ABBONATI

Lidl Italia conferma Plan.net come partner social per il prossimo biennio

Autore: Redazione


Dopo un anno di collaborazione, caratterizzato da un forte focus su Instagram, si rinnova il sodalizio tra l'agenzia e l’insegna GDO

Plan.Net Italia chiude il 2018 con una conferma: l’agenzia digital del Gruppo Serviceplan contribuirà anche per i prossimi due anni alla social media strategy di Lidl Italia. La collaborazione, nata nel 2017, prevede un supporto nella produzione di contenuti digitali da destinare ai social media della catena della GDO. Lidl Italia, la cui pagina Facebook è al nono posto assoluto in Italia per numero complessivo di fan con oltre 2 milioni di utenti, già da un anno ha scelto di farsi affiancare da Plan.net nella creazione di contenuti digital dal tone of voice riconoscibile e fortemente ingaggianti.
Focus su Instagram
In particolare, negli ultimi mesi la social media strategy è stata Instagram oriented: Lidl Italia e Plan.Net hanno infatti puntato con decisione sullo sviluppo di questa piattaforma in evidente ascesa. Una scelta che si è dimostrata vincente, tanto che il numero di follower del profilo Instagram del brand è cresciuto notevolmente e oggi possiede il maggior numero di “seguaci” nell’ambito della GDO. La collaborazione tra Lidl Italia e Plan.Net ha permesso al leader della GDO di aumentare la propria brand awareness sui social media, con schiere di fan e follower che apprezzano non solo la qualità dei prodotti, ma anche l'originalità dei post, che strizzano l’occhio al newsjacking.
Consolidamento presenza social
Commenta Michele Lorenzi, Ceo di Plan.Net Italia: “La conferma di Lidl per i prossimi due anni è una soddisfazione enorme, perché premia gli sforzi e l’impegno del team Plan.Net”. Alessia Bonifazi, Head of Communications Lidl Italia, aggiunge: “Abbiamo scelto di rinnovare la collaborazione con Plan.net forti del percorso di questo ultimo anno che ci ha portati a consolidare la nostra presenza social. Facebook, Instagram e Twitter sono canali di comunicazione sempre più cruciali per rimanere in contatto con i nostri clienti, per questo ci avvaliamo di un’agenzia innovativa e dal respiro internazionale come Plan.net. Siamo felici  di proseguire questo percorso che ci permetterà di integrare al meglio la nostra vision aziendale con spunti originali e coinvolgenti”.

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 26/03/2019


The Brexit Bunker

Eric Cantona, il Kung Fu, Theresa May e Boris Johnson. Tutto è possibile nell'ultimo spot firmato da Officer & Gentleman per Paddy Power

LEGGI

Correlati

img
agenzie

Autore: Redazione - 25/03/2019


Il Consorzio del Prosciutto di Modena conferma Coo’ee

Prosegue la partnership tra Coo’ee e il Consorzio del Prosciutto di Modena, una collaborazione che quest’anno festeggia quindici anni di vita. Il consorzio, presieduto da Giorgia Vitali, si è costituito nel 1969 e da allora la sua attività si è svolta all’insegna della costante ricerca di qualità, tutela e valorizzazione del Prosciutto di Modena e delle caratteristiche che lo rendono un’eccellenza italiana. Una visione rafforzata dal rapporto con Coo’ee, condivisa dal Ceo Mauro Miglioranzi e consolidata dalla realizzazione di attività e progetti di comunicazione completi e multicanale Tra quelli che hanno ottenuto maggior successo è fondamentalecitare il  concept creativo della campagna pubblicitaria incentrata sulla stagionatura e sugli elementi che la caratterizzano: qualità, passione, ma soprattutto attesa. Le attività di comunicazione e di pianificazione strategica a cura di Coo’ee hanno dettato la linea per un rapporto duraturo che ancora oggi condivide con il Consorzio obiettivi e valori per il futuro.

LEGGI
img
agenzie

Autore: Redazione - 25/03/2019


The Van Group e L45 presentano il progetto Drums

Nei nuovi spazi di via Cucchiari 27, The Van Group e L45 hanno presentato Drums, un progetto che unisce arte e comunicazione e vedrà succedersi di volta in volta esposizioni di artisti diversi, “purché amici, partner, collaboratori di The Van Group: una micro-galleria d’arte, permanente e in costante cambiamento, uno stimolo a cercare sempre idee nuove”, spiega Steven Berrevoets, partner e direttore creativo di The Van Group. Un nome evocativo Ma perché Drums? “Cercavamo un nome evocativo, non razionale, capace di rendere il senso che il progetto ha per noi più che le sue caratteristiche tecniche: oggi Drums è fotografia, ma in futuro potrà essere grafica, pittura, video-art, ma anche poesia o storytelling, purché generi un’emozione – chiarisce Luca Villani, partner e amministratore delegato di The Van Group –. Quindi Drums, tamburi, come la prima forma di comunicazione: percuotere una superficie, ottenere una vibrazione che si fa battito, ritmo, sequenza. Assomiglia molto al nostro nostro modo di lavorare: partire da un’idea molto semplice e riconoscibile, contaminarla, riprodurla in un format di comunicazione, ascoltarla, ricominciare». Mappe arboree La prima mostra è dedicata alle serie di fotografie Mappe arboree di Alessandro Vicario, che ha già esposto le sue opere in spazi pubblici, gallerie private e fiere d’arte, in Italia e all’estero. La metà delle fotografie esposte sono state scattate in Kenya a gennaio 2017, quando Vicario ha fatto parte della prima missione italiana andata a visitare e conoscere le attività dell’organizzazione non governativa Action for Children in Conflict. Per questo motivo la vendita delle stampe fotografiche è finalizzata a sostenerne le attività.

LEGGI
img
agenzie

Autore: Redazione - 25/03/2019


DDB Worldwide lancia una nuova brand identity che celebra l’eredità e il futuro

DDB Worldwide ha svelato una nuova identità di marca durante la sua ultima Global Conference che si è tenuta a Miami mercoledì scorso: un logo rinnovato composto da due "D" una sopra l'altra - una gialla e una nera - per formare una "B", che contiene il nome esteso: Doyle Dane Dane Bernbach. La nuova identità visiva cattura l'essenza dell'agenzia e rappresenta un aggiornamento senza tempo e tempestivo per uno dei marchi pubblicitari più longevi e celebrati. Simbolo dei valori aziendali L'uso del nome completo dell'agenzia, all'interno del marchio, è stata una decisione deliberata. Mentre altre agenzie stanno mercificando i nomi delle loro agenzie e allontanandosi dai principi e dalle loro visioni fondanti, DDB raddoppia i valori su cui Doyle Dane e Bernbach hanno fondato la loro agenzia: creatività e umanità. Ancora oggi Bill Bernbach rimane una delle persone più creative e di impatto che abbiano mai lavorato nel settore pubblicitario. Il suo pensiero, le sue idee e le sue parole colorano le presentazioni dell'agenzia, le aree di lavoro e, soprattutto, il lavoro che DDB produce. Eredità e futuro Evidenziando la creatività e l'interconnettività del team mondiale del DDB, il logo evoluto è stato creato internamente dal team di progettazione di DDB North America - un grande esempio delle capacità di progettazione dell'agenzia. Citando la nuova identità visiva, Wendy Clark, CEO, DDB Worldwide, ha dichiarato: "I grandi marchi hanno un piede nel loro passato e un piede nel futuro. Questa identità visiva cattura perfettamente il nostro patrimonio e la nostra eredità, il pensiero e il lavoro contemporaneo cui siamo conosciuti, e ci posiziona per il futuro che intendiamo presidiare".

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy