ABBONATI

Ciaopeople Media Group: con Fanpage.it è leader sui social; focus sui video con la nascita di Ciaopeople Studios

Autore: G Grillo


Soddisfazione per i risultati della survey di Audiweb sulla lettura con gli Instant Articles di Facebook. Giorgio Mennella: «Con Audiweb 2.0 verso un mercato digital più efficace per gli editori e per i brand»

È Fanpage.it, il quotidiano edito da Ciaopeople Media Group, a salire sul primo gradino della classifica della survey rilasciata nei giorni scorsi da Audiweb, che per la prima volta attribuisce agli editori le audience dei contenuti editoriali distribuiti tramite l’applicazione mobile di Facebook (in-app browsing & Instant Article). Il player pure-digital segna dunque un altro successo sul fronte social: su Facebook è leader incontrastato con oltre 16 milioni di fan, più del doppio dei principali competitor locali. E dai dati Audiweb arriva un’ulteriore conferma: nel solo mese di agosto ben 7 milioni 962 utenti unici, oltre 102 milioni di pagine viste, una media di 12.9 pagine per persona, più donne (53,9%) che uomini (46,1%), con una prevalenza della fascia d’età 35-44 anni (24,8%). DailyNet ha voluto commentare questo risultato con Giorgio Mennella, advertising director di Ciaopeople: «La rilevazione dei dati di browsing in app finalmente restituisce uno spaccato di mercato più aderente alla realtà. Siamo sempre stati consapevoli del nostro reale spessore e ora questa ufficializzazione non fa altro che dare maggiore forza alla nostra presenza come editore di punta nel mondo digitale». fanpageit-slap-her-600-55520

Qual è il riscontro in tal senso in termini di advertising?

  «Continuiamo a crescere in termini assoluti e di market share. Continuiamo a seguire e ad anticipare i due trend di mercato, il programmatic e il branded content. Tuttavia la costante crescita in doppia cifra non può che rappresentare l’inizio del nostro percorso di maturazione».  

Cosa vi aspettate dal rinnovamento di Audiweb?

  «Audiweb 2.0 ha l’opportunità di creare un mercato digital più efficace per gli editori e per i brand, dando un’immagine chiara delle reali audience raggiungibili, sia in pre che in post valutazione. Quello che serve agli editori è una rilevazione costantemente al passo con le continue innovazioni che riguardano il mondo dei media e dei contenuti e un’affidabile piattaforma di pre e post valutazione delle campagne online può sicuramente essere molto utile per publisher ed advertiser. La survey è un passo molto importante in questa direzione, così come lo è stata la rilevazione della total digital audience».  

Parlando invece, più in generale, di Ciaopeople Media Group, possiamo fare un bilancio?

  «Il gruppo è in crescita e continua la sua strada verso l’innovazione del mondo dell’informazione e dell’intrattenimento. Siamo soddisfatti di quanto fatto finora, del costante posizionamento del giornale e del quotidiano riconoscimento dimostratoci dai lettori, dalle istituzioni e dai brand. Non è solo Audiweb a dare attestati alla nostra realtà, se qualche giorno fa Slap Her, il nostro video corporate ha vinto i Lovie Awards, già in giugno il Reuters Institute aveva inserito Fanpage.it al secondo posto tra i produttori mondiali di video su Facebook, sul podio con Al Jazeera e Buzzfeed». CIAOPEOPLE-MG

Quali sono le prossime novità?

  «Nei prossimi mesi sarà operativa la nuova divisione Ciaopeople Studios. I video e la qualità della produzione, infatti, sono l’onda che cavalcheremo. Vogliamo fornire contenuti di estrema qualità sia ai nostri lettori che ai brand, per questo motivo abbiamo lanciato una divisione ad hoc che sarà interamente dedicata alle nostre produzioni. Sulla scorta di quanto già fatto con Fanpage.it e i The Jackal, Ciaopeople si presenta su mercato in una veste innovativa, creativa ed emozionante».  

Come si chiuderà l’anno in termini di raccolta pubblicitaria?

  «Ci aspettiamo una forte crescita rispetto agli anni precedenti. Abbiamo anche una struttura che si ingrandisce con l’apertura della sede romana per permetterci di rappresentare al meglio l’editore su tutto il territorio nazionale».

img
Special Content

Autore: Redazione - 15/11/2018


“Digitale, singolare, femminile”: tutti i numeri del portale verticale DiLei

Pianificare pubblicità su DiLei significa raggiungere un target molto ampio e di pregio. Il magazine infatti è saldamente nel podio dei siti al femminile italiani, con una total digital audience di 4,5 milioni di utenti mensili, di cui il 63 % composto da donne, con un’elevata percentuale di istruzione superiore, pari all’81%. Inoltre, a livello di di profilazione del target, la CRU (Custom Roll Up) Responsabile d’acquisto pesa per DiLei il 72%. Ciò significa che se un inserzionista pianifica una campagna su DiLei va a interessare l’audience più protagonista della spesa delle famiglie italiane. Grazie ai dati di prima parte di Italiaonline, le campagne in audience targeting hanno risultati superiori ai benchmark di mercato, in particolare su alcuni target di eccellenza, tipicamente le fasce d’età più alto spendenti, sia donne che uomini. Relativamente alle campagne in audience targeting su DiLei, la viewability dei formati preroll su desktop è al di sopra dell’80% (dati Moat, set-ott ’18) e la viewability dei formati MPU top su tutti i device è dell’80% (dati IAS, set ’18) per una brand safety complessiva del 98% (dati IAS, 1H ’18). Pianificare su DiLei è possibile in tutti i formati per mezzo dell’offerta che iOL Advertising, la concessionaria di digital adv di Italiaonline, mette a disposizione degli inserzionisti, con ottimi risultati in termini di viewability e completion rate, in un ambiente assolutamente brand-safe.

LEGGI
img
spot

Autore: Redazione - 25/03/2021


Diesel lancia la nuova collezione celebrativa con una campagna irriverente online

Diesel lancia una collezione che potrebbe essere definita enciclopedica, riassuntiva, ma anche celebrativa, che unisce passato e presente. Un marchio che ha sempre fatto dell’irriverenza la sua cifra stilistica. Il denim è il suo motore nonché il pilastro della moda globale. Che si tratti di sovversione, ironia o talvolta audacia assoluta, c'è sempre qualcosa in più da dire di un capo Diesel. Ci sono connessioni con una specifica epoca, e ci sono riflessioni sul momento. Guardando da vicino le collezioni Diesel, si può trovare questo approccio ovunque. Con questo in mente, il fondatore del sogno Diesel, Renzo Rosso, ha creato una capsule con tanti elementi diversi, una collezione che rievoca e celebra i pezzi Diesel vintage aggiornandoli al 2021, un anno in cui il mondo sembra profondamente diverso da come era negli anni 80. L’ha chiamata Diesel x Diesel. Per celebrare questa collezione, è stata lanciata una nuova campagna. Si chiama "Fake Smiles", e la frase ha più a che fare con l'esagerazione che con l’artificio. Partendo dal mantra Diesel del "For Successful Living", "Fake Smiles" parla della nostra costante ricerca della felicità. Le immagini della campagna presentano soggetti in scenari ordinari quotidiani, tutti mascherati con espressioni estremamente gioiose, immagini surreali che evocano un senso di nostalgia e catturano lo spirito dei decenni che hanno ispirato questa collezione.  L’attività viene pianificata sui social media, su YouTube e in rete in generale. Nel piano sono incluse Snapchat, Tik Tok, Facebook e Instagram.

LEGGI

Resta connesso con il nostro network

Vuoi conoscere meglio i nostri prodotti? Indica la tua email per riceverli in promozione gratuita per 1 mese. I dati raccolti non verranno commercializzati in alcun modo, ma conservati nel database a uso esclusivo interno all'azienda.

Inserisci la tua mail

Cliccando “INVIA” acconsenti al trattamento dei dati come indicato nell’informativa sulla privacy