ABBONATI

GroupM alza al +2,5% le stime dello spending 2018 e proietta un +1% per il 2019. Per Mindshare, billing in crescita a doppia cifra l’anno prossimo

Autore: V Parazzoli


In occasione di “Huddle”, il format dedicato ai “futuri possibili”, che si è svolto ieri con successo, Roberto Binaghi ha commentato l’andamento della centrale di cui è Chief Executive Officer e il cui amministrato crescerà già quest’anno più della media del mercato, in attesa di beneficiare, nel prossimo, dell’acquisizione di Ferrero

con il contributo di Anna Maria Ciardullo

“Huddle”, il format ideato da Mindshare e giunto alla sua terza edizione, si è concluso ieri a Milano con grande successo di pubblico, oltre 550 le presenze registrate. Nelle varie sale allestite per l’evento si è parlato di futuro, anzi di “futuri possibili”, al plurale, dopo l’edizione precedente, che aveva raccontato le “intelligenze” in tutte le declinazioni. Il tema di questa edizione, volutamente ampio, è stato interpretato solo da voci al femminile, non per una scelta legata alla promozione delle quote rosa, ma perché, come sottolineato anche dal Ceo della centrale di GroupM, Roberto Binaghi, le donne rappresentano il futuro, e il loro punto di vista non poteva che essere il più idoneo ad affrontare la tematica.

24 voci al femminile

Dai palchi allestiti nelle 4 sale – hanno portato il loro punto di vista sul tema 24 voci femminili italiane e internazionali: si è parlato del futuro della televisione, tra esigenza di autenticità e innovazioni dei broadcaster; di quello dello sport, tra realtà aumentata e trend globali, che spingono a puntare sull’elettrico, del futuro dell’editoria, tra algoritmi e personalizzazione e, ancora, di quello della comunicazione, con le voci di importanti influencer.

Editore personalizzabile

Antonella Di Lazzaro Deputy Director Digital Rai, per esempio, ha introdotto il concetto di “editore personalizzabile”. In un contesto in cui gli utenti hanno perso la fiducia nei confronti delle piattaforme, a causa della crisi dell’informazione e dell’uso dei dati personali, la possibilità di trovare nuove forme di engagement si gioca a metà strada tra algoritmi e contenuti, ma con una costante: la trasparenza. Il network, che ormai è passato ufficialmente da content provider lineare a vera e propria media company, che distribuisce anche al di fuori dei confini nostrani e su piattaforme terze come Netflix e Amazon Prime, ha modificato il proprio approccio, rendendo la propria comunicazione ancora più chiara e più vicina ai consumatori. «Compito dell’editore è ricostruire la fiducia dell’utente, in un percorso portato avanti insieme all’utente stesso, un rapporto interattivo e non più passivo e dove la capacità predittiva gioca un ruolo fondamentale». I social media sono un’altra importante branca delle nuove strategie di engagement del broadcaster pubblico. La creatività è ciò che segna la distanza tra la qualità e il solo uso del dato, rappresenta l’identità di un editore, che solo sperimentando con dati e creatività, può raggiungere, oggi, obiettivi sfidanti. E in futuro? Secondo Antonella Di Lazzaro, il prossimo passo è l’assegnazione di un valore fisico al dato, da restituire agli utenti.

Il successo dell’autenticità

Per Laura Carafoli, SVP Chief Content Officer Southern Europe di Discovery, il segreto del successo del Gruppo - che, come si sa, articola la propria offerta in canali satellitari e f-t-a - sta nell’autenticità dei contenuti proposti e, anche per questo, prodotti internamente per un totale di 800 ore\anno sulle 8.000 di tutto il network. Una strategia che ne consolida il ruolo di terzo editore televisivo nazionale, con uno share, da inizio anno, del 6,8%. In particolare, NOVE, con l’1,4% di share, è il 9° canale nazionale, grazie anche alla stagione in corso di “Fratelli di Crozza”, che è la migliore di sempre con 1,3 milioni di spettatori e il 5,4% di share (+37% rispetto all’autunno 2017), e che permette a NOVE di essere costantemente in top5 il venerdì sera, con un posizionamento record in #3 posizione venerdì scorso. Bene anche Real Time, con l’1,3% di share, che raddoppia sul target donne 15-54, e con la stagione in corso di “Cortesie per gli ospiti” che sta ottenendo ottimi ascolti, con un trend crescente: 343k amr e 1,40% di share, con un record di ascolti a 475k amr e 1,94% di share con la puntata del 22 novembre. E sempre su Real Time è in arrivo a gennaio “Il Salone delle meraviglie”, con Federico Fashion Style.

Roberto Binaghi
Robot intelligenti

Dal punto di vista dell’innovazione tecnologica tutti concordano sul fatto che l’intelligenza artificiale, avrà, senza dubbio, un ruolo più centrale insieme ad altre tecnologie come il digital audio e la mixed reality. Non è da meno la robotica, tema portato da Ilaria Zampori, G.M. Italia di Quantcast, e Barbara Caputo, Senior Researcher – Istituto Italiano di Tecnologia, che hanno presentato l’evoluzione e l’applicazione dell’AI nella visione robotica, illustrando come i robot stanno imparando non solo a percepire gli oggetti ma, anche, a conoscerne il significato. Come ha spiegato la prima, l’obiettivo delle società tech che lavorano con l’AI non consiste nel replicare l’intelligenza umana, esperienza peraltro impossibile, ma nel creare macchine e strumenti più intelligenti, capaci di semplificare la vita e renderla migliore sia a livello personale sia professionale. La creatività sarà uno dei settori più influenzati positivamente dall’AI. Nei laboratori di ricerca è già operativo il Generative Adversarial Networks, una serie di algoritmi di intelligenza artificiale che, implementando due sistemi di reti neurali, permette alla macchina di diventare autodidatta. Da qui la prossima trasformazione dell’AI, che diventerà un vero e proprio co-creator di contenuti, aprendo scenari fino a oggi inimmaginabili. Avremo macchine in grado di creare un volto umano quanto più simile alla realtà partendo da un semplice schizzo o di modificare il passaggio in una foto, ad esempio da invernale a estivo, senza la necessità di un altro scatto o un’ulteriore grafica.

AI e medicina

Da “Huddle”, si è parlato anche di medicina, analizzando tanto le possibili applicazioni dell’intelligenza artificiale per migliorare il futuro delle persone con disabilità, quanto le nuove regole per star bene, del futuro della tecnologia, con uno sguardo aperto sui nuovi dispositivi che accompagneranno presto il nostro quotidiano.

Costruire il proprio palinsesto

Di questo e di tanto altro si è alimentata la giornata, difficilmente riassumibile o riconducibile a uno schema predefinito: “Huddle”, infatti, ha dato agli ospiti la possibilità di costruire il proprio palinsesto, scegliendo tra le voci di manager, influencer, imprenditrici, sportive, pop star, giornaliste, musiciste, artiste accomunate dalla passione per ciò che fanno,  e di  manager di grandi aziende globali, delle newco, delle piattaforme,  e di chi fa ricerca e innovazione, in un’alternanza tra ascolto e  condivisione in una delle 5 “Experience Room” permanenti.

Impegno per la industry

«Nessuno schema e porte aperte alle menti brillanti, coerentemente con il pensiero originale che è al centro dei valori di Mindshare e con la sua mission #Speed #Teamwork #Provocation: è stato questo il filo conduttore di un format che, tra l’altro, prevede intenzionalmente interventi lunghi per permettere di approfondire gli argomenti trattati» ha spiegato Binaghi, specificando come questo format si inserisca nel più generale impegno di GroupM a fornire contributy di analisi e approfondimenti per la industry e il mercato. Così come sarà, nel 2019, il 23 gennaio a Milano e il giorno seguente a Roma, per la nuova edizione di Radiocompass, il format organizzato con FCP e che si intitolerà “La Radio Rende”.

Andamento della centrale e del mercato

In conclusione, Binaghi ha anche fornito alcuni aggiornamenti sui trend di mercato e sull’andamento di Mindshare, con apprezzamenti, in questo caso, necessariamente qualitativi, che proiettano per la centrale un 2018 con crescita del billing «migliore della media di mercato»: l’amministrato 2017 è stato di oltre 715 milioni di euro e il 2019 partirà già con un aumento a doppia cifra grazie all’acquisizione del budget Ferrero, 110 milioni di euro nel nostro mercato. Anche per quanto riguarda quest’ultimo, Binaghi ha fornito aggiornamenti incoraggianti, annunciando una revisione al +2,5%, rispetto al precedente +2,1% fornito sempre da GroupM, delle stime di chiusura d’anno per gli investimenti, «grazie all’effetto-Mondiali e a un autunno che sta andando meglio delle previsioni». Il Ceo non nasconde per altro che questa crescita è assorbita essenzialmente dagli OTT e generata soprattutto dagli small business, mentre senza Google (che si può quotare tra l’1,2 e l’1,5 miliardi di euro di raccolta) e Facebook (oltre 700 milioni, per la cronaca, più della Rai), il trend sarebbe piatto, con stime di non oltre il +1% per il 2019, che diventa, anche se di poco, negativo sempre senza i due citati OTT: ai quali Binaghi suggerisce di iniziare ad aggiungere anche Instagram, che incomincia a “dar fastidio” ai periodici sul fronte moda. Restando ai mezzi classici, la stampa continua ad andare male e dalla tv non sono attesi particolari rimbalzi, per cui l’unica ad andare bene è la radio, con un trend che è atteso continuare anche nei prossimi 12 mesi.

                      


img
incarichi e gare

Autore: V Parazzoli - 22/02/2024


Mediaplus si aggiudica la gara per strategia, planning e digital marketing di Sperlari Group; il budget è di 5 milioni di euro

Sperlari Group, azienda italiana del settore dolciario con oltre 180 anni di storia, ha annunciato l’avvio della collaborazione con Mediaplus Italia, dopo averla scelta come agenzia di riferimento per la gestione delle sue campagne di comunicazione e, più nello specifico, per strategia, planning media off e online, e digital marketing. La selezione di Mediaplus Italia, che subentra nell’incarico a GroupM, è avvenuta al termine di una procedura di gara. Il budget è stimabile nell’ordine dei 5 milioni di euro. La sinergia tra le due realtà cade in un momento cruciale per la strategia di sviluppo di Sperlari Group, con l’inaugurazione di una nuova era di comunicazione di marca, virata verso l’innovazione e la trasformazione digitale. La collaborazione “Siamo entusiasti di avviare questa collaborazione con Mediaplus Italia. La nostra decisione di scegliere un partner indipendente riflette la nostra ricerca di una relazione personalizzata che si adatti perfettamente alle specificità dei nostri bisogni. Confidiamo di poter costruire insieme strategie di comunicazione che siano veramente su misura per i nostri brand”, ha commentato Bernadette Bevacqua, CEO di Sperlari Group Italia. Il primo frutto della collaborazione tra Sperlari Group e l’agenzia guidata dal CEO Vittorio Bucci è la campagna di Saila, una comunicazione a due fasi realizzata con l’obiettivo di massimizzare l’awareness del nuovo posizionamento facendo leva su un ambassador d’eccezione come Christian Vieri. Il media mix prevede una pianificazione video sui principali touchpoint in-target per la veicolazione del concept “La caramella del bomber” e un successivo boost su Meta, YouTube e DAZN per la promozione del concorso “Leggende da Bar”.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 13/02/2024


Jakala firma la nuova campagna di Edenred Italia con protagonista Valerio Lundini, on air su radio, tv e social media

Edenred Italia, leader nelle soluzioni per il mondo del lavoro, presenta la nuova campagna pubblicitaria dedicata al suo iconico Ticket Restaurant. Ideata, realizzata e pianificata per il secondo anno da JAKALA, azienda specializzata nel traghettare le aziende verso la trasformazione digitale attraverso l’intelligenza artificiale, con soluzioni complete per il mondo advertising, la campagna vede la realizzazione di un nuovo spot con la partecipazione speciale del comico e conduttore italiano Valerio Lundini. Hai un’azienda o una partita Iva? Gioca di fantasia. Quale potrebbe essere il tuo sogno più ambizioso e inimmaginabile? Uno strumento che sia smart e vantaggioso perla pausa pranzo, la spesa e il food delivery, che possa aiutarti ad ottenere vantaggi fiscali. Non serve il Genio della lampada per esaudire questo desiderio: esiste già, è Ticket Restaurant! Nel nuovo spot Valerio Lundini interpreta contemporaneamente se stesso e uno stanchissimo Genio della Lampada: ormai ha già esaudito due dei tre famigerati desideri, ma per il terzo proprio non si riesce a venirne a capo. E quando pensa di aver trovato qualcosa che proprio gli servirebbe...Esiste già. È la Soluzione Geniale per la Deduzione Fiscale. Anche questa volta si rinnova la partnership con Courage alla produzione e Riccardo Digiacomo alla regia, con il suo sguardo immaginifico e ironico. La campagna si articola in diversi flight nel corso di tutto il 2024. La pianificazione tv prevede la messa in onda dello spot sulle principali emittenti nazionali (Mediaset, Rai, Sky, La7) ed è affiancata da una pianificazione radio su stazioni e programmi molto legati al target B2B (Radio24, Radio Rai, Radio Capital, Radio Deejay, RMC, RDS). In concomitanza con i flight tv e radio è prevista presenza della campagna anche sul digital con formati display e video sui principali network e publisher e su mondo Meta, TikTok, YouTube e DAZN.  Il commento “Per il secondo anno Valerio Lundini è il protagonista dello spot di Edenred Italia», ha dichiarato Giorgio Sacconi, Digital & Media Managing Director di JAKALA. «Con la sua partecipazione prosegue e si potenzia il percorso intrapreso con la campagna precedente di associazione con il brand e di riconoscibilità del marchio per un pubblico trasversale e sempre più ampio. Quest’anno Valerio non si è limitato al contributo già prezioso di interpretazione e arricchimento dello script, ma ha lavorato in prima persona all’idea creativa insieme al nostro team creativo”. Credits Creative Director: Marta Bacigalupo  Head of Creatives: Gabriele Salamone Copywriter: Angelo Curci Art Director: Giacomo Conti  CdP: Courage Regia: Riccardo Digiacomo Direttore della fotografia: Timon Le Graaf Boelè Fotografo: Dario Bologna

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy