ABBONATI

AutoScout24 racconta cosa ci aspetta a Sanremo, tra musica e motori

Autore: Redazione


Il portale di annunci auto e moto ha indagato la relazione tra gli italiani e il tradizionale appuntamento canoro in arrivo il 6 febbraio

“Perché Sanremo è Sanremo”, sempre e ovunque, anche on the road. Quali sono i successi del Festival che gli italiani ascoltano più volentieri quando viaggiano in auto? La canzone di Claudio Baglioni che accompagna i week-end fuori porta? Chi avrebbero voluto ascoltare tra i big scartati quest’anno, chi invece aspettano di sentire tra quelli in gara e quanto è alto l’interesse per i programmi radiofonici dedicati alla kermesse che andranno on air nelle prossime ore? Fino ad un “Festival” sonoro associato alle quattro ruote, che attribuisce a ciascuna tipologia di auto un genere musicale corrispondente. Sono queste le domande più curiose che AutoScout24, il portale di annunci auto e moto, leader in Europa, ha inserito nella ricerca condotta in occasione della 68a edizione del Festival di Sanremo (dal 6 al 10 febbraio 2018), analizzando il rapporto degli italiani con il tradizionale appuntamento della canzone italiana e il connubio auto-musica. La scimmia balla Tra i vincitori delle ultime dieci edizioni del Festival, Occidentali’s Karma di Francesco Gabbani è senza dubbio il ritornello più apprezzato quando si viaggia in auto. Il ritmo travolgente del ballo della scimmia si aggiudica, infatti, il 21% delle preferenze, distanziando nettamente Un giorno mi dirai degli Stadio e Grande amore de Il Volo, entrambi al 7%. Se invece si scorre ancora indietro negli anni, sul podio dei brani musicali che hanno emozionato nel passato, ma che non mancano oggi tra i pezzi in compilation, sale un grande escluso del 1983 diventato poi di successo, Vita Spericolata di Vasco Rossi (31%), seguito da Gianna di Rino Gaetano (15%) e il poetico inno contro la guerra 4 marzo 1943, di Lucio Dalla (13%). Gli assenti Il Festival di Sanremo è un evento popolare ancora ricco di fascino e che tutt’oggi si mantiene sinonimo di tradizione e storia della musica italiana, secondo quanto dichiarato da quasi la metà degli intervistati, interessati a seguire anche in radio le canzoni proposte e i programmi dedicati (46%), pur ritenendo che gli artisti emergenti del mercato discografico contemporaneo si scoprano altrove e principalmente nei talent show (45%). È il caso di Francesca Michielin e della giovanissima band Maneskin, provenienti da X Factor e indicati rispettivamente dal 32% e dal 10% tra i personaggi di cui si sentirà maggiormente la mancanza sul palco dell’Ariston quest’anno. Tra gli altri assenti di cui si avrà nostalgia anche due nomi che hanno fatto discutere, non tanto per la loro volontà di non partecipare, ma perché esclusi dalle selezioni: Loredana Bertè (17%) e Morgan (9%), a cui si aggiungono Orietta Berti (8%), Marco Carta ed Enrico Papi (7%). Le canzoni in gara Per quanto riguarda invece le canzoni in gara che il pubblico non vede l’ora di ascoltare a tutto volume in auto, c’è grande attesa e curiosità soprattutto per Arrivedorci di Elio e le storie tese (15%), Rivederti di Mario Biondi (13%), Senza Appartenere di Nina Zilli (11%) e La leggenda di Cristalda e Pizzomunno (10%). Seguono a poca distanza tutti gli altri, da Il segreto del tempo di Robi Facchinetti e Riccardo Fogli (8%), all’altro duo Ermal Meta e Fabrizio Moro con Non mi avete fatto niente e Noemi con Non smettere di cercarmi, entrambi al 7%. Claudio Baglioni E tra i classici più famosi di Claudio Baglioni? Le canzoni del direttore artistico alla guida del Festival 2018 piacciono sempre e fanno da sottofondo musicale anche negli spostamenti in auto. “Questo piccolo grande amore” e “Strada Facendo” vincono a pari merito con il 23% delle risposte, superando “Mille giorni di te e di me” (14%) e “Avrai” (12%). Auto e musica Oltre la musica italiana e la città dei fiori. A chiudere la ricerca di AutoScout24 un’ultima chicca, in cui si chiede di abbinare alle diverse auto il genere musicale che meglio le rappresenta. E così, tra le risposte più interessanti, l’utilitaria e la Station Wagon vengono elette come auto Pop, la Cabrio, il Suv e il Coupé come rock, la Berlina e l’auto d’epoca ovviamente d’impronta classica, mentre l’auto elettrica esprime perfettamente la musica elettronica.

img
incarichi e gare

Autore: Redazione - 04/03/2024


Zigulì ritorna in comunicazione e sceglie SCAI per rilanciare il proprio brand

Conosciuto per essere uno dei prodotti più iconici della generazione millennials, Zigulì (Gruppo Monetti) ha affidato a SCAI Comunicazione il compito fondamentale di reinventare la nuova immagine del marchio, al passo con tempi e trend, coniugando ricordi passati con mindset attuali, per creare una presenza accattivante per il pubblico di oggi. Un mito che sembra destinato a non tramontare, quello della “Pallina con vera frutta”, apprezzata non solo dai più piccoli ma anche da tutti gli ex bambini che le riassaporano per un dolce tuffo nel passato. Questo il punto di partenza per reimmaginare la narrazione e l’identità visiva del marchio. Grazie alla partnership con SCAI, Zigulì mira a rivitalizzare la sua impronta digitale e offline, creando un’identità nuova che faccia breccia nel cuore del pubblico di un mercato in continua evoluzione. Facendo leva su strategie all’avanguardia e sull’abilità del team strategico e creativo, SCAI Comunicazione guiderà il percorso di rilancio, assicurando una fusione perfetta tra tradizione e innovazione. L’agenzia è, infatti, rinomata per la sua esperienza nel guidare i brand attraverso la trasformazione digitale, nel creare narrazioni convincenti e nell’orchestrare iniziative di rebranding di successo. Lo ha già fatto per Walcor, Martino Couscous, Giokids, Diners. L’impegno per l’innovazione e la comunicazione strategica si allinea perfettamente con la visione di Zigulì per un’evoluzione del marchio dinamica e d’impatto. “Siamo entusiasti di lavorare su un brand così importante e riconosciuto di valore per la collettività - afferma Giorgia Marini project manager di SCAI -. Questa partnership rappresenta una bellissima sfida per sfruttare tutte le nostre competenze strategiche e creative per catapultare Zigulì in una nuova era di protagonismo digitale”.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 23/02/2024


ENPA insieme a TBWA\Italia per la nuova campagna multisoggetto prodotta dalla cdp Doc Artist

È online la campagna Imperfetti cercasi, realizzata da TBWA\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), un progetto che vuole invitare le persone ad adottare animali abbandonati. Una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole: protagonisti indiscussi della campagna sono proprio gli animali da compagnia che amano in modo incondizionato noi e le nostre imperfezioni. Così, nei 5 soggetti e nel video di lancio, Onda, felice che il padrone sia pigro a sparecchiare, può gettarsi indisturbata sugli avanzi; Sweety gioca con i gomitoli lasciati in giro dal padrone “vecchio dentro” appassionato di cucito; Max salta fra le scatole di vestiti nuovi che il padrone “fashion victim” ordina in continuazione...  La campagna, che inaugura la collaborazione tra TBWA\Italia ed ENPA è pianificata su stampa, digital, social e radio. Un invito agli “imperfetti” di tutta Italia: adottate con ENPA e avrete al vostro fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. Hanno lavorato al progetto Alessandro Monti (copywriter) e Yara Saad (art director) con la direzione creativa di Vittoria Apicella e Frank Guarini. Chief Creative Officer: Mirco Pagano. La produzione è di Doc Artist, con regia e fotografie di Gabriele Inzaghi.  Post produzione audio di SuoniLab. Hanno prestato le proprie voci al progetto Flavia Altomonte, Luca Appetiti, Stefano Mondini e Valentina Tomada. I protagonisti dello spot sono: Calma, Ofelia, Onda, Loulou, Max, Shy e Sweety.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy