ABBONATI

Ellisse Communication Strategies vince la gara indetta da BTL

Autore: D Sechi

Claudio Avigo


L’incarico di Banca del Territorio Lombardo richiede il restyling dell’immagine e l’ampliamento delle strategie di comunicazione. Da ottobre al via le prime campagne su stampa e digital. Le parole di Claudio Avigo, tra i fondatori della struttura bresciana

Qui Brescia, Ellisse Communication Strategies, agenzia di comunicazione multimediale, si è aggiudicata la gara indetta da BTL, ossia la Banca del Territorio Lombardo. L’incarico richiede il restyling dell’immagine e l’ampliamento delle strategie di comunicazione. I primi risultati dell’accordo saranno visibili tra ottobre e novembre, con una campagna che interesserà la stampa locale e nazionale, come pure il digitale. La stessa agenzia curerà la pianificazione. Per il secondo anno potrebbe nascere anche una strategia di tipo televisivo.

Elena Pagani Ellisse.png

1993

Per l’occasione, abbiamo sentito uno dei soci fondatori dell’agenzia, Claudio Avigo, che guida Ellisse Communication Strategies con Elena Pagani, A.D. del gruppo, e i soci Marco Antoci e Francesco Viscardi. Quella di Ellisse è una storia quasi trentennale, che affonda le proprie radici in un periodo cruciale dell’imprenditoria italiana. Lo start con la denominazione attuale è infatti datato 1993, stagione cruciale per la società italiana, improvvisamente sprofondata nella crisi di Mani Pulite e nelle conseguenti paure di passi falsi, che di fatto bloccarono lo sviluppo industriale. I remi in barca tirati per chissà quanto. Il mondo della comunicazione, come tutto quello che ruotava con l’imprenditoria entrò dentro una spirale malsana, l’immagine che se ne ricavava era sbagliata. Ma poi, come sempre accadde, le cose cambiarono e verso la fine degli anni 90 cominciò la ripresa.

logo ellisse 2017.jpg

Due anime

«Ellisse ha sempre avuto due anime - racconta il socio fondatore -: un’attività di comunicazione a 360°, tra brand image, adv e il progressivo potenziamento del web; l’organizzazione di eventi, un segmento considerato per certi versi atipico tra gli anni 80 e 90. Ora lavoriamo soprattutto con e per aziende private, e anche questo 30 anni fa era quasi vista come una stravaganza».

Budget, cultura

«Oggi lavoriamo con le università di Brescia, Statale e Cattolica. Con la statale abbiamo vinto una gara pluriennale e organizziamo l’UNIBSDays, un festival di due giorni con tema portante, che quest’anno è stato “L’informazione”. Si è svolto a maggio e tra gli intervenuti c’erano anche nomi di punta del giornalismo nazionale, quali Ferruccio De Bortoli e Enrico Mentana. Tra i clienti possiamo vantare: A2A, ASO Siderurgica, StatisticAll (il festival della statistica che si tiene annualmente a Treviso, organizzato dall’Istat), AIB - Associazione Industriale Bresciana, l’Istituto Ospedaliero Fondazione Poliambulanza». Anche Vendor, azienda di consulenza nell’ambito dell’efficienza energetica, finanziaria e 4.0, ha scelto Ellisse per il restyling alla propria corporate image. La nuova brand identity rappresenta a pieno i valori aziendali attraverso il design accattivante del logo e di tutti i coordinati. Nel progetto di ammodernamento dell’immagine aziendale rientra anche il rifacimento del sito aziendale. «Altro recente incarico riguarda Marmi Ghirardi, gli stessi che rivestono la Scala e il negozio Harrods. Per loro abbiamo curato il sito nuovo, le strategie social e il restyling dell’immagine, oltre a una campagna che ha interessato la stampa di settore, come Domus e The Plan». L’agenzia ha chiuso il 2018 con un fatturato di 1.200.000 euro.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 20/10/2021


Nutella sceglie Ogilvy per la nuova campagna “Ti Amo Italia”.

Dopo il successo della prima edizione, Nutella torna a dire “Ti Amo Italia” insieme a Ogilvy con un’edizione tutta nuova: dopo aver celebrato le bellezze le italiane note e meno note e le più affascinanti, questa volta la collezione di vasetti è stata ispirata proprio dagli utenti. La call to action lanciata in primavera, infatti, ha invitato gli utenti a segnalare gli angoli d’Italia più belli che hanno intorno, o che conoscono: grazie ad una votazione online ha permesso di selezionare i 42 luoghi che oggi fanno parte della collezione disponibile in tutti i punti vendita. L’edizione limitata viene lanciata in tv, in affissione e stampa con una campagna che mette in scena la meraviglia: quella che ci circonda, riempiendo il nostro Paese da nord a sud, e quella che proviamo nel riscoprire la bellezza proprio intorno a noi. Ma non è finita qui: perché l’esperienza prosegue sui canali digitali grazie a un esclusivo filtro Instagram, con cui gli utenti possono catturare le meraviglie che hanno davanti ai loro occhi, e caricarle sul Wall delle Meraviglie sul sito Nutella.it, per ricevere a casa una confezione personalizzata. Il risultato è una brand experience che invita gli utenti ad aprire gli occhi, ritrovare la meraviglia nella loro vita quotidiana e contribuire ad una collezione che è virtualmente infinita.   Credits Chief Creative Officer: Giuseppe Mastromatteo Creative Director: Lavinia Francia Creative Team: Gigi Pasquinelli, Andrea Sghedoni, Giuseppe Calì, Francesco Fiscone, Marco Ramponi Client Service Director: Chiara Caccia Client Service Team: Federica Mosele, Jessica Basilico Head of Strategy: Alessia Vitali Strategy Team: Gaia Ottaviano, Giulio Comandini Social Media Specialist: Nicola Capannelli Design: Claudio Sibio Head of Digital & Consulting Director: Marco Pelà Head of Operations: Stella Stasi UX Designer: Silvia Riva Centro Media: Mindshare

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy