ABBONATI

La Ragione: in vista partnership con concessionaria per la raccolta pubblicitaria e aumento della foliazione a 12 pagine

Autore: S Antonini

Fulvio Giuliani


Il quotidiano diretto da Fulvio Giuliani e Davide Giacalone ha avviato un piano di rafforzamento dell’offerta; accordo con Adnkronos e lancio del libro di approfondimento sugli inquilini del Quirinale

Sono passati poco più di sei mesi dal 2 giugno dell’anno scorso, data del debutto del nuovo quotidiano La Ragione, diretto da Fulvio Giuliani con la direzione editoriale di Davide Giacalone. La testata conferma l’obiettivo di diffondere presso il lettorato italiano una cultura liberale, democratica ed europeista, attraverso un prodotto che in edicola costa 50 centesimi di euro, di cui la maggior parte resta in mano all’edicolante, e online è accessibile gratuitamente previa registrazione al sito.

DAvide Giacalone PRIMA.jpg

Davide Giacalone

 

Dopo il lancio della app per la consultazione in modalità mobile, La Ragione annuncia un accordo con Adnkronos della durata annuale con tacito rinnovo basato sullo scambio di contenuti. Inoltre, sempre nell’ottica di rafforzare l’offerta, in questi giorni e per un mese è disponibile in edicola, a 2 euro oltre al costo del quotidiano, “Su dal Colle”, il primo di una serie di libri di approfondimento dedicati ai temi più vari e che, in questo caso, tratta il tema della Presidenza della Repubblica in vista del voto per eleggere il successore di Sergio Mattarella.

Il libro, firmato da Giacalone con prefazione di Giuliani, «non è un instant book, ma una sorta di guida utile per prepararsi alle elezioni del 24 gennaio ma con un respiro più ampio e come è nel nostro stile prova ad analizzare e capire tutti gli aspetti legati alla salita al Quirinale» spiega Giuliani.

L’operazione parte di proposito in modo prudente, con un lancio pubblicitario totalmente organico su sito, app e account social de La Ragione, e una tiratura limitata a 5mila copie per la prima distribuzione, «consapevoli che procederemo a ulteriori stampe, il nostro distributore PressDi ci ha già confermato nuove richieste».

Un partner per la raccolta

Sempre entro gennaio dovrebbe essere varato l’aumento della foliazione da 8 a 12 pagine e anche avviata l’attività di raccolta pubblicitaria. Il quotidiano sta infatti chiudendo un accordo con una società esterna che si occuperà della parte commerciale.

«Non si tratterà di un accordo di concessione tradizionale ma una partnership, per sviluppare progetti speciali in linea con la nostra proposta e che facciano conoscere il nostro brand. Abbiamo bisogno di un partner che con noi faccia comunicazione prima ancora che pubblicità».

Nel frattempo si lavora sulla notorietà del marchio, con una buona risposta sul fronte digitale grazie a registrazioni al sito in crescita per accedere alla lettura del giornale e ai contenuti speciali come “Emoticon” di Andrea Pamparana. La app lanciata un mese fa e il sito, specifica il direttore, sono entrambi asset dell’offerta, sviluppati egualmente e in parallelo.

Accordo con Adnkronos

L’offerta online de La Ragione è e resta gratuita per il pubblico, anche i contenuti forniti da Adnkronos. L’accordo prevede in primo luogo l’offerta delle notizie del servizio ultim’ora oltre a una selezione di approfondimenti e articoli realizzati dall’agenzia stampa, oltre a notizie dall’estero grazie agli accordi di quest’ultima con testate quali, per esempio, il Washington Post. Per contro, Adnkronos rilancerà alcuni articoli e approfondimenti de La Ragione. Le notizie Adnkronos sono disponibili sia sul sito del quotidiano, sia sulla app per il mobile.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 05/01/2022


The Ad Store porta in tv il nuovo spot di Calciatori Panini 2021-2022

È on air la nuova campagna dedicata alla collezione più attesa dagli appassionati di calcio di tutte le età: Calciatori Panini 2021-2022. Lo storico brand di figurine ha scelto, per il terzo anno consecutivo, la creatività di The Ad Store che, con il claim "Una passione che lascia il segno", porta in tv uno dei gesti più chiacchierati del calcio moderno: quello della VAR. "Strappa, incolla, scambia: l'album Panini è da sempre fortemente legato alla gestualità”, racconta Giulio Nadotti, Creative Director di The Ad Store. “Siamo partiti da questo insight sul prodotto e da una delle novità più importanti della collezione 2021-2022 - il nuovo formato delle figurine - per sviluppare uno storytelling basato su uno dei gesti più iconici del calcio italiano e dargli un significato tutto nuovo, ma soprattutto positivo legato all'atteso ritorno in edicola delle figurine dei calciatori". “La proposta di The Ad Store ci è piaciuta perché fa leva, in modo creativo, su una delle principali novità del nostro album, trasformando un gesto ormai noto in ambito calcistico, capace di creare suspance in tutti i tifosi, in un elemento decisamente positivo, identificabile con il nostro brand e al lancio della Collezione 2021-2022”, spiega Alessandro Folloni, Product Manager di Panini. Oltre alla tv, con diversi formati multisoggetto da 20”, 15” e 10”, la pianificazione prevede anche il digital - con attività social e di digital PR attraverso influencer e ambassador Panini. La produzione è di Fargo Film con la regia di Alessio Fava.   Credits Panini Antonio Allegra - Direttore Mercato Italia, Prodotti Collezionabili Alessandro Folloni - Product Manager - Collectibles Dept.   The Ad Store Giulio Nadotti - Creative Director Antonella de Gironimo - Senior Copywriter & Strategist Nicolò Amoretti - Art Director Daniele Iafulli - Copywriter Michele Febbroni - Client Director Marta Gerosa - Agency Producer   Fargo Film Nicolò Dragoni - Executive Producer Federico Mazzola - Executive Producer Alessio Fava - Director Martino Pellion Di Persano - DOP Lorenzo Casati - VFX

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy