ABBONATI

Festival di Sanremo: tariffe a +5% sul 2018, obiettivo raccolta oltre i 26 mln

Autore: S Antonini

Il trio Baglioni, Raffaele e Bisio


Rai Pubblicità ha presentato l’offerta legata alla kermesse e punta a superare il record di ricavi pubblicitari registrato l’anno scorso; Claudio Baglioni condurrà insieme a Virginia Raffaele e Claudio Bisio

Claudio Baglioni punta su Virginia Raffaele e Claudio Bisio per replicare e magari superare il successo ottenuto l’anno scorso con Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino alla conduzione del Festival di Sanremo. Dal 5 al 9 febbraio prossimi si terrà la 69ª edizione della kermesse sanremese, la seconda diretta dal cantautore romano che nel 2018 ha totalizzato una media di ascolto di quasi 11 milioni di persone, con uno share medio di oltre il 52% realizzando il record degli ultimi 13 anni. Da record anche la raccolta pubblicitaria della scorsa edizione, 26 milioni di euro, un risultato che la concessionaria Rai Pubblicità conta di superare con listini in crescita del 5%. Nel frattempo, come già riportato anche da questo giornale, TIM ha annunciato il proprio sostegno al Festival in qualità di sponsor unico, con iniziative multipiattaforma pienamente integrate con quelle della Rai.
Gli andamenti del 2018
Sono precisamente 10.919.000 gli spettatori medi nelle cinque puntate del Festival 2018, con uno share del 52,3%, in crescita dell’1,7% rispetto all’edizione precedente con Carlo Conti e Maria De Filippi. Sono invece 40.765.000 le persone che hanno visto almeno un minuto del Festival, vale a dire il 67,5% degli italiani. La prima serata dell’anno scorso, andata in onda il 6 febbraio 2018, è partita subito con il botto: 52% lo share medio e oltre 11,6 milioni gli ascoltatori. La seconda serata ha relativamente segnato il passo con quasi 9,7 milioni di telespettatori e uno share medio del 48%, per poi risalire a 10,8 milioni e 52% nella terza serata. La quarta serata ha registrato il 51% di share e 10,2 milioni di spettatori e infine il Festival ha chiuso con la punta di 12,1 milioni di spettatori e il 58% della finale. La rubrica “Sanremo Start” ha totalizzato una media di oltre 10,4 milioni di persone, con il 38,3% di share che sale al 40,8% sui 15-19enni. Il “DopoFestival” invece ha realizzato una media di quasi 2 milioni di persone con uno share del 39,5%, e del 43% sugli adulti 45-54, mentre le repliche su Rai Premium hanno avuto in media 375mila ascoltatori con il 2,7% di share. Gli annunci pubblicitari invece hanno raggiunto in totale 35.760.000 individui, con un’audience media per break di oltre 9,5 milioni di persone in tv e 720mila in radio (303mila nel daytime).
L’offerta pubblicitaria
Il Festival di Sanremo andrà in onda oltre che su Rai1 anche su Rai Italia, Rai Play, Rai Radio2 e Rai Play Radio, nonché in replica dal 6 al 9 e l’11 febbraio su Rai Premium e Rai Play. Su Rai1, a partire dal 25 gennaio, ci saranno dodici appuntamenti con anticipazioni sul Festival dal Casinò di Sanremo, mentre su Rai Play e sugli account Facebook e Instagram ci saranno dirette social durante le quali il pubblico potrà interagire con i protagonisti della manifestazione. Sempre su Rai1 andrà in onda il “DopoFestival” quest’anno affidato alla conduzione di Rocco Papaleo, mentre sul digital si terrà l’appuntamento notturno social dell’“AfterFestival” con i commenti più corrosivi dalla rete. L’offerta di Rai Pubblicità prevede su Rai1 e Rai Premium iniziative speciali in abbinata con acquisto a striscia sulle cinque serate, mentre per quanto riguarda la tabellare, per Rai1 è prevista la vendita a singola posizione nei break, per Rai Premium la vendita a striscia e per le due reti in abbinata la vendita a posizione per la prima e ultima. Nell’offerta sono inclusi sia un break nel Tg1 Sera Festival in testa all’anteprima, sia gli sconti del 5% (a listino per l’acquisto di uno spot prima e ultima serata e due spot serate centrali
valido anche se su punti ora diversi), e da top event. I prezzi vanno: per le iniziative speciali dai 22mila di Rai Premium agli oltre 787mila di Rai1 per “Anteprima Sanremo”, mentre durante le puntate i prezzi su Rai1 possono arrivare fino a quasi 1,3 milioni di euro per un fuori break da 15”. Un 15 secondi pianificato in tabellare sulla prima rete può arrivare fino a 221mila euro. Nel “DopoFestival” sono previsti formati come billboard (oltre 50mila euro), product placement (160mila euro), inspot da 10 secondi (oltre 15mila euro) , intro e fuori break da 15 secondi (fino a 18.720 euro) e tabellare (fino a circa 16mila euro). La “Domenica in Sanremo” del 10 febbraio può arrivare fino a oltre 65.500 euro per un 15 secondi. I passaggi su Rai Italia variano a seconda del Paese di trasmissione: la tariffa più alta la si raggiunge nell’area delle Americhe per i fuori break da 90 secondi che costano quasi 65mila euro. Per la radio sono a disposizione il pacchetto “silver”, 270 passaggi per 324mila euro lordi; e “bronze” di 48 passaggi per 144mila euro. Il digital prevede tre pacchetti: “Rai Play”, 37.500 euro per spot video evitabili dal 16esimo secondo, disponibile per dieci clienti al massimo che garantisce 500mila impression sul sito dedicato e su Rai Play; “Rai – YouTube”, 56.300 euro per 14 clienti massimo per 750mila impression; e infine “Rai – YouTube -  MSN”, 82.500 euro per massimo 8 clienti e 1,1 milioni di impression.                

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 22/03/2019


The Lift

La più classica delle scene cinematografiche diviene il centro del nuovo spot di Bianco, brand di calzature danese nato nel 1987. L’ascensore - The Lift - è il luogo ideale per raccontare una storia, una storia che come tante vede protagonisti un ragazzo e una ragazza che non hanno il coraggio di parlarsi e di rivelarsi l’attrazione reciproca. “Esci fuori dalla tua testa”, è questo l’invito finale del commercial da quasi 5 minuti, realizzato dall’agenzia &Co.. Uno spot davvero davvero emozionante che ci fa immedesimare con i protagonisti.

LEGGI

Correlati

img
eventi

Autore: Redazione - 25/03/2019


AW LAB Is Me Music Edition, al via le selezioni del contest firmato AW LAB

Sono iniziate le selezioni di AW LAB Is Me Music Edition, il contest che conta sulla consulenza artistica di professionisti quali Jake La Furia e Big Fish. Un concorso che arriverà, nei prossimi giorni, al suo svolgimento live, opportunità accessoria all’invio della propria traccia online. La dinamica per partecipare da casa offre la possibilità di partecipare sia a chi ha già esperienza nel mondo della musica sia a chi non si è mai misurato con la produzione dei propri pezzi o, anche solo, con la registrazione della propria hit del cuore. Come funziona Sul sito www.aw-lab.com si potrà scaricare un esclusivo beat prodotto da Big Fish per l’occasione. I partecipanti potranno utilizzarlo con un testo suggerito o con un testo scritto da loro, registrare un breve video e caricarlo sul mini sito dedicato. Chi scrive musica potrà invece caricare un suo pezzo originale. Chi non vuole utilizzare il beat suggerito e non conta su un proprio singolo, potrà iscriversi semplicemente interpretando e registrando un breve video di una canzone con cui si vuole confrontare. Gli eventi AW LAB ha inoltre ideato degli eventi speciali in store per consentire una partecipazione live dei concorrenti e la registrazione del loro intervento artistico. Appuntamenti speciali ai quali parteciperanno i giudici del contest e che condurranno ad un evento finale previsto prima dell’estate. Per partecipare ed esibirsi live ci si potrà registrare on-line o presentare direttamente presso gli store AW LAB tra le 17.00 e le 19.00 nelle seguenti date: 27 marzo a Napoli in via Luca Giordano 55, 28 marzo a Roma in via del Corso 505, il 4 aprile a Milano in via Torino e il 24 aprile a Barcellona in Avigunda Portal de L’Angel 4. Chadia Rodriguez e i suoi meet & greet I giudici del contest incontreranno i fan ed ascolteranno i pezzi live. Big Fish sarà presente a Roma e Jake La Furia a Milano, accompagneranno Chadia Rodriguez nei suoi meet & greet. Le iscrizioni al contest proseguiranno fino al termine di maggio. Il vincitore coronerà il sogno di poter produrre un proprio singolo grazie all’art direction e alla consulenza di Jack La Furia e Big Fish. Per partecipare basta seguire i canali di AW LAB e registrarsi su www.aw-lab.com/isme.

LEGGI
img
eventi

Autore: Redazione - 25/03/2019


Publione organizza il Festival Internazionale del Cinema Sportivo e I Cantieri Dello Sport

L’agenzia di comunicazione integrata PubliOne ha realizzato un progetto strategico, per portare la visibilità del Festival Internazionale del Cinema Sportivo e I Cantieri Dello Sport di Forlì dal livello locale a quello nazionale. E proprio i Cantieri dello Sport, con oltre 60 professionisti fra atleti e giornalisti, potranno dare un forte segnale di vitalità e rinnovamento al mondo sportivo dilettantistico e professionale. È stato inoltre studiato l’impianto di comunicazione, che ha visto la pianificazione capillare nel territorio on e offline della campagna, così come l’ideazione e la realizzazione, insieme all’Unità Sport del Comune di Forlì, di un video con protagonisti davvero speciali: gli atleti delle società sportive forlivesi, che hanno aderito con entusiasmo. Nel video, ogni disciplina sportiva viene praticata nei luoghi più riconoscibili e significativi della città, per poi giungere finalmente alla vera destinazione che è la sede del Festival: la Casa dello Sport A. Casadei, dove “lo Sport diventa Spettacolo”. Il contributo delle società sportive non si limita al solo spot: all’interno del Festival sono allestite due sale dedicate interamente ai cimeli raccolti negli anni da ciascuna di esse. Sono esposti trofei, fotografie, divise e proiettati video che promuovono la passione e la disciplina con cui ogni giorno gli atleti praticano il proprio sport del cuore. Nelle altre sale, grazie alla Fédération Intérnationale Cinéma Télévision Sportifs, si possono visionare 60 proiezioni, 8 mostre con 100 poster di cinema e sport, 1 Olympic Area con l’esposizione di 68 memorabilia olimpici.

LEGGI
img
eventi

Autore: Redazione - 22/03/2019


L’Eco della Stampa presenta ECOffee

Arriva da L’Eco della Stampa - azienda punto di riferimento internazionale nella Media Intelligence - ECOffee, un nuovo format di webinar che ha l’obiettivo di affrontare le evoluzioni, le discontinuità e le fratture nel mondo dei media e della comunicazione. Una formula innovativa, uno scambio a due voci mentre si sorseggia un caffè, per cercare di eviscerare i problemi e i cambiamenti che il mondo della comunicazione si trova ad affrontare: dall’uso dell’information design per combattere l’information overload ela frammentazione dell’informazione; alle avvertenze per un uso “responsabile” degli influencer; fino al significato del vivere digitale. Gli incontri e i protagonisti ECOffee sarà costituito da una serie di incontri (27-28 marzo e 3 aprile) con gli esperti e i protagonisti del mondo del digital marketing, da cui trarre “regole d’ingaggio” per orientare l’agire quotidiano di tutti coloro che operano in questo settore. Gli appuntamenti, programmati alle 14.30 - proprio per l’ora del caffè - avranno una durata di 45 minuti. Ogni incontro sarà dedicato all’approfondimento di un aspetto specifico con il supporto degli ospiti, veri protagonisti del mondo dei digital media: Luca Rosati, architetto dell’informazione; Gianluca Diegoli, Marketing Manager con esperienza quindicinale; Andrea Contino, Marketing e Communication Manager di Scalo Milano.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy