ABBONATI

IA per ridurre l’affollamento, gli sprechi e la soggettività all’interno dell’ecosistema pubblicitario digitale

Autore: Redazione


Oggi DailyNet ospita una riflessione di Alberto Torre, Managing Director di Criteo Italia, su alcuni dei temi più dibattuti nel nostro settore

Articolo a cura di Alberto Torre, Managing Director di Criteo Italia

La proliferazione di nuove tecnologie ha creato enormi opportunità di comprendere i clienti e offrire loro un livello di personalizzazione senza pari. L’intelligenza artificiale (IA) è una delle tecnologie in grado di trasformare il marketing, perché offre a marchi e retailer la possibilità di entrare in contatto diretto con i clienti. La personalizzazione tramite l’IA, adattando individualmente i messaggi e coinvolgendo direttamente il cliente in modo scalabile, rende possibile raggiungere le persone in modo iper-pertinente.

Conversazioni One-to-One

La targetizzazione da persona a persona, tuttavia, non è una novità. Ad esempio, lo spostamento dell’uso da rete fissa a telefono cellulare ha comportato un cambiamento nello stile di vita e nell’accessibilità. Quando chiamavi una location, non eri sicuro di chi fosse dall’altra parte della linea. Ora, quando chiami un telefono cellulare, la persona che stai chiamando può essere raggiunta ovunque si trovi e può decidere se rispondere oppure no.

L’IA offre un’opportunità simile. Quando i marketer creano una campagna di marketing digitale, con l’IA sono in grado di identificare i loro clienti e personalizzare il messaggio in tempo reale. Ciò consentirà loro di allontanarsi dalla nozione sempre più antiquata di pubblico, che non riflette il vero intento del singolo individuo. Con una combinazione di dati personalizzati dal tracciamento anonimo e le illimitate possibilità dell’IA, viene consegnato un messaggio iper-personalizzato e iper-rilevante. Ciò crea un’esperienza utente ottimale, simile a un servizio, rendendo il cliente molto più propenso ad essere coinvolto e convertire.

Limitare gli sprechi del marketing

Secondo eMarketer, nel 2018 la spesa pubblicitaria digitale stimata in tutto il mondo è pari a 273,29 miliardi di dollari. Consideriamo che cosa succederebbe se potessimo ridurre significativamente gli sprechi pubblicitari. Grazie alla capacità dell’IA di individuare i micro trend e persino di prevedere le tendenze, i professionisti del marketing sono in grado di prendere decisioni strategiche su dove allocare i loro budget.

Studi recenti hanno dimostrato che i clienti sono più propensi a fare affari con un’azienda se offre un’esperienza personalizzata - addirittura l’80% in più secondo una ricerca di Epsilon. Il marketing personalizzato coinvolge le persone in base ai loro interessi e preferenze e crea migliori relazioni con i consumatori. La riduzione degli sprechi nell’ecosistema si traduce in clienti più coinvolti e in risultati migliori.

Incoraggiare l’obiettività

Rispettando l’individualità, possono essere eliminati anche i pregiudizi consci e inconsci. La personalizzazione attraverso l’intelligenza artificiale può sfruttare dati estremamente dettagliati che sono pienamente inerenti all’obiettivo aziendale. Gli approcci manuali utilizzano spesso dati più grezzi che non solo sono meno precisi ma possono anche presentare forti pregiudizi come la sensibilità al genere, alla razza, alla religione o alle opinioni politiche. Un’analisi obiettiva basata sull’IA costruita solo su dati direttamente rilevanti può creare una visione del cliente con una minima o nessuna distorsione.

Naturalmente, ci sono alcuni ostacoli da superare prima che l’industria possa essere pronta alla diffusione generalizzata dell’intelligenza artificiale. Il pesante costo computazionale dell’IA è stato un ostacolo significativo fino a pochi anni fa quando le GPU e il cloud computing hanno reso l’IA più accessibile. E poiché molte aziende aprono laboratori di intelligenza artificiale in tutto il mondo, si trovano di fronte a una carenza di competenze. Il ritmo veloce dell’avanzamento dell’IA è una sfida ai programmi di formazione tradizionali e le aziende sono tenute a innovare nel campo dello sviluppo personale. Questo sta creando la necessità di un approccio creativo e persino aggressivo all’assunzione dei migliori talenti.

L’avvento della prossima generazione di tecnologie di pubblicità digitale trasformerà il settore e sarà un vantaggio sia per le aziende siaper i clienti. Il mondo del marketing basato sui dati aprirà nuove opportunità e vie di comunicazione tra i due, portando forse a un ambiente più aperto e collaborativo. L’IA introdurrà finalmente la simbiosi che l’industria del marketing sta cercando?


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 21/02/2024


Pupa Milano si affida a MSL per le attività di influencer marketing 2024

MSL ha vinto la gara indetta da Pupa Milano, azienda leader nel settore del beauty, per la guida strategica delle attività di influencer marketing. La storia di successo di Pupa è intrinsecamente legata all’ispirazione di Angelo Gatti, il creatore del primo kit di bellezza. Da allora, Pupa è leader indiscusso di questo segmento diventando uno degli ambasciatori di creatività e stile italiano nel mondo. Creatività̀, qualità e innovazione sono i capisaldi che guidano l’azienda nell’affermazione del proprio marchio, che con la sua versatilità e la sua vasta gamma di proposte si propone di valorizzare la bellezza di tutte le donne, in tutte le sue espressioni. Per Pupa, MSL assumerà la responsabilità dello sviluppo strategico delle attività di influencer engagement per il 2024, con l’obiettivo di consolidare la presenza del marchio in Italia. La scelta di affidarsi a MSL è stata guidata dalla capacità dell’agenzia nel costruire strategie data driven, che partono dall’analisi del target di riferimento e delle sue caratteristiche per sviluppare proposte e creatività tailor made, adatte a comunicare il brand in modo innovativo ed efficace. Nel corso del 2024, MSL Italia affiancherà l’azienda durante i lanci chiave dei prodotti, nella pianificazione e gestione di eventi e nell’attuazione di iniziative influencer engagement volte a promuovere e sostenere le principali linee di prodotto.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 13/02/2024


Jakala firma la nuova campagna di Edenred Italia con protagonista Valerio Lundini, on air su radio, tv e social media

Edenred Italia, leader nelle soluzioni per il mondo del lavoro, presenta la nuova campagna pubblicitaria dedicata al suo iconico Ticket Restaurant. Ideata, realizzata e pianificata per il secondo anno da JAKALA, azienda specializzata nel traghettare le aziende verso la trasformazione digitale attraverso l’intelligenza artificiale, con soluzioni complete per il mondo advertising, la campagna vede la realizzazione di un nuovo spot con la partecipazione speciale del comico e conduttore italiano Valerio Lundini. Hai un’azienda o una partita Iva? Gioca di fantasia. Quale potrebbe essere il tuo sogno più ambizioso e inimmaginabile? Uno strumento che sia smart e vantaggioso perla pausa pranzo, la spesa e il food delivery, che possa aiutarti ad ottenere vantaggi fiscali. Non serve il Genio della lampada per esaudire questo desiderio: esiste già, è Ticket Restaurant! Nel nuovo spot Valerio Lundini interpreta contemporaneamente se stesso e uno stanchissimo Genio della Lampada: ormai ha già esaudito due dei tre famigerati desideri, ma per il terzo proprio non si riesce a venirne a capo. E quando pensa di aver trovato qualcosa che proprio gli servirebbe...Esiste già. È la Soluzione Geniale per la Deduzione Fiscale. Anche questa volta si rinnova la partnership con Courage alla produzione e Riccardo Digiacomo alla regia, con il suo sguardo immaginifico e ironico. La campagna si articola in diversi flight nel corso di tutto il 2024. La pianificazione tv prevede la messa in onda dello spot sulle principali emittenti nazionali (Mediaset, Rai, Sky, La7) ed è affiancata da una pianificazione radio su stazioni e programmi molto legati al target B2B (Radio24, Radio Rai, Radio Capital, Radio Deejay, RMC, RDS). In concomitanza con i flight tv e radio è prevista presenza della campagna anche sul digital con formati display e video sui principali network e publisher e su mondo Meta, TikTok, YouTube e DAZN.  Il commento “Per il secondo anno Valerio Lundini è il protagonista dello spot di Edenred Italia», ha dichiarato Giorgio Sacconi, Digital & Media Managing Director di JAKALA. «Con la sua partecipazione prosegue e si potenzia il percorso intrapreso con la campagna precedente di associazione con il brand e di riconoscibilità del marchio per un pubblico trasversale e sempre più ampio. Quest’anno Valerio non si è limitato al contributo già prezioso di interpretazione e arricchimento dello script, ma ha lavorato in prima persona all’idea creativa insieme al nostro team creativo”. Credits Creative Director: Marta Bacigalupo  Head of Creatives: Gabriele Salamone Copywriter: Angelo Curci Art Director: Giacomo Conti  CdP: Courage Regia: Riccardo Digiacomo Direttore della fotografia: Timon Le Graaf Boelè Fotografo: Dario Bologna

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy