home MERCATO Ancora novità per Amazon: al via IMDb Freedive, servizio streaming con pubblicità
0

Ancora novità per Amazon: al via IMDb Freedive, servizio streaming con pubblicità

Lanciato negli Stati Uniti in forma gratuita, rappresenta un’alternativa a Prime Video. Ma non è tutto: Business Insider analizza le ultime mosse del colosso nell’Influencer Marketing

Amazon è stata indiscussa protagonista delle cronache della scorsa settimana. Prima le stime di Pivotal Research Group che parlano di ricavi pubblicitari stimati a 38 miliardi di dollari nel 2023, poi il divorzio tra Jeff Bezos e sua moglie MacKenzie, che ha provocato un’oscillazione del titolo a Wall Street legata ai dubbi sulla spartizione di un patrimonio da circa 140 miliardi di dollari. Infine, per concludere la settimana, il lancio di un nuovo servizio di streaming supportato dalla pubblicità negli Stati Uniti, oltre ad alcune novità in tema di influencer marketing.

IMDb Freedive

IMDb Freedive è andato live giovedì negli States e offre una collezioni di show televisivi e film fruibili attraverso il sito di IMDb o con Amazon Fire TV, senza dover sottoscrivere un abbonamento. IMDb è una unit di Amazon dal 1998, ricorda il Wall Street Journal. Il catalogo di IMDb Freedive include show recenti come “The Bachelor” e “Duck Dynasty” e classici, tra cui “Dallas” e “Gilligan’s Island” e continuerà ad arricchirsi con alcune novità. Tra i film si possono trovare “Dracula” e “A Few Good Men”. Amazon è operativo nel settore dello streaming da diversi anni con Prime Video, nato come prodotto a supporto dell’abbonamento Prime, che consente di accedere a una serie di agevolazioni. Ma, a differenza di Prime Video – in cui il colosso ha investito diversi miliardi di dollari per sostenerne le produzioni originali -, IMDb Freedive non richiede abbonamento.

Influencer Marketing

Business Insider Uk ha scritto un lungo articolo per fare il punto sugli sforzi di Amazon in materia di Influencer Marketing. Nelle scorse settimane diversi piccoli creators sono entrati a far parte del programma di affiliazione della società, Amazon Influencer Program. Il giornale ha anche ottenuto un documento privato in cui sono indicati i dettagli degli accordi tra l’azienda e gli infleuncer. Le commissioni sono più alte del 10% per quanto riguarda la linea fashion di Amazon, mentre si abbassano attorno all’1% per quanto riguarda videogames e console. Amazon Influencer Program è stato lanciato due anni fa e consente ai creators e ai personaggi social di inserire un link Amazon ai loro post su piattaforme come YouTube, Instagram, Twitter, or Facebook, trattenendo una fee in caso di vendita. Gli influencer dispongono anche di pagine ad hoc su Amazon dove possono promuovere prodotti. Mark Cuban, Jillian Michaels e Justine Ezarik (noto vome iJustine) partecipano al programma. E non è tutto: l’attenzione di Amazon si è spostata anche sul segmento dei micro-influencer, personalità con una follower base di piccole dimensioni, ma molto fedele.