ABBONATI

Gruppo 24 ORE: dopo il restyling di IL è previsto quello del Sole 24 Ore

Autore: S Antonini


Il direttore Guido Gentili lavora sul rafforzamento dell’offerta, allo studio c’è un nuovo mensile; accordo con FT per Superior Interior, che debutterà ad aprile, mentre per la fine di marzo è in procinto di debuttare la app del quotidiano

Il restyling del magazine de Il Sole 24 Ore, IL, in edicola da domani, si inquadra in un disegno ampio di rafforzamento, arricchimento e riposizionamento dell’offerta editoriale che fa capo al quotidiano di Confindustria. Il direttore editoriale e responsabile delle testate del Gruppo 24 ORE, Guido Gentili, sta lavorando all’ampliamento del portfolio di periodici da allegare al Sole 24 Ore durante il mese, con l’obiettivo di uscire con un mensile diverso ogni settimana. Oltre al maschile IL, l’offerta, attualmente, include anche How to spend it, il contraltare femminile per il quale è stato rinnovato l’accordo triennale con il Financial Times, e il trimestrale 24 Hours, mentre allo studio ci sarebbe un altro mensile, il cui progetto è ancora tutto da definire.

È invece previsto entro l’estate il restyling del Sole 24 Ore, la cui nuova app sarà invece rilasciata a breve, a fine marzo. Il Gruppo 24 ORE, quindi. è in fase di rilancio dopo le vicissitudini dell’anno scorso, e la messa sotto osservazione da parte della Consob. Dopo la ricapitalizzazione, «la società è tornata in bonis» sottolinea l’amministratore delegato Franco Moscetti. I risultati inerenti il 2017 saranno esaminati dal consiglio di amministrazione il prossimo 20 marzo.

La strategia di System 24 nel settore dei periodici

All’inizio dell’anno tutti i periodici del Gruppo e sono stati riuniti sotto una redazione integrata e la responsabilità di Nicoletta Polla-Mattiot, che firma il restyling di IL all’insegna della «innovazione nella continuità, rispettando la consuetudine con i lettori costruita in dieci anni di pubblicazioni», spiega Mattiot. Il giornale è stato molto rinnovato e, tra le novità, c’è anche l’abbandono della formula quasi monografica per creare un prodotto sempre riconoscibile da numero a numero. «L’idea è offrire un prodotto che propone intrattenimento, e per questo motivo usciamo a ridosso del fine settimana, sempre al nostro lettorato di imprenditori e professionisti che durante la settimana leggono di business sul Sole 24 Ore» spiega Massimo Colombo, direttore generale commerciale di Gruppo 24 ORE e direttore generale della concessionaria System 24. «Come tutti i principali quotidiani economico-finanziari - spiega ancora Colombo - anche noi ci siamo dotati di una divisione lusso e lifestyle cui fanno capo i periodici, e stiamo lavorando anche a un’offerta online dedicata a questi temi».

Nella divisione è entrato anche Superior Interior, marchio del Financial Times che debutterà in versione semestrale ad aprile per il Salone del Mobile di Milano. Il nuovo IL è stato bene accolto dal mercato pubblicitario e per l’occasione il mensile, giunto, tra l’altro, al centesimo numero, ha raggiunto un inserito pubblicitario di 100 pagine circa su una foliazione complessiva di 244. «Il nuovo IL ci permette di far raggiungere ai nostri clienti di più e meglio il target maschile alto spendente del Sole 24 Ore. La creazione della redazione unica integrata dei periodici del Gruppo 24 ORE permette alla nostra concessionaria di offrire ai nostri clienti prodotti più vicini alle loro esigenze sui temi lifestyle, lusso e fashion. Rinnovando i prodotti ne abbiamo migliorato la qualità e ottimizzato i costi, e il legame con il Sole 24 Ore garantisce l’elevata diffusione su un target pregiato e altrimenti difficilmente raggiungibile».

I contenuti del nuovo IL

Dice Nicoletta Polla-Mattiot nel suo editoriale: “Qui scrive la prima donna alla guida di questa testata dove IL protagonista è chi legge il giornale, chi gli apre la porta di casa, chi lo fa entrare nella sua vita anche solo per accendere un’idea, dare un momento di distrazione, aggiungere un punto di vista. Un posto che è lì per voi, un luogo dove stare insieme. Cittadini della stessa città, fondata sul più grande dei valori, la libertà di espressione. Come poi questa libertà si eserciti è la sfida di tutti noi. Con la convinzione che la responsabilità di uno sguardo sia alla base del riconoscimento reciproco”. Il nuovo progetto editoriale recupera il Dna della testata e il meglio di questi dieci anni, tra cui la trama di un tessuto diverso sulla costa del giornale ad ogni numero, il suggerimento della colonna musicale da ascoltare durante la lettura dei vari pezzi, la sezione iniziale “GLOCAL” con le news dal mondo e le infografiche che hanno contraddistinto il giornale fin dalla sua nascita, dieci anni fa, facendogli vincere innumerevoli premi e riconoscimenti internazionali. La nuova veste grafica è stata giocata sui numeri dell’anniversario: 10x10x10 è la formula a cui corrispondono le misure di corpo, interlinea e spaziatura. Il numero 100 di IL offre un regalo speciale ai lettori: le capsule d’autore, tre interpretazioni speciali del numero 100 da parte di altrettanti personaggi come il matematico John Barrow, l’illustratore Tullio Pericoli, il romanziere Dan Brown. La copertina riporta la foto di un bebè scelta dal creativo olandese Erik Kessels per rispondere alla domanda su cosa gli riportasse alla mente il numero 100. Tra le novità, le rubriche “Area di sosta” e “Corsia di accelerazione”, rispettivamente dedicate a storie di design, moda e beauty la prima, e a motori, velocità e avventura la seconda.


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 01/03/2024


Sky apre una gara media europea: in Italia il budget da 70 milioni di euro è gestito da Wavemaker per l’offline e l’online

Il Gruppo Sky ha indetto un pitch per il suo account media europeo, attualmente gestito da EssenceMediacom. I mercati in esame comprendono Regno Unito, Irlanda, Italia e la regione DACH (Germania, Austria e Svizzera). The Aperto Partnership starebbe gestendo la revisione, ma ha rifiutato di commentare quando è stata contattata da Campaign, che ha pubblicato ieri la notizia. Si ritiene che Sky abbia incontrato i principali gruppi di holding. Nel 2022 la spesa europea per i media era stimata in circa 470 milioni di sterline all’anno. L’ultima revisione dell’account media di Sky ha avuto luogo nel 2017, la prima in 13 anni, quando EssenceMediacom, allora MediaCom, ha mantenuto l’account in una gara a tre contro Zenith di Publicis Groupe e Carat di Dentsu. L’agenzia gestiva già il Regno Unito, l’Irlanda, la Spagna e l’Austria, ma in seguito alla revisione ha rilevato la search del Regno Unito da iProspect e ha assunto la responsabilità esclusiva del mercato tedesco, che prima condivideva con Mindshare. La revisione non ha incluso l’Italia, dove Sky investe 70 milioni di euro, gestiti attualmente da Wavemaker sia per l’offline che per l’online. Nel 2022, MediaCom ha ampliato le sue competenze e ha rilevato il pay-per-click, il programmatic e l’ottimizzazione dei motori di ricerca da Merkle di Dentsu. Anche Wavemaker, agenzia di GroupM, ha ampliato le sue competenze in Italia includendo i media digitali. Questa revisione rappresenta una sfida per EssenceMediacom, che per la prima volta difende uno dei suoi account più importanti dopo la fusione tra Essence e MediaCom. Alla fine del 2022, l’agenzia ha mantenuto un altro dei suoi maggiori clienti, Tesco, con la sua proposta di fusione. Un portavoce di Sky ha dichiarato: “Nei prossimi mesi Sky indirà una gara per i servizi di media planning e buying in tutto il Gruppo Sky. L’ultima gara per questi servizi è stata indetta da Sky nel 2017”. Secondo fonti industriali, Sky ha speso circa 250 milioni di sterline per l’acquisto di media nel Regno Unito nel 2022 e 183 milioni di sterline nei primi nove mesi del 2023. EssenceMediacom non ha voluto commentare.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy