ABBONATI

Chromebook, nel 2018 in calo richieste e vendite

Autore: Redazione


Ma le speranze che si possa assistere a una seppur lenta ripresa non vanno eluse del tutto, tanto più se si considera che in alcune regioni del Nord America, a differenza che in Italia e in Europa, il notebook ha avuto un buon riscontro commerciale

Nonostante sia nato per fornire all’utenza un’esperienza unica in termini di connettività rapida e supporto allo svago o lavoro, il Chromebook / notebook sembra registrare per questo 2018 un periodo difficile nel mercato delle vendite. È quanto emerso dalle stime del Digitimes Research: un calo dalle attese permanenti per tutto l’anno in corso, dovuto a un’attenuazione del numero di richieste e non solo.
Un lento declino
Per essere più esatti, il lento declino dei personal computer viene registrato ormai da quattordici trimestri consecutivi, a partire dall’anno 2012. Come più volte sottolineato dalla società di ricerche Gartner, le spedizioni dei sistemi Windows, in particolare, hanno visto tramontare gli acquisti già dal primo tremestre dell’anno corrente, in corrispondenza di un calo complessivo che ha registrato picchi del 1,4% annuo.
Le ragioni
Da quanto emerso dai primi dati, le ragioni di una tale riduzione risiedono principalmente nella diminuita attenzione del settore formativo allo strumento notebook. Gli ambienti educativi sembrano preferire, infatti, sistemi di apprendimento più tradizionali o semmai più innovativi dal punto di vista tecnologico: opzioni, entrambe, che mal si allineano con gli attuali usi massivi di tablet o di altri dispositivi informatici notevolmente più apprezzati. Altra possibile spiegazione è contenuta nelle attese novità del 2019: com’è noto, il debutto dei nuovi prodotti frena gli acquisti di quelli già esistenti sul mercato, in favore di un avvertito necessario raffronto con i presunti miglioramenti di sistema.
Speranze di rinascita
A rinsaldare le speranze di ricrescita, però, contribuiscono più fattori. Il rientro a scuola a fine estate potrebbe favorire una ripresa della domanda di mercato a firma notebook, e le possibilità di sconto potrebbero incentivare ancora di più. Per esempio, una realtà concreta in termini di offerte e risparmio per coloro che vogliono avventurarsi nell’acquisto di un pc HP, o di altro produttore, è l’utilizzo di un codice sconto Hp. Basta incollare il coupon al carrello virtuale dello store di Hp, al momento del perfezionamento dell’acquisto. Per l’applicazione dello sconto corrispondente, basterà inserire la stringa alfanumerica ottenuto nell’apposita voce Carrello del portale e-commerce di riferimento; in questo caso quello di HP.
I meriti del notebook
In conclusione, le speranze che si possa assistere a una seppur lenta ripresa non vanno eluse del tutto, tanto più se si considera che in alcune regioni del Nord America, a differenza che in Italia e in Europa, il notebook ha avuto un buon riscontro commerciale. Inoltre, restano capofila di una crescita costante e sempre più alta le versioni ibride 2 in 1 e le proposte gaming, fratelli della stessa famiglia d'origine, se così si può dire. Per di più, stando alle previsioni a lungo raggio di IDC, fino al 2022, potremmo assistere a una crescita dei portatili in sintonia con gli upgrade delle case produttrici. In ogni caso al notebook, sia esso in crisi o meno, va il merito di aver sbaragliato i pc desktop, lenti, poco pratici e ormai in irreversibile declino. Per notizie più certe non ci resta che attendere il bilancio di fine anno: chissà che i risultati non ci stupiscano per il contrario!

img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 27/02/2024


GoGo Factory è stato scelto da Foletto Heritage per la gestione della strategia digital 2024

GoGo Factory, networked agency che si occupa di comunicazione digitale, ha acquisito un nuovo cliente: Foletto, azienda storica nel settore beverage a conduzione familiare. L’azienda trentina con sede in Val di Ledro, vicino al Lago di Garda, è giunta alla quinta generazione di farmacisti-speziali e ha da alcuni anni reclamato un posto di rilievo nella produzione italiana di liquori e alcolici di alta qualità. La nuova collaborazione vede GoGo Factory al timone della strategia digitale di Foletto per il 2024, in particolare sulla linea di fine spirits, con l’obiettivo di rafforzare la presenza online dell’azienda e di ampliare la sua portata a livello nazionale. “Dopo aver valutato attentamente molte proposte, abbiamo scelto di unirci a GoGo Factory perché fin dal primo momento hanno manifestato una condivisione completa dei nostri valori. Il progetto di sviluppo che ci hanno proposto si è dimostrato coerente, sostenibile e scalabile”, ha dichiarato Matteo Dal Bosco, Direttore Marketing & Commerciale di Foletto. L’approccio su misura di GoGo Factory combinerà una strategia di posizionamento e awareness sui social media, attraverso un gestione pianificata dei canali aziendali centrata sullo sviluppo di contenuti, oltre che ad attività di influencer marketing, social media advertising e un servizio di ufficio stampa dedicato. Lo storytelling sviluppa il concept di “Spirito Autentico”: nella società e nella cultura di oggi, in cui la distinzione tra cosa è reale e cosa è “fake” è sempre più labile, niente è più importante e ricercato dell’autenticità. 

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy