ABBONATI

Mondadori: per i periodici adv nel 1° bimestre meglio del mercato; nel 2018 investe sul digital verticale

Autore: S Antonini


Il 2018 si apre all’insegna delle acquisizioni in area design e femminile, tra le novità il rilancio del brand Focus e gli eventi per gli 80 anni di Grazia e i 30 di Donna Moderna; presentato ieri a Milano il tour “Panorama d’Italia”

Oscilla tra i 2 e i 3 milioni di euro il valore pubblicitario di “Panorama d’Italia”, il tour di eventi  legato alla testata Panorama di Mondadori presentato ieri a Milano, che partirà l’11 aprila da Firenze per poi toccare sei tappe italiane, a cui si aggiunge l’appuntamento eccezionale “This is Italy” a New York dal 28 giugno al 2 luglio. Quest’anno gli appuntamenti del tour si riducono a sei, per questioni organizzative, contro i dieci dell’anno scorso; e proporzionalmente, spiega l’amministratore delegato di Mediamond Davide Mondo, si dimensiona la raccolta pubblicitaria dell’evento che nel 2017 ha generato fatturati pubblicitari per 4 milioni di euro. «Da sottolineare la continuità con cui i partner confermano il loro interesse per l’evento» commenta ancora Mondo. Quest’anno le aziende che hanno scelto di accompagnare il ciclo di conferenze ed eventi nel newsmagazine Mondadori sono: Ab Medica, ACEA, Autostrade per l’Italia, Cobat, Enel. Grimaldi Lines, Intesa San Paolo, Lottomatica, Menarini, HRC, IBM, Lega del Filo d’Oro, McDonald’s e Università Telematica Pegaso.

Evoluzioni dell’area Periodici

L’anno scorso Mondadori ha consolidato le property digitali a seguito dell’acquisizione di Banzai del 2016, e lanciato due nuove testate cartacee: «Giallo Zafferano, che ha chiuso l’anno con una diffusione di 200mila copie, e Spy, a quota 150mila. Il lancio di quest’ultimo ci ha permesso di alzare il target di Chi, che ha introdotto un sedicesimo dedicato alla moda e ha migliorato diffusioni e raccolta pubblicitaria» commenta Carlo Mandelli, direttore generale periodici Italia. Sempre nel 2017 «l’area periodici ha registrato un ebitda molto positivo (15,4 milioni di euro a +47,3%, ndr) e una crescita dei ricavi adv del 7,5%, ampiamente trainata dal digital. Nonostante un mercato diffusionale negativo, la nostra quota di mercato è salita al 32% circa». Nel 2018 il Gruppo editoriale di Segrate, come annunciato dall’amministratore delegato Ernesto Mauri (vedere DailyMedia del 14 marzo 2018) punta a nuove acquisizioni in area digital e in ottica verticale, mentre verrà consolidata l’area cartacea dove non sono previsti nuovi lanci. «Ci siamo già mossi con l’acquisizione della pagina Facebook “Design d’autore”, che ha 4 milioni di fan, e il sito Oroscopo.it con circa 2,7 milioni di utenti. Altre ne verranno perché non ci possiamo fermare. L’acquisizione in ambito design è coerente con lo sviluppo di temi verticali e con l’iniziativa “IDD - Innovation Design District”, ideata da Mediamond e che si terrà in aprile in occasione del Salone del Mobile di Milano. Allo stesso modo il sito Oroscopo.it va ad arricchire l’offerta per il target femminile dove sarà inserito a breve». Il digital è sempre più importante per il business dei periodici, «per esempio, nell’area cucina genera il 60% dei fatturati e il 50% dei margini». Per quanto riguarda del diffusioni «i mercati non sono partiti bene, si prospettano andamenti simili al 2017. Noi cerchiamo di fare meglio rafforzando i brand attraverso, per esempio, gli eventi. Quest’anno festeggiamo gli 80 anni di Grazia e i 30 di Donna Moderna, che punta sul tema dell’empowerment femminile attraverso una mostra e una pièce teatrale. Da poco è partito il programma tv dedicato a Giallo Zafferano, che sta facendo buoni ascolti».

Carlo Mandelli
Focus

Altra novità in arrivo è il nuovo canale Focus che, scaduto il contratto con Discovery, dal prossimo maggio sarà realizzato da Mediaset «e che ci permetterà di ragionare in termini di brand multimediale tra tv, carta, e l’area kids. Inoltre in autunno dovremmo lanciare degli eventi sul territorio a marchio Focus». Per quanto riguarda Panorama, che naviga «in acque agitate, ma è l’unico newsmagazine che viaggia da solo mentre i competitor sono allegati ai quotidiani di riferimento». Il settimanale diretto da Raffaele Leone, che a gennaio ha registrato una diffusione di 182.029 copie, è al centro di iniziative come il tour, e l’abbinamento con Icon e Icon Design che rafforzano il brand. Inoltre, la Mondadori non ha in animo di chiudere o cedere testate, come già detto dall’a.d. Mauri in occasione della presentazione dei risultati di esercizio 2017.

Gli andamenti pubblicitari

Anche sul fronte della raccolta pubblicitaria, dopo la chiusura del 2017 in crescita del 7,5%, il mercato sta rallentando molto «per via del clima attendista creato dalle elezioni prima e dall’attuale situazione di incertezza. Ma in un contesto economico positivo dove i consumi vanno bene, l’orizzonte annuale dei grandi clienti è di tenuta se non addirittura di crescita» spiega Davide Mondo, amministratore delegato della concessionaria Mediamond. A fronte del –16,6% del mercato degli investimenti sui periodici registrato lo scorso gennaio (fonte Nielsen), «Mondadori va molto meglio» ma rimane in area negativa proprio per lentezza del mercato. «I primi due mesi sono poco brillanti, gennaio ha registrato una forte negatività, e nel periodo si registrano discontinuità perciò è difficile valutare bene gli andamenti. Per marzo non possiamo ancora sbilanciarci, dobbiamo aspettare la fine del mese» perché la visuale è corta data la minore programmazione degli investimenti. E per quanto riguarda aprile «tra Pasqua e ponti è sempre un mese lento, non ci preoccupa».

“Panorama d’Italia”: l’evento

Il tour “Panorama d’Italia” compie cinque anni. Quest’anno l’edizione si rinnova grazie anche al nuovo team editoriale: accanto al direttore Leone e al responsabile editoriale Sergio Luciano ci sono Nicola Porro, Oscar Giannino, Vittorio Sgarbi, il direttore di Focus Jacopo Loredan, Marco Ventura, Roberto Giacobbo, il direttore di Icon Michele Lupi, Fiammetta Fadda, la direttrice di Ciak Piera Detassis, Gianni Poglio e Antonio Carnevale. Sei le tappe italiane: si parte da Firenze (11-14 aprile), cui seguono Bergamo (9-12 maggio), Reggio Emilia e Piacenza (23-26 maggio), Napoli (13-16 giugno), Palermo (12-15 settembre), Roma (26-29 settembre) e New York (28 giugno- 2 luglio). Negli scorsi quattro anni sono state 20 milioni le persone raggiunte dal tour, con oltre 500mila persone intervenute direttamente agli appuntamenti nelle 45 città, più di 1600 tra ospiti e relatori (tra cui anche Ministri, Presidenti di Regione e Sindaci), e quasi mille eventi gratuiti e aperti al pubblico. Per ogni città toccata dal tour, la società del gruppo Mondadori Inthera realizzerà una ricerca dedicata al territorio di ogni tappa per conoscere le opinioni e il grado di soddisfazione dei cittadini.

Libri per studenti, superiori, laureandi e laureati

Tornano il progetto rivolto ai ragazzi «100 libri per 1 scuola», che premia gli istituti superiori delle città e gli studenti più meritevoli che con un elaborato sul proprio libro preferito avranno concorso all’iniziativa, e gli incontri per giovani diplomati, laureandi e laureati con i responsabili delle risorse umane delle principali aziende del territorio organizzati da HRCommunity Academy Italia. Il tour è anche su Rete 4, di venerdì in seconda serata con tre puntate a giugno e il resto da settembre fino all’ultimo incontro di Roma; su Panoramaditalia.it, sul canale Panorama.tv e su Facebook. “Panorama d’Italia” è realizzato in collaborazione con Fluendo per la produzione esecutiva e la logistica; la piattaforma di iscrizione è gestita da The Rocks, mentre la strategia digitale è realizzata e curata da FpS Media.


Tag:

img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 05/10/2022


iProspect di Dentsu vince la gara per il media offline europeo di BMW Group e consolida in Italia l’incarico da 30 milioni

BMW Group ha nominato iProspect di Dentsu come agenzia per i media offline per i suoi marchi BMW e MINI in Europa. L'incarico fa seguito a una gara aperta lo scorso maggio, che comprendeva nella fase finale anche Wavemaker di GroupM. Grazie a questa vittoria, iProspect è stata nominata agenzia media offline di riferimento per la regione, dove BMW e MINI consolidano la loro strategia media offline, la pianificazione e l'acquisto in un'unica rete di agenzie. Grazie alla partnership a lungo termine con BMW Group, l'agenzia che fa parte del gruppo guidato in Italia dal CEO Paolo Stucchi, si occuperà di media offline in 24 mercati EMEA, tra cui Regno Unito, Spagna, Italia, Francia, Svezia, Polonia e Germania. Per il nostro Paese, dove il budget 2021 era stimabile in 30 milioni di euro, si tratta di una conferma. iProspect, infatti, si occupava già del media di nove mercati in Europa: Italia, Francia, Spagna, Paesi Bassi, Svizzera, Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia. Lavorando con BMW Group in questi Paesi, i team dell'agenzia in Europa hanno capito cosa serve per accelerare la crescita del marchio. Con l'ampliamento dell'offerta e l'ingresso in 15 nuovi territori, iProspect continuerà a dimostrare il valore della costruzione del marchio basata sulle performance attraverso i canali media offline per BMW e MINI. iProspect lavorerà in stretta collaborazione con The Marcom Engine come agenzia media online partner, che sta già lavorando con BMW Group in Europa. Nella fase iniziale della gara c’era anche Mediaplus, che gestisce il digitale nel contesto di The Engine, il progetto di marketing integrato in 26 Paesi europei che la casa automobilistica tedesca ha affidato anche a MediaMonks di S4 Capital, Berylls Strategy Advisors, sigla tedesca di consulenza manageriale specializzata nell’industria automobilistica, e Gruppo Serviceplan, cui fa capo appunto Mediaplus come responsabile di componenti tecnologici e dati nonché della gestione delle interfacce locali a supporto delle responsabilità di marketing-as-a-service. Il commento "Sono orgoglioso della partnership a lungo termine che abbiamo stretto con BMW Group in molti mercati europei negli ultimi dieci anni e sono entusiasta di espandere questo rapporto in nuovi mercati. La passione per i suoi marchi e l'impegno a creare un valore commerciale misurabile attraverso i media sono una parte essenziale di questo incarico. Non vediamo l'ora di portare un pensiero più progressista, approfondimenti sui consumatori e un modello di servizio altamente collaborativo per aiutare BMW e MINI a far progredire il loro business", ha dichiarato Thomas Le Thierry, CEO EMEA, Media, dentsu international. La creatività Sul fronte creativo, l’agenzia di riferimento globale, che si chiama TheGame Group, è stata appositamente costituita dal raggruppamento che ha vinto a fine febbraio 2021 la relativa gara e che comprende Jung von Matt e Experience One. Questa sigla si occupa anche delle relazioni pubbliche del cliente automobilistico, avvalendosi inoltre, per la comunicazione corporate e i social media, della collaborazione con Looping Group, sigla anch’essa appositamente costituita in Inghilterra da Looping Group International. Sulla marca, in Italia, opera creativamente anche M&C Saatchi.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 06/10/2022


Digitouch Marketing vince la gara di Eurobet.live per la sua prima adv multicanale con Luca Toni testimonial

Eurobet.live, la piattaforma su cui mantenersi costantemente aggiornati su risultati, statistiche e classifiche sportive, affida a Digitouch Marketing la realizzazione della campagna multichannel. L’obiettivo è quello di consolidare l’awareness e diffondere la conoscenza del brand presso uno specifico segmento di pubblico, individuato in giovani e adulti appassionati di sport. Il merito del team di Digitouch Marketing sta nell’aver saputo ideare un concept altamente calzante attorno a cui costruire contenuti destinati a canali diversi ma perfettamente integrati tra di loro, quali la tv, il digital e i social del brand, oltre che nell’aver individuato un testimonial coerente e in linea con il target individuato. “Tira fuori l’esperto che è in te.”, infatti, sarà il messaggio che guiderà l’intera campagna, grazie al contributo dell’ex calciatore della nazionale Luca Toni. Il campione del mondo è protagonista dell’ironico spot tv on air da domenica 2 ottobre, nonché di una serie di podcast di prossima realizzazione. Il team Digitouch Picture, la casa di produzione interna di Digitouch Marketing, si è inoltre occupato della realizzazione dello shooting propedeutico alla produzione dei visual per gli asset digital, i social e per le campagne media. Il media planning è interno. “Questo è un ottimo esempio di utilizzo intelligente e sensato di un testimonial, non solo credibile per il target ma anche perfettamente contestualizzato al messaggio di comunicazione del brand con un interessante insight”, afferma Sergio Spaccavento, Chief Creative Officer di Digitouch. “La realizzazione di questa nuova campagna multichannel con Digitouch Marketing rafforza il nostro legame con gli appassionati di sport – dichiara Alexis Grigoriadis, Marketing Director di Entain Italia –. La scelta di Luca Toni in qualità di testimonial è inoltre sinonimo di competenza, esperienza e credibilità per un progetto legato all’immediatezza e alla puntualità nella comunicazione in real time”. Credits Chief Creative Officer: Sergio Spaccavento Managing Partner: Marco Boschian-Pest Senior Account Executive: Alessandra Masseroni Senior Copywriter: Andrea Bomentre Senior Art Director: Paolo Montanari Supervisor Digitouch Picture: Eugenio Rinaldi Casa di Produzione: Visionaria Film Regia: Riccardo Paoletti

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy