adam&eveDDB (London, UK)
  6. Transport Accident Commission (Victoria) “Meet Graham” – Clemenger BBDO (Melbourne, Australia)
  7. Samsung “The Ostrich” – Leo Burnett Chicago (Chicago, USA)
  8. Nike “Nike Unlimited Stadium” – BBH Singapore (Singapore, Singapore)
  9. Sandy Hook Promise “Evan” – BBDO (New York, USA)
  10. Nike “Time is Precious” – Wieden + Kennedy (Portland, USA)
  11. Gatorade “Serena Williams’ Match Point” – TBWA\Chiat Day (Los Angeles, USA)
  12. Old Spice “Smell ‘Em Who’s Boss” – Wieden + Kennedy (Portland, USA)
  13. Geico “Condensed Ads” – The Martin Agency (Richmond, USA)
  14. Mexico Tourism “Tequila Cloud” – Lapiz (Chicago, USA)
  15. Spanish Lottery “December 21st” – Leo Burnett (Madrid, Spain)
  16. Coca-Cola “The Line-up Song” – FP7 (Cairo, Egypt)
  17. Apple “Stroll” – TBWA/Media Arts Lab (Los Angeles, USA)
  18. John Lewis “Buster the Boxer” – adam&eveDDB (London, UK)
  19. Tourism Ireland “Doors of Thrones” – Publicis Worldwide (London, UK)
  20. Sony Interactive Entertainment “Gravity Cat” – Hakuhodo Inc. (Tokyo, Japan)
  21. Amnesty International “The Refugee Nation” – Ogilvy & Mather (New York, USA)
  22. Kenzo “My Mutant Brain” – Framework (London, UK)
  23. Addict Aide “Like My Addiction” – BETC (Paris, France)
  24. Samsung “Pocket Patrol” – Leo Burnett (Sydney, Australia)
  25. Burger King “Burning Stores” – David (Miami, USA)