ABBONATI

Caffè Borbone sceglie MediaCom dopo gara a 5 e le affida un budget di 13 milioni di euro; a febbraio nuovo spot con Jerry Scotti, i social a Miyagi dopo pitch

Autore: V Parazzoli

Gerry Scotti


L’azienda napoletana di cui è Direttore Comunicazione e Marketing Mario De Rosa si affida alla centrale di cui è Chairman e CEO Zeno Mottura, conferma l’investimento 2019 e sta preparando la creatività del prossimo mese con la free lance Tiziana Martini

Si è conclusa con la vittoria di MediaCom la consultazione per la gestione del budget pubblicitario di Caffè Borbone, azienda napoletana che, coltivando nel corso degli anni l’amore e la passione per il caffè e per il proprio territorio e riuscendo a sfruttare le nuove tecnologie, ha saputo creare un prodotto di qualità nel pieno rispetto della tradizione partenopea. Nata nel 1997, Caffè Borbone è oggi uno dei principali produttori specializzati in cialde e capsule sul territorio nazionale e internazionale. Dopo il recentissimo lancio del nuovo pay off “Magica Emozione” e la scelta in esclusiva di Gerry Scotti come testimonial, l’azienda ha deciso ora di avvalersi della consulenza dell’agenzia media guidata da Zeno Mottura - che superato altre 4 centrali - per la pianificazione delle campagne offline, online e content.

Planning e creatività

«MediaCom ha conquistato la nostra fiducia sia per l’approccio consulenziale sia per l’esperienza comprovata nel settore: per noi rappresenta un vero partner, con il quale individueremo soluzioni di comunicazione innovative, sia sul fronte adv che relativamente alle iniziative speciali e alle attività di product placement – spiega a DailyMedia Mario De Rosa, Direttore Comunicazione e Marketing -. Quanto al budget, confermiamo quello del 2019 di 13 milioni di euro, che era in forte crescita rispetto al 2018, e che sarà assorbito per il 75% dalla tv, con un 7% sia per digital e affissioni, un equivalente 4% per radio ed eventi e, da quest’anno, un significativo 1% dedicato alla sostenibilità e progetti sul territorio. Domenica torneremo on air sui canali Rai nel format “Lezioni di Etichetta” con la reprise della campagna del 2019 con Scotti. Il commercial, realizzato da Made Production Company e Creativity Media Factory di Publitalia 80 andrà poi in onda dal giorno seguente appunto sulle reti Mediaset». Ma ci sono altre novità: De Rosa ha affidato alla free lance Tiziana Martini, copy dell’appena citata campagna, anche lo sviluppo del nuovo spot di cui sarà sempre protagonista Scotti e che andrà on air da febbraio; per questo è stata indetta una gara tra 5 case di produzione per la scelta di chi lo realizzerà, mentre per la regia è già confermato Luca Lucini, che ha già diretto il commercial andato in onda – allora con planning interno - dalla scorsa primavera. Con un’altra gara, infine, è stata scelta Miyagi per la gestione dei social. La spinta alla crescita per l’azienda fondata nel 1996 da Massimo Renda è venuta anche dall’ingresso nel capitale di L’Aromatika, cui fa capo il marchio, nel 2018, con il 60%, di Italmobiliare, la holding di investimenti di cui è CEO Carlo Pesenti.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 10/02/2020


Non è ancora di tempo di morire per James Bond

James Bond si era ritirato e se la stava pure spassando sotto il sole della Jamaica. Ma poi, ecco arrivare un amico, che non sempre e portatore di buone nuove: bisogna salvare uno scienziato rapito. Bond accetta, si ri-trasforma in Agente 007 e si lancia un'avventura ovviamente molto più infida del previsto, tra pericoli mortali, ma anche gadget e le celebri Aston Martin. Perché lo decide lui se è Time to Die o no!

LEGGI

Correlati

img
incarichi e gare

Autore: S Antonini - 13/02/2020


Al via a fine marzo la campagna per la stagione 2020 del parco divertimenti MagicLand, firma Hdrà che ha vinto una consultazione

Partirà a fine marzo la nuova campagna di MagicLand, per il lancio della stagione 2020 e con l’occasione anche del rebranding del parco di divertimenti con il nuovo logo varato a gennaio. La creatività sarà firmata Hdrà, agenzia guidata da Mauro Luchetti, Presidente, e Marco Forlani, Amministratore Delegato, che è stata selezionata dopo una consultazione per il riposizionamento del parco. La pianificazione su affissione, radio e digital è stata realizzata internamente. Il piano di rilancio riguarda anche rebranding e il logo, a cura della Art&Project. L’agenzia di Padova ha creato un marchio di cui è protagonista la mascotte del parco, il Gattobaleno, e anche il payoff “La Capitale del Divertimento” a indicare una vera e propria città completamente dedicata all’ entertainment nonché la vicinanza con la Capitale. La strategia di rilancio del parco del centro-sud è iniziata lo scorso anno con un’attenzione focalizzata sulle esigenze e sui gusti di tutte le età.  Mauro Luchetti e Marco Forlani   Il parco MagicLand Aperto nel 2011, strategicamente situato tra Roma e Napoli e direttamente collegato all'autostrada A1 Roma-Napoli. Offre al pubblico innumerevoli attrazioni e spettacoli, un Gran Teatro da 800 posti e un Piccolo Teatro da 250 posti, il Planetario più grande d’Europa con proiezione full dome a 360°. Il Parco Divertimenti MagicLand è il più grande del Centro-Sud Italia, con una superficie di 600.000 m2 e ospita uno dei più grandi parcheggi fotovoltaici realizzati in Italia. Dal dicembre del 2018 la proprietà è passata a Pillarstone Italy, la piattaforma fondata nel 2015 da KKR per supportare le banche italiane nella gestione delle proprie esposizioni verso asset non core e underperforming attraverso il miglioramento della performance e del valore dei business sottostanti. In tale strategia si colloca il piano di investimenti quinquennale annunciato del valore di 40 milioni di euro, con l’obiettivo di rilanciare il parco divertimenti. 

LEGGI
img
incarichi e gare

Autore: V Parazzoli - 12/02/2020


Filmmaster Events vince per 3,4 milioni di euro la gara per le iniziative e l’Host City Concept legati alle attività di UEFA Euro 2020 a Roma

Roma Capitale ha aggiudicato a Filmmaster Events il bando per l’accordo quadro per la realizzazione e la gestione “chiavi in mano” di tutte le attività e in particolare l’Host City Concept inerenti l’evento UEFA Euro 2020 (4 partite della fase finale), in programma nella capitale dal 11 giugno al 12 luglio. La società di cui è CEO Andrea Varnier ha ottenuto l’appalto della durata di un anno per 3.416.593 euro a fronte di un suo valore iniziale stimato di 4.019.522, superando, nell’ordine, le offerte di 3 rti. Il primo, costituito da Studio Ega con Botw; il secondo, da Triumph Italy con AB Comunicazioni; e il terzo, infine, da Micromegas Comunicazione con Europroduzione e All’Opera Società Cooperativa. Nel dettaglio, Filmmaster Events dovrà supportare l’ente committente nella realizzazione della Fan Zone (esecuzione degli eventi, allestimento, gestione e dressing delle relative aree) per le partite che si terranno nella nostra capitale, e nel rapporto con gli sponsor. A questo fine, la società di Filmmaster Group dovrà creare uno specifico team dedicato che avrà il compito di curare i rapporti tra le varie parti in causa (UEFA, Roma Capitale, FIGC, ecc…) onde consentire il successo dell’evento e il suo corretto svolgimento, con l’obiettivo primario di promuovere l’immagine Roma come città ospitante in Europa e nel mondo. Fan Zone Dovrà inoltre presentare e realizzare il progetto legato al centro di Roma che racchiude le varie aree della Fan Zone: Football Village, Media Center, Refresh Area, Hot Spot - presenti in Piazza San Silvestro, Largo di San Lorenzo in Lucina, Largo dei Lombardi e Piazza Mignanelli -, e Public Viewing, assumendone anche la direzione relativa all’esecuzione degli eventi, e dovrà inoltre curare gli aspetti logistici tecnici e operativi del concerto di apertura dell’11 giugno nell’area del Colosseo, organizzato da UEFA, nonché tutte le attività di supporto ad esso correlate. Tutte le piazze saranno dotate di uno schermo informativo e di un palco. Nell’area del Pincio, che sovrasta la Fan Zone, verrà collocata l’Area Media, nella quale ne verrà predisposta una meet&greet con i campioni di UEFA EURO 2020, nonché un dome aperto al pubblico, al cui interno si svolgeranno attività interattive, ludiche e informative. All’interno della Fan Zone verranno organizzati concerti ed eventi serali, punti di ristoro e le aree sponsor, dando loro visibilità, creando un’experience per i visitatori che vada al di là del singolo match e facendo vivere lo spirito del torneo anche al di fuori del campo da gioco, facendo diventare la piazza meta per ogni tifoso. La comunicaione Sempre Filmmaster Events dovrà analizzare gli strumenti di comunicazioni delle realtà coinvolte (Roma Capitale e FIGC) e delineare conseguentemente un piano di comunicazione integrato a quello della Federazione. Dovrà inoltre ideare e organizzare eventi di avvicinamento alla competizione che possono dare ancor di più risalto e creare interesse verso la manifestazione. In particolare dal 17 al 19 aprile, il trofeo farà tappa a Roma e nell’occasione sarà organizzato un tour promozionale passando per i punti di maggiore interesse della città e Filmmaster Events dovrà ideare e realizzare nelle tappe del tour, in cui i fan avranno l’occasione di vedere e fotografare il trofeo; le cerimonie di apertura e di chiusura del; presentazione ed esposizione del trofeo nell’area di Castel Sant’Angelo/Ponte Sant’Angelo; i Bridge Event con una cerimonia spettacolare di apertura e chiusura nell’area di Castel Sant’Angelo; e allestimento delle aree/stand per merchandise e food & beverage. Per la cerimonia di apertura dell’evento, nella cornice di via dei Fori Imperiali, saranno allestiti un palco in largo Corrado Ricci e uno all’interno del Colosseo a cura UEFA, dove si svolgerà un concerto. Le attività di comunicazione (anche audio, video e web) ed editoriali (brochure pannelli, login, immagini, pubblicità stradale e su riviste e quotidiani, ecc.) potranno utilizzare la linea grafica dell’Amministrazione e dell’UEFA.

LEGGI
img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 07/02/2020


Pomilio Blumm si è aggiudicata per 3,5 milioni il bando della Commissione Europea per il programma di comunicazione nei Balcani occidentali

La Commissione Europea ha aggiudicato a Pomilio Blumm per 3.560.000 euro a fronte di un appalto iniziale di 4.474.000 il bando per lo sviluppo del programma di comunicazione regionale per i Balcani occidentali. Il contratto prevede: tre campagne di comunicazione integrate ad alto impatto con un forte messaggio unificato e di branding per la UE, con una diffusione mirata in tutta la regione interessata e un'ampia copertura attraverso più canali; sensibilizzazione attraverso una piattaforma online, con l’obiettivo di creare uno sportello unico per notizie e progetti della regione, con reperimento di notizie e informazioni su questioni relative alla UE, progetti finanziati da quest’ultima e produzione di contenuti audiovisivi per i media online e sociali; coinvolgimento degli stakeholder, tramite creazione e gestione di una rete di giovani ambasciatori europei, per attività di sensibilizzazione interpersonale, con l’obiettivo anche di stabilire contatti e partenariati con organizzazioni pertinenti nella regione dei Balcani occidentali, compresi gli organismi e le reti locali, al fine di garantire la sostenibilità e l'effetto moltiplicatore dei messaggi dei progetti della UE. L’agenzia di cui è Presidente Franco Pomilio ha superato le offerte di altri 7 operatori: il consorzio di Burson Cohn & Wolfe con Direct Media, Chapter Four Communications Consulting e Regional Youth Cooperation Office; l’rti di Congress Service Center con Evoluxer, Avensa Consulting e Management & Development Associates; Ecorys Europe; ICF con ICF Next; Kronauer Consulting con McCann Sarajevo; e Particip con CommWhitUs ed European Policy Center.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy