ABBONATI

Libero Mail: la posta elettronica che piace a utenti e inserzionisti

Autore: Redazione


Focus sul servizio offerto da Italiaonline, che vanta tassi di tempo medio speso molto elevati e risponde ai diversi KPI degli investitori

La preferita dagli italiani: parliamo di Libero Mail, che è il servizio di posta elettronica con il tempo medio speso più elevato in Italia, per un totale di 10 minuti e 53 secondi al giorno (dati Audiweb, powered by Nielsen, luglio 2018). Con le mail di Italiaonline quindi gli inserzionisti possono raggiungere ogni giorno un target di milioni di persone per un tempo medio molto elevato. Continuamente aggiornata per essere al passo coi tempi e custodita nel data center SUPERNAP Italia di Siziano (PV), il più sicuro e all’avanguardia del Sud Europa, la Libero Mail ha elevate prestazioni sia per desktop che per mobile.

Le sue ultime release permettono di pianificare nuovi formati pubblicitari a impatto elevato, anche di native adv. I dati sulle campagne in audience targeting con Libero Mail parlano chiaro: la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra del 90% (dati Moat, set-ott ’18), per una brand safety assoluta (100% safe, dati IAS, settembre 2018) e una VTR (View through-rate) superiore al 90% (dati DFP, set-ott 2018). Un gran punto forte della Libero Mail è da sempre il direct marketing, che può contare su una customer base unica in Italia e che permette pianificazioni socio-demo del tutto accurate. La home page della mail è organizzata in widget che l’utente può personalizzare, componendo la sua pagina con le informazioni che più interessano, dalle ultime mail ricevute a quelle che si vogliono tenere in primo piano fino a contenuti dei siti Italiaonline, proprietari e in partnership: dalle news agli eventi, dall’oroscopo al meteo.

Con un meccanismo di drag & drop, è possibile trascinare con il mouse i messaggi direttamente nelle cartelle o nelle categorie di destinazione. Selezionando invece la funzione Posta Unificata, si possono visualizzare in un unico punto tutte le mail ricevute nella posta in arrivo di ogni account configurato, sfruttando la natura multiaccount della Libero Mail, che offre agli propri utenti la possibilità di controllare da una sola casella di posta elettronica tutti i propri account di posta, gestendoli da un’unica interfaccia. La funzione è ancora più comoda utilizzando la Libero mail app, che con i suoi oltre 3 milioni di download si conferma molto amata dagli utenti mail. Parlando sempre di mobile, la sezione Drive della Libero Mail è uno spazio gratuito di 2 GB per salvare e condividere i propri file, conservare i più importanti e visualizzarli anche in mobilità. Qualora si necessiti di uno spazio maggiore, è possibile attivare un’offerta premium per avere 10GB di spazio. Inoltre, la funzione JumboMail permette di inviare in un solo messaggio allegati fino a 2GB in men che non si dica.


img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 09/06/2021


“The Spoon”: Francesco Totti fa “il cucchiaio” agli ex campioni olandesi

Francesco Totti, autore del celebre “cucchiaio” agli Europei 2000 che fece vincere l’Italia contro la nazionale olandese, ha raggiunto ad Amsterdam i rivali del famoso match per scusarsi. O forse no. È questo il cuore di "The Spoon", un’iniziativa tutta italiana firmata Heineken, che ancora una volta ha presentato un tema importante come la sana rivalità, nel classico stile del brand: con divertimento, positività e quel pizzico di ironia che non può mancare in nessuna competizione che si rispetti. Nelle stories di Instagram si può seguire tutta la narrazione che si svolge in due nazioni e coinvolge talenti del calcio internazionale come Clarence Seedorf, Ronald De Boer e Giovanni Van Bronckhorst, tutti scherzosamente presi in giro dal “Capitano”, intenzionato a volare ad Amsterdam per riappacificarsi di persona. Ma Totti farà di testa sua, scusandosi, non con i famosi calciatori, ma con omonimi che col calcio hanno poco a che fare: un fiorista, una guida turistica e un olandese doc saranno presi per strada e riceveranno delle scuse inaspettate. A costringere il “Capitano” a riappacificarsi davvero con gli olandesi ci penserà un ospite d’eccezione: Heineken, che inviterà i talenti del calcio a riunirsi davanti a una birra. Anche questa volta però Totti farà a modo suo. La storia si conclude, infatti, con un brindisi dove il Capitano chiede al barista un apribottiglie, ma non uno qualunque, un cucchiaio...Proprio da questo gesto, il 10 giugno, partirà la Challenge #colcucchiaio, dove Totti sfiderà tutti i suoi follower ad aprire una Heineken col cucchiaio. Il nuovo video “The Spoon”, il cui progetto creativo porta la firma di Publicis Italia, è un’attività esclusiva pensata e sviluppata da Heineken Italia e sponsorizzata sul mercato di riferimento. "The Spoon" fa parte della campagna global “Enjoy the Rivalry”.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy