home MERCATO Amazon adotta gli standard di viewability MRC per misurare le conversioni
0

Amazon adotta gli standard di viewability MRC per misurare le conversioni

Con la novità sarà adesso possibile riportare le conversioni a partire da annunci viewable con una finestra di attribuzione di due settimane

Se l’anno scorso abbiamo assistito all’esplosione del giro d’affari pubblicitario di Amazon – un fatto sancito dall’ingresso del gigante nella top 3 del mercato digitale americano dietro solo a Google e Facebook -, nel 2019 la società guidata da Jeff Bezos è pronta a consolidare e perfezionare la sua offerta dedicata all’advertising.

Prova ne è l’adozione dello standard del Media Rating Council (MRC) per la viewability nel campo della view-through conversion attribution. Come ormai noto, il MRC sostiene che un annuncio display può considerarsi in view quando almeno il 50% dei suoi pixel è stato visualizzato per minimo 1 secondo.

Fino a oggi, gli inserzionisti di Amazon hanno avuto la possibilità di comprare impression viewable, ma senza mettere in relazione la conversion attribution con la viewability. Con la novità sarà adesso possibile riportare le conversioni proprio a partire da questo parametro con una finestra di attribuzione di due settimane.

Sul blog di Amazon Advertising, il brand annunciato a settembre che raccoglie tutte le attività pubblicitarie della società, si legge: “Con gli inserzionisti che continuano ad adottare lo standard MRC, questo cambiamento consentirà una valutazione diretta dei risultati della campagna”.

La mossa è dunque volta a meglio supportare gli spender che immettono sempre più denaro sulla piattaforma. E tale strategia non può ignorare il fattore misurazione.