ABBONATI

Facile.it torna in tv con la firma di Nadler Larimer & Martinelli e nel 2019 aumenta gli investimenti media

Autore: Redazione


La regia è di Carlo Sigon con produzione a cura di The Big Mama. Prevista una pianificazione da 2.000 GRP curata dal brand in collaborazione con Omni@. Lo spot, in onda dal 13 gennaio, sarà in programmazione con due flight, da 30’’e da 15’’

Al centro della nuova campagna, firmata da Nadler Larimer & Martinelli, le offerte ADSL e fibra Facile.it, il portale leader in Italia nel confronto delle tariffe, che torna in televisione con una nuova campagna dal titolo molto curioso: Le cotolette, che gioca su due grandi passioni italiane, la cucina e lo grazie al supporto della produzione di The Big Mama.
La trama
La scena si svolge in una cucina dove un cuoco provetto cerca di cimentarsi con una delle ricette più classiche della tradizione lombarda: la cotoletta, appunto; sul più bello, però, la linea ADSL lo abbandona e la ricetta online sparisce davanti ai suoi occhi rischiando di fargli rovinare il piatto. Eppure, suggerisce un’amica alle sue spalle, la soluzione è semplice; con Facile.it si può trovare la linea migliore e non rischiare di essere abbandonati dalla connessione nel momento del bisogno. Ecco che a quel punto il “cuoco” si trasforma in tifoso, se la linea ADSL che l’amica ha trovato su Facile.it risolve questi problemi garantendo di navigare in velocità e al miglior prezzo allora anche lui non correrà più il pericolo di perdersi i gol delle partite da guardare in streaming.
Investimenti in crescita
Lo spot, in onda dal 13 gennaio, sarà in programmazione con due flight, da 30’’e da 15’’, sulle reti Mediaset, Cielo, TV8, Sky e Discovery e sui principali canali web a cominciare da YouTube. Questa, non è che la prima tranche di creatività televisive dedicate da Facile.it al prodotto ADSL e fibra. La pianificazione sarà molto forte nel 2019, pari a circa 2.000 GRP. Inoltre, data la volontà di Facile.it di replicare il successo ottenuto sulle assicurazioni negli altri verticali, partendo appunto da ADSL, si sta già lavorando ai successivi spot dedicati ad ADSL e fibra, che occuperanno gli schermi fino al 2021 con crescenti investimenti media ogni anno, come già fatto tra l’altro per le assicurazioni auto da 2011 in avanti. Alla realizzazione hanno collaborato il produttore esecutivo Lorenzo Borsetti, il responsabile della direzione creativa Dario Primache, l’art director Lorenzo Ponzecchi e il copywriter Antonio Munafò.

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: D Sechi - 20/01/2020


GSC, il sostegno contro i fallimenti

Claire ha un appuntamento. E sembra felice. Ottimista, con una discreta fiducia nel suo futuro. Ha dei progetti. Sfortunatamente, si tratta di un incontro inaspettato, quello che decreta il fallimento della sua azienda. Claire vive la stessa situazione di 50.000 imprenditori ogni anno. Senza una rete di sicurezza, è sola. Claire sta pensando ai suoi dipendenti, ai suoi clienti. Cosa dirà ai suoi figli, ai suoi amici? È possibile controllare questo rischio? Per 40 anni l'associazione GSC ha supportato gli imprenditori in caso di perdita di attività. Mentre ogni anno più di 50.000 dirigenti aziendali affrontano liquidazioni o revoche senza protezione, l'associazione GSC organizza l'incontro di fallimento con un imprenditore.

LEGGI

Correlati

img
campagne

Autore: Redazione - 24/01/2020


Arancia Rosaria: una nuova campagna a tutto tondo firmata Gruppo Roncaglia

Il Gruppo Roncaglia ha realizzato la nuova campagna per Rosaria, l’arancia rossa di Sicilia più conosciuta dagli italiani. Creato dall’agenzia circa 15 anni fa, Il brand Rosaria è divenuto riconoscibile ed affermato a livello nazionale grazie alla rinnovata fiducia da parte della Pannitteri, un’azienda che ha avuto il coraggio di innovare in un segmento indifferenziato come quello dell’ortofrutta. La campagna 2019-2020 si identifica con Lio, l’elefante goloso di arance protagonista del nuovo spot. Un personaggio con un forte riferimento a un territorio che rappresenta il cuore della produzione agrumicola siciliana e italiana: “U Liotru” è infatti il nome confidenziale dato dai catanesi alla Fontana dell'Elefante in piazza Duomo, il complesso monumentale simbolo della città costituito da un elefante di basalto nero con in groppa una colonna in stile egizio. A ispirare Lio, l'origine stessa della parola arancia, che proviene dal sanscrito nâga-rang’a, ovvero "frutto preferito dagli elefanti". Ma Lio è anche un modernissimo 3D character, simpatico e dispettoso, che ben incarna l’evoluzione dell’azienda. “La nuova campagna, affidata a una agenzia importante come il Gruppo Roncaglia, vuole segnare un deciso cambiamento rispetto al passato della nostra strategia di comunicazione, emancipandosi da una visione troppo tradizionale della Sicilia pur facendo un chiaro riferimento al territorio di origine”, afferma Aurelio Pannitteri, presidente di OP Rosaria. [youtube id=RZq9Bsi16D0] La campagna La campagna 2019-2020 evolve attraverso diversi canali: in tv (da dicembre sulle reti Mediaset e da gennaio sulla RAI e su Sky, terrestre e satellitare); al cinema (da dicembre fino alla fine di aprile nei circuiti cinema delle catene Moviemedia, UCI e The Space); in radio (RAI, Mediamond e RTL). Particolarmente articolata la presenza sui social media, che raccontano con ironia il nuovo personaggio. La campagna social è incentrata su una nuova musica di genere trap, mirata ad intercettare e fidelizzare quella nuova fascia di pubblico in cui si collocano i prossimi responsabili acquisto nel largo consumo. Anche il sito di Rosaria ha ricevuto un robusto refresh, sfruttando in molte pagine la simpatia di Lio. “Abbiamo seguito Rosaria dalla creazione del nome e del logo al lancio delle confezioni; dalle telepromozioni alle campagne con testimonial eccellenti. Siamo dunque felicissimi di accompagnarla in questa sua ultima evoluzione - sottolinea Paolo Roncaglia, presidente CdA del Gruppo - e proseguiamo con orgoglio questa partnership all’insegna dell’innovazione, dove qualità del prodotto e qualità della comunicazione si uniscono in una visione strategica condivisa”.

LEGGI
img
campagne

Autore: Redazione - 24/01/2020


Sisalpay - Banca 5: debutto in tv con Gitto Battaglia 22, per il lancio della carta Sisalpay

Esordio in tv per la neonata società SisalPay - Banca 5, con la campagna di lancio consumer della nuova carta SisalPay: è on air lo spot televisivo firmato Gitto Battaglia 22 che ha ottenuto l’incarico dopo una gara. La creatività valorizza il posizionamento distintivo del prodotto, ponendolo come lo strumento ideale con cui effettuare tutti i pagamenti in sicurezza e tranquillità. L’atto del pagamento attraverso una carta, nei canali fisici e soprattutto online, è ancora percepito come un momento di grande attenzione da parte del consumatore. Da questo insight nasce il concept creativo “A occhi chiusi”, che fa leva sul benefit chiave della nuova carta SisalPay, nata da un brand che da oltre 10 anni semplifica la vita degli italiani, migliorando e rendendo più sicuri i pagamenti di tutti i giorni. Al centro dello spot, piccoli momenti di quotidianità in cui diversi protagonisti si lasciano andare ad un istante di felicità, distensione e senso di sicurezza. Un racconto capace di trattare il prodotto e un tema cruciale nei pagamenti, come la sicurezza, in modo caldo ed emotivo posizionando la Carta SisalPay come il fidato alleato con cui effettuare ogni tipo di acquisto in modo sicuro e comodo. Oltre al format completo di 30’’, sono previsti 4 format da 15’’ che riprendono i soggetti dell’intero spot. La strategia media, a cura di omni@, comprende oltre allo spot tv l’utilizzo di stampa, affissioni, e una pianificazione digital.  [youtube id=D6vG09z5P-k] Credits Ecd: Vicky Gitto, Roberto Battaglia Art: Roberto Battaglia, Nico Nannavecchia, Manita Ranza, Copy: Vicky Gitto Casa di produzione: Akita Regia: Tommaso Bertè Direttore Fotografia: Antonio Paladino Musica: “Peek a Boo”  

LEGGI
img
campagne

Autore: Redazione - 13/01/2020


Nel 2020 una nuova saga pubblicitaria firmata da Traction/Betc ed Eric Judor racconta il comfort unico di Citroën

Citroën apre il 2020 con una saga di 5 filmati pubblicitari ideati da Traction/Betc e girati da Eric Judor, attore comico conosciuto come componente del popolare duo Eric e Ramzy e filmaker. Gli episodi raccontano, con umorismo, quanto sia difficile rinunciare al comfort di una Citroën. Ciascun video mostra un modello della marca in una situazione sorprendente, dove gli occupanti preferiscono restare a bordo dell’auto per compiere attività che normalmente si svolgono all’esterno. I modelli presentati sono: SUV C3 Aircross, SUV C5 Aircross, C3, C4 Cactus e Berlingo e sono state ideate tre sceneggiature: ·      L'agente immobiliare: un agente immobiliare sta così bene a bordo del suo SUV Citroën C5 Aircross o sulla sua C4 Cactus, che illustra le case ai suoi clienti senza mai lasciare il posto di guida. ·      La stazione di autolavaggio: utilizzando le lance una famiglia lava la propria auto attraverso i finestrini del proprio Berlingo o della sua C3. ·      Il falò: un gruppo di surfisti grigliano marshmallow senza scendere dal loro SUV Citroën C3 Aircross. [youtube id=zONRRDj39II] Eric Judor Questa campagna supporterà le diverse iniziative di Citroën nel corso dell'anno; un compito importante che non ha spaventato Eric Judor: “Gli advertiser sono spesso restii ad avventurarsi in questo campo [quello dell'umorismo], perché temono che l'umorismo possa sminuire la credibilità di un brand, e che lo spettatore finisca più per ridere che per avere voglia di acquistare il prodotto. Io penso esattamente il contrario. Le pubblicità che hanno segnato maggiormente la mia giovinezza sono proprio quelle audaci, divertenti e di conseguenza memorabili”. [youtube id=tldzl_17QbY] La musica Per quanto riguarda la musica, Citroën ha scelto uno dei classici di jazz più famosi al mondo: "Petite fleur" (fiorellino). Composto dal sassofonista Sidney Bechet, questo celebre brano, ripreso dai più grandi artisti dell'epoca come Tino Rossi, Mouloudji, Petula Clark o Henri Salvador, è tra i più emblematici della musica jazz popolare. La melodia di "Petite Fleur" trasmette un’atmosfera fatta di relax, serenità e comfort; riarrangiata per l'occasione in chiave reggae per lo spot Campfire e jazz-cool per i due video Agent Real Estate e Car-Wash, accompagna con eleganza l’umorismo della campagna. [youtube id=7-4AT1DYb58] Il planning Gli episodi della campagna “Non è facile rinunciare al comfort di una Citroën” saranno trasmessi, a seconda dei Paesi, in tv e sui social media durante tutto l’anno, per accompagnare le diverse iniziative della marca. In Italia il planning è a cura di Mediacom. Credits Responsabili Traction: Bertille Toledano, Hugues Reboul, Julien Grimaldi, Anyce Nedir, Marina Kovalenko, Thomas Jaffeux Executive Creative Director: Stéphane Xiberras Creative Director: Nicolas Lautier Copywriter: Axel Orliac, Laurent Dravet Casa di Produzione: Quad Production Regia: Eric Judor

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy