home SOCIAL I mid-roll Facebook anche in Italia: su un video TechCrunch spunta l’ultimo spot di 3 Italia
0

I mid-roll Facebook anche in Italia: su un video TechCrunch spunta l’ultimo spot di 3 Italia

Dopo gli annunci di fine febbraio, la novità sembra essere stata estesa anche al nostro Paese. L’interruzione a metà di un filmato da 4 minuti è assimilabile in tutto e per tutto ai mid YouTube

Anche in Italia i mid-roll su Facebook sono realtà. Somigliano a YouTube e al pari dei mid-roll della piattaforma di proprietà di Google interrompono l’esperienza di fruizione dei contenuti. La prima pubblicità che la nostra redazione ha incontrato è stata l’ultimo spot di 3 Italia, parte della campagna avviata dopo la fusione con Wind intitolata “The Future You Want”, firmato da Ogilvy & Mather con il supporto del centro media Carat. Il taglio del mid-roll è stato di 15 secondi. Veniamo al video all’interno del quale è stato inserito il mid-roll: si tratta di Crunch Report pubblicato sul social da Techcrunch, brand editoriale parte di AOL.

La durata dell’edizione del 15 marzo del telegiornale tech della testata è di poco più di 4 minuti e lo spot è stato inserito circa a metà. Dunque tra i tester c’è anche AOL, nonostante non ci siano in questo senso conferme ufficiali. Come DailyNet ha sottolineato più volte, per sostenere la strategia video Facebook deve premiare i produttori di contenuti, i quali impegnano risorse economiche, umane e tempo per produrre filmati da veicolare sulla piattaforma. E allora il modello mid-roll, che secondo alcune indiscrezioni prevede una divisione dei ricavi 55% editore/45% Facebook, è arrivato anche in Italia. Per chi è un utilizzatore abituale di Facebook, la novità potrebbe essere percepita come fastidiosa. Un po’ meno per i publisher, che finalmente possono monetizzare il proprio impegno editoriale.