ABBONATI

Müller conclude a favore di Carat il pitch per l’individuazione del suo nuovo partner media; il budget si aggira intorno agli 8 milioni di euro

Autore: V Parazzoli


La centrale di Dentsu Aegis Network di cui è CEO Marco Caradonna subentrerà nell’incarico a MediaCom, che sta seguendo attualmente l’azienda di yogurt; alla gara hanno partecipato anche Havas Media, PHD e Address

Müller ha concluso a favore di Carat la gara per la definizione del suo nuovo partner media. La centrale di Dentsu Aegis Network di cui è CEO Marco Caradonna subentrerà quindi a MediaCom nella gestione di un budget di circa 8 milioni di euro. Al pitch, oltre che alla centrale vincente e quella citata di GroupM, hanno partecipato anche Havas Media, PHD per conto di OMG e Address. L’azienda nota per i suoi yogurt e dessert, che lavora creativamente con RED – Robiglio & Dematteis e che è nota per il claim: “Fate l’amore con il sapore” dovrebbe tra l’altro tornare on air a breve con una nuova campagna.

A livello generale, l’azienda tedesca ha reso noto nei giorni scorsi di aver registrato una diminuzione del proprio giro di affari nel 2018 a 1,9 miliardi di sterline rispetto ai 2,1 dell’anno precedente a causa del calo di consumo di latte e dei cambiamenti dei gusti dei consumatori. Anche per questo, a livello internazionale, il Gruppo ha deciso di provare la svolta ecologica e salutista. Nel Regno Unito, ad esempio, sta riducendo l’uso della plastica nel suo imballaggio e la quantità di zucchero nei suoi prodotti; ma, al contempo, per ora solo in UK, ha lanciato il suo primo yogurt ispirato al gin & tonic, e analogamente sta facendo con due edizioni limitate, Müllerlight Irish Coffee Flavor Yogurt e Müllerlight Mince Pie Flavor Yogurt.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: S Antonini - 04/12/2019


"Fatti furbo", investi con TD Ameritrade

Toni ironici e sofisticati da spy story degli anni 60 e un protagonista che nel look (e nell'auto) rimanda vagamente a James Bond: così la nuova creatività "Get smarter" firmata Havas New York comunica il brand e i servizi della società di trading TD Ameritrade.

LEGGI

Correlati

img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 11/12/2019


Decathlon conferma Boraso per le attività di Search Experience Optimization

Prosegue la partnership tra Decathlon, l’azienda francese che vanta oltre 1500 negozi di articoli sportivi a livello mondiale, e Boraso, agenzia full service di Conversion Marketing per le attività di Search Experience Optimization (SEO) Il nuovo progetto, della durata di due anni, avrà come protagonisti i 29 universi sportivi presenti su Decathlon.it. Le varie tematiche, come Sci, Campeggio, Running e Golf, si alterneranno nelle attività di ottimizzazione SEO sulla base delle stagionalità e delle esigenze di Decathlon in modo tale da permettere all’utente di trovare sempre il contenuto giusto al momento giusto.Gli specialisti SEO di Boraso lavoreranno in sinergia con i Team interni SEO e Marketing di Decathlon per ottimizzare i contenuti legati ai vari universi sportivi, come le pagine di categoria, le schede prodotto e gli articoli dei blog tematici, il tutto con l’obiettivo di migliorarne il posizionamento all’interno dei risultati di ricerca organici (SERP).La metodologia di lavoro prevede una keyword research specifica per ogni universo sportivo che fornirà le linee guida per la successiva fase di revisione dei contenuti e degli elementi SEO onsite principali (come title e description). Gli specialisti SEO interni di Boraso resteranno a supporto delle modifiche effettuate da parte del Team di Decathlon per tutta la durata del progetto ed eseguiranno opportuni check ricorrenti e analisi dei risultati. Tutto questo per assicurare il corretto svolgimento di tutte le attività di progetto e per favorire il miglioramento continuativo in merito all’ottimizzazione onsite dell’ecommerce sportivo.“Siamo entusiasti per questa collaborazione, un agenzia professionale e competente come Boraso ci ha permesso di accelerare la nostra strategia digitale per rendere ancora più accessibile allo sportivo moderno la passione ed il piacere dello sport”

LEGGI
img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 11/12/2019


LDB vince per 916.000 euro il bando del Consorzio di Tutela Patata di Bologna per la promozione triennale del programma “QualiPAT”

Il Consorzio di Tutela Patata di Bologna DOP ha aggiudicato a LDB il bando per la selezione di un organismo di esecuzione di servizi di promozione per la realizzazione del programma “QualiPAT”; l’unica altra offerta inoltrata è stata quella di H-FARM. Il valore dell’appalto era di 924.605 euro in 3 anni, l’aggiudicazione è avvenuta per 916.199. La strategia si concentrerà su un mix di strumenti - tv, radio, social media ed R.P. - attraverso il quale raggiungere il target principale di riferimento, che è rappresentato dai consumatori italiani. Il programma si rivolgerà a: giovani consumatori, consumatori nelle fasce di età centrale, principalmente donne, e single: la patata appare come un prodotto / ingrediente sano e facile da usare, che può essere facilmente conservato e quindi interessante anche per questo target. La campagna pubblicitaria avrà le seguenti funzioni: fornire informazioni, illustrando chiaramente le caratteristiche del prodotto; suscitare emozioni, che è il modo migliore per avere concetti ricordati e tenuti a mente nel momento della scelta, in negozio, tra diverse opzioni: qualità nutrizionale e organolettica, nonché origine e sostenibilità; e, infine, afforzare l'identità del prodotto, collegandola a solide garanzie europee. Il messaggio si concentrerà su alcuni temi specifici (autenticità, nutrizione, sostenibilità, versatilità), che saranno discussi per quanto riguarda sia i prodotti vegetali europei DOP nel loro insieme sia la Patata di Bologna DOP nello specifico.

LEGGI
img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 10/12/2019


L’Ente Nazionale per il Microcredito ripropone il bando per la comunicazione del progetto F.A.S.I.: questa volta l’appalto vale 1,8 milioni di euro in 19 mesi

Dopo averlo già presentato a febbraio e poi revocato a inizio agosto, l’Ente Nazionale per il Microcredito ripropone ora il bando di gara per l’affidamento “di un servizio avente a oggetto un servizio integrato per la diffusione, informazione e comunicazione delle opportunità di integrazione nell'ambito del progetto denominato F.A.S.I. “formazione, auto-imprenditoria e start-up per immigrati regolari”. L’importo complessivo a base d’asta questa volta è pari a euro 1.836.000, oltre iva. L’appalto è finanziato con risorse a valere sul “PON Legalità” 2014-2020. La durata del contratto per l’esecuzione delle attività previste è di 19 mesi.  Il precedente era di 1.516.393 euro in 28 mesi. La campagna informativa - da svolgere nell’ambito delle Regioni target del PON Legalità (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) è finalizzata alla diffusione della conoscenza delle opportunità di integrazione socio-economica derivanti dall’accesso alle misure pubbliche di microcredito e microfinanza. Key word della campagna sarà: “Autoimprenditorialità e autoimpiego per l’inclusione”. Viene richiesta sia l’elaborazione creativa dei messaggi che la proposta di una strategia e di un piano mezzi, che dovrà essere sia off line (ooh, stampa nazionale e locale, radio e tv locali) che online, oltre che l’acquisto degli spazi pubblicitari. All’aggiudicatario viene anche richiesto un servizio specialistico di ideazione, progettazione, organizzazione e realizzazione di 19 eventi, secondo un format di tavola rotonda, da realizzare sul territorio delle 5 citate Regioni che prevedano ciascuno il coinvolgimento di stakeholder rilevanti, rappresentativi delle componenti della P.A., dell’economia e della società civile. Le offerte dovranno pervenire entro 20 gennaio 2020, con apertura delle buste 6 giorni dopo. Il ruolo dell’ENM L’ENM esercita funzioni fondamentali in materia di microcredito e microfinanza, a livello nazionale e internazionale. In particolare, svolge un significativo ruolo strategico e di coordinamento per quanto concerne le attività di promozione, orientamento, facilitazione, valutazione e monitoraggio degli strumenti microfinanziari e delle attività promosse e finanziate dall’UE; monitoraggio e valutazione delle iniziative di microcredito e microfinanza promosse sul territorio dello Stato italiano; promozione e supporto ai programmi finalizzati allo sviluppo economico e sociale dell’Italia, delle economie in via di sviluppo e in transizione; attivazione di convenzioni con soggetti pubblici e privati con il fine di favorire l’incremento delle risorse del Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese; e comunicazione, supporto, formazione, consulenza tecnica e tutoring in favore dei promotori e degli operatori territoriali di microcredito. In particolare, mediante il progetto F.A.S.I., intende provvedere alla strutturazione di percorsi di integrazione socio-lavorativa rivolti ai migranti regolarmente presenti sul territorio delle Regioni Meno Sviluppate, titolari di un permesso di soggiorno in corso di validità per protezione internazionale o di un permesso di soggiorno in corso di validità per motivi di lavoro. Mediante tali percorsi, l’ENM intende favorire il conseguimento di una piena autonomia occupazionale e la valorizzazione delle inclinazioni dei destinatari attraverso iniziative di formazione professionale, accompagnamento e orientamento al lavoro propedeutici all’accesso al mercato del lavoro e/o all’avvio di start-up.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy