ABBONATI

“Entra in Pittarosso” il brand torna in comunicazione con la firma di casiraghi greco&

Autore: Redazione


L’agenzia guidata da Cesare Casiraghi ha ottenuto l’incarico creativo alla fine del 2018 dopo gara e gestiva già per l’insegna il planning del budget che ora, in occasione del rilancio, è stimabile oltre 5 milioni; l’on air in tv è previsto per il 24 marzo, pianificate anche stampa, maxiaffisioni e digitale

Nuova immagine e nuova energia per PittaRosso, che torna in comunicazione per raccontare il suo mondo e il suo essere “POP”, rivolgendosi a un’audience che cerca varietà nell’offerta, ottimo rapporto qualità prezzo senza rinunciare al fashion style. Un concept creativo di forte impatto, ideato e sviluppato dall’agenzia casiraghi greco& (alla quale è stato affidato l’account dopo gara alla fine dello scorso anno) che si traduce in una grande campagna di prodotto, basata su un concetto semplice e forte al tempo stesso: “Entra in PittaRosso. Se non entri non sai cosa ti perdi”. Il rilancio è supportato anche da un importante investimento, stimabile in oltre 5 milioni di euro, la cui pianificazione è gestita dalla stessa agenzia.

Strategia di comunicazione

La comunicazione racconta PittaRosso come un meraviglioso universo da scoprire, composto da spazi che si fanno comunicanti, a rappresentazione del fatto che in questo mondo tutti gli stili sono possibili, e i confini sono facilmente valicabili. PittaRosso si presenta come uno spazio magico, divertente e aperto a tutti, perché tutti desiderano sperimentare e sperimentarsi, con leggerezza. “Abbiamo realizzato una strategia di comunicazione integrata che coinvolge televisione, stampa, ooh e digital, con un’impostazione multisoggetto - racconta Fulvia Caliceti Marketing Director PittaRosso - L’obiettivo dell’azienda è quello di stimolare la curiosità, non raccontando un singolo prodotto ma raccontando la possibilità di entrare in un mondo, dove ognuno può trovare la giusta dimensione del sé. Sarà una campagna di grande impatto visivo, con codici colore e un segno grafico che ci rappresentano, capaci di tradurre il messaggio in maniera forte e chiara.” “La richiesta era di cambiare passo, di raccontare l’offerta dei negozi PittaRosso con un linguaggio moda, ma pop- racconta Cesare Casiraghi direttore creativo dell’agenzia casiraghi greco&. La campagna doveva essere memorabile anche senza testimonial, con un’anima decisa, riconoscibile su tutti i mezzi, senza però perdere di forza nelle declinazioni, come spesso avviene. Siamo partiti dalla stampa con il concetto “Entra in PittaRosso” dove la gamba della nostra protagonista entra elegantemente in un mondo rosso tutto da scoprire. E poi la TV, il web, ecc. Il risultato è una campagna veramente originale, sicuramente di grande impatto, dove la marca e il prodotto sono entrambi protagonisti“.

I mezzi coinvolti

Lo spot sarà on air dal 24 marzo sulle principali emittenti italiane (Rai, Mediaset, Sky, Discovery), con un primo flight di 4 settimane, per un totale di 9 settimane di pianificazione lungo tutto l’anno. Da segnalare l’importante pianificazione del 24 marzo, giorno del lancio, con la presenza del nuovo spot nei break precedenti i tg della sera di tutti i canali Rai, Canale 5 e Italia 1. La campagna è pianificata con formati a 30’’ e 15’’ e una serie di formati speciali e posizioni privilegiate, con l’obiettivo di apportare ancora più valore al contenuto. Per la prima volta, ci sarà una grande campagna stampa con partenza il 22 marzo su 8 testate femminili leader a carattere nazionale, con 9 soggetti prodotto diversi e un soggetto istituzionale di lancio. Un totale di 186 pagine pianificate lungo tutto l’anno in 97 edizioni, una grande visibilità che prevede sia doppie pagine sia groupage di 2 o 3 pagine singole. Nella prima metà di aprile, tre maxiaffissioni straordinarie coloreranno altrettante posizioni di prestigio e ad alto traffico, ossia Corso Buenos Aires a Milano, Prato della Valle a Padova e la Stazione Mergellina a Napoli. Sul digitale, pianificata una produzione di contenuti veramente importante, che segna una cambio di posizionamento e di stile sui due canali social di riferimento, Facebook e Instagram, che amplieranno così il proprio raggio di azione, grazie ad un corposo piano di sponsorizzazione. A questo si aggiungono progetti di collaborazione con Influencer, caratterizzate da fan base fidelizzate capaci di convertire al consumo e in linea con l’anima  POP del Brand.

I Credits

Direttore Creativo: Cesare Casiraghi

Direttore Media: Gianfranco Riccio

Copywriter: Elisa Maino

Art director: Stefano Faustinelli

Account: Gianni Mercuri e Chiara Mangiacotti

Casa di Produzione: Enormous Films

Regista: Nicolas Caicoya

Executive Producer: Luchino Visconti di Modrone

Producer: Barbara Manfredini e Giulia Cirio

Scenografo: Antonio Piciulo

Musica: Come di Jain


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 27/10/2020


Paneangeli torna in tv e online con il nuovo payoff “La magia nelle tue mani”

Paneangeli, storico brand di proprietà dell’azienda cameo e punto di riferimento per chi ama mettere le mani in pasta, torna in comunicazione con uno spot che sarà on air fino a dicembre per raccontare il rinnovato posizionamento e il nuovo payoff “La magia nelle tue mani”. Attraverso questa nuova campagna integrata, il brand – da sempre al fianco dei suoi consumatori - dimostra ancora una volta la sua vicinanza al pubblico a fronte del difficile periodo che stiamo vivendo, che ha comportato l’emergere di nuove abitudini e stili di vita. In questi mesi sempre più persone si sono avvicinate al mondo della cucina e per questo motivo il brand, attraverso il nuovo spot, ha voluto porre al centro del racconto questa molteplicità: per celebrare, con la magia che da sempre contraddistingue l’identità di Paneangeli, la passione per le mani in pasta. L’esaltazione delle diverse caratteristiche di ciascun consumatore e l’inclusione sono i valori che emergono dalla nuova campagna anche grazie alla struttura dello spot, le cui scene si alternano per mostrare molteplici personalità, volti e situazioni, ciascuna diversa dalle altre, della vita quotidiana in cucina. Il voice over, caldo e rassicurante, accompagna gli spettatori attraverso la peculiarità dei protagonisti. Il riposizionamento del brand passa anche attraverso il nuovo payoff “La magia nelle tue mani”, che esprime il rapporto di alleanza tra Paneangeli ed i suoi consumatori. Ed è proprio la magia di Paneangeli ad essere trasferita dal brand alle mani dei consumatori. Fatto in casa da Benedetta In linea con questa campagna continua la collaborazione con Benedetta Rossi - da anni ormai Ambassador di Paneangeli. I valori del marchio e quelli della famosissima food blogger si fondono perfettamente: Benedetta infatti, proprio come Paneangeli, rappresenta un supporto concreto e un’alleata per chi ama mettersi in gioco in cucina, garantendo a tutti coloro che seguono i suoi consigli un risultato ottimale. Da sempre, inoltre, Benedetta sostiene la diversità e l’importanza di avere il proprio stile in cucina, avvicinando milioni di persone ad un mondo che si pensava fosse riservato ai soli esperti. Anche in termini di brand identity, l’immagine di Paneangeli viene veicolata da  un visual contemporaneo ed autentico, in linea con i messaggi chiave racchiusi nei quattro formati video da 10”, 15”, 30” e 60” che saranno on air per sette settimane sulle principali piattaforme tv e digital. La pianificazione è a cura di Wavemaker. A supportare Paneangeli nella realizzazione della campagna l’agenzia creativa Conic, in collaborazione con la casa di produzione Peperoncino Studio. La regia è di Matteo Sironi.

LEGGI

Correlati

img
campagne

Autore: Redazione - 20/10/2020


#TheWeroadDilemma: la campagna fake, diventata una reale per finti viaggi

La creatività premia e non bisogna mai smettere di comunicare. A dimostrarlo è quello che è diventato per gli addetti ai lavori un case di marketing prodotto da WeRoad, la più grande community online di traveller d’Europa, famosa per le sue irriverenti modalità di comunicazione. Ecco che quindi, una finta campagna di affissioni in centro a Milano che recitava “Non sappiamo più dove mandarvi”, è diventata una vera attività di comunicazione out of home che promuove un (ovviamente finto) itinerario incredibile alla scoperta di Marte. Andando con ordine: WeRoad lavora nel travel, e per chi lavora in questo settore è praticamente impossibile individuare Paesi in cui è possibile viaggiare in questo difficile periodo storico. Il team marketing però ha deciso di non smettere di comunicare. Come? Prima di tutto si è inventata una campagna di out of home che recitava “Non sappiamo più dove mandarvi”, ironizzando sulla difficoltà di promuovere itinerari. Quella che però sembrava a tutti gli effetti una campagna di stunt marketing si è rivelata un fake: le immagini diventate virali sui social non erano altro che un mockup prodotto da WeRoad, e mai affisso. Nel frattempo, sul sito di WeRoad è apparso Marte 360, il primo itinerario della nuova linea “Viaggi Incredibili”, che promuove esperienze alla scoperta di luoghi fantastici, come ad esempio l'avventura alla scoperta del pianeta rosso. La creatività del team di WeRoad non termina qui però, perché il viaggio su Marte è ben descritto sul sito e raccontanto con un copywriting ironico e verosimile. La campagna ha attirato le attenzioni degli addetti ai lavori, e così in poche ore è nata una collaborazione con PubbliMun che ha dato modo a WeRoad di testare alcuni dei suoi impianti digitali per portare (stavolta per davvero) le creatività dei viaggi incredibili sull’out of home.

LEGGI
img
campagne

Autore: S Antonini - 06/10/2020


Citroën: al via l’11 ottobre il lancio tv di C5, nel 2021 arriva C4; budget adv in linea con il 2019

Citroën partecipa alla Milano Design Week con un progetto dedicato ad Ami -100% ëlectric, la nuova minicar della casa automobilistica francese dedicata alla mobilità urbana, che da novembre sarà messa in vendita esclusivamente online. L’iniziativa è accompagnata da una campagna digital e social curata dalle agenzie di brand, Havas per la creatività e MediaCom per la pianificazione. Per il prossimo anno invece sono allo studio partnership con altri brand per la vendita in bundle. Sempre Havas e MediaCom cureranno rispettivamente l’adattamento della creatività internazionale (sempre Havas) e la strategia per il lancio della C5 Aircross Hybrid plug-in, il suv del segmento C, che partirà in televisione lunedì 11 ottobre. Nel gennaio del 2021 tornerà invece la C4 in tutte le sue versioni (benzina, diesel, 100% elettrica) con una pianificazione radio, tv e digital. Il budget di comunicazione rimane in linea con l’anno scorso: «Siamo molto soddisfatti perché nonostante la forte contrazione subìta per via dell’emergenza Covid siamo riusciti a mantenere i livelli di investimento preventivati sebbene concentrati in pochi mesi» commenta Davide Nava, Responsabile Advertising Citroën Italia. A settembre invece è andata on air la comunicazione di C3. Davide Nava   L’allestimento per la Design Week L’iniziativa dedicata ad Ami sarà in corso fino all’11 ottobre 2020 presso lo Spazio Quattrocento di via Tortona 31. L’allestimento “Time to be my Ami” è stato realizzato insieme al Centro Stile Citroën di Parigi come un percorso immersivo all’interno del mondo di Ami – 100% ëlectric e accompagna il pubblico alla scoperta delle peculiarità di questo oggetto di mobilità urbana, fra innovazione tecnologica, design, accessibilità e facilità di utilizzo. L’allestimento mette in scena diversi prodotti della collezione Ami in taglia XXL per proporre un aspetto giocoso che enfatizzi il lato ultracompatto e anticonformista di Ami. Il visitatore viene accolto da una “Ami pop” e da una “Ami Vibe” posizionate davanti all'ingresso dell'edificio e, una volta entrato, può osservare una Ami – 100% ëlectric di dimensioni reali ma inserita in una scatola XXL per modellini in miniatura, un contrasto tra la scatola sovradimensionata e il veicolo che dall’interno esprime tutto il suo potenziale per rivoluzionare la mobilità urbana. Posizionata nella parte laterale è esposta una tazza “Ami XXL” con il logo in arancione. Al suo fianco, sospeso sul muro come una "scultura dispiegata", il cartone che riproduce la sagoma della scatola degli accessori di Ami – 100% ëlectric con cui il cliente può personalizzare la propria Ami, anch’essa in versione gigantesca aperta in tutta la sua superficie. Accanto, la riproduzione in formato XXL dello speaker Ultimate Ears nei colori Ami che diffonde il suono nello spazio espositivo. Infine, un'enorme presa a muro 220 V domestica e la sua presa collegata al cavo creano un percorso che si trasforma in un divano, per sottolineare il tipico comfort Citroën. Completano l’allestimento una zona caffè, un pop up Ami per sedersi all’interno del veicolo, una boutique e sei pannelli alternati a schermi dedicati alle caratteristiche di Ami – 100% ëlectric.  

LEGGI
img
campagne

Autore: Redazione - 24/08/2020


Nel letto di Ilary Blasi c'è spazio solo per Lenor

Un calcio al pallone in camera da letto, e la abat-jour và in frantumi: “Hai giocato ancora a calcio in camera! Stanotte dormi sul divano!”. Ma è solo una scusa… A combinare (di proposito) il danno è proprio lei: la bella e irriverente Ilary Blasi, nuovo volto di Lenor, il noto marchio di ammorbidenti di P&G. Proprio il suo profumo è così piacevole e irresistibile che “Inventerei qualsiasi scusa per godermi la freschezza di Lenor ammorbidente sulle lenzuola… una sensazione così intensa che non voglio condividerla con nessuno…!” esclama Ilary nella nuova campagna ad alto tasso di ironia di Lenor, che la vede intenta ad architettare scherzi al marito per tenerlo fuori casa e potersi godere il piacere di un letto pulito, fresco e profumatissimo tutto per sé. Ironia, scherzi e profumo "Devo dire che mi sono molto divertita a girare lo spot di Lenor! Io e Francesco ci facciamo spesso scherzi perché credo che l'ironia sia l’ingrediente fondamentale del nostro rapporto. Penso di ogni rapporto - racconta Ilary Blasi -. Chiaramente non devo inventarmi chissà quali scuse per prendermi un po' di tempo per me. Ma farlo con lo scherzo ha sicuramente un altro sapore! E poi… chi non vuole godersi tutto per sé un momento irresistibile come mettersi nel letto con le lenzuola tutte pulite e profumate?!". La campagna, oltre gli spot televisivi, sarà presente anche su digital e social media dove si potrà vedere Ilary escogitare altri divertenti scherzi al marito per potersi godere in assoluta pace il profumo e la freschezza delle lenzuola del suo letto, all’insegna di “Nel mio letto voglio solo Lenor”. La firma creativa è di Enfant Terribles, l'attività in rete è a cura di We Are Social, la pianificazione è di Carat.   [fbvideo id=3200037110081264]   Credits Agenzia idea creativa e campagna TV: Enfants Terribles Executive Client & Strategy Director: Valerio Franco Executive Creative Directors: Mizio Ratti e Riccardo Quartesan Creative Director: Roberto Ramaglia Head of Design: Antonella Casimirro Graphic Designer: Alessia Violante Project Manager: Giuseppe Esposito Strategic Planner: Micaela Migliore Casa di produzione: NEXTHING Executive Producer: Luca Oddo e Oliver Hyde Regista: Federico Cambria Direttore della fotografia: Marco Vignanelli   Agenzia digital e social: We Are Social Senior Art Director: Stefano Fraone Creative: Lorenzo Canazza Art Director: Luigi Muraro Editor: Sergio Giussani, Andrea Ruscitti Account Director: Elisabetta Andreoli Senior Account Executive: Maurizio Cambianica Writer: Enrica Barberis Strategy Supervisor: Marta Prosperi   Pianificazione media: Carat Italia

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy