ABBONATI

Conad spinge sulla sua marca con immagine e packaging rinnovati da FutureBrand, dopo gara

Autore: V Parazzoli


L’insegna rivisita la propria private label per venire sempre più incontro alle esigenze dei consumatori. A inizio febbraio parte la campagna per la promozione “Scelte di Benessere”

Iprodotti a marchio Conad (che valgono il 28,8% del segmento largo consumo confezionato, con un valore di 3,2 miliardi di euro) cambiano pelle, e non solo. Dopo avere conquistato la fiducia dei consumatori italiani e raggiunto la leadership nel mercato della marca del distributore (mdd), il logo della Margherita punta a posizionarsi come brand con un’identità propria e riconosciuta per qualità, innovatitivà e distintività, pronta a entrare in diretta concorrenza con i marchi leader senza rinunciare alla convenienza. Packaging moderni, etichette più chiare, nuovi prodotti che rispondono alla domanda crescente di sostenibilità e italianità, formulazioni più innovative, ampio spazio ai produttori locali (il 94% dei fornitori è italiano) e alle piccole e medie imprese. Così, il marchio della margherita darà risposta ai nuovi bisogni, preparandosi a competere con i leader del mercato. Il tutto sviluppato da FutureBrand, che ha vinto la relativa gara.

Valore e distintività

“Nel corso del 2018 le linee di prodotti Conad saranno al centro di un progetto finalizzato a farle diventare una vera e propria marca, adattando la nostra identità visiva e la strategia al nostro ruolo da leader - spiega il direttore commerciale Francesco Avanzini -. Portiamo valore e distintività al prodotto assicurando una reale convenienza ma, anche, garantendo una relazione emotiva con il cliente in base a un’offerta legata alle sue reali esigenze. La marca Conad avrà autentici valori di italianità e valorizzazione delle piccole e medie imprese nazionali. Un’innovazione che risponde a esigenze di consumo che si sono modificate in modo veloce negli ultimi anni e che i nostri clienti chiedono di ritrovare nei prodotti che acquistano”.

La rivoluzione della marca Conad investirà il packaging, la comunicazione in etichetta e in particolare le linee premium, con un obiettivo preciso: andare incontro ai bisogni del consumatore moderno, sempre più attento, consapevole ed esigente. Dopo 12 anni cambiano i colori e la veste grafica dei prodotti Conad più tradizionali: l’immagine sarà moderna e metterà in maggior evidenza l’elemento della margherita, parte del Dna di Conad ed emblema di semplicità, freschezza e qualità dei prodotti. Non si tratta però solo di un’innovazione estetica: le formulazioni di molte referenze saranno migliorate così da garantire a chi acquista un livello di qualità e sicurezza ancora più alto, nonché fornire nuove risposte ai bisogni dei consumatori in continua evoluzione. Un deciso restyling interesserà anche i prodotti freschissimi, come carne, ortofrutta e pesce. Avranno un’etichetta più chiara e immediata, che consentirà ai clienti di ottenere immediatamente le informazioni sull’origine degli alimenti e sulle certificazioni di qualità, tutto questo in un’ottica di maggiore trasparenza.

Prodotti salutari

Netta rivoluzione, invece, per le linee Conad AC e PiacerSi, dedicate a chi ha esigenze nutrizionali specifiche o è alla ricerca di prodotti salutari: il nuovo brand Alimentum includerà solo i prodotti senza glutine e lattosio, mentre PiacerSi sarà suddiviso in due nuove sottocategorie, “Better for you” (alimenti magri e/o leggeri) e “Functional fortified” (alimenti addizionati con vitamine, minerali, antiossidanti e steroli). Nascono nuove linee con prodotti innovativi o dedicati a target particolari. Tra queste, la nuova “Baby” di prodotti per la cura e l’alimentazione di bambini da 0 a 3 anni, che comprende anche prodotti alimentari biologici. È in cantiere anche una linea beauty care per adulti, Conad Essentiae, una nuova proposta che ingloba in parte i prodotti a logo rosso destinati alla cura di sé con una gamma di shampoo, balsamo e saponi, in cui ogni ricetta combina estratti naturali delle piante in una formulazione originale. Intanto, a inizio febbraio, partirà la campagna integrata sviluppata da Aldo Biasi Comunicazione e pianificata da Vizeum per la prima delle due grandi promozioni dell’insegna, “Scelte di benessere”, cui seguirà quella dedicata a “Il buono del Paese”.


img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 27/02/2024


GoGo Factory è stato scelto da Foletto Heritage per la gestione della strategia digital 2024

GoGo Factory, networked agency che si occupa di comunicazione digitale, ha acquisito un nuovo cliente: Foletto, azienda storica nel settore beverage a conduzione familiare. L’azienda trentina con sede in Val di Ledro, vicino al Lago di Garda, è giunta alla quinta generazione di farmacisti-speziali e ha da alcuni anni reclamato un posto di rilievo nella produzione italiana di liquori e alcolici di alta qualità. La nuova collaborazione vede GoGo Factory al timone della strategia digitale di Foletto per il 2024, in particolare sulla linea di fine spirits, con l’obiettivo di rafforzare la presenza online dell’azienda e di ampliare la sua portata a livello nazionale. “Dopo aver valutato attentamente molte proposte, abbiamo scelto di unirci a GoGo Factory perché fin dal primo momento hanno manifestato una condivisione completa dei nostri valori. Il progetto di sviluppo che ci hanno proposto si è dimostrato coerente, sostenibile e scalabile”, ha dichiarato Matteo Dal Bosco, Direttore Marketing & Commerciale di Foletto. L’approccio su misura di GoGo Factory combinerà una strategia di posizionamento e awareness sui social media, attraverso un gestione pianificata dei canali aziendali centrata sullo sviluppo di contenuti, oltre che ad attività di influencer marketing, social media advertising e un servizio di ufficio stampa dedicato. Lo storytelling sviluppa il concept di “Spirito Autentico”: nella società e nella cultura di oggi, in cui la distinzione tra cosa è reale e cosa è “fake” è sempre più labile, niente è più importante e ricercato dell’autenticità. 

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy