ABBONATI

Metro: campagna multimediale per i 20 anni, raccolta pubblicitaria 2020 intorno ai 2,3 milioni di euro

Autore: S Antonini


Dopo il lockdown il quotidiano free press è tornato in distribuzione lo scorso giugno con una nuova proprietà, la AlterAdvert di Paola Garagozzo, che firma anche il rilancio adv per i 20 anni

Dopo il cambio di proprietà avvenuto lo scorso maggio, con l’acquisizione del 100% di New Media Enterprise da parte della AlterAdvert, società di comunicazione di Paola Garagozzo, il quotidiano Metro si rilancia con una campagna pubblicitaria firmata sempre dalla AlterAdvert che festeggia i primi vent’anni di vita del quotidiano free press.

La testata diretta da Stefano Pacifici esce da un periodo difficile, a seguito del lockdown che ha interrotto bruscamente le attività del giornale distribuito gratuitamente nelle metropolitane, riprese il 16 giugno scorso, e la raccolta pubblicitaria. A questo proposito viene ovviamente meno l’obiettivo di replicare i risultati dell’anno scorso in termini di ricavi adv, pari a 3 milioni di euro, e si prevede che il 2020 si chiuda con una raccolta intorno ai 2,3 milioni, sempre a cura della Manzoni.

Lo conferma il coordinatore editoriale Salvatore Puzzo, il quale annuncia anche il prossimo rientro in Audipress, lasciata nel 2017 per aderire ad ADS, secondo cui lo scorso luglio, a poche settimane dalla ripresa delle pubblicazioni, la distribuzione del quotidiano è stata di poco più di 50mila copie tra Milano, Torino e Roma.

Mentre sul fronte delle readership, l’editore ne dichiara 700mila, «per via dell’effetto moltiplicatore delle copie che passano di mano in mano, e anche sulla base degli ultimi dati Audipress a disposizione (secondo Audipress 2017/I i lettori di Metro erano 744mila, ndr)».

Altri progetti

A lato della campagna per i 20 anni del giornale dovrebbe ripartire il rilancio del sito «per rendere la fruizione del giornale più attuale anche alla luce di quanto sta accadendo per via del Covid». Tra i prossimi progetti per il cartaceo, dopo il lancio del quotidiano “in rosa” in occasione della campagna per la lotta contro i tumori femminili, il 30 ottobre uscirà la versione arancione per celebrare Halloween. E' stata prevista una tiratura speciale con una diffusione capillare all'interno delle stazioni metro di Roma, Milano e Torino.

Il progetto invece di aggiungere l’uscita del sabato da sostituire a quella del lunedì, giudicata meno interessante dal punto di vista pubblicitario, è stata sospesa alla luce degli ultimi sviluppi in termini di restrizioni per contenere la diffusione del virus Sars-Cov-2. Infine, allo studio ci sarebbero investimenti sullo smart working e l’uscita su nuove piazze, non quotidiana ma più giorni alla settimana.

La campagna

L’investimento di 700mila euro previsto per la campagna pubblicitaria è pianificato dal 15 ottobre al 31 dicembre su televisioni nazionali e circuiti radiofonici di prima fascia, periodici settimanali e mensili, presenza di banner sui maggiori network web, maxi affissioni luminose di grande formato nei principali snodi commerciali di Milano, da Corso Garibaldi a Via Montenapoleone, dal Naviglio Grande a Piazza XXV Aprile.

La campagna “ha l'obiettivo di rafforzare il brand Metro e del sito web collegato metronews.it presso i grandi buyers e investitori pubblicitari - ha affermato l'editrice Paola Garagozzo in una nota - nonché gratificare la fedeltà del vasto pubblico dei lettori metropolitani che in questi 20 anni ci hanno premiato con i loro suggerimenti e puntuali interventi per sviscerare le problematiche cittadine, spronando i giornalisti a realizzare reportage e inchieste, più volte premiate in ambito nazionale e internazionale".


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 05/11/2020


Enel Energia racconta Enel One nella nuova campagna firmata Saatchi & Saatchi

Da ieri, 4 novembre, è on air per quattro settimane la nuova campagna Enel One di Enel Energia, l’offerta di energia verde, con cinque piani tariffari a costo mensile fisso, per le famiglie con il contatore elettronico di seconda generazione. Vantaggiosa, sostenibile e smart, la nuova soluzione di Enel Energia permette di controllare e gestire i consumi con il salvadanaio digitale, direttamente dall’app. L’idea creativa sviluppata da Saatchi & Saatchi nasce da una riflessione sulla situazione attuale che vede le certezze e le abitudini delle famiglie cambiare ogni giorno. Con tono ironico e coinvolgente, lo spot tv illustra i cambiamenti che avvengono: sul lavoro, dove lo smart working ha ormai ridisegnato la routine, in famiglia, dove la digitalizzazione ha reso più smart anche i più grandi, e nel tempo libero, dove sono i figli a dare lezione ai propri genitori. In questo contesto, Enel One rappresenta la certezza di un’energia verde a costo fisso e la tranquillità di una soluzione che, almeno quando si tratta dei consumi, ci permette di tenere tutto sotto controllo. La multisoggetto è declinata su tv, radio, stampa e web con una creatività dinamica che andrà ad intercettare dei target specifici, veicolando di volta in volta dei messaggi personalizzati. La pianificazione web è stata curata dal centro media Starcom, che si aggiudicata la gara relativa e operera insieme a Sapient. Invece per tv, stampa e radio il planning è di Mindshare. Credits Creative Director: Manuel Musilli Art Director: Antonio Penco Copywriter: Marta Curcio Casa di Produzione: Think Cattleya Regia: Bellone&Consonni Fotografo: Daniele Baracco

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy