ABBONATI

Il Financial Times acquisisce il controllo di The Next Web

Autore: Redazione


Il Gruppo editoriale britannico si espande nel tech, in Europa e negli eventi, abilitando importanti sinergie con FT Live

Il Financial Times si espande nel tech, in Europa e negli eventi con l’acquisizione di una quota di controllo di The Next Web (TNW). La società editoriale britannica oggi parte della giapponese Nikkei, in particolare, ha fatto sapere di voler creare delle sinergie tra TNW e FT Live.

L’acquisizione dell’azienda editoriale e di eventi con base ad Amsterdam, poi, è anche complementare a Sifted, una nuova piattaforma dati lanciata dal Financial Times e pensata per gli imprenditori. Angela Mackay, editore globale di FT Live, ha detto: "TNW è un'azienda affermata e redditizia che produce uno dei più grandi e più acclamati eventi tech per le startup in Europa. Esistono chiare sinergie tra TNW e FT Live, nella condivisione del pubblico e nella diffusione del giornalismo di livello mondiale del FInancial Times sui palchi europei".

Boris Veldhuijzen van Zanten, amministratore delegato di TNW, ha aggiunto: "È un grande onore lavorare insieme a un'azienda con una storia così ricca, così ben rispettata e conosciuta in tutto il mondo. FT ha una visione globale per il futuro, un futuro in cui il pubblico del business e della tecnologia stanno convergendo e formano la forza trainante della nostra società".


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: D Sechi - 12/11/2019


Sainsbury’s festeggia i 150 anni sulle orme di Dickens

Londra, 1869, il mercato di Natale e una banda di spazzacamini provenienti dall'orfanotrofio si mangia con gli occhi le bancarelle piene di lecornie. Ma ecco apparire il solito cattivone di turno, il furfante che ruba. Peccato che poi venga incolpato il piccolo Nicholas il quale, umiliato di fronte a tutti, viene imprigionato e mandato via dalla città. La scena però è stata bene osservata da una commerciante, la quale, armatasi di carrozza, va a recuperrare il piccolo, disperso nella foresta imbiancata da una bufera di neve, lo salva, gli regala i frutti e lui, di nascosto, entra nella notte di Natale nell'orfanotrofio e riempie le calze dei suoi amici, mentre il furfante di cui sopra viene punito con una palla di carbone. I bambini corrono festanti e Nicholas si ritrova di nuovo da solo nella foresta, si sistema il berretto, che però diventa rosso, l'inquadratura si amplia ed ecco spuntare le renne. Il piccolo Nicholas, in realtà, è Babbo Natale! Sainsbury’s festeggia così i suoi primi 150 anni, con un lungo spot dai connotati cinematografici, ispirato alla Londra vittoriana cara a Charles Dickens.

LEGGI

Correlati

img
mercato

Autore: Redazione - 21/11/2019


Facebook introduce nuovi controlli di brand safety per gli inserzionisti

Inserzionisti preoccupati, frenati, forse anche limitati dalla paura di cadere in qualche tranello social. Don’t worrie, si affretta a rispondere Facebook che accompagna le rassicurazioni con l’introduzione di nuovi controlli di brand safety. C’è bisogno di un ambiente sempre più sicuro per utenti e inserzionisti. Eco allora un nuovo approccio che include tre aree chiave: creare una comunità sicura; preservare un ecosistema di contenuti, editori e inserzioni di alta qualità collaborare proattivamente con il settore Creare una comunità sicura Il modo migliore per contribuire alla brand safety è, in primo luogo, impedire la comparsa di contenuti dannosi. Facebook rimuove miliardi di account falsi ogni anno e investe in tecnologia per ridurre la diffusione di notizie false e aiutare a identificare i contenuti che possono violare le policy della piattaforma, spesso prima ancora che qualcuno li veda. Inoltre, pubblica regolarmente il Report sull’Applicazione degli Standard della Community per monitorare i progressi fatti per rendere Facebook un posto sicuro e inclusivo. L’ultimo report pubblicato, include inoltre i dati su Instagram, sul suicidio e autolesionismo, e ha ampliato per la prima volta i dati sulla propaganda terroristica. Mantenere un ecosistema di contenuti, editori e inserzioni di alta qualità Gli Standard della Community si applicano a tutti sulla piattaforma ma Facebook ha anche delle policy aggiuntive per gli editori, i creator e gli inserzionisti. Non tutte le aziende però sono uguali e alcune potrebbero volere controlli aggiuntivi sui posizionamenti all’interno dei contenuti degli editori, come nei video in-stream e negli Instant Article su Facebook o in Audience Network. Per questo motivo Facebook offre agli inserzionisti una maggiore trasparenza e strumenti sofisticati utili per il loro brand, attraverso una serie di miglioramenti nei controlli della brand safety: •          Un unico strumento in Business Manager o Ads Manager per creare liste di elementi bloccati, ottenere report di pubblicazione e impostare un filtro di inventario a livello di account, invece di applicarlo ad ogni campagna. •          Migliori Report di pubblicazione che consentono all’inserzionista di effettuare ricerche per account ID o editore senza doverlo scaricare. Presto verranno aggiunte al Report anche informazioni a livello di contenuto. •          Un nuovo partner per la brand safety, Zefr, si unisce a DoubleVerify, IAS e OpenSlate, per contribuire a garantire che i controlli e gli strumenti di brand safety continuino a soddisfare le esigenze degli inserzionisti. •          Controlli per i contenuti dinamici che forniscono uno strumento di white list a livello di contenuto per gli inserzionisti che lavorano con Integral Ad Science, OpenSlate e Zefr. Questo test iniziale sui posizionamenti in-stream permette a questi partner di aggiornare e modificare regolarmente i video disponibili per gli inserzionisti in base a ciò che meglio si adatta al loro brand. •          Test sulle White List degli Editori per Audience Network e per gli annunci in-stream su Facebook con inserzionisti selezionati. Il test verrà ulteriormente ampliato l’anno prossimo. Questi miglioramenti andranno ad aggiungersi agli strumenti che Facebook già offre agli inserzionisti: •          Controlli su dove appaia l’annuncio di un inserzionista quando viene mostrato all'interno del contenuto di un editore o di un creator; •          Elenchi degli editori che permettono agli inserzionisti di sapere, prima che vengano pubblicati, dove potrebbero apparire i loro annunci; •          Report di pubblicazione negli editori per consentire agli inserzionisti di capire dove i loro annunci sono stati effettivamenti pubblicati; •          Liste di elementi bloccati per impedire che gli annunci di un inserzionista vengano pubblicati su determinati editori; •          Filtro dei contenuti per permettere agli inserzionisti di scegliere il tipo di contenuto che si desidera associare al proprio business e filtrare il resto; •          Partnership con terze parti per fornire agli inserzionisti ancora più opzioni Collaborare proattivamente con i partner del settore La brand safety è una sfida per l’intera industry pubblicitaria, motivo per cui Facebook collabora con i partner del settore per condividere le conoscenze, creare consenso e lavorare per rendere tutte le piattaforme online più sicure per le aziende.  •          Facebook ha completato la JICWEBS Digital Trading Standards Group’s Brand Safety audit, ricevendo il Gold Standard d IAB UK. •          Facebook è parte attiva del gruppo di lavoro della World Federation of Advertiser's Global Alliance for Responsible Media (GARM), che sta portando avanti la sfida creare un ecosistema digitale più sostenibile e responsabile, insieme a brand globali, agenzie media, editori e piattaforme e organismi di settore  •          Facebook sta avviando incontri con gli organismi di settore per fornire ulteriori informazioni su come i suoi team lavorano operativamente per rivedere i contenuti e applicare gli Standard della Community.

LEGGI
img
mercato

Autore: Redazione - 20/11/2019


Integral Ad Science acquisisce ADmantX, fornitore di soluzioni semantiche per l’adv contestuale

Integral Ad Science (IAS), leader del mercato globale nella verifica degli annunci digitali, ha annunciato l'acquisizione di ADmantX. Una transazione che va a riunire il principale fornitore di soluzioni cognitive basate sulla semantica con la potente suite di prodotti di verifica degli annunci di IAS, che consente a editori e inserzionisti di abbinare annunci con contenuti online pertinenti a livello di pagina. Più valore per tutti Con il volume di contenuti digitali in forte espansione e le maggiori preoccupazioni legate alla privacy dei dati, la rilevanza contestuale non è mai stata così importante per l'industria pubblicitaria. Attraverso la comprensione del linguaggio naturale e la conoscenza della macchina, la tecnologia ADmantX offre una comprensione quasi umana del contenuto online – e lo fa su vasta scala. Questa funzionalità di nuova generazione offre valore sia per gli inserzionisti sia per i publisher, abbinando meglio gli annunci ai contenuti pertinenti senza limitare la copertura. Oltre a rafforzare la suite tecnologica di IAS, l'acquisizione porta al gruppo una potente combinazione di tecnologia brevettata e relativa competenza, nonché profonde relazioni con marchi ed editori premium in tutto il mondo. Completamento “Il team di ADmantX è entusiasta di entrare a far parte di IAS, un'organizzazione che si muove attraverso dati e scienza. L'aggiunta della nostra principale tecnologia di intelligenza cognitiva e linguistica fornirà al settore strumenti potenti e precisi per guidare le adiacenze degli annunci e aumentare il coinvolgimento dei clienti, senza per questo limitare la scala e ottimizzare gli inventari dei contenuti degli editori”, ha dichiarato Giovanni Strocchi, CEO di ADmantX. L'organizzazione ADmantX sarà integrata all'interno di IAS e il marchio sarà assorbito.

LEGGI
img
mercato

Autore: V Parazzoli - 20/11/2019


AUGE firma la Limited Edition La Scaramantica di Voiello, con la pasta disegnata da Cannavacciuolo. Il debutto della Gift Box a La Rinascente

Per la prima volta, il brand di pasta napoletana Voiello varca la soglia della Rinascente. Luoghi e simboli della cultura partenopea saranno il tema delle vetrine dello store per il periodo natalizio, e sono state inaugurate ieri in un evento con uno show cooking tenuto dallo chef Antonino Cannavacciuolo, testimonial della pasta, con la partecipazione di importanti ospiti del panorama del lifestyle italiano. L’Antica Marca Voiello, fondata nel 1879 a Torre Annunziata, è riconosciuta da sempre come una pasta dalla qualità superiore. La selezione delle materie prime, a partire dall’esclusivo utilizzo del Grano Auro, e i formati legati alla tradizione, la rendono impeccabile, una pasta che è sinonimo di eccellenza. Ma oltre alla sua storia, il brand di Barilla quest’anno presenterà alla Rinascente La Scaramantica: la Gift Box in Edizione Limitata pensata per portare la cultura napoletana sulle tavola di tutt’Italia. La Scaramantica è una scatola dal contenuto speciale dedicato a Napoli e alla Fortuna. Al suo interno, le confezioni di pasta Voiello disegnata dallo chef Cannavacciuolo: spaghettoni, paccheri e calamarata, presentate in un esclusivo pack ridisegnato per l’occasione. In più, un ricettario che racchiude solo ricette di buon auspicio. Nate da ingredienti che “portano fortuna”. È stato proprio lo chef Cannavacciuolo a crearle e ogni piatto presenterà dunque un ingrediente della tradizione italiana, raccontato da un lato nuovo e sorprendente. Infine, La Scaramantica conterrà un set di 4 piatti in finissima porcellana, ciascuno con un elegante simbolo fortunato disegnato sul fronte. Saranno proprio il quadrifoglio, il cornetto, il ferro di cavallo e il numero 13 a rappresentare il fil rouge concettuale e visivo della Box e dei suoi diversi elementi. La Scaramantica sarà in vendita esclusivamente alla Rinascente e su Amazon, e sarà il regalo ideale per gli amanti della cucina, che di certo apprezzeranno anche l’augurio di buona sorte. La Scaramantica nasce da un’idea di AUGE Design. Con la direzione creativa di Davide Mosconi e Federica Ariagno. Senior designer Miriam Frescura, testi di Veronica Dal Cortivo.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy