ABBONATI

Pam festeggia 60 anni e si rilancia in comunicazione: concorso e on air su Canale5

Autore: Redazione


Entrano nel vivo le celebrazioni dell’anniversario dell’insegna della GDO che ritorna in campagna, tra above e below the line, con i partner McCann e Initiative. Il budget media è raddoppiato nel corso del 2018 ed è confermato anche per il prossimo anno. Il racconto dell’a.d. Gianpietro Corbari

Una conferenza stampa sui generis, allestita all’interno di un tram del 19esimo secolo. Entrano nel vivo i festeggiamenti per i sessant’ anni di Pam, insegna storica della GDO che coglie, dunque, l’occasione per raccontare il presente e, soprattutto, il futuro, ricco di cambiamenti. Un giro in tram… negli anni 60 Dopo che le piazze di Padova, Milano e Torino sono diventate set per scene di vita quotidiana delle ultime sei decadi, da ieri si è messo in moto il Pam Tram, e per una settimana varcherà le vie del centro del capoluogo lombardo, e nel contempo è partito un esclusivo concorso dedicato a tutti i clienti di Pam e Panorama. Un’iniziativa che durerà per tutto il mese e metterà in palio 60 Fiat 500. Il tram percorrerà un tragitto nel centro di Milano, partendo da Piazza Fontana per raggiungere il Castello Sforzesco, e immergerà il pubblico negli Anni 60, con le commesse vestite secondo lo stile dell’epoca e gli spuntini ispirati alle ricette di quegli anni che, preparati da La Scuola de La Cucina Italiana, potranno essere assaggiati durante tutto il giorno. Tutti i giorni, dalle 18 alle 20, sarà invece possibile partecipare ad un esclusivo happy hour e rivivere le atmosfere di 60 anni fa grazie ad accessori in tema e ornamenti vari a disposizione del pubblico. Il concorso Ha preso il via il concorso “Entra con il carrello, esci con una Fiat 500” che, fino al 31 ottobre, permetterà a tutti i Clienti possessori di “Carta Per Te” dei supermercati Pam e ipermercati Panorama aderenti all’iniziativa, di provare a vincere una delle 60 Fiat 500 in palio, effettuando una spesa pari a 30 euro e multipli. I vincitori del concorso saranno 60 fortunati, selezionati nel corso di 5 estrazioni ogni venerdì a partire dal 5 ottobre. Inoltre, acquistando alcuni prodotti appositamente segnalati a volantino, i Clienti acquisiranno una o più partecipazioni all’estrazione finale. Fatti “uno scatto nella storia” con le decadi targate Pam Le celebrazioni sono già partite ufficialmente a metà settembre con la prima tappa delle “Decadi” che si è tenuta a Padova, città dove nel 1958 fu inaugurato il primo supermercato Pam. L’evento itinerante ha poi raggiunto Milano e Torino nei successivi due fine settimana dove alcuni attori hanno messo in scena situazioni di vita quotidiana ambientate in cucina, in salotto, in camera da letto, in bagno e così via, invitando i passanti a diventare parte attiva della scena. I partecipanti hanno potuto, infatti, utilizzare parrucche, occhiali, abiti e accessori delle diverse epoche e servirsi dei set come photo booth condividendo la foto realizzata sui propri profili con l’hashtag #pamstory e #pampanorama. Tra tradizione e innovazione, l’obiettivo è l’approdo internazionale Pam oggi, il racconto dell’amministratore delegato Gianpietro Corbari: «Un’insegna che oggi significa italianità, qualità, territorialità e innovazione. Con Pam c’è la possibilità di acquistare gli alimenti online attraverso il delivery assicurato dalle partnership con Supermercato24 e Amazon Prime. «Per noi non esiste un conflitto tra i canali offline e online, anzi pensiamo che i due canali debbano essere integrati in maniera sinergica, per venire incontro alle diverse tipologie di consumi e di clienti e non nascondiamo che, se oggi l’influenza del fatturato food sviluppato attraverso l’ecommerce si attesa intorno all’1%, entro i prossimi 5 anni vogliamo raggiungere risultati molto ambiziosi”. E ancor prima in agenda è previsto un appuntamento importante e cioè il debutto all’estero entro il 2020. “Stiamo lavorando per sviluppare il business al di fuori del nostro paese e non solo in Europa, dove potremmo valorizzare al meglio il nostro dna facendo leva sui prodotti Made in Italy. All’interno dei confini nazionali saranno soprattutto i Pam local, il nostro format dalle superfici più piccole e orientate al vicinato e alla spesa di tutti i giorni, a crescere maggiormente, con la previsione di raddoppiarne il numero, attualmente vicino ai 100 punti vendita, nel prossimo biennio. Il 50% degli investimenti nel 2019 e 2020, che toccheranno i 120 milioni di euro, saranno infatti dedicati allo sviluppo del business e alle nuove aperture». Pam oggi ha una quota di mercato del 2,4% e un fatturato di 2 miliardi e 400 milioni. La comunicazione nel dettaglio, con McCann, Initiative e Fornace Pam cambia passo anche nel modo di comunicare. Un restyling partito un anno e mezzo fa, con una gara creativa che ha visto prevalere il gruppo McCann (responsabile anche del concept del tram), una scelta che ha portato di conseguenza a unirsi anche a Initiative per quel che concerne l’ambito media: «L’obiettivo iniziale è stato svecchiare, rendere vivo e giovane un marchio come Pam. Da qui è ripartito tutto. Da questo momento si susseguiranno attività di above e below the line», spiega il Customer Engagement Director at Gruppo PAM - Direttore Marketing, Fulvio Faletra. «Al momento, dopo aver stretto un accordo con Mediaset, siamo on air su Canale 5, con la veicolazione di spot da 70” all’interno del programma Caduta Libera di Gerry Scotti. Dalla seconda settimana di ottobre prenderanno il via anche i 10” dedicati al concorso. Sul fronte digitale invece ci appoggiamo a Fornace, agenzia che ha rivisto completamente il sito che sarà online nelle prossime settimane, e che cura tutto l’ambito social (che ha fatto registrare l’appprezzamento di un 1 milione di follower nel recente evento torinese, ndr). Ulteriori iniziative ci vedono protagonisti anche sulle frequenze radio di 105, RMC, e sui magazine Chi, Donna Moderna e Tv Sorrisi e Canzoni. Tutte attività che hanno portato al raddoppio del budget in comunicazione per questo 2018, numeri che verranno confermati anche nel 2019». Pam, secondo quello che risulta a DailyMedia, nel 2017 aveva speso 1 milione di euro.

img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 27/02/2024


GoGo Factory è stato scelto da Foletto Heritage per la gestione della strategia digital 2024

GoGo Factory, networked agency che si occupa di comunicazione digitale, ha acquisito un nuovo cliente: Foletto, azienda storica nel settore beverage a conduzione familiare. L’azienda trentina con sede in Val di Ledro, vicino al Lago di Garda, è giunta alla quinta generazione di farmacisti-speziali e ha da alcuni anni reclamato un posto di rilievo nella produzione italiana di liquori e alcolici di alta qualità. La nuova collaborazione vede GoGo Factory al timone della strategia digitale di Foletto per il 2024, in particolare sulla linea di fine spirits, con l’obiettivo di rafforzare la presenza online dell’azienda e di ampliare la sua portata a livello nazionale. “Dopo aver valutato attentamente molte proposte, abbiamo scelto di unirci a GoGo Factory perché fin dal primo momento hanno manifestato una condivisione completa dei nostri valori. Il progetto di sviluppo che ci hanno proposto si è dimostrato coerente, sostenibile e scalabile”, ha dichiarato Matteo Dal Bosco, Direttore Marketing & Commerciale di Foletto. L’approccio su misura di GoGo Factory combinerà una strategia di posizionamento e awareness sui social media, attraverso un gestione pianificata dei canali aziendali centrata sullo sviluppo di contenuti, oltre che ad attività di influencer marketing, social media advertising e un servizio di ufficio stampa dedicato. Lo storytelling sviluppa il concept di “Spirito Autentico”: nella società e nella cultura di oggi, in cui la distinzione tra cosa è reale e cosa è “fake” è sempre più labile, niente è più importante e ricercato dell’autenticità. 

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy