ABBONATI

Google lancia le "Auto Ads" per AdSense: al posizionamento e alla monetizzazione ci pensa l'AI

Autore: Redazione


La nuova unit pubblicitaria sfrutterà maggiormente il machine learning per offrire una soluzione più economica e ancor più automatizzata

di Anna Maria Ciardullo
Google ha svelato una nuova unit pubblicitaria per AdSense che sfrutterà un maggior uso dell'intelligenza artificiale nel suo business allo scopo di attrarre più editori che vorrebbero aumentare le proprie attività pubblicitarie, ma non hanno il tempo o le risorse per farlo.
Debuttano le “Auto Ads”
Il nuovo strumento, pensato per semplificare la vita dei publisher, si chiama "Auto Ads" e utilizza il machine learning per "leggere" una pagina e rilevare quali annunci sono più idonei per quest'ultima, in che posizione e quanti inserirne. Le Auto Ads si possono attivare facilmente, è sufficiente copiare una singola riga di codice sulla pagina. Il servizio è stato già distribuito in una versione beta limitata, intorno ad aprile 2017, e da ieri è disponibile per tutti. Google ha dichiarato che "gli editori che hanno partecipato al test hanno visto un aumento medio dei ricavi del 10% con aumenti di revenue che vanno dal 5 al 15%".
Fiducia nel machine learning
Il servizio AdSense è già concepito con un discreto grado di automazione del servizio. Il prodotto è utilizzato da decine di milioni di editori web per inserire gli annunci (banner e altre unità) selezionati da Google sulla base di una scansione della pagina che indica quale annuncio potrebbe essere più rilevante. Esso rappresenta già una proporzione significativa di ricavi pubblicitari per la società madre Alphabet, circa 27 miliardi di dollari sui 32 miliardi di ricavi registrati nel trimestre più recente. Il machine learning, dunque, con la nuova unit, non sarà applicato solo per capire dove sarà visualizzato un annuncio, ma è anche utilizzato per integrare gli analitycs, per capire la perfomance di un annuncio e "insegnare" al sistema come e quante volte inserire gli annunci in futuro.
Criticità
Quest’ultimo punto, tuttavia, è risultato anche il più critico durante i test. Alcuni publisher hanno lamentato la mancanza di controllo sul numero di annunci da servire che, in alcuni casi, pare abbiano affollato le pagine, rivelandosi controproducenti in termini di user experience. Il successo del tool potrebbe dipendere anche dal livello di controllo che i publisher potranno avere, ad esempio, attraverso delle impostazioni per introdurre dei limiti nel numero di annunci da servire per pagina.
Controllo VS convenienza
Nondimeno le preoccupazioni sulla brand safety, che hanno già messo in cattiva luce AdSense di recente, potrebbero crescere in relazione all’aumento dell’automazione rispetto all’intervento umano. Google non ha ancora fornito la sua opinione su tali criticità. Per ora, l'obiettivo di Big G sembra essere quello di lanciare questa nuova soluzione e valutare se l’entusiasmo per la convenienza del servizio sia sufficiente per placare le preoccupazioni degli editori.

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: D Sechi - 17/04/2019


Apple, ode al globo con Camp4 Collective e i Megadeth

Per celebrare l'intensità, il colore, l'azione e la vivacità del nostro mondo, Apple sta alzando la posta in gioco nei video girati in mobilità con la campagna tv "Don't Mess With Mother", un'ode ricca di azione al globo realizzata in tempo per l'"Earth Day" che si terrà il prossimo 22 aprile. Un tripudio di immagini spettacolari, dunque, ma con un tono seriamente tagliente coadiuvato dalla colonna sonora - impostata sulla traccia Last Rites dei Megadeth. Il puro potere di Madre Natura è mostrato in azione ravvicinata con scene così nitide che sembra quasi incredibile siano state ripresa da un iPhone. Dalle potenti onde dell'oceano ai fulmini, agli animali sopra e sotto il mare, la bellezza e la natura inaspettata del pianeta ispira e impressiona attraverso questo video. Il filmato "Shot on iPhone" è stato girato in nove Paesi in tutto il mondo, ognuno dei quali mostra un lato magnifico della natura. Apple ha commissionato a un gruppo di registi professionisti di Camp4 Collective, meglio conosciuto per il documentario vincitore del Sundance Film Festival "Meru", di catturare la Madre Terra in tutta la sua gloria su iPhone XS.

LEGGI

Correlati

img
aziende

Autore: Redazione - 18/04/2019


Grey Goose Vodka lancia Live Victoriously con due nuove agency: MullenLove U.S. e Publicis Sapient

Grey Goose Vodka lancia la sua nuova brand platform globale, Live Victoriously. L’ethos alla base della piattaforma è la risposta ai consumatori che ricercano marchi di lusso più autentici con cui relazionarsi: la realizzazione personale, infatti, non si ottiene semplicemente impressionando gli altri, ma celebrando i momenti che contano per ciascuno di noi - grandi e piccoli che siano. Nuovo sito e campagna a supporto La nuova brand platform globale sarà supportata olisticamente da una suite di risorse creative integrate, pensate per creare legami emotivi con i consumatori. Nel frattempo, il marchio rilancia anche il suo ecosistema digital e social a livello globale, trasformando www.GreyGoose.com in un sito web immersive e interattivo, arricchito con nuovi contenuti personalizzati. Il portale sarà lanciato anche in Italia questa estate insieme a una campagna social e digital dedicata ai messaggi di Live Victoriusly. Inoltre, l’introduzione della piattaforma Live Victoriously sarà supportata da esclusive media partnership, come il Guardian in UK, e con content hubs internazionali come Hulu, Spotify, The Skimm e HypeBeast. In Italia, durante l’estate, Live Victoriously prenderà vita con un tour dedicato nelle principali città e località turistiche, per coinvolgere e festeggiare con i clienti i piccoli e i grandi momenti di ciascuno. [fbvideo id=394184757980110] Le agenzie coinvolte MullenLowe U.S. è diventata la nuova agenzia creativa e ha curato il lancio della piattaforma Live Victoriously. Oltre a MullenLowe, l’azienda ha nominato coinvolto Publicis Sapient per la strategia digital e social globale, e per guidare la trasformazione digitale del brand business.

LEGGI
img
aziende

Autore: D Sechi - 18/04/2019


GreenStyle presenta la Top Italian Green Influencer

Una giornata tinta di verde, in una Milano sempre più proiettata verso la primavera. Il tema della giornata non avrebbe potuto essere più appropriato: green, sostenibilità, impegno ecologista. GreenStyle, il magazine online edito da Triboo ha dedicato la mattinata di martedì a un’analisi approfondita sull’attualità degli influencer, per poi raccontare il ramo degli stessi maggiormente dedio alla sostenibilità, all’ambiente, al verde della natura. E per coronare l’evento non poteva mancare una classifica di chi in Italia si è maggiormente distinto in quest’opera meritoria. Primo identikit verde Alla fine, sono 10 i “green influencer” migliori del nostro Paese, protagonisti della prima edizione dei Top Italian Green Influencers, la classifica che individua i profili più impegnati sui temi della sostenibilità. Condotto e presentato da Matteo Campofiorito, Direttore Editoriale della testata, Letizia Palmisano, nominata green influencer durante gli ultimi Macchia Nera Awards e Matteo Nardi, docente di social media marketing e PR dell’Agenzia Press Play (PR Agency leader nella comunicazione sostenibile), lo studio ha tracciato una prima mappatura di tutti i profili social italiani impegnati nel comunicare i temi della sostenibilità e il primo identikit del perfetto green influencer italiano: attivista, con un forte legame con la vita reale e una elevata coerenza nel comunicare i temi della sostenibilità tout court. Caratteristiche che lo distinguono dagli influencer di altri ambiti in Italia, ma anche dai green influencer esteri che hanno un posizionamento più rivolto al glam e al lifestyle.  Alessandro Gassmann La ricerca ha individuato circa 50 profili che sono stati divisi e inseriti in 4 macro categorie sulla base degli argomenti affrontati nella propria comunicazione: Circular Economy, Mobilità sostenibile, Cibo Sostenibile e Lifestyle. Per ciascuna categoria, analizzando il numero dei follower degli account social individuati, le interazioni e anche la reputazione online e offline, sono stati scelti i top green influencer italiani e assegnate le menzioni speciali. Inoltre, lo studio ha individuato il Top Green Influencer dell’anno, il profilo che più di tutti ha contribuito alla divulgazione delle tematiche ambientali: si tratta di Alessandro Gassmann. Una speciale targa è stata assegnata anche ad Alfonso Pecoraro Scanio, presente all’evento. Rigorosamente green La ricerca è stata presentata con un evento esclusivo, realizzato in collaborazione con Aboca in qualità di Main Sponsor, il supporto tecnico di Press Play quale Pr Agency dell’evento, e di Piantando.com in veste di partner tecnico. L’evento è stato organizzato presso la sede di Triboo, in ottica rigorosamente green e zero waste e GreenStyle.it, collaborando con Piantando.com e Fundacion Reforestemos ha contribuito alla piantumazione di 50 alberi nella Patagonia cilena.

LEGGI
img
aziende

Autore: Redazione - 18/04/2019


Sport Network, leadership sui motori con 3.7 milioni di utenti unici Audiweb

Sportnetwork non si ferma e anzi accelera: certifica la propria leadership sul ramo motori, con 3,7 milioni di utenti unici dati Audiweb e accoglie tra le proprie fila il sito Patentati.it. Un’acquisizione strategica per la concessionaria che non solo arricchisce i contenuti automotive e conseguentemente anche l’offerta pubblicitaria, ma estende il target di riferimento, già altamente profilato, alla fascia dei giovani: un’audience fin ora per noi complessa da raggiungere. L’offerta cresce e si perfeziona “Il network motori Sport Network è in grado di soddisfare tutte le esigenze degli interessati all’automotive”, afferma Carlo Pasquazi, Direttore Commerciale della concessionaria, “Noi siamo: informazione con news quotidiane (Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Tempo, Libero), approfondimento tecnico con mezzi di settore (Auto, Autosprint, In Moto, Motosprint, Mezzi Commerciali, Patentati.it, Automototv), acquisto (automobile e kijiji) e  experience grazie agli innumerevoli eventi di cui siamo media partner e non solo”. Il mercato per i più giovani “Il funnel motori di Sport Network oggi è ancora più completo”, prosegue Pasquazi. “Con Patentati.it siamo riusciti a consolidare un percorso che guida i lettori/utenti dalla scelta di una vettura fino all’acquisto grazie alle nostre directory. Finalmente possiamo proporre al mercato auto anche le fasce d’età più giovani, fondamentali per certi tipi di carlines, e fondamentali per le case per conquistare quelli che saranno i clienti del futuro”. I patentati Patentati.it è il sito dedicato ai motori di Ebrave e si pone l’obiettivo di accompagnare i propri utenti dal conseguimento della patente di guida fino all’acquisto e all’utilizzo dell’auto. Con una formula unica nel settore, Patentati.it combina sezioni editoriali e di servizio per coprire le diverse fasi dell’esperienza automobilistica dei propri utenti. I futuri patentati hanno a disposizione le sezioni coi quiz della patente per auto e moto e un’area dedicata alle autoscuole, dove gli istruttori, oltre 300 affiliati al sito, possono monitorare la preparazione dei propri alunni. Chi è interessato all’acquisto di un’auto può navigare nell’area delle news, con le proposte e le offerte delle case automobilistiche, nel canale delle prove su strada, con i primi contatti, i test e le video-recensioni realizzate dalla redazione, e nelle sezioni riservate al confronta auto e ai listini del nuovo. Nel corso del 2018 sono stati oltre quattromila i preventivi di auto nuove compilati sul sito, a dimostrazione di come Patentati.it sia un punto di riferimento per i responsabili di acquisto. Per tutti coloro che vogliono invece rimanere aggiornati sulle novità del settore o cercano consigli utili per vivere l’auto nella quotidianità, i saloni e le guide how-to sono le sezioni giuste per trovare tutte le informazioni di cui si ha bisogno. I numeri del sito Il sito è full responsive ed è stato rinnovato recentemente (aprile 2018) da un punto di vista grafico e tecnologico per coniugare al meglio l’esperienza di navigazione degli utenti con la viewability dei formati pubblicitari. Con 870 mila utenti unici, 1.5 milioni di visitatori e 18 milioni di pagine viste (dati Google Analytics, marzo 2019), Patentati.it si conferma tra i siti più navigati e apprezzati del settore. “Siamo entusiasti di aver rinnovato e ampliato la collaborazione con Sport Network, un partner che ha dato negli ultimi anni un contributo fondamentale alla crescita di Mezzicommerciali.it, oggi leader nel suo segmento di mercato. Patentati.it opera in un settore fortemente competitivo ma siamo convinti che, con la nostra proposta editoriale e il prezioso supporto di Sport Network, consolideremo il nostro posizionamento tra i top player dell’automotive information” dichiara Dario Rabozzi, Digital Manager di Ebrave.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy