ABBONATI

Per questa primavera Rai Pubblicità stima ascolti in crescita. Salgono le tariffe

Autore: Redazione


La concessionaria di cui è a.d. ad interim Antonio Marano può contare su un’offerta editoriale ampia e variegata, i cui pilastri sono fiction, intrattenimento, musica e sport

Dopo un 2017 che ha registrato il migliore ascolto degli ultimi 10 anni per il genere, sia in tv sia sulla piattaforma di RaiPlay, anche per la prossima primavera l’asset più prezioso dei palinsesti Rai si conferma la fiction.

Rai1: la casa della Fiction

Su Rai1 oltre 20 serate dei titoli più forti, a partire dai numeri record de “Il Commissario Montalbano”, al finale di stagione di “Don Matteo 11” che continueranno ad accompagnare i fedelissimi telespettatori nelle serate del lunedì e del giovedì fino a metà aprile quando passeranno il testimone a due attesissimi ritorni. Sarà la volta della seconda stagione di “La mafia uccide solo d’estate”, un racconto di mafia originale e stralunato, poetico e ironico, dolce e amaro allo stesso tempo e di “Non dirlo al mio capo II” con protagonista Vanessa Incontrada che riporterà in scena il tema della difficoltà delle donne, e in particolare delle giovani madri, a inserirsi nel mondo del lavoro. Martedì sarà il turno della seconda stagione di “È arrivata la felicità” con Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi, attori perfetti in una saga familiare contemporanea, sentimentale e brillante.

Il mercoledì di Rai2

I racconti della fiction Rai non sono un prodotto esclusivo dell’ammiraglia, ma arricchiscono e rafforzano il palinsesto anche delle altre generaliste. Il mercoledì di Rai2, per tutta la stagione primaverile, sarà la serata del crime made in Italy con due progetti seriali a vocazione internazionale. Francesco Montanari, diventa per Rai2 “Il Cacciatore”, un segugio ossessionato dalle sue prede, che sprofonderà negli inferi della mafia trascinando con sé tutti i suoi affetti; la serata fiction proseguirà poi con le puntate inedite di “Schiavone”, la rivelazione della passata stagione frutto di un’alchimia letteraria (la penna è quella di Antonio Manzini, edito da Sellerio) ed interpretativa (un super Marco Giallini) con 4 nuovi episodi.

La Fiction contagia anche Rai3 e RaiPremium

La sperimentazione del genere nell’access prime time prosegue in primavera anche sulla terza rete: “I topi” vede il ritorno sul piccolo schermo di Antonio Albanese, che è anche regista, in un progetto composto da sei puntate, ognuna delle quali è un’incursione nella vita di un mafioso latitante e della sua variegata famiglia. Ma la fiction non è solo generalista. Su RaiPremium, un’autentica galleria d’arte con le migliori fiction Rai in replica e le ribattute immediate: la prima fantastica stagione de “I Medici”; due delle fiction più apprezzate dell’ultimo periodo come “La Strada di Casa” e “Romanzo Famigliare”; una grande hit dello scorso anno come “Di padre in figlia” e le nuove puntate di “Non dirlo al mio capo II”, subito dopo la messa in onda su Rai1: insomma, una grande stagione di fiction da ri-vivere su RaiPremium.

L’intrattenimento

L’intrattenimento è certamente l’altro genere cardine dei palinsesti, con un coinvolgimento del pubblico digital sempre più attivo e ormai imprescindibile che amplifica e arricchisce il contenuto Rai sulla piattaforma non lineare RaiPlay e sui social Rai. “Ballando con le stelle” è il primo dance show vip del panorama televisivo che torna con Milly Carlucci e tutta la giuria dello scorso anno confermata in blocco, dal 3 marzo, ogni sabato per 10 puntate. Carlo Conti rinnova il suo show primaverile e conduce su Rai1 “La Corrida”, prodotto per l’occasione da Magnolia. A 50 anni esatti dalla sua prima puntata in radio l’anti-talent per antonomasia andrà in onda in contemporanea anche su Radio2, mantenendo tutti i suoi caratteri distintivi: la valletta classica e la valletta scelta tra il pubblico, l’orchestra di 29 elementi diretta dal maestro Pinuccio Pirazzoli, il corpo di ballo, ma soprattutto il pubblico, uno dei punti di forza dello show. Il programma sarà arricchito dalla presenza di ospiti vip, la regia e la scenografia saranno completamente rinnovate e al passo coi tempi in termini tecnologici e poi ci sarà il web, la vera novità della versione 2018. E ancora Alberto Angela una garanzia di successo che rinnova il suo appuntamento con le nuove puntate di “Ulisse” al sabato su Rai3 e che tornerà con un nuovo viaggio-racconto incantato di “Stanotte a…” per fare visita a una delle città più ricche dell’Impero Romano, Pompei.

“The Voice of Italy”

Su Rai2 lo spettacolo si fa internazionale con un format distribuito in tutto il mondo: dal 20 marzo “The Voice” torna con la nuova stagione, più di un semplice ritorno, più di un talent musicale, la nuova edizione di “The Voice of Italy” cambia le regole del gioco per infiammare la competizione, imporsi sul mercato discografico e arrivare a tutti. Una nuova formula, un format più agile in 8 puntate, maggiore attenzione ai talenti e al meccanismo di selezione che si divide in 4 blind auditions, 2 knockouts, 1 battle e 1 final live show. Nuovi anche i protagonisti: un conduttore eclettico come Costantino della Gherardesca a gestire un cast di giudici eterogeneo e fortemente carismatico. J-Ax il rapper cantautore e produttore discografico, Francesco Renga la vera passione per la musica, Cristina Scabbia una rocker controcorrente, icona del metal contemporaneo, Al Bano colui che ha riscritto la definizione di nazional-popolare.

La musica continua con Eurovision song contest

La musica continua anche a maggio con l’Eurovision song contest, l’evento non sportivo più seguito al mondo che anche quest’anno vedremo in esclusiva sui nostri canali non solo la finalissima del 12/5 su Rai1, ma anche le 2 semifinali su Rai4 e tutte le dirette su Radio2. Teatro del 63° contest (pan)europeo sarà la splendida Lisbona con 43 paesi partecipanti. Ermal Meta e Fabrizio Moro, in qualità di vincitori del Festival di Sanremo, saranno i nostri rappresentanti. Infine, anche per l’intrattenimento, RaiPremium giocherà un ruolo fondamentale, con la ribattutta immediata di “Ballando con le stelle” e de “La Corrida”, e l’ultima travolgente edizione di “Stasera tutto è possibile”.

Serie Tv: da Rai 2 a Rai4

Rai2 è la rete d’elezione per le serie tv in prima visione assoluta: accanto a “NCIS” e ai suoi spin-off i più recenti arrivi “Swat“ e “Instinct” che andrà in onda quasi in contemporanea con gli States. Rai4 è poi la casa Rai delle serie tv, con ascolti in continua crescita in tutte le fasce. In prima e seconda serata, il canale si appresta a lanciare in prima tv assoluta la quinta stagione di “Vikings”, preceduta da un rewatch delle precedenti stagioni nel dt; la terza stagione di “Fargo”, serie antologica ispirata al capolavoro dei Fratelli Coen; e la quinta stagione di “Ray Donovan”, che vede il debutto del premio Oscar Susan Sarandon. Confermato, e non poteva essere altrimenti, il venerdì cult con “Criminal Minds”.

L’offerta Cinema

Molto ampia anche l’offerta cinema di periodo. Trasversale su tutti i canali Rai e su tutti i generi dai blockbuster internazionali al comedy ai drama d’autore con una particolare attenzione al cinema Italiano. Particolare anche in questo caso la programmazione di Rai4 che trasmetterà film 4 sere su 7 spaziando sui generi epic fantasy, sci-fi e pellicole horror, per arrivare al crime, al thriller e ai cicli action.

Sport Rai: spicca il calcio

E infine lo Sport Rai con un ampio portafoglio di diritti. Grande attesa dopo le semifinali di ritorno di fine febbraio per la finalissima di Tim Cup del 9 maggio allo stadio Olimpico di Roma. La nazionale italiana prosegue il proprio percorso di amichevoli: dopo i match con l’Argentina il 23 marzo a Manchester e il 27 marzo a Wembley con l’Inghilterra, giocherà un’altra gara di grande fascino contro la Francia il primo giugno a Nizza.

Foto Marco Alpozzi - LaPresse
Il Ciclismo

Da non perdere l’intensa stagione ciclistica che, dopo le grandi classiche di primavera come la Tirreno Adriatico, la Milano/Sanremo o le Classiche del Nord, faranno da preludio alla spettacolare, 101°edizione del Giro d’Italia, al via il 4 maggio per la prima volta al di fuori dei confini europei, con partenza da Gerusalemme per concludersi il 27 maggio nella spettacolare cornice dei Fori Imperiali a Roma. Anche la radio occuperà un posto di rilievo, con tantissimo spazio dedicato a praticamente ogni disciplina sportiva.

L’offerta commerciale di Rai Pubblicità

Dal punto di vista dell’offerta commerciale continua, e si rafforza, la strada intrapresa di puntare sulla centralità del contenuto per realizzare e proporre al mercato progetti di comunicazione sempre più innovativi ed integrati. Oltre alla crossmedialità, ormai evidente e sinergica sul prodotto Rai, l’attività sul territorio si afferma come collante indispensabile e ulteriore booster di comunicazione. Dopo aver consolidato con successo il grande progetto di Sanremo, nella prossima primavera Rai Pubblicità punta sui progetti “The Voice” e Giro d’Italia 2018 in entrambi i casi tailor made sulle specifiche esigenze dei clienti. Parallelamente prendono sempre più piede i nuovi formati pubblicitari che rispondono ai trend più recenti di comunicazione con declinazioni multimediali estremamente flessibili, parliamo della “collana dei BE” le cui declinazioni di maggior successo sono “Be Transparent /Lezione di Etichetta” e “Be easy/Tutorial time”.

Stimata una crescita degli ascolti

L’offerta commerciale di periodo si estende da domenica 1 aprile a sabato 2 giugno, nove settimane nelle quali Rai Pubblicità stima una generale crescita di ascolti verso lo scorso anno. Un +2% sui canali generalisti, sostenuti principalmente dalle prime serate sia di Rai1 sia di Rai2 che rafforzano l’offerta di fiction e intrattenimento. Mentre saranno Rai4 e RaiPremium a trainare il comparto delle tv specializzate, mediamente in crescita del 15%.

Salgono le tariffe

Ancora una volta le variazioni tariffarie saranno allineate all’inizio di stagione e coerenti alla tendenza recente degli ascolti, mediamente +10% vs. 2017 sui generalisti e +20% sugli specializzati, diversificate sui singoli canali in relazione alla crescita degli ascolti. Due i prezzi previsti nel periodo, il primo per le 4 settimane di aprile mediamente del 10% inferiore al secondo relativo a maggio. Prevista una promozione stagionale del -10% nell’ultima settimana di validità da 27 maggio al 2 giugno. Anche l’offerta a Modulo viene sostanzialmente confermata e composta dai Moduli monorete sui canali specializzati e dai Moduli tematici multirete abbinati a fiction, intrattenimento, sport e news.


Tag:

img
incarichi e gare

Autore: V Parazzoli - 05/12/2022


Fastweb chiude a favore di Mindshare la gara media da 25 milioni all’anno e avvia quella per i social tra Connexia, The Bunch e dentsu creative

Si è chiusa la gara indetta lo scorso giugno da Fastweb e gestita da Ebiquity per la gestione dei suoi investimenti pubblicitari. L’incarico è stato affidato a Mindshare (GroupM) che si occuperà del planning e del buying online e offline di Fastweb per il prossimo biennio. La centrale di cui è CEO Roberto Binaghi ha superato in finale dentsu, che ha gestito l’incarico negli ultimi anni (con Vizeum per l’atl e Simple Agency per l’online), cui subentrerà a partire dal 2023 per un budget stimabile in 25 milioni di euro. La decisione è avvenuta al termine di un digital stress test che aveva portato all’esclusione, in fase intermedia, di OMD, che era l’altro centro media in gara. Il digital  stress test era articolato in 3 fasi pratiche durante le quali i team digital delle agenzie sono stati messi alla prova su piattaforme, casi pratici di digital risk management, flussi di gestione dell’operatività quotidiana e modelli di innovazione. Lo scopo era quello di far approcciare il cliente all’agenzia già in fase di gara e consentirgli di vivere per un giorno, intorno ad un tavolo di lavoro, quello che potrà essere la futura collaborazione con il team digital. I commenti “L'innovazione costituisce uno degli elementi chiave della storia di Fastweb, un'attitudine fortemente orientata allo sviluppo di tecnologie e servizi di ultima generazione in risposta al cambiamento delle esigenze dei nostri clienti. Un’attitudine che abbiamo scelto di adottare anche per il nostro investimento media, scegliendo un’agenzia composta da un team di professionisti che contribuirà a garantire l’allineamento dei valori del nostro brand con il modo in cui le persone interagiscono con esso, in un mercato in rapida trasformazione”, commenta Michele Sarzana, Head of Brand Marketing & Communication di Fastweb. Sarzana ricopre da poco questo ruolo - nel quale ha rilevato quello di Luca Pacitto, che ha lasciato l’azienda dopo 17 anni per avviare una propria attività consulenziale - ma era già Manager of Advertising & Digital Media del Gruppo. “A Vizeum e a dentsu vanno i più sentiti ringraziamenti per il supporto prezioso ricevuto in un processo costante di crescita reciproca nei 12 anni trascorsi assieme” aggiunge Roberto Baldassarre, Manager of Media & Sponsorship di Fastweb. Creatività L’agenzia creativa di cui si avvale Fastweb per la realizzazione delle sue creatività pubblicitarie è The Bunch, con il supporto, per le declinazioni di atl, btl e digital, di Take. È in corso, invece, la gara per la gestione delle campagne sui social, che vede Connexia, che se ne occupa attualmente, confrontarsi con la stessa The Bunch e con dentsu creative. Il posizionamento Questa gara segue quella che, a inizio anno, ha portato l’operatore a ufficializzare l’avvenuto incarico, sempre dopo pitch, appunto alla citata The Bunch, l’agenzia fondata da Francesco De Guido e Michelangelo Cianciosi, subentrata a Take, per la creatività. Con la relativa nuova campagna, era stata lanciata “Tu Sei Futuro”, la nuova visione strategica a 360° di Fastweb, basata sul perseguimento dei più alti standard di responsabilità sociale e sostenibilità ambientale, oltre che sul rinnovato impegno per lo sviluppo infrastrutturale del Paese. Era stato quindi avviato – come ha spiegato l’A.D. Alberto Calcagno -  un percorso di trasformazione dell’identità dell’azienda proiettato verso un futuro che Fastweb si impegna a rendere sempre più connesso, inclusivo ed ecosostenibile, supportando la disponibilità e l’utilizzo di reti ultra-performanti, incoraggiando la diffusione sempre più ampia di competenze digitali, coltivando la crescita dei talenti e sostenendo la lotta ai cambiamenti climatici. Fastweb prosegue il proprio impegno infrastrutturale per la digitalizzazione del Paese e conferma di aver raggiunto i target prefissati un anno fa con il piano Next Generation 2025: a fine 2021 erano circa 400 le città medio-piccole situate nelle aree grigie del Paese raggiunte dalla rete Ultra FWA, entro il 2025 saranno 2.000 i comuni raggiunti dalla nuova tecnologia, per una copertura complessiva di 12 milioni di case. Ma è sul piano delle competenze, al servizio di una trasformazione digitale inclusiva, che Fastweb si propone di fare la differenza. Al fine di colmare il ritardo nell’utilizzo delle nuove tecnologie dell’Italia rispetto al resto dei Paesi UE, l’azienda ha deciso di rafforzare il ruolo della Fastweb Digital Academy, trasformandola in un hub di formazione digitale integrato nella propria offerta. Inoltre, la società ha annunciato sempre in quell’occasione una nuova importante sfida: diventare Carbon Neutral entro il 2025. La campagna “Tu sei futuro” è l’invito che Fastweb rivolge con la nuova campagna a tutti di cercare dentro di sé quella scintilla, quella passione che porta alla costruzione del proprio futuro, un traguardo che nasce giorno dopo giorno e che è frutto delle scelte e dell’impegno che ognuno di noi mette in ciò che fa.  Per compiere grandi imprese, nello sport così come nella vita, è necessario infatti tirar fuori tutto quello che si ha dentro. Con la campagna, cui dovrebbe seguirne preto una nuova, Fastweb invita tutti a prendere il proprio futuro tra le mani, con consapevolezza, determinazione e facendo leva sulle proprie capacità.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 05/12/2022


Heidi e Leni Klum presentano “l'arte della lingerie” firmata Intimissimi nello spot di Folk Hero

Uno scorcio da “dietro le quinte” è lo spunto alla base del nuovo spot Intimissimi dell’agenzia americana Folk Hero, in cui vengono presentate le protagoniste della nuova campagna: Heidi Klum e la figlia Leni, le nuove testimonial del marchio di lingerie italiano. Intimissimi è un marchio disegnato dalle donne per le donne, accompagnandole e sostenendole in ogni fase della vita: dall'emozionante scelta del primo reggiseno ad ogni singolo momento in cui l'intimo le fa sentire forti, sicure e sensuali. Da questa filosofia la scelta di madre e figlia insieme, per la prima volta, a celebrare un marchio sinonimo di bellezza, design, qualità e come icone di fiducia in se stessi, gioia di vivere e amore reciproco. Heidi e Leni insieme non solo rappresentano il forte legame tra madre e figlia, ma anche amore incondizionato, complicità e sostegno, oltre che dimostrare la volontà del marchio italiano di rappresentare sempre la donna in ogni sua sfaccettatura, creando collezioni per tutte le personalità, esigenze e forme del corpo, indipendentemente da età, vestibilità e stile. L’idea dello spot televisivo è di mostrare le due per come sono veramente: Heidi Klum, modella di successo, presentatrice, produttrice, imprenditrice e madre di quattro figli, con sua figlia diciottenne Leni, che ha ormai conquistato il mondo della moda con copertine di riviste internazionali, si divertono sulle note dell’opera Il Barbiere di Siviglia, riferimento all’importantissima eredità italiana di Intimissimi, indossando la loro lingerie preferita in un’atmosfera di gioia e confidenza che solo tra madre e figlia si può creare. Sul finale uno scatto in tema natalizio chiude lo spot: predomina il colore rosso, indossato da entrambe, Heidi nella sua lingerie in pizzo impreziosita da disegni di piccoli fiorellini e catenelle gioiello, sensuale e femminile, e la figlia Leni nel completo canotta e pantaloncino di raso e pizzo, un classico raffinato e confortevole del brand. L’immagine esprime affetto, confidenza ed amicizia, racchiusa nella calda atmosfera del Natale Intimissimi, quest’anno più che mai, sinonimo di amore e serenità. La campagna è stata diretta da Thomas Hayo a Los Angeles ed è in onda dal 4 dicembre 2022. Planning atl Wavemaker, digital Simple Agency.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy