ABBONATI

Università di Padova, al via campagna multimediale con la firma di Made in Genesi

Autore: Redazione


L'attività di comunicazione, articolata in affissioni e spot, è destinata alla raccolta fondi per il nuovo Museo della Natura e dell’Uomo

Made in Genesi firma la campagna dell’Università di Padova destinata alla raccolta fondi per il nuovo Museo della Natura e dell’Uomo. Il progetto è imponente: un polo museale multimediale e innovativo che raccoglierà quattro ricchissime collezioni provenienti dai preesistenti musei di Paleontologia/Geologia, Mineralogia, Antropologia e Zoologia. Il museo rappresenta la principale eredità che l’Università lascerà a Padova e a tutto il Paese in occasione del suo ottocentesimo anniversario. "Una campagna molto importante per la nostra agenzia", sostiene Alfredo Visca, founder e commercial director. "Questo lavoro ci ha consentito di legare tra loro la nostra passione per la comunicazione e la nostra attitudine a valorizzare la cultura come elemento diversificante. Collaborare con una delle più prestigiose università italiane contribuisce a posizionarci come agenzia values-oriented".

Sala_Elefanti.jpg

Nel dettaglio

Sviluppata fianco a fianco con i responsabili del fundraising dell’Università, la comunicazione, ideata e realizzata da Made in Genesi si articola principalmente in affissioni e spot. C’è un protagonista indiscusso: il donatore stesso. Il claim della campagna si rivolge direttamente ai donor con un messaggio forte e chiaro: “entra nella storia”. Offrendo il proprio contributo, ogni cittadino, potrà infatti lasciare un segno indelebile nella storia della università e della cultura. Come spiega Paolo Simonini, direttore creativo e copywriter, la campagna risponde a un duplice obiettivo: "Da un lato stimola l’azione di fundraising esaltando la partecipazione attiva dei donatori con una call to action incisiva e, dall’altro, delinea le caratteristiche distintive del Museo della Natura e dell’Uomo, punto d’incontro tra cultura scientifica e innovazione". Il donatore è coinvolto nella comunicazione anche a livello visivo e narrativo. Stampa e affissione presentano una galleria fotografica di personaggi studiata ad hoc per evidenziare i diversi tipi di donatori. Elemento distintivo e comune a tutti i ritratti è una cornice. Il simbolo è inequivocabile: il personaggio inquadrato nella cornice è entrato dinamicamente nella storia. Lorenzo Assennato, art director della campagna, spiega la genesi dei visual: "Era fondamentale creare un continuum tra il visual e coloro che lo stanno guardando, così da renderli da subito partecipi e non solo spettatori. L’elemento chiave è la cornice, una porta da attraversare che mette al centro il donatore e il suo gesto, come un'opera da valorizzare e celebrare".

Credits

Lo spot è stato realizzato dalla casa di produzione Piuma Film dell’agenzia e sviluppato con un respiro narrativo ampio e coinvolgente. Una visita al museo - ancora in via di realizzazione - si trasforma per una famiglia in un’avventura inaspettata. Dagli spiragli delle porte appaiono immagini stupefacenti del museo che verrà, come a offrire un’anteprima sui contenuti scientifici e tecnologici che presto saranno a disposizione dei visitatori. "Il Museo della Natura e dell'Uomo nasce all'interno di una location davvero suggestiva, che ha reso ancora più efficaci le immagini che abbiamo girato per lo spot, ma anche per le interviste a docenti e curatori dell’Università", afferma Federico Canino, direttore di produzione. "Ogni inquadratura evidenzia ambienti unici e molto curati, a cui abbiamo aggiunto un pizzico di magia con il VFX". La musica originale, composta dall’agenzia, accompagna le immagini con un tocco fortemente cinematografico.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 14/09/2021


Bellussi Spumanti on air con una campagna che celebra il prodotto di punta

Le bollicine degli spumanti Bellussi scoppiano ovunque, in tv, esterna, stampa e anche su digital. Il brand, forte della partnership con Publicis Groupe, va on air con Leo Burnett e il planning curato da Starcom e lo fa anche con una forte penetrazione digital e social. Lo spot racconta la forte personalità del brand e la sua unicità attraverso un linguaggio contemporaneo e inaspettato. Un’animazione in motion graphic dove le parole prendono vita e si muovono a ritmo sincopato con sound effect, tutto pensato per trascinare e sorprendere lo spettatore, come suggerisce il messaggio dello spot stesso: “Quando lo stappi senti solo WOW”. La bottiglia Bellussi è sempre integrata nel messaggio e protagonista indiscussa della scena. La campagna andrà in onda sulle principali emittenti televisive nazionali e sull’on demand di Sky per tre settimane e avrà una declinazione su digital, social, stampa e digital. Out of home tv e digitale sono stati pianificati con uno studio approfondito del target attraverso Addressable Tv e programmatic. L’impianto strategico amplia l’audience di riferimento e va a rafforzare la comunicazione che, dopo una prima fase incentrata sul B2B, da giugno si è rivolta a un target di consumatori urbani, digitalizzati, con una personalità attenta ai dettagli, all’estetica, alle mode, fortemente affine all’identità del brand e ai suoi valori.    Credits Agenzia Creativa: Leo Burnett Creative Director, Head of Design: Neta Ben-Tovim Creative Director: Marco Fagnani Art Director: Stefano Pertegato, Giovanni Duò Copywriter: Franco Vittori Account Director: Barbara Bottarini Account Executive: Francesco Biscuso  Manuela Fidenzi – Senior TV Producer Raffaella Scarpetti – Head of TV Milan & Rome Agenzia Media: Starcom CSD: Benedetta Bottaro Account Manager: Serena Rossi Digital consultant: Alessandra Greco Digital media planner senior: Silvia Ros Media executive: Federica Pomarelli Strategic planner: Ilias Nissim

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy