ABBONATI

Ufficiale: Acque Minerali d'Italia sceglie Gitto Battaglia 22 come partner

Autore: Redazione

Roberto Battaglia e Vicky Gitto


Come anticipato da DailyMedia, lo studio creativo fondato dai due pubblicitari si è assicurato la comunicazione istituzionale e di brand del gruppo, che ha anche rafforzato la unit interna deputata al marketing

Acque Minerali d’Italia ha scelto Gitto Battaglia 22 per la sua comunicazione istituzionale e di brand. Il gruppo del beverage della famiglia Pessina ha ufficialmente affidato l’incarico di curare la sua comunicazione creativa alla agenzia “Gitto Battaglia 22” di Milano, la nuova realtà fondata dai due direttori creativi Vicky Gitto e Roberto Battaglia. DailyMedia aveva riportato una settimana fa come lo studio creativo fosse in pole position per assumere l’incarico. Incarico che prevede un lavoro di restyling strategico ed esecutivo sulla corporate image del Gruppo Acque Minerali d’Italia che include, fra gli altri, i brand Gaudianello, Norda e Sangemini. Focus per il 2019 il riposizionamento comunicazionale proprio per il brand Sangemini in coerenza con i suoi benefits unici. Le attività prevedono un importante lavoro di rewamping del portfolio strategy che darà vita a un progetto di comunicazione articolato su stampa, tv, digital, social e attività di sponsorizzazione su eventi e territorio.
Lunga esperienza nella pubblicità
Vicky Gitto e Roberto Battaglia sono due dei più conosciuti direttori creativi italiani e arrivano entrambi da una lunga esperienza in importanti multinazionali. Vicky Gitto è anche Presidente dell’Art Directors Club Italiano, Rappresentante Italiano del Cannes Lions e membro del Board Dell’Art Directors Club Europeo, arriva dalla sua ultima esperienza come Presidente e Chief Creative Officer di Y&R Italia, Gruppo che ha lasciato a gennaio 2018 dopo averlo portato al top creativamente in Italia e nel mondo. Roberto Battaglia proviene da una precedente esperienza come partner e fondatore di 1861United, una delle agenzie più creative del panorama italiano degli ultimi anni per poi passare, a seguito di una fusione, in Grey United col ruolo di Presidente e Executive Creative director.
Tre asset principali
A ottobre 2019 i due fondano Gitto/Battaglia_22, volutamente posizionato come studio di professionisti selezionati che concentra la propria offerta su tre asset principali: consulenza strategico creativa; digital e innovation; social e content creation. Al centro della mission della nuova struttura c’è il rapporto diretto tra decision maker d’azienda e partner di comunicazione. In merito a questo incarico a Gitto Battaglia 22, il Consigliere Delegato di Acque Minerali d’Italia, Carlo Pessina, ha dichiarato: “Il gruppo Acque Minerali d’Italia ha intrapreso da tempo un importante e articolato percorso di revisione e ristrutturazione strategica del proprio marketing. Questo nuovo progetto ci consentirà di avviare, già a partire dalla prima metà del 2019, diversi ‘cantieri’ di lavoro che andranno ad intervenire gradualmente su diversi livelli. Per prima cosa, andremo a ridefinire con più precisione la visione, la missione e i valori della nostra corporate affinché possa riflettere al meglio la rinnovata impostazione e razionalizzazione del nostro brand portfolio: maggiormente snella e agile per poter cogliere le future opportunità di business e di trend di mercato. All’interno di questa nuova impostazione, andremo a valorizzare al meglio i ‘talenti’ unici e specifici dei nostri ‘gioielli’ ad alta potenzialità. Inizieremo con una nuova comunicazione integrata per Sangemini, la nostra acqua funzionale con un posizionamento Premium, andando a rinforzare il percorso già intrapreso da qualche anno rifocalizzato attorno al posizionamento di acqua integratore 100% naturale e rafforzando la felice partnership che ci vede official water dei centri fitness di Virgin Active. Proseguiremo, inoltre, le riflessioni per definire anche la nuova sceneggiatura strategica per valorizzare l’heritage mitica dell’oligominerale Norda attorno al contesto montano; non mancheranno inoltre nuove riflessioni creative su Gaudianello, la nostra ‘gourmet water’ grazie alla sua anima mediterranea sempre esuberante sia gusto che nello spirito. Per favorire questa evoluzione, abbiamo ritenuto dunque opportuno ripensare a 360° alla struttura di marketing e comunicazione. Internamente, abbiamo rafforzato e strutturato meglio il reparto di comunicazione e di marketing intelligence. Per quanto riguarda le collaborazioni esterne, come da nostra tradizione la scelta non è ricaduta su grandi gruppi di comunicazione e abbiamo dunque preferito avvalerci della collaborazione di una nascente boutique agency Italiana che ha al proprio interno una guida creativa di grande esperienza ed eccellenza e con l’accesso ad un network di best talents per tutte le diverse discipline specifiche (advertising, eventi, brand identity, digital)”.

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: D Sechi - 20/08/2019


Da Star Trek alle rapine in banca: risolve tutto Blockchain.com con The Pit

Che ci fa il comandante di Star Trek nelle vesti di rapinatore di banche? Ci deve essere un errore, un equivoco. Però, effettivamente, nonostante il bavaglio che ne copre i connotati quello è sicuremante William Shatner e sta rapinando una banca, con l'aiuto di un complice e di un paio di pistole ad acqua (ma saranno sicuramente a raggi laser). Blockchain.com, fornitore di prodotti di criptovaluta, ha lanciato una campagna globale per promuovere The Pit, che si propone come lo scambio più veloce nel suo genere al mondo. Una comunicazione mondiale e dal respiro evidentemente comico che ha come principale protagonista proprio William Shatner. Lo spot prende di mira le esperienze scadenti che alcuni potrebbero soffrire usando altri scambi di criptovaluta sul mercato. Shatner e un aspirante complice organizzano una rapina in banca per ottenere denaro. Ma si imbattono in una cassiera insolitamente calma che li informa delle modalità di crescita dei loro portafogli attraverso il trading di valuta in The Pit. I due ladri si trovano così in una situazione di impasse e Shatner spiega al suo collega di furto come abbia provato a scambiare criptovalute in passato, ma abbia poi rinunciato per via di scambi troppo lenti. E così, mentre la rapina volge al fallimento, lo schermo sfuma in un messaggio che dice "Non rimanere bloccato, sali di livello in The Pit". La campagna non è progettata solo per aumentare la consapevolezza di The Pit, ma anche per educare le persone sulla crittografia.

LEGGI

Correlati

img
mercato

Autore: Redazione - 22/08/2019


YouTube costretta a bloccare la pubblicità mirata sui video per i bambini

Le autorità alle calcagna, aut-aut pressanti, poco spazio per trovare compromessi o margini di accordo. E così, per soddisfare le attuali regole, i funzionari di YouTube stanno ragionando sul serio sul blocco delle pubblicità "mirate" all’interno dei video destinati ai bambini. Ed è quasi inutile precisare come una simile mossa andrebbe a intaccare le vendite di annunci. Accordo in vista La Federal Trade Commission ha da tempo messo nel mirino il gigante del video per capire se abbia violato la legge sulla privacy online dei minori. L'agenzia avrebbe raggiunto un accordo con YouTube, ma non ha rilasciato i termini. Non è chiaro se le modifiche che verranno apportate dalla piattaforma siano il risultato della transazione. Si dice in giro che i piani potrebbero subire ulteriori cambiamenti. Al momento, i protagonisti hanno rifiutato qualsiasi commento in merito. YouTube Kids YouTube sostiene da tempo come il suo sito non si rivolga (anche) ai bambini. (La società afferma che per i più piccoli ci sarebbe l'app YouTube Kids, che non utilizza annunci mirati. Ma intanto le filastrocche e i video dei cartoni animati sul sito principale continuano a registrare milioni di visualizzazioni. Due tipologie di annunci Al momento, la piattaforma vende due diversi tipi di annunci video. Si accoppia semplicemente il contesto di un video con un messaggio commerciale: quindi, una clip sulla pallacanestro potrebbe avere un annuncio targato adidas. L'altro tipo invece utilizza una matrice di segnali digitali. Con questi annunci, è possibile raggiungere gli spettatori in un gruppo demografico, come proprietari di case o neo genitori, sulla base dei dati di Google: siti visitati, ricerche e così via. YouTube non rivela le i prezzi, ma la maggior parte degli annunci digitali sono più redditizi se associati a dati di targeting. Entrate a rischio Loup Ventures, una società di ricerca, stima i ricavi di YouTube dai video indirizzati ai più piccoli tra  i 500 e i 750 milioni all'anno. La riduzione delle pubblicità mirate potrebbe intaccare i guadagni, “sebbene Google abbia la capacità di rendere le sue pubblicità contestuali più convincenti per mitigare il danno”. Al momento, non è neanche chiaro come YouTube definirà quali video siano diretti ai bambini e quali no.

LEGGI
img
mercato

Autore: Redazione - 20/08/2019


Facebook presenta una nuova funzione per il controllo dei dati personali

Facebook, a un anno dal primo annuncio sul tema, ha iniziato a implementare una nuova funzione che consentirà agli utenti di vedere quali inserzionisti dispongono dei propri dati e impedire loro di utilizzarli per indirizzare gli annunci. Il social network ha presentato ieri una nuova opzione che permette di eliminare le "Off-Facebook Activity". Perché c’è voluto così tanto tempo, tra scandali e pressioni mediatiche incentrate sul problema della privacy? David Baser, direttore della gestione dei prodotti di Facebook, ha dichiarato che il progetto ha richiesto più tempo del previsto perché prevedeva la creazione di un set di dati ex novo. Confusioni Inoltre, il progetto ha dovuto superare dei test che hanno messo in evidenza come le persone non capissero le basi del programma. Ecco perché il nome è stato cambiato da "Clear History" a Off-Facebook Activity". La "cronologia chiara" poteva implicare che le persone potessero cancellare tutti i dati dal social network. Tuttavia, i dati si riferiscono solo a ciò che Facebook memorizza sugli utenti in merito alla loro attività al di fuori del social network. Questi sono i dati che gli inserzionisti e gli sviluppatori raccolgono e condividono con il social network per indirizzare gli annunci. Come funziona Il nuovo prodotto, che non è ancora disponibile negli Stati Uniti, è stato introdotto per la prima volta ieri in Irlanda, Spagna e Corea del Sud. Ed ecco come funziona: gli utenti entrano nelle loro impostazioni, e vi trovano l'opzione "attività fuori Facebook"; all'interno di questa voce è presente un elenco di tutti gli inserzionisti, editori e sviluppatori che hanno importato dati sull'utente, il quale può decidere quali mantenere e quali cancellare. È presente anche un'opzione che permette il contemporaneo cancellamento delle connessioni dati da tutti i partner di Facebook. Le persone possono anche impedire che tali dati vengano utilizzati in futuro per indirizzarli su Facebook. Cambiamenti di clima L'eliminazione di queste connessioni dati su Facebook è molto simile alla cancellazione di un browser web, ossia di quei tracker online che aiutano gli inserzionisti a indirizzare gli annunci e permettono ai siti di rimanere connessi. Ed è ovvio che non siano pochi gli inserzionisti spaventati da questo nuovo clima contro la raccolta dei dati. Più persone coprono le loro tracce online, più è difficile pubblicare annunci efficaci. I giganti della pubblicità digitale, tuttavia, stanno rispondendo al richiamo a un maggiore controllo con il Regolamento generale sulla protezione dei dati. La nuova legge si concentra sul garantire che le piattaforme digitali abbiano l'autorizzazione direttamente dai consumatori per utilizzare i propri dati.

LEGGI
img
mercato

Autore: Redazione - 16/08/2019


Cristiano Ronaldo protagonista anche dell'ecommerce: accordo con Shopee

Un conquistatore, un esploratore, comunque sempre protagonista, a tutto campo, in tutti i campi. Cristiano Ronaldo, anche detto CR7, vede una preda e l’azzanna, pronto come se si trattasse di un contropiede magistrale. Stavolta il settore d’interesse è l’ecommerce e il divo del pallone non si è fatto sfuggire l’occasione, firmando un accordo con la piattaforma con sede a Singapore, Shopee, di cui sarà anche ambassador in vista dell'annuale Giornata del Super Shopping del prossimo 9 settembre. Il giocatore della Juventus lavorerà anche con la piattaforma supportata da Tencent in una nuova pubblicità televisiva che andrà in onda in tutti e sette i mercati di Shopee nella regione del Sud-est asiatico e interagirà con i fan attraverso il live streaming sull'app di Shopee.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy