ABBONATI

IAB: l’obiettivo è misurare la qualità delle audience dell’adv digitale

Autore: F Lattanzio


L’associazione utilizzerà “brand safety, viewability, LEAN compliancy e la tipologia dei formati proposti dai siti” come parametri per la ricerca. “Puntiamo ad avere i primi dati entro il primo semestre del 2018”. E intanto, nei prossimi giorni partirà il contest per trovare il giusto partner

Per avere trasparenza servono misurazioni adeguate, condivise, regolate e di qualità. Sarà stato questo il punto di partenza da cui IAB ha impostato le attività dell’anno che verrà. Daniele Sesini, direttore generale dell’associazione, ha profuso molte energie per organizzare un 2018 che sarà pieno di eventi capaci di dare lustro all’Italia digitale dentro e fuori dai confini nazionali.
IAB e il nuovo progetto: monitorare la qualità delle audience pubblicitarie
Durante la plenaria, insieme al vicepresidente Aldo Agostinelli, il direttore di IAB ha svelato un nuovo progetto a supporto della industry: consegnare al mercato, attraverso una ricerca periodica, dati sulla qualità delle audience pubblicitarie online in Italia. «Il consiglio di IAB ha recentemente discusso il progetto, e partirà a breve una consultazione per verificare le opportunità di definire e monitorare la qualità delle audience in base a parametri come brand safety, viewability, LEAN compliancy e adozione di formati rispettosi per gli utenti», commenta Sesini. «L’obiettivo è definire parametri in maniera univoca e monitorarli continuativamente. Nei prossimi giorni partirà un contest per definire i partner tecnici che ci seguiranno in questa iniziativa e puntiamo ad avere i primi dati entro il primo semestre del 2018», continua.
Le altre novità
Ci sono sviluppi anche sul fronte eventi. IAB porterà in Italia Interact 2018, l’evento più prestigioso di IAB Europe, e realizzerà con il Comune di Milano la Digital Week, «una serie di eventi inclusivi e aperti, b2b e b2c, in cui le aziende raccontano le loro tecnologie». Aprirà poi un format, i Digital Breakfast, che consisterà in «momento per aggregare soci e investitori in modo informale», e porterà a Roma un seminar sui temi di qualità e trasparenza, coinvolgendo anche le istituzioni. «Sarebbe interessante avere Google e Facebook come ospiti, in modo da raccogliere il punto di vista di un altro tassello del mercato, ma è chiaro che non sono sempre disponibili quando si parla delle regole del gioco», dice ancora Sesini.
Incentivi sugli investimenti incrementali
A Roma, il direttore generale di IAB, ci è stato anche per parlare degli incentivi sugli investimenti incrementali sui media. «L’emendamento, in principio, era riferito solo a tv locale, stampa e radio. Siamo riusciti a far rientrare nel decreto anche l’editoria online, sia per il 2017 sia per il 2018. Il nuovo emendamento è stato proposto e formulato da noi. Inoltre abbiamo proposto e ottenuto anche un incentivo sulla formazione per chi investe sul digital marketing». Non è finita qui: «Agcom ci ha invitato a un tavolo di lavoro su fake news ed editoria digitale che si aprirà lunedì. Ci sarà l’opportunità di approfondire temi che stanno a cuore un po’ a tutti», dice ancora Sesini.

Tag:

Iab

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 22/03/2019


The Lift

La più classica delle scene cinematografiche diviene il centro del nuovo spot di Bianco, brand di calzature danese nato nel 1987. L’ascensore - The Lift - è il luogo ideale per raccontare una storia, una storia che come tante vede protagonisti un ragazzo e una ragazza che non hanno il coraggio di parlarsi e di rivelarsi l’attrazione reciproca. “Esci fuori dalla tua testa”, è questo l’invito finale del commercial da quasi 5 minuti, realizzato dall’agenzia &Co.. Uno spot davvero davvero emozionante che ci fa immedesimare con i protagonisti.

LEGGI

Correlati

img
eventi

Autore: Redazione - 22/03/2019


L’Eco della Stampa presenta ECOffee

Arriva da L’Eco della Stampa - azienda punto di riferimento internazionale nella Media Intelligence - ECOffee, un nuovo format di webinar che ha l’obiettivo di affrontare le evoluzioni, le discontinuità e le fratture nel mondo dei media e della comunicazione. Una formula innovativa, uno scambio a due voci mentre si sorseggia un caffè, per cercare di eviscerare i problemi e i cambiamenti che il mondo della comunicazione si trova ad affrontare: dall’uso dell’information design per combattere l’information overload ela frammentazione dell’informazione; alle avvertenze per un uso “responsabile” degli influencer; fino al significato del vivere digitale. Gli incontri e i protagonisti ECOffee sarà costituito da una serie di incontri (27-28 marzo e 3 aprile) con gli esperti e i protagonisti del mondo del digital marketing, da cui trarre “regole d’ingaggio” per orientare l’agire quotidiano di tutti coloro che operano in questo settore. Gli appuntamenti, programmati alle 14.30 - proprio per l’ora del caffè - avranno una durata di 45 minuti. Ogni incontro sarà dedicato all’approfondimento di un aspetto specifico con il supporto degli ospiti, veri protagonisti del mondo dei digital media: Luca Rosati, architetto dell’informazione; Gianluca Diegoli, Marketing Manager con esperienza quindicinale; Andrea Contino, Marketing e Communication Manager di Scalo Milano.

LEGGI
img
eventi

Autore: Redazione - 22/03/2019


“Be original, brave, entertaining”: OBE Summit torna a Milano il 14 maggio

OBE - Osservatorio Branded Entertainment, associazione che studia e promuove la diffusione sul mercato italiano del branded content & entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca, torna il 14 maggio dalle 9:30 in Fondazione Giangiacomo Feltrinelli con OBE Summit. Per l’edizione 2019, a fare il punto sullo stato del mercato e sulle tendenze future del BC&E, tra interventi inspiring, dati di scenario e ricerche OBE, international keynote speaker e rappresentanti della industry: un mix unico nel panorama italiano, che ha reso OBE Summit l’evento unico e imperdibile per i manager del settore. “Be original, brave, entertaining” Alla filiera oggi viene chiesto di essere autentici, coraggiosi, coerenti. Per appassionare, con contenuti in grado di coinvolgere emotivamente l’audience e trasmettere i valori del brand. Ai lavori della mattina, incentrati su mercato, best case e modelli di business, seguirà nel primo pomeriggio una Fuse Masterclass d’eccezione: lo storytelling secondo lo scrittore Alessandro Baricco. “L'industria del branded content & entertainment si va consolidando - commenta Anna Gavazzi, Direttore Generale OBE -: crescono gli investimenti, cresce la consapevolezza delle aziende su come utilizzare questa leva di comunicazione, cresce l'expertise e la competenza degli attori che lavorano nel BC&E, e cresciamo anche noi come Associazione con, a oggi, più di 45 aziende associate. E anche OBE Summit cresce di conseguenza. Quest'anno vogliamo regalare a chi parteciperà una giornata veramente inspiring, che dia l'idea di dove stiamo andando come industry, di quali sono le tendenze in atto e di cosa ci riserva il futuro”.

LEGGI
img
eventi

Autore: Redazione - 21/03/2019


YouEvents partner del Gruppo Montenegro per la strategia e le attività on field di The Kraken

Il Gruppo Montenegro, distributore in esclusiva per l’Italia di The Kraken, ha scelto per tre anni consecutivi YouEvents, la boutique creativa specializzata nel live branded content, per l’ideazione e la realizzazione nel nostro paese delle attività on field del noto spirit brand internazionale. La collaborazione, partita nel maggio 2017, ha visto in quel primo anno più di 70.000 persone “rivivere” la leggenda di Kraken: una piovra gigante nel cuore dei Navigli e una chiatta di 10 metri sono stati il cuore dello spettacolare live storytelling organizzato da YouEvents, che generò un incremento spontaneo della cassa di risonanza dell’evento di lancio di prodotto. L’anno scorso Nel 2018 YouEvents ha proseguito la collaborazione e sviluppato una live experience di grande successo, dove la capacità di tradurre valori e mood di un brand disruptive, come l’unconventional Blend di Rum, ha portato ad un’ulteriore evoluzione dell’evento ed è stato costruito il sequel The Kraken Invasion 2018,che ha visto ancora una volta protagonista assoluto dei Navigli di Milano il leggendario mostro marino icona del brand. I numeri testimoniano il successo dell’operazione, un engagement che ha superato un milione di individui e più di 80 mila persone entrate in contatto, dal 31 maggio al 16 giugno, con il brand attraverso:13 locali della zona Navigli dove entrare diventava un’esperienza indimenticabile grazie alle spettacolari attività inscenate da YouEvents; il Big Event, Meet The Kraken, che ha concluso l’operazione. Il Gruppo Montenegro, a seguito del successo, ha voluto nuovamente YouEvents per l’organizzazione, ad Halloween, del The Kraken ScreamFest 2018. Approdato per la prima volta in Italia dopo il grande successo riscosso in UK e realizzato in contemporanea con altri Paesi europei, ScreamFest è stata una grande festa stile horror, a Milano. The Kraken Valentine 2019 In questo inizio di 2019 YouEvents ha nuovamente collaborato con il Gruppo Montenegro e il Rum è diventato il protagonista di un San Valentino “controcorrente”: The Kraken Valentine 2019. A Milano, il 14 febbraio, coppie, single, gruppi di amici alla ricerca di un San Valentino alternativo hanno potuto vivere una serata senza romanticismi, dove immergersi in un’atmosfera ‘dark’, fra cocktail, cena ispirata al mondo oscuro del mostro marino, afterdinner e gift-ricordo. È stato ricreato un ambiente cool ed elegante, tutto ‘in nero’, un luogo dove sono successe cose inaspettate, con le incursioni di una vedova inconsolabile dal cuore spezzato che ha raccontato la storia di come ha perso il suo grande amore, “un coraggioso capitano di mare inghiottito dal Kraken”.  L’evento ha avuto una grande risonanza sia a livello mediatico che a livello digital: una reach totale di 36.562.604.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy