home MERCATO Beintoo approda in Spagna: a capo la Sales Director Patricia Cañada
Patricia Cañada
0

Beintoo approda in Spagna: a capo la Sales Director Patricia Cañada

Obiettivo, secondo il CEO Andrea Campana, è replicare il successo italiano. Allo studio lo sbarco in altre country

La mobile data company Beintoo prosegue il processo di internazionalizzazione con un’importante apertura nel mercato spagnolo. A guidare i nuovi uffici di Madrid sarà Patricia Cañada, nuova Sales Director España della società: il suo compito sarà quello di coordinare i rapporti con gli advertiser e i centri media, posizionando Beintoo sul mercato e rispondendo a tutte le necessità di formazione e informazione dei clienti. L’ingresso di Patricia Cañada nel team di Beintoo è strategico per il rafforzamento della società sui mercati esteri. La manager metterà a disposizione la sua profonda conoscenza del mercato spagnolo, tra le aree più promettenti in Europa, consentendo a Beintoo di avviare una nuova strategia di crescita e di rafforzare la propria leadership nel settore del mobile advertising.

Nuovi mercati

“La Spagna oggi è un mercato imprescindibile per chi, come noi, lavora nel digital advertising. È infatti uno dei pochi Paesi che, in questi anni, ha registrato investimenti in costante crescita, in particolare sul fronte del mobile che nel 2017 ha registrato un giro d’affari in salita del 43% a 378 milioni di euro. Inoltre, la Spagna è il primo paese al mondo per fruizione di internet da mobile con una quota stimata intorno all’81%, subito prima dell’Italia al 78% – ha dichiarato Andrea Campana, CEO di Beintoo -. Il nostro obiettivo è quello di replicare in Spagna i risultati che abbiamo messo a segno in Italia, per rafforzare la nostra posizione di ‘esperti del mobile’ anche sui mercati esteri. La Spagna, infatti, rappresenta solo il primo tassello di una strategia di internazionalizzazione più ampia di Beintoo: stiamo osservando con attenzione diversi mercati, tra cui l’America Latina, e prevediamo di accelerare la nostra crescita internazionale nel corso del 2019”.