ABBONATI

I 5 nuovi trend della comunicazione nel 2020

Autore: Redazione

Francesca Anzalone


Employee Branding in Podcasting, ma anche Corporate Identity Semantics, Reputation and Perception, Comunicazione di Crisi mediatica, Empathy in Communication Environements. L’analisi di Francesca Anzalone esperta di comunicazione digitale

Avete appena finito di brindare al 2020 e ora non vedete l’ora di scoprire cosa ci attenderà durante i prossimi 12 mesi. Ebbene, sono cinque i trend per il 2020 individuati da Francesca Anzalone, docente di comunicazione digitale da venti anni. Partiamo dal presupposto che, per essere efficaci oggi, sia necessario conoscere le tendenze, comprenderne i tratti distintivi per inserirle nei piani di comunicazione e in quelli editoriali nella gestione di tutte le attività che vanno dalla comunicazione al marketing. Il mercato conversazionale oggi impone di creare conversazioni o di prenderne parte per essere riconosciuti, fare parte di trend e acquisire maggiore autorevolezza e fiducia da parte del mercato. Si parla di Reputation Economy ma anche di Perception, ovvero della percezione e dell’empatia che una Identity Corporate o un Brand è in grado di generare.

L’identità semantica

"Ogni giorno si parla di Reputation Economy, di mercato conversazionale, di cultura digitale, di tendenze e tutti vogliono raggiungere autorevolezza”, spiega Francesca Anzalone, “senza pensare che il percorso è lungo, preciso nelle sue definizioni e necessita di competenze, conoscenza del mercato e degli strumenti. Per questo è necessario partire da un’analisi puntuale di identità semantica (Identity Semantics Guide Manual), ovvero la costruzione dell’immagine a partire da una semantica comune e condivisa, su cui costruire obiettivi ed empatia, ma anche una puntuale revisione delle possibili criticità per ridurre al minimo il rischio di crisi mediatica”.

Un nuovo modo di narrare, i cinque trend

Employee Branding in Podcasting per le aziende, ma anche PA, Organizzazioni, Istituzioni, ovvero utilizzare il Podcasting con i propri dipendenti per costruire una narrazione personalizzata e coerente con l’identità Corporate, ma arricchita da tanti punti di vista da parte della Comunità Aziendale. Uno strumento empatico che permette a ciascuno di raccontare e raccontarsi; e che se da una parte lavora sull’affermazione dell’identità, dall’altra diventa attrattore per nuovi talenti. Un linguaggio molto vicino a quello della Z Generation e quindi un codice comune.

Semantics Identity per le aziende ma anche PA, Organizzazioni, Istituzioni, è l’identificazione della semantica attraverso la quale costruire la comunicazione. Corporate Identity Semantics Guide Manual è la mappatura di tutta la semantica Corporare e di Brand è la strategia che meglio si avvicina alle esigenze di comunicazione interna e esterna e che permette di identificare, affermare e valorizzare l’identità. Il codice comune è la base dell’identità e del riconoscimento di essere parte di una determinata realtà, dal linguaggio più comune alla microlingua settoriale. La mappatura permette dunque di comunicare con coerenza, efficacia e, a livello di web, identificare poi le principali keywords, TAG, categorie da inserire nell’online.

Reputation and Perception per le aziende ma anche PA, Organizzazioni, Istituzioni, è un obiettivo da perseguire ma nello stesso tempo da costruire. Reputazione significa essere beneficiari di fiducia, credibilità, riconoscimento, senza dimenticare che questo risultato è il frutto di una costruzione costante basata su coerenza e ascolto. La produzione di contenuti non può prescindere da un 50% di visione interna e il restante 50% di attività di ascolto e quindi di empatia.

Comunicazione di Crisi Mediatica per le aziende ma anche PA, Organizzazioni, Istituzioni, deve essere un focus di attenzione costante. Negli ultimi cinque anni abbiamo assistito ad una serie di crisi mediatiche che hanno dimostrato quanto un calo di attenzione possa diventare grave sia a livello reputazionale che economico. Oggi è necessario lavorare su un doppio livello di analisi: da una parte costruire contenuti efficaci dal punto di vista semantico (utilizzare il codice comune con ciascuno dei nostri stakeholders e arrivare a personalizzare il contenuto in maniera costante), dall’altra analizzare ciascun contenuto nelle possibili criticità a cui espone, intercettando la percezione in tutte le sue accezioni positive e negative. Ancora una volta è l’empatia, l’analisi dei comportamenti e quindi la conoscenza delle dinamiche ormai sempre più omnichannel.

Empathy in Communication Environements per per le aziende ma anche PA, Organizzazioni, Istituzioni deve essere il nuovo approccio attraverso il quale affrontare ogni singola attività. Da anni abbiamo abbandonato la comunicazione della Self-Congratulation (o meglio avremmo dovuto farlo) e oggi più che mai l’ingaggio e l’inclusione sono gli obiettivi principali a cui la comunicazione deve ambire. Per essere davvero Trustable, e quindi essere percepiti positivi e soprattutto garantire la crescita della reputazione, l’empatia diventa la chiave. Empathy nel modo (semantics), nelle scelte e quindi nell’identificazione anche degli argomenti sensibili come la sostenibilità, la responsabilità sociale e tutto ciò che coinvolge l’inclusione. Ogni ambiente comunicativo e ogni asset deve dunque essere rivisto in una chiave empatica. Addio dunque alla descrizione e benvenuta narrazione coinvolgente.


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 06/07/2022


Marketing Arena vince la gara di Haier A/C (Italy) Trading e firma la nuova campagna estiva per il condizionatore Expert

Marketing Arena, dopo aver vinto la relativa gara, firma la nuova campagna estiva di Haier A/C (Italy) Trading, società italiana di Haier Group che opera nel campo dei condizionatori residenziali, commerciali e industriali.  Haier Group, una delle più grandi aziende di elettrodomestici al mondo, vanta nell’ambito della climatizzazione una capacità produttiva di oltre 27,2 milioni di unità all’anno. Salute e benessere indoor sono al centro della campagna legata al nuovo condizionatore Expert, lanciato sul mercato a giugno, che rivoluziona il modo di vivere gli spazi quotidiani per rispondere alle nuove esigenze di sanificazione e qualità dell’aria indoor. La purezza è la chiave del concept di campagna: la natura è rappresentata sotto forma di DNA che abbraccia la tecnologia innovativa portata dal nuovo prodotto. Un condizionatore, testato da Texcell, dotato di una tecnologia che lo rende in grado non solo di rinfrescare e purificare l’aria, ma anche di inibire virus e batteri, tra cui il virus SARS-CoV-2. Il nuovo Expert diventa così “L’evoluzione della purezza” consentendo ad Haier di alzare, ancora una volta, l’asticella degli standard di benessere, comfort e ora anche di salute, del consumatore finale. Il media mix La campagna è stata distribuita su canali off e online, dando vita ad un ecosistema di touchpoint che va dai canali di brand, a una campagna di influencer marketing, fino ai media più tradizionali, tra annunci stampa, Out of Home sulle metropolitane delle principali città italiane e spot radio on air per tutta la durata della promozione. L’attività ha inoltre visto il coinvolgimento di quattro brand ambassador, Antonio Candreva, Allegra Luna, Veronica Peparini e Filippo Magnini. che hanno scelto Haier Expert per i loro spazi indoor. Il commento Questa è stata una sfida a 360 gradi, a cui Marketing Arena ha risposto definendo un impianto strategico in grado di integrare diverse leve di comunicazione e attivazione per portare il nuovo Expert nelle case degli italiani. “È stata l’esperienza che ogni marketer vorrebbe fare - ha commentato Giorgio Soffiato A.D. dell’agenzia di Rovigo -: con “L’Evoluzione della Purezza” abbiamo fatto un percorso stimolante che è partito dal brief di gara ed è approdato in poco tempo alla realizzazione della campagna. Una campagna che ha visto fin da subito il team molto coinvolto nel progetto, lavorando in ottica strategica insieme al cliente per raggiungere gli sfidanti obiettivi di lead generation e brand awareness di prodotto”. L’agenzia ha curato anche il planning, avvalendosi di IGPDecaux per l’esterna, Adtelier per la radio e Buzzoole per gli influencer. CREDITS Cliente: Haier A/C (Italy) Trading Agenzia: Marketing Arena Creative Direction & Art Direction: Sergio Stenco Strategy: Alberto Collet Account: Giulia Giglio Copywriter: Greta Piccotin, Lisa Banzi Planning: Federica Di Manno, Flavia Di Girolamo Performance: Giulia Cecchinato, Riccardo Sadocco, Giulia Rusca Video and content production: Andrea Verzola, Marco Maronese, Samuele Grando, Leonardo Maso Produzione radio: Greta Piccotin, Lisa Banzi

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 06/07/2022


Fiat Nuova 500: Leo Burnett firma due nuovi soggetti del format con protagonista Leonardo DiCaprio

FIAT festeggia il 65esimo anniversario della leggendaria 500, l’icona della nuova dolce vita italiana, che nella sua versione elettrica è diventata leader europeo della mobilità elettrica. “La Nuova 500, elettrica e solo elettrica, ha scalato il podio del mercato europeo degli EV nella prima metà dell'anno − ha dichiarato Oliver Francois, FIAT CEO e Stellantis Global CMO −. Nel primo semestre di quest'anno, la Nuova 500 è l'EV più venduto in Germania - dove ha ottenuto un successo superiore a quello delle auto elettriche nazionali. Inoltre, è leader in Italia ed è sul podio in Francia e Spagna. Questa è la prova tangibile del suo successo e di come FIAT consideri il suo percorso verso l'elettrificazione come parte della sua storica missione sociale. Abbiamo creato la mobilità per tutti e siamo i leader della mobilità urbana: ora il nostro obiettivo è reinventare la mobilità urbana e renderla più sostenibile per tutti, fedeli al nostro claim It’s only green when it’s green for all”. Progettata e costruita a Torino, la Nuova 500 è simbolo della creatività italiana e sta conquistando gli appassionati del made in Italy nel mondo. La Nuova 500 è attualmente venduta in 38 Paesi di quattro diverse aree geografiche: dall’Europa all’America Latina, dal Medio Oriente al Giappone. Il suo successo è testimoniato anche dai 30 premi internazionali assegnatole in nove Paesi dal pubblico e dagli esperti del settore. In un contesto di crescente attenzione alla “conversione al green”, FIAT ha deciso di accelerare la sua strategia di elettrificazione verso un futuro sempre più sostenibile. Attualmente il marchio globale dispone di una gamma completa di modelli elettrificati − in Europa − e, a partire dal 2024, tutti i suoi nuovi modelli saranno elettrici. Infine, nel 2027, FIAT diventerà completamente elettrica in Europa. Due nuove storie per celebrare l’icona del cambiamento  Per augurare un "buon compleanno" speciale alla sua icona, FIAT presenta due nuove storie che raccontano, in modo divertente, come la Nuova 500 sia davvero l'auto del cambiamento. Sia “Evergreen” che “The Stick” vedono la partecipazione dell’attivista e Premio Oscar Leonardo DiCaprio, il green ambassador della Nuova 500 sin dal suo lancio. FIAT inverte il paradigma e dimostra che si tratta di prendersi cura del pianeta con gioia e, come testimonia Leonardo DiCaprio, che guidare elettrico e farsi portavoce della mobilità sostenibile è un momento gioioso e spensierato. E c'è solo un’auto al mondo in grado di trasformare un dovere in qualcosa di piacevole: la Nuova 500. Realizzati dall’agenzia creativa Leo Burnett, i due nuovi spot portano la firma del pluripremiato regista Martin Werner. Lo spot è accompagnato dall'iconica canzone "La Dolce Vita" di Nino Rota nella sua versione vocale originale e inedita del 1962. La melodia è stata riscoperta da FIAT nel catalogo di CAM Sugar, un'etichetta discografica italiana che custodisce opere del passato della storia del cinema, tra cui la musica del maestro Nino Rota, tratta da Amarcord, che è stata utilizzata come avviso acustico per i pedoni (“AVAS”) della Nuova 500. Il format, ideato da Leo Burnett e lanciato lo scorso aprile, capovolge gli stereotipi utilizzati finora e dimostra con un tocco di ironia come sia possibile prendersi cura del pianeta in modo più gioioso e spensierato. Un codice di comunicazione inedito per parlare di questo argomento e con cui Nuova 500 punta a intrattenere e coinvolgere non solo gli early adopters, ma un target ampio di consumatori interessati ai temi dell’ambiente, all’estetica e alla funzionalità del prodotto. Perché oggi tutti abbiamo il dovere di vivere in modo più responsabile. Ma se alcune persone considerano questa una priorità, molte altre, pur comprendendo l’importanza di pensare al futuro, sono più interessate a godersi il presente. La campagna racconta piccole storie quotidiane dove, grazie alle caratteristiche della Nuova 500, il dovere riesce a trasformarsi in qualcosa di più leggero, veramente per tutti. Come nel soggetto Evergreen, dove Leonardo Di Caprio incontra al semaforo una simpatica coppia di coniugi che possiede, come lui, una Nuova 500, ma per motivi diversi. Ne nasce un surreale dialogo che si svolge su due binari paralleli, con risvolti comici facilmente immaginabili. L’impegno per il futuro può offrire anche soluzioni smart per la vita di tutti giorni, come la magic door della 3+1 nel soggetto The Stick, che permette al cagnolino del nostro attore di non rinunciare al suo gioco preferito. La pianificazione a cura di Starcom prevede prima un’uscita su mezzi digital e poi in tv. Credits Executive Creative Director: Francesco Martini Creative Director: Giuseppe Campisi Art Director: Gaetano Cerrato, Elisabetta Ursino Copywriter: Mara Mincolelli, Federica Altafini Casa di produzione: Movie Magic Director: Martin Werner

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy