home VIDEO Facebook cambia l’algoritmo per i video: favorirà clip più lunghe
0

Facebook cambia l’algoritmo per i video: favorirà clip più lunghe

La piattaforma vuole portare a bordo filmati più estesi, che aprirebbero a inedite possibilità di monetizzazione

Facebook aggiorna il newsfeed e punta su filmati più lunghi. A rivelarlo è la stessa società, che per l’ennesima volta ha messo mano al proprio algoritmo allo scopo di essere più attraente per utenti e creators. In concreto il social premierà i video con i tassi di completamento più elevati e tra questi favorirà quelli che in generale sono più lunghi. L’obiettivo è veicolare sulla piattaforma clip di durata maggiore dando così la possibilità di monetizzarle agli editori/creators. Il tema è tutt’altro che banale: da quando Facebook ha impostato una strategia incentrata sul video, ai publisher non è stato dato modo di trarre profitti dalle proprie produzioni.

Addirittura, l’anno scorso Facebook è arrivato a stringere accordi commerciali con editori e celebrità, per spingerli a trasmettere un numero minimo di dirette mensili. Ora, però, c’è stato il cambio di passo: secondo indiscrezioni riportate da Re/Code nelle scorse settimane il social starebbe testando un nuovo formato mid-roll che darà agli editori video la possibilità di inserire un annuncio all’interno dei propri filmati, quando durano più di un minuto e mezzo dopo almeno 20 secondi di visualizzazione. Il modello di business sarà quello del revenue share, in base a cui i publisher tratterranno il 55% dei ricavi, la stessa cifra offerta da YouTube ai creators. Una mossa attesa da tempo, che per ora rimane non ufficiale, ma che sarebbe ben accolta dai publisher.