ABBONATI

Imille, dopo il Sud America sbarca anche a Roma

Autore: Redazione


La sigla creativa digitale apre una sede nella capitale e inserisce 12 nuovi professionisti che si occuperanno dello sviluppo e della gestione di attività di Digital PR e Social Media Marketing in tre lingue - italiano, inglese e spagnolo - , con un raggio di azione che copre tre continenti

Dopo la scelta di “sbarcare” in Sud America nei primi mesi del 2018, il percorso di sviluppo di Imille prosegue: l’agenzia creativa digitale ha deciso di aprire una sede a Roma, dando avvio a una serie di nuovi progetti a fianco di aziende di rilevanza nazionale e internazionale. Il team capitolino, guidato da Daniele Bazzano in qualità di Content & Media Director, è composto da 12 professionisti provenienti da esperienze e realtà di livello indiscusso. Si tratta, in particolare, di quattro Social Media Manager - Matteo de Salvia, Mariassunta di Biasio, Maria Litvin, Agnieszka Orlikowska, Andrea Pontara, Emily Whitehead - due Art Director - Francesco Drosi e Marcos Vázquez - due Project Manager - Davide Fotia e Francesco Villafrate - e un’Executive Secretary, Eleonora Del Frate.

Multiculturalismo e “ampia vision”

Il multiculturalismo è un elemento fondamentale di Imille, sia per la co-presenza nelle tre diverse sedi di numerose nazionalità diverse (dall’Italia al Messico, dalla Germania agli USA), sia perché il nuovo team romano si occuperà dello sviluppo e della gestione di attività di Digital PR e Social Media Marketing in tre lingue - italiano, inglese e spagnolo - e con un raggio di azione che copre ben tre continenti. “L’ampia vision - anche in senso geografico - dello scenario in cui operiamo e delle prospettive che si possono cogliere è al centro delle nostre decisioni - , dichiara Paolo Pascolo, CEO dell’agenzia che nel 2019 compirà quindici anni - . La costante attività di analisi consente a Imille di esplorare nuovi orizzonti, dando vita a piani strategici mirati. Stiamo puntando, e continueremo a puntare, su giovani talenti che condividono i nostri valori, sintetizzati nella locuzione Digital Heroes: la tecnologia e il design come strumenti per ridisegnare in meglio il mondo in cui viviamo”.


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 17/05/2022


Confartigianato Veneto sceglie In Action dopo gara a sette per la nuova campagna istituzionale

Confartigianato Imprese Veneto associa le sette Associazioni Territoriali venete aderenti a Confartigianato: un esercito di 1.400 esperti, in 140 sedi territoriali, che ogni giorno opera al fianco di 45.000 imprese associate. Nato nel 1949, da allora accompagna l’evoluzione delle imprese venete, tra storie di antichi mestieri e innovazione tecnologica avanzata, tutelandone gli interessi e promuovendone la crescita, credendo nel valore della libera iniziativa economica, nella dimensione etica e formativa del lavoro, nella condivisione e collaborazione di rete, nella solidarietà come cifra distintiva dell’associazionismo. La gara La gara indetta da Confartigianato Veneto per l’assegnazione della nuova campagna istituzionale ha visto confrontarsi ben sette agenzie del territorio, una per ogni provincia. Confartigianato Veneto ha quindi scelto In Action Group di Verona per la comunicazione e il nuovo riposizionamento del brand. La campagna di comunicazione progettata da In Action, che da oltre 26 anni si occupa di comunicazione, eventi e sales promotion, tiene conto delle diverse esigenze delle 7 province venete che compongono Confartigianato Veneto, creando un’unità di stile e di linguaggio, ma allo stesso tempo flessibile e in grado di sostenere le differenti realtà di ogni singola provincia e di ogni distintiva peculiarità territoriale. La creatività In particolar modo è stato importante identificare un copy forte e distintivo: “Al lavoro. Con Voi”, in grado di trasferire la vicinanza di Confartigianato ai propri associati nello svolgimento del proprio lavoro, nella quotidianità, nella risoluzione di problematiche varie, nella pianificazione, nella formazione, …con tutti gli strumenti istituzionali e specifici che Confartigianato propone e crea per essere di aiuto agli artigiani veneti, che da sempre alimentano e danno vita alla piccola e media impresa del nord-est. La campagna è stata declinata in 4 differenti soggetti, tutti progettati con scelte stilistiche di grande impatto (uso di immagini in bianco e nero fortemente contrastate e un elemento in blu istituzionale che risalta e propone un copy specifico per ogni situazione e target). Ogni singolo messaggio “propone” un valore specifico di Confartigianato, come la vicinanza nella risoluzione di problemi quotidiani, il sostegno nel dar vita a start up e nuove attività, il cambio generazionale con l’avvicendarsi di generazioni nuove, nonché l’attenzione a target diversi, come i giovani imprenditori artigiani, le donne, gli associati “storici”, ognuno con necessità e prospettive differenti. La strategia Il team di In Action, con alla guida Giulia Rumor, ha presentato un progetto articolato creando un nuovo format per Confartigianato Veneto, proponendo anche una serie di eventi e di attività da svolgere sul territorio per rendere viva e presente la realtà dell’associazione nelle diverse città. La campagna istituzionale si articola attraverso mezzi di comunicazione tradizionali e digitali, quali affissioni, spot radio veicolati in diverse versioni e per differenti emittenti regionali, campagna stampa, social, e anche attraverso strumenti specifici come calendario e video. Il planning a livello regionale è seguito sempre da In Action. Per la prima volta Confartigianato Veneto ha deciso di affidarsi ad un’agenzia di comunicazione che possa coordinare e dare unità e sinergia al lavoro che già svolgono le diverse province, con una strategia di posizionamento e di marketing moderna e di grande impatto. Per In Action è un incarico di grande importanza, un progetto prestigioso che ha comportato competenze a 360°, e che ha dato all’agenzia veronese un riconoscimento professionale di rilievo. In Action ha lavorato in team e in partnership con Michele Tosi (copy), Gabriele Lunardi (Art Director), e Marcello Pozza, titolare di GoodMood, per la registrazione degli spot radio.  

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 21/04/2022


Nuova Fiat 500 e Leonardo DiCaprio per l’elettrico nella campagna di Leo Burnett e Starcom

Leonardo DiCaprio veste ancora una volta i panni di testimonial per Nuova Fiat 500 nell’ultimo spot ideato da Leo Burnett, on air in Italia nei prossimi giorni dopo un primo lancio sul mercato francese. Rispetto alle campagne precedenti, l’attore premio Oscar non solo si fa portavoce dei valori green di Nuova Fiat 500 ma diventa protagonista di uno spot dal sapore Hollywoodiano a partire dall’ambientazione. DiCaprio si trova presso gli Universal Studios di Los Angeles e ha appena finito le riprese quando consegna le chiavi della sua vettura, la Nuova Fiat 500, al driver. Quest’ultimo, dopo un primo momento di scetticismo in quanto vede davanti a sé una piccola macchina elettrica lontana dal suo immaginario abituale, si fa convincere da DiCaprio e quasi senza accorgersi si innamora della nuova gamma. “Combinare impegno e ironia è stata la vera grande sfida di questo spot, che cambia i codici di comunicazione usati fino ad ora dai principali brand automobilistici e tratta l’argomento dell’elettrico con leggerezza e glamour”, ha commentato Maurizio Spagnulo, General Manager che in Leo Burnett coordina tutte le attività creative di Stellantis a livello EMEA. La regia è di Martin Werner, pluripremiato regista internazionale noto per aver diretto talenti del calibro di George Clooney, Benicio Del Toro e Christopher Walken. Il suo contributo nel gestire i tempi comici e il sense of humour raffinato e mai sopra le righe che lo contraddistingue sono stati fondamentali per dare valore a una storia semplice ma con un grande potenziale comedy. Le immagini dello spot sono accompagnate dal brano “Dolce Vita” scritto da Dino Verde, un inedito inciso nel 1959 per l’omonimo film di Fellini e mai pubblicato. La melodia è stata riscoperta da FIAT insieme alla casa discografica italiana CAM Sugar, nell’ambito di una collaborazione iniziata l’anno scorso con il maestro Nino Rota. Il planning strategico è curato da Starcom e ha coinvolto la tv e i canali digitali. La pianificazione televisiva punta a raggiungere un’audience femminile appassionata di moda e lifestyle, mentre con l’online video si intercettano gli utenti interessati ai temi dell’ambiente e della mobilità elettrica, ma anche al teatro, alla musica classica e all’home decor, aree affini al target di riferimento.   Credits Executive Creative Director: Francesco Martini Creative Director: Giuseppe Campisi Senior Art Director: Gaetano Cerrato Senior Copywriter: Mara Mincolelli Casa di produzione: Movie Magic Director: Martin Werner      

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy