ABBONATI

Con Bitmetrica, l’e-commerce di abbigliamento personalizzato decolla grazie al digital mktg

Autore: Redazione

Angelo Laudati


Grazie al metodo S.A.D.E sviluppato dalla web agency, MyDigitalprint nel 2021 è riuscita a crescere in modo significativo, a scoprire strumenti, implementare strategie di vendita e ad acquisire clienti, realizzando 300.000 euro di fatturato in un anno

Avviare, implementare ed ottimizzare la strategia di promozione online e riuscire a fatturare in un solo anno 300mila euro. È il risultato raggiunto nel 2021 da MyDigitalprint,  e-commerce di abbigliamento personalizzato, grazie al metodo S.A.D.E, sviluppato dalla web agency Bitmetrica. Il metodo supporta la crescita di PMI e startup attraverso servizi di consulenza mirati che comprendono, tra tutti, SEO, SEM, Facebook Ads, Social Media Marketing, Lead Generation e Marketing Automation.

SEO, advertising, dati ed email

Ideato dal CEO di Bitmetrica, Angelo Laudati, il metodo S.A.D.E è caratterizzato da quattro fasi ben distinte che descrivono le tecniche necessarie per far arrivare l’utente alla conversione. Si tratta del principale metodo di lavoro della web agency, in quanto fortemente basato sulla misurazione, sui dati e sulla loro analisi.  Nonostante sia nato per aumentare le conversioni nelle campagne di affiliazione, è stato ben presto applicato sulle aziende di ogni settore, che abbiano come fine la crescita, l’aumento del traffico sul proprio sito web e l’aumento dei propri clienti. L’acronimo S.A.D.E. indica rispettivamente le quattro strategie del metodo: SEO, advertising, dati ed email. "Siamo arrivati a questo risultato iniziando con la SEO, ottimizzando tutte le schede prodotto, link building e blog, in modo che anche le ads portassero maggiori risultati visto il sito ottimizzato. Inoltre, grazie a tutto il traffico sul sito portato dalla SEO, è stato possibile fin da subito fare campagne di remarketing - afferma Angelo Laudati, Ceo e Founder di Bitmetrica -. Dopo aver raccolto i dati, abbiamo iniziato con la marketing automation: siamo partiti da un database di 20mila contatti profilati e abbiamo successivamente integrato questa strategia, che ora performa a pieno ritmo. Oltre ad avere sempre traffico nuovo grazie a SEO e Ads, abbiamo puntato a fidelizzare il cliente in modo che torni a convertire con le email e funnel specifici". Per quanto riguarda le campagne pubblicitarie, sono state utilizzate Google e Facebook Ads, ottenendo anche il 600% di roas.

Portare sul sito web traffico organico e in target

Con la SEO (Search Engine Optimization) sarà più facile portare al sito web traffico organico e in target. Infatti, grazie all’ottimizzazione delle keyword inerenti il business, sarà più semplice raggiungere i primi risultati sui motori di ricerca e iniziare ad acquisire risultati tracciabili e quantificabili, indipendentemente dal fatto che si tratti di un e-commerce o no. La SEO ha bisogno di tempo prima che il motore di ricerca recepisca il lavoro fatto, per questo deve essere avviata subito. È una delle strategie di marketing più redditizie, consigliata soprattutto per attività a lungo termine, perché si rivolge agli utenti che sono attivamente alla ricerca del tuo prodotto o servizio online.

Adv per personalizzare il budget

Quando è stata avviata la strategia SEO, sarà necessario portare subito traffico sul sito. In questa fase è fondamentale l’adv. I mezzi più utili ed efficaci per farsi trovare dal proprio target sono Google e Facebook, perché permettono di raggiungere gli obiettivi di business in maniera molto più rapida e funzionale, personalizzando ogni aspetto dell’annuncio ed impostando il budget più adatto alle proprie esigenze. Google ADS è più adatto a colpire, attraverso campagne in Rete Ricerca, l’intenzione esplicita di un utente. Facebook Ads, invece, colpisce chi ancora non ci conosce, solleticando un’intenzione latente poco per volta.

La centralità dei dati

Analizzare e misurare i dati è necessario per arrivare la conversione. Ogni singola attività dell'utente viene registrata e questo produce un'enorme quantità di informazioni, utili per capire cosa succede, e sapere quando, dove, come e perché l'utente fa un'azione piuttosto che un'altra. Le informazioni basate sui dati (data-driven) forniscono infatti migliori risultati. L'analisi dei dati si basa principalmente sul monitoraggio del comportamento degli utenti e degli andamenti delle campagne di marketing. Per prima cosa sarà quindi necessario analizzare i dati comportamentali per comprendere le intenzioni dei potenziali clienti e, successivamente, analizzare le metriche dei risultati per capire se i visitatori stanno completando gli obiettivi definiti sul sito e se gli utenti hanno eseguito quindi un’azione specifica.

La leva dell’email Marketing

Dopo aver acquisito nuovi utenti, per convertirli definitivamente, è necessaria una strategia di email Marketing efficace. È il metodo migliore per “nutrire” un rapporto a lungo termine con i propri contatti, fidelizzarli, generare vendite e dare un senso di appartenenza. Grazie a questo potente strumento è possibile raccontare il proprio brand, proporre le giuste promozioni ai giusti clienti e monitorare atteggiamenti e abitudini per poter ottimizzare e personalizzare al meglio ogni comunicazione.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 05/01/2022


The Ad Store porta in tv il nuovo spot di Calciatori Panini 2021-2022

È on air la nuova campagna dedicata alla collezione più attesa dagli appassionati di calcio di tutte le età: Calciatori Panini 2021-2022. Lo storico brand di figurine ha scelto, per il terzo anno consecutivo, la creatività di The Ad Store che, con il claim "Una passione che lascia il segno", porta in tv uno dei gesti più chiacchierati del calcio moderno: quello della VAR. "Strappa, incolla, scambia: l'album Panini è da sempre fortemente legato alla gestualità”, racconta Giulio Nadotti, Creative Director di The Ad Store. “Siamo partiti da questo insight sul prodotto e da una delle novità più importanti della collezione 2021-2022 - il nuovo formato delle figurine - per sviluppare uno storytelling basato su uno dei gesti più iconici del calcio italiano e dargli un significato tutto nuovo, ma soprattutto positivo legato all'atteso ritorno in edicola delle figurine dei calciatori". “La proposta di The Ad Store ci è piaciuta perché fa leva, in modo creativo, su una delle principali novità del nostro album, trasformando un gesto ormai noto in ambito calcistico, capace di creare suspance in tutti i tifosi, in un elemento decisamente positivo, identificabile con il nostro brand e al lancio della Collezione 2021-2022”, spiega Alessandro Folloni, Product Manager di Panini. Oltre alla tv, con diversi formati multisoggetto da 20”, 15” e 10”, la pianificazione prevede anche il digital - con attività social e di digital PR attraverso influencer e ambassador Panini. La produzione è di Fargo Film con la regia di Alessio Fava.   Credits Panini Antonio Allegra - Direttore Mercato Italia, Prodotti Collezionabili Alessandro Folloni - Product Manager - Collectibles Dept.   The Ad Store Giulio Nadotti - Creative Director Antonella de Gironimo - Senior Copywriter & Strategist Nicolò Amoretti - Art Director Daniele Iafulli - Copywriter Michele Febbroni - Client Director Marta Gerosa - Agency Producer   Fargo Film Nicolò Dragoni - Executive Producer Federico Mazzola - Executive Producer Alessio Fava - Director Martino Pellion Di Persano - DOP Lorenzo Casati - VFX

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy