ABBONATI

CES chiude l’appuntamento del 2018 con 60.000 presenze

Autore: Redazione


La 51a edizione della fiera di Las Vegas festeggia dati record: 3.900 espositori, 900 startup di cui 44 italiane. Un successo la missione Italia Startup/TILT con Regione Sardegna e ICE

CES 2018, la principale fiera planetaria sulle nuove tecnologie, ha chiuso i battenti pochi giorni fa (venerdì 12 gennaio) a Las Vegas, salutando i 3.900 espositori e i circa 60.000 visitatori di quest’anno (di cui circa il 30% provenienti dall’estero, un record dell’annata) e festeggiando insomma un completo successo su tutta la linea: non solo i suoi ben 255.475 mq di padiglioni sono la più ampia superficie espositiva di tutte le 51 edizioni della manifestazione sino ad ora. Inoltre, sono stati registrati nientemeno che 860.732 tweet sul CES 2018 mentre l’hashtag #CES2018 è stato utilizzato non meno di 450.554 volte. La fotografia più dettagliata del panorama attuale Sono alcuni dei segnali che, dai più importanti marchi internazionali alle oltre 900 startup che hanno partecipato all’Eureka Park (area appunto dedicata alle startup), CES 2018 ha davvero offerto una dettagliata fotografia dell’emozionante evoluzione attuale del settore tecnologico globale. Fra queste, anche le 44 startup italiane espositrici all’interno del padiglione Italia, promosso da Italia Startup, Regione Sardegna e ICE, che ha ospitato, rispettivamente, 29 aziende nel village The Art of Technology di TILT (Teorema Incubation Lab Trieste), 8 in quello della Regione Sardegna e 7 in quello di ICE, che formavano - pur trattandosi della prima missione italiana organizzata al CES - la quarta delegazione nazionale in termini dimensionali dopo quelle francese e olandese, a pari merito con quella cinese. Occasion di networking “Ma quel che più conta è che è stata una missione di successo”, commenta Michele Balbi, presidente di Teorema. “Al nostro Investor Party hanno partecipato oltre 200 investitori americani interessati alle eccellenze italiane con cui stabilire delle partnership, che ora si andranno a sviluppare. E la dimostrazione più valida dell’efficacia del CES come punto d’incontro fra eccellenze è il caso paradossale di una startup veneta che, proprio durante la manifestazione, è stata contattata da un’azienda nazionale interessata al suo prodotto, brand che essa aveva cercato invano di contattare per un anno”. Altro indice di successo della delegazione italiana, è stata la partecipazione della vicentina Vision Lab Apps al pitch di Techstars come una delle 10 migliori realtà presenti al CES 2018. Un programma dinamico Il programma della conferenza CES ha riguardato l’intero settore tecnologico attraverso oltre 900 relatori (tra cui 240 donne), in oltre 200 sessioni di conferenze. Tecnologie rivoluzionarie sono state introdotte, esplorate e analizzate, dimostrando che il nostro mondo si sta dirigendo verso un futuro sempre più interconnesso: diffusori audio intelligenti e assistenti digitali si sono fatti strada in tutto al CES da altoparlanti e occhiali, macchine ed elettrodomestici. Il computing quantistico è emerso anche al CES 2018 come componente chiave per il futuro della tecnologia, qui presentato da espositori del calibro di IBM e Intel. Anche la politica presente In particolare, poi, il nuovissimo Marketplace Smart Cities - al debutto in quest’edizione - ha presentato molte di queste tecnologie innovative, tra cui 5G, AI e IoT, proponendo conferenze che hanno coinvolto policy maker, funzionari di amministrazioni metropolitane, innovatori del settore e altro ancora. Inoltre, CES 2018 ha visto la partecipazione di diverse centinaia di leader governativi, tra cui un funzionario di gabinetto, 10 membri del Congresso USA e sei ministri internazionali. Cambia il mondo “Grandi e piccole aziende di tutto il mondo sono venute a Las Vegas per lanciare al CES 2018 le tecnologie destinate a cambiare il nostro mondo nei prossimi anni”, ha dichiarato Gary Shapiro, presidente e ceo di Consumer Technology Association (CTA) al termine dell’evento. “Dal 5G alle smart city alla digital health, dall’intelligenza artificiale a VR/AR (ossia realtà virtuale e aumentata) e altro ancora, le tecnologie che modelleranno il futuro e le vite degli abitanti del nostro pianeta sono state esposte in lungo e in largo sul nostro sterminato show floor. CES si è confermato ancora una volta la piattaforma globale in cui conoscere gli ingredienti chiave delle future tecnologie e capire meglio come si collegano, formandosi sia una chiara panoramica delle innovazioni rivoluzionarie dell’oggi sia una visione della strada che ci attende in futuro”.

img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 27/02/2024


GoGo Factory è stato scelto da Foletto Heritage per la gestione della strategia digital 2024

GoGo Factory, networked agency che si occupa di comunicazione digitale, ha acquisito un nuovo cliente: Foletto, azienda storica nel settore beverage a conduzione familiare. L’azienda trentina con sede in Val di Ledro, vicino al Lago di Garda, è giunta alla quinta generazione di farmacisti-speziali e ha da alcuni anni reclamato un posto di rilievo nella produzione italiana di liquori e alcolici di alta qualità. La nuova collaborazione vede GoGo Factory al timone della strategia digitale di Foletto per il 2024, in particolare sulla linea di fine spirits, con l’obiettivo di rafforzare la presenza online dell’azienda e di ampliare la sua portata a livello nazionale. “Dopo aver valutato attentamente molte proposte, abbiamo scelto di unirci a GoGo Factory perché fin dal primo momento hanno manifestato una condivisione completa dei nostri valori. Il progetto di sviluppo che ci hanno proposto si è dimostrato coerente, sostenibile e scalabile”, ha dichiarato Matteo Dal Bosco, Direttore Marketing & Commerciale di Foletto. L’approccio su misura di GoGo Factory combinerà una strategia di posizionamento e awareness sui social media, attraverso un gestione pianificata dei canali aziendali centrata sullo sviluppo di contenuti, oltre che ad attività di influencer marketing, social media advertising e un servizio di ufficio stampa dedicato. Lo storytelling sviluppa il concept di “Spirito Autentico”: nella società e nella cultura di oggi, in cui la distinzione tra cosa è reale e cosa è “fake” è sempre più labile, niente è più importante e ricercato dell’autenticità. 

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy