ABBONATI

OBE costituisce l’Academy e tre nuovi hub verticali dedicati a temi chiave, gli associati salgono a 42

Autore: Redazione


Le commissioni sono state denominate Insight Hub, Event Hub e Legal Hub, affidate alla guida, rispettivamente, di Anna Vitiello, direttore anche dell’accademia di formazione, Raffaele Calìa e Francesca Fastelli. E arriva anche un nuovo portale

Si è svolta lo scorso 2 ottobre l’assemblea annuale degli associati di OBE, l’osservatorio del branded entertainment, durante il quale il direttore generale Anna Gavazzi e il presidente Laura Corbetta, ceo di YAM112003, hanno esposto il consuntivo delle attività e dei risultati del biennio 2017/2018, e annunciato la costituzione di tre nuovi “hub”, commissioni verticali pensate per un coinvolgimento diretto degli associati rispetto a tematiche-chiave per l’Osservatorio. Nascono, così, OBE Insight Hub, Event Hub e Legal Hub, ai quali sono state affidate responsabilità strategiche e operative all’interno dell’associazione, per rispondere in maniera autorevole alle istanze degli ormai 42 Soci (due nuovi ingressi, già ratificati, verranno comunicati a brevissimo), e confermare OBE come referente accreditato in Italia per chi investe, produce, distribuisce e crea branded content ed entertainment. “Abbiamo scelto di dare vita agli Hub e all’Academy per meglio presidiare alcune attività di primaria importanza per l’Osservatorio Branded Entertainment e per la industry – commenta in una nota Anna Gavazzi, direttore generale OBE –. I professionisti coinvolti, tutti manager di alto profilo e lunga esperienza nell’ambito specifico in cui sono chiamati a contribuire in prima persona, sono espressione delle competenze diffuse all’interno del gruppo associativo, che ha ormai superato la quota delle 40 aziende rappresentate. Insieme a loro, andremo a rafforzare i servizi e le attività che offriamo al mercato e il ruolo di OBE come punto di riferimento per tutti gli stakeholder”. “La decisione di darci un’organizzazione interna strutturata è per noi un ulteriore passo avanti nel consolidamento di OBE come unico organismo associativo in Italia dedicato a una tematica, il branded entertainment, sempre più centrale nelle strategie di marketing e comunicazione delle aziende – dichiara Laura Corbetta, presidente di OBE e ceo di YAM112003 –. L’Osservatorio è ormai un partner rilevante di tutti gli operatori della industry che vogliano mettere a fuoco o potenziare le proprie attività nel settore del branded entertainment, e il merito va anche al lavoro di un Consiglio Direttivo sempre presente e partecipe in tutte le attività dell’Associazione: un grazie sentito e doveroso, quindi, anche a Cristian Brambilla, head of brand solution & business development di Italiaonline, Simonetta Consiglio, direttore marketing & comunicazione di Sisal, Francesca Sorge, brand solution director di Discovery Media, Guido Surci, chief sports & intelligence officer di Havas Media Group”.

I professionisti alla guida degli hub

Anna Vitiello, chief experience officer di Fuse (Omnicom Media Group), assume il ruolo di Head of OBE Insight Hub e coordinerà le aziende che fanno parte dell’Hub: Discovery Italia, Doxa, Havas Media Group, Italiaonline, Magnolia, Omnicom Media Group. Raffaele Calìa, head of sales & marketing CWT Meetings & Events, nominato Head of OBE Event Hub, guiderà il tavolo al quale partecipano i soci Brandstories, CWT Meetings & Events, Publitalia, Viacom, TIM, Zerostories. , responsabile regolamentazione e adempimenti istituzionali Mediaset, assumerà la carica di Head of OBE Legal Hub, commissione verticale di presidio delle tematiche normative e regolamentari. In definizione le aziende associate che parteciperanno a questo tavolo.

La OBE Academy

Per strutturare le attività formative dell’associazione accanto agli hub viene costituita anche una OBE Academy che dovrà costruire una offerta di corsi, workshop e programmi di formazione specifica sul branded entertainment per i manager della comunicazione e del marketing e i professionisti del settore. A coordinare le attività dell’Academy sarà ancora Anna Vitiello che assume anche il ruolo di OBE Academy Director. A tutte queste novità si aggiunge, infine, il nuovo portale osservatoriobe.com.


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 23/02/2024


VML vince la gara di Perrigo e inizia già a lavorare in Italia, dove il budget è di 10 milioni

Dopo aver affidato recentemente il media alla beskope agency Publicis Unlimited, Perrigo ha scelto a VML come partner strategico, creativo e di attivazione globale. Il produttore e fornitore leader a livello mondiale di prodotti da banco (OTC) ha intrapreso un percorso di trasformazione e la gara, che si è svolta in 14 mercati chiave, si è concentrata sulla ricerca di un’unica agenzia partner per consolidare per la prima volta i compiti creativi di 45 marchi globali e regionali. La nomina assegna un contratto triennale a VML e riflette l’ambizione di Perrigo di fornire un lavoro creativo integrato e connesso in un mercato competitivo. VML è stata incaricata di sviluppare nuove piattaforme strategiche e creative in tutti i mercati e per nuovi portafogli di prodotti. L’agenzia ha iniziato a lavorare immediatamente in Italia, Francia, nei Paesi Bassi e nel Regno Unito, su sedici marchi di Perrigo. In Italia, come anticipato da Dailyonline, il budget è di 10 milioni di euro. Rob Nichol, global client lead di VML, ha dichiarato: “Perrigo rappresenta un’opportunità incredibile per noi di VML. La portata del loro settore, il portafoglio di prodotti e il desiderio di essere il marchio numero uno nella loro categoria significa che dovremo portare tutte le nostre capacità e competenze per risolvere problemi complessi e fornire un lavoro creativo pluripremiato a un team di clienti ambizioso e orientato al futuro”. VML lavorerà a stretto contatto con i team di VML Health in tutti i brief per accedere alla loro esperienza specifica nella comprensione delle normative, dei principali stakeholder e dell’attivazione dei marchi in un mercato specializzato.  

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy