ABBONATI

ScuolaZoo, oltre due milioni e mezzo di view per la campagna contro il bullismo

Autore: D Sechi


L’impegno della piattaforma contro le prepotenze è stato ripagato da un’azione spontanea degli studenti da tutta Italia. In preparazione una campagna dedicata alle donne

C’è da rimanere a bocca aperta, o quantomeno stupiti. Chi l’avrebbe mai detto che un pirata, un duro, un idolo come Johnny Deep potesse aver sofferto un passato di soprusi e di bullismo?! È invece è accaduto, e non si tratta di un caso isolato nel magnifico mondo delle star, composte da uomini e donne che “non devono chiedere mai”, giusto per parafrasare un claim che fece epoca. Nella cerchia degli ex sfigati , ci sono anche Lady Gaga, Eminem (la cui vendetta deve essere stata tremenda… ). Ma anche Kate Winslet, Selena Gomez ed Ed Sheeran. Fuori concorso ed esempio supremo, sempre lui, Giacomo Leopardi.

Sette personaggi in cerca di riscatto

ScuolaZoo, che da anni si batte contro una piaga, che con l’avvento dei social, ha assunto dei risvolti esagerati, ha pensato bene di utilizzare i succitati esempi per una campagna che ha accompagnato tutta la settimana precedente al 7 febbraio, Giornata Nazionale contro il bullismo e i suoi risvolti cyber. «Sette personaggi, uno a giorno, che un tempo venivano sbeffeggiati, mentre oggi rappresentano vere e proprie icone, idoli, esempi seguiti dalla Generazione Z», sottolinea Marco Pinna, senior media manager di ScuolaZoo. Il concetto che si possa soffrire, ma rimanendo se stessi, fedeli al proprio credo, sopravvivere e poi emergere più forti di prima. Con un simpatico avvertimento ai bulli: «Un domani, la tua vittima di oggi, potrebbe essere il tuo idolo o addirittura il tuo capo», dice ancora Pinna.

I numeri dell’operazione

L’operazione, intitolata #SfigatiBornThisWay, che prende le mosse da un celebre brano di Gaga, che svolge anche il compito di colonna sonora portante dell’operazione, è consistita «In sette video della durata di 1 e 2 minuti ciascuno, caratterizzati da un ritmo cadenzato e da un linguaggio schietto e sincero, che hanno ricevuto sui 3 canali social di ScuolaZoo (Instagram, Facebook e YouTube) un totale di 2.562.390 view, 376.260 interazioni e 3.825 commenti. Fra le interazioni, molti i commenti di sfogo e condivisione privata di situazioni di bullismo subite, proprio come si fa tra compagni di banco molto intimi», spiega Pinna.

Marco Pinna
Call To Action spontanea

Quello che ne è scaturito è stata un’azione spontanea. «Non era nostra intenzione costruire una call to action, ma a farlo sono stati gli stessi utenti-studenti, che hanno dimostrato di aver colto il messaggio di ScuolaZoo e hanno invaso il Direct Message Instagram della community con video selfie con i quali hanno inventato una loro campagna social riprendendo la canzone e il titolo di ScuolaZoo #Sfigatibornthisway. Abbiamo ricevuto oltre 100 video selfie da tutta Italia nelle 5 ore scolastiche e le abbiamo ripostate tutte nelle Stories del canale».

Capire i linguaggi

«La GenZ, se si parla con il suo linguaggio, attraverso i suoi mezzi preferiti e con il tono che riconosce e sente proprio, è ricettiva ma soprattutto reattiva e propositiva», spiega ancora Marco Pinna. Può apparire spesso difficile approcciare i linguaggi e i pensieri delle generazioni più giovani, ma ScuolaZoo ha, come si suol dire, il polso della situazione, e si muove con sicurezza in un territorio che conosce a menadito. «Anche su temi delicati, seri e importanti come le lotte sociali, che solitamente vengono trattate da adulti per gli adulti, anche se rivolte ai ragazzi, risultando per loro noiose. Viviamo a fianco degli studenti 365 giorni all’anno sul digitale, dal vivo nelle scuole, in viaggio e nei nostri eventi. Sappiamo come parlargli e loro ci riconoscono come il loro compagno di banco preferito, regalandoci questi riscontri spontanei che non finiranno mai di sorprenderci».

Siamo donne

Che il tema “Donne”, e il poco rispetto che ancora pare accompagnarle in più settori della vita sociale, sia divenuto portante negli ultimi mesi non è un mistero. La festa a loro dedicata, il celebre 8 marzo, non è distante e ScuolaZoo sta ragionando su qualcosa di speciale, ma è ancora presto per averne una visione definita. Marco Pinna però un’anticipazione ce la offre: «Ci sarà una campagna social, probabilmente in formato video».

 

img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 04/03/2024


Zigulì ritorna in comunicazione e sceglie SCAI per rilanciare il proprio brand

Conosciuto per essere uno dei prodotti più iconici della generazione millennials, Zigulì (Gruppo Monetti) ha affidato a SCAI Comunicazione il compito fondamentale di reinventare la nuova immagine del marchio, al passo con tempi e trend, coniugando ricordi passati con mindset attuali, per creare una presenza accattivante per il pubblico di oggi. Un mito che sembra destinato a non tramontare, quello della “Pallina con vera frutta”, apprezzata non solo dai più piccoli ma anche da tutti gli ex bambini che le riassaporano per un dolce tuffo nel passato. Questo il punto di partenza per reimmaginare la narrazione e l’identità visiva del marchio. Grazie alla partnership con SCAI, Zigulì mira a rivitalizzare la sua impronta digitale e offline, creando un’identità nuova che faccia breccia nel cuore del pubblico di un mercato in continua evoluzione. Facendo leva su strategie all’avanguardia e sull’abilità del team strategico e creativo, SCAI Comunicazione guiderà il percorso di rilancio, assicurando una fusione perfetta tra tradizione e innovazione. L’agenzia è, infatti, rinomata per la sua esperienza nel guidare i brand attraverso la trasformazione digitale, nel creare narrazioni convincenti e nell’orchestrare iniziative di rebranding di successo. Lo ha già fatto per Walcor, Martino Couscous, Giokids, Diners. L’impegno per l’innovazione e la comunicazione strategica si allinea perfettamente con la visione di Zigulì per un’evoluzione del marchio dinamica e d’impatto. “Siamo entusiasti di lavorare su un brand così importante e riconosciuto di valore per la collettività - afferma Giorgia Marini project manager di SCAI -. Questa partnership rappresenta una bellissima sfida per sfruttare tutte le nostre competenze strategiche e creative per catapultare Zigulì in una nuova era di protagonismo digitale”.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy