ABBONATI

Campari: celebra un secolo di Negroni con il film “Entering Red” ideato da JWT con regia di Matteo Garrone; e porta a 100 milioni il budget atl globale

Autore: V Parazzoli


Presentato e online da ieri il video da 9’ della serie “Red Diaries” prodotto da Think Cattleya che Mindshare pianificherà in formato spot anche nei cinema. Gli altri partner sono H&K Strategies, We Are Social e Filmmaster Events

Preannunciata a metà dello scorso novembre, è stata presentata ed è online da ieri la nuova campagna Campari 2019 che, nel solco della piattaforma “Red Diaries”, accompagna gli spettatori in un viaggio all’interno di un mondo misterioso e permeato di rosso, in una Milano intrigante che diventa partecipe e guida del percorso stesso. Nell’anno del centenario del Negroni, il leggendario cocktail assurge a elemento centrale che scandisce i momenti della storia, fino a diventarne parte integrante. Intitolato “Entering Red”, il film, che – come ha spiegato a DailyMedia Andrea Neri, Managing Director Italian Icons - Global Strategic Marketing del Gruppo - ha una durata di 9’ con tagli minori per gli spot da 20” che ne sono stati derivati e che andranno on air nei cinema in Italia e Inghilterra prossimamente, vede come protagonista l’attrice cubana che si sta mettendo in luce a Hollywood Ana de Armas e già star di “Blade Runner 2049”, con il giovane e già affermato suo collega italiano Lorenzo Richelmy, guidati entrambi da Matteo Garrone, già noto per film come “Gomorra”, “Il Racconto dei Racconti” e “Dogman”. La sceneggiatura è firmata da Massimo Gaudioso, Andrea Tagliaferri e Nicola di Robilant. La fotografia è di Nicolaj Brüel, la musica originale dei Champs e Jhonny Jewel. La strategia è completata da una serie di camei dedicati a 7 influencer provenienti da vari Paesi e ai 6 migliori “Red Hands” del mondo.

Intrigo, mistero ed eleganza

Il soggetto originale è ancora una volta di J. Walter Thompson che, per il terzo anno consecutivo, porta Campari a sposare il mondo del cinema per proseguire quello che sembra ormai un matrimonio solido e indissolubile. “Questa volta la scelta non poteva che ricadere su Garrone - commenta Sergio Rodriguez, Ceo e Cco dell’agenzia e leader del progetto -. Lo abbiamo fortemente voluto innanzitutto perché innamorati del suo lavoro, e poi perché eravamo convinti che la sua visione, la sua mano e il suo mondo di riferimento si sposassero benissimo con quello di Campari. L’intrigo, il mistero, e l’eleganza che sono il risultato di questa unione ci confermano che non ci eravamo sbagliati. La collaborazione con questo grande artista ci ha fatto conoscere, oltre a un professionista incredibile, anche una persona splendida e molto disponibile. Il clima sul set era bellissimo, grazie anche al lavoro della casa di produzione Think Cattleya che, per il secondo anno, si è rivelata partner di eccezionale affidabilità e professionalità, e credo che questo abbia fatto benissimo alla riuscita finale. Da milanese, poi, non posso non sottolineare il ruolo che ha dato alla mia città e il modo in cui l’ha interpretata, evidenziandone come non mai il carattere misterioso e sensuale”.

Il plot
Il plot: Quello di Ana è un viaggio di scoperta. Un percorso che le permette di entrare in un enigmatico mondo caratterizzato dal colore rosso, attraverso una scoperta di se stessa e una crescita personale. È la sua anima curiosa che la spinge a iniziare questo viaggio. È la sua mente attenta che le permette di essere all’altezza di farne parte. È il suo cuore, infine, la sua passione, che fanno in modo che prenda la strada giusta. Questi tre elementi, che rappresentano le altrettante parti in perfetto equilibrio che compongono il Negroni, fanno in modo che anche lei trovi il suo perfetto equilibrio, elemento essenziale per arrivare ad una piena consapevolezza di sé. Intorno, c’è Milano, la città che diventa coprotagonista del film, parlando ad Ana e indicandole la via da seguire, sempre utilizzando il codice del colore rosso. C’è anche un uomo, che la accompagna in una parte del percorso, e che rimane una figura enigmatica e sensuale durante tutto il film. E ci sono i “Red Hands” che, di questo mondo, sembrano saperne più di chiunque altro. Tutti questi elementi conducono la protagonista attraverso un viaggio che, con ritmo incalzante e tensione continua, la porteranno a scoprire cosa si nasconde alla fine di questo “intriguing and pleasurable journey into the unknown”.
I partner
J. Walter Thompson ha anche realizzato l’edizione 2019 del “Book Campari”, un’edizione limitata per influencers e stakeholders. Il libro racconta tutti i retroscena del film e, in qualche modo, ne prosegue il cammino. Il viaggio, infatti, continua attraverso le creazioni di sei tra i migliori bartender al mondo, che nell’anno del Centenario del Negroni lo celebrano con delle creazioni ispirate a questo iconico cocktail. I testi e le storie raccontate sono accompagnati dalle foto di FM, by Milan photographer Matteo Simone Bottin. H+K Strategies è l'agenzia responsabile della strategia di PR e Digital PR, nonchè dell'attivazione volta ad amplificare a livello globale i contenuti di Campari “Red Diaries”. Questo ha compreso la creazione di una strategia globale media e di influencer, oltre alla costituzione del “Campari Collective”, un gruppo di influencers apparsi per la prima volta davanti alla macchina da presa. Inoltre, H+K Strategies ha creato una serie di asset editoriali e fornito una guida strategica per aiutare i mercati ad attivare influencer e bartender locali. Completa il Team di WPP al lavoro su Campari Mindshare, che segue il planning del Gruppo. Il quale tra l’altro, quest’anno, incrementerà ulteriormente il budget atl (che vale la metà di quello complessivo di marketing), portandolo a una cifra stimabile in 100 milioni di euro, 25 dei quali, destinati al nostro Paese. Al fianco di Campari per “Red Diaries” anche We Are Social che per il terzo anno consecutivo accompagna il brand in tutte le fasi di lancio del nuovo film, dalla presentazione al momento di misurazione dei risultati della campagna. L’agenzia ha curato il progetto creativo che, grazie a contenuti originali sviluppati per i canali social e distribuiti a livello globale, ha stimolato l’attenzione delle persone intorno al viaggio di scoperta vissuto da Ana con l’obiettivo di replicare il successo internazionale delle ultime edizioni. Infine, come meglio riferiamo nel relativo articolo, va citata Filmmaster Events, che si è aggiudicata per il terzo anno consecutivo l’ideazione, la creatività e la produzione dell’evento di presentazione del nuovo short movie. I festeggiamenti di “N100” culmineranno a giugno con la “Negroni Week” di Firenze dove appunto cent’anni fa la curiosità di un intenditore di Campari diede vita a una delle migliori creazioni nel mondo dei cocktail.
Credits
Brand: Campari
Advertising Agency: J. Walter Thompson, Milan, Italy
Ceo and Cco: Sergio Rodriguez
Creative Supervisors: Alessandro Polia, Marco Rocca
Client Leader: Barbara Maggioni
Senior Account: Federica Carpanzano
Junior Account: Beatrice Battistara
Planning Director: Andrea Betti
Head of TV Department: Francesca Regali
PR Agency: H+K Strategies
Account Director: Ali Jones
Senior Account Executive: Jessica Rieutord
Social Agency: We Are Social Milano
Group Account Director: Sandro Amabili
Account Director: Simone Viola
Senior Account Executive: Ilenia Vottari
Creative Supervisor: Stefano Cucinotta
Art Director: Chiara Giannuzzi
Senior Editor: Simona Melani
Editor: Alessandro Romeo
Production Company: Think Cattleya
Ceo: Monica Riccioni
Executive Producer: Ivan Merlo
Producer: Gabriella Formica
Producer Post-Production: Victoria Rabbogliatti
Assistant Producer: Francesca Sollecito
2° Unit Producer: Claudia Amendola
Book and PR pictures: FM PHOTOGRAPHERS
Creative Director: Simone Adami
Photographer: Matteo Simone Bottin
Producer: Mauro Balducci/Paola Ceruti
Post production: Andrea Magna
Post production: Simona Lamacchia
BTS pictures: Francesco Pizzo

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: D Sechi - 21/05/2019


Un diamante è per sempre, in Botswana ancora di più

"The Light at Start of Everything" è un poema visivo scritto da Iain Thomas per The Okavango Blue of Botswana, un Deep Blue Diamond da 20 carati straordinariamente raro ed estremamente prezioso. Il film esplora l'origine della pietra e la magica terra incontaminata a cui appartiene. In contrasto con l'esistenza di 3 miliardi di anni della pietra, riflette sulla natura transitoria delle nostre vite umane e ci ricorda che la luce all'interno del diamante è la stessa che esiste in noi. Veniamo tutti da qualcosa di eterno. E l'Okavango Blue è un modo per tenere quel "qualcosa" nelle nostre mani. Il film presenta gli abitanti del Botswana, perché la pietra appartiene a loro e tutti i proventi dell'asta, che avverrà entro la fine dell'anno a Christie's, torneranno nell'economia di questo piccolo paese africano. La firma è di TBWA.

LEGGI

Correlati

img
campagne

Autore: Redazione - 22/05/2019


#Gravidance: Prénatal danza online con Hi! Comunicazione.

Per offrire un coinvolgente servizio di brand alle donne in gravidanza, travolte ogni giorno da paure, incertezze e consigli spesso poco autorevoli, Prénatal lancia insieme a Hi! Comunicazione una campagna colorata e divertente che abbraccia le cosiddette mother to be. “La #Gravidance Prénatal è una canzone originale, è un videoclip, è un piano d’ingaggio su Instagram e Facebook, è uno spunto per vivere il brand in store, è una partnership con il mondo Pozzolis Family e Mondadori”, spiega Federico Saccani, direttore creativo di Hi! Comunicazione. La mamma della Pozzolis Family, Alice Mangione, è co-protagonista del videoclip e cantante. Scelta non casuale, ovviamente: oltre a condividere i valori di amore e leggerezza del brand, Alice presenta in questi giorni, insieme al marito, il secondo libro di famiglia. E così la #Gravidance accompagnerà anche il BookTour negli store Mondadori di tutta Italia. Al termine della campagna, online da inizio aprile, Prénatal sceglierà alcune brand ambassador tra le utenti che avranno partecipato alla #Gravidance, dando loro la possibilità di diventare protagoniste dello shooting della nuova collezione. [youtube id=_wE7n0WEJhY] Credits Agenzia: Hi! Comunicazione Direttore Creativo Esecutivo: Federico Saccani Art Director: Marina Minini Copywriter: Francesco Zingaro Cdp: Osmos Video Factory Regia: Umberto Nicoletti Dop: Leo Carbotta

LEGGI
img
campagne

Autore: Redazione - 22/05/2019


Notorious Pictures affida a ZooCom la campagna social di A un metro da te

Notorious Pictures ha affidato a ZooCom, la creative media agency del gruppo OneDay focalizzata su Generazione Z e Millennial, la campagna social per il lancio di “A un metro da te” la commedia drammatica per adolescenti che nelle prime 6 settimane di programmazione ha incassato 4,6 milioni di euro. La campagna in numeri L’agenzia ha ideato per il lancio italiano una campagna pensata e studiata interamente ad hoc per la GenZ, target principale della pellicola. I canali principali attraverso i quali è stata lanciata sono stati Instagram e Facebook. Il primo, ormai social di riferimento della Generazione Z, ha raggiunto complessivamente 914.788 interazioni e 5.846.477 di reach tra post e Instagram stories e 41.100 followers, registrando un engagement rate del 16%; mentre il secondo, che rimane invece il canale principale attraverso il quale la GenZ si informa sulle novità, ha raggiunto 7.879.652 di reach e ha registrato un engagement rate del 6%, per 223.556 interazioni. TikTok Ma non solo, per la campagna “A un metro da te”, ZooCom ha fatto un ulteriore passo verso la GenZ aprendo il profilo ufficiale del film su TikTok, il nuovo social dei giovanissimi che permette di creare e condividere brevi video di massimo 60 secondi con orientamento verticale, ampliando il raggio della campagna di lancio social del film portandola anche sull’ultimo social della GenZ. TikTok supera il mezzo miliardo di utenti, e nel 2018 è stata la terza app più scaricata al mondo. In Italia, gli ultimi dati rilasciati parlano di oltre 2.4 milioni di utenti attivi su base mensile e 3 miliardi di visualizzazioni video mensili. È quindi indiscusso che aziende e brand che si rivolgono alla Generazione Z, ovvero ai nati tra il 1998 e il 2010, non possono più prescindere dalla presenza su questo social.  ​​​

LEGGI
img
campagne

Autore: Redazione - 22/05/2019


TEND torna a comunicare i Vini d’Abruzzo con uno spot per il Cerasuolo

È on air dal 19 maggio, con un nuovo investimento in tv, la nuova campagna promossa dal Consorzio di Tutela dei Vini d’Abruzzo, per la valorizzazione del Cerasuolo d’Abruzzo DOC, ideata e pianificata da TEND. La campagna interessa i principali canali Rai con passaggi da 5 e 10” anche in concomitanza con il Giro d’Italia, quale migliore abbinamento per il “vino rosa” più amato. Il concept del film, ideato e prodotto da TEND, è interamente incentrato sulle caratteristiche di questo vino: il suo colore ciliegia, da cui il nome Cerasuolo, che corrisponde anche a una delle quattro tonalità di rosati secondo le regole di degustazione dell'AIS (Associazione Italiana Sommelier), il suo goloso profumo fruttato di melograno, ciliegia e piccoli frutti rossi, e il suo gusto fresco e vibrante. [youtube id=E-wkw-MFmLA] L’iniziativa si colloca in un progetto più ampio di valorizzazione dei vini abruzzesi a denominazione DOP (DOC e DOCG) e IGT, e di tutto lo straordinario territorio abruzzese, che ha avuto il via a ottobre 2018 con il lancio dello spot sul Montepulciano d’Abruzzo e con una pianificazione su Rai, Mediaset, La7 e Sky. L’incarico per la gestione del budget e la creatività era stato assegnato a TEND nel 2018 in seguito a gara.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy