home SOCIAL Facebook: per il 2019 Zuckerberg si impegna a discutere del ruolo della tecnologia
Mark Zuckerberg
0

Facebook: per il 2019 Zuckerberg si impegna a discutere del ruolo della tecnologia

Il numero uno della società ha svelato il suo proposito per l’anno a venire: una serie di dibattiti con personalità di spicco per chiarire l’incidenza della tecnologia sulla società

Ogni inizio dell’anno Mark Zuckerberg condivide su Facebook un suo proposito per i mesi a venire. Prima ha voluto imparare il mandarino, poi ha girato ogni singolo stato degli USA, ancora ha cercato di rendere la sua abitazione completamente connessa grazie all’intelligenza artificiale. L’anno scorso ha dichiarato di voler risolvere i problemi di Facebook, mentre per il 2019 Zuckerberg ha detto di volersi impegnare pubblicamente per promuovere un dibattito costruttivo sul ruolo della tecnologia nel futuro della società.

Una serie di talk

“La mia sfida per il 2019 è quella di tenere una serie di discussioni pubbliche sul futuro della tecnologia nella società – le opportunità, le sfide, le speranze e le ansie – ha scritto -. Parlerò con leader, esperti e persone della nostra comunità provenienti da diversi settori e proverò diversi formati per rendere la discussione interessante”. Naturalmente, questi dibattiti saranno visibili su Facebook e Instagram, oltre che su altri media non precisati da Zuckerberg.

Un anno complicato

Il post di Zuckerberg arriva dopo l’anno forse più difficile nella storia di Facebook. L’azienda è diventata un colosso i cui prodotti sono utilizzati da miliardi di persone ogni giorno e l’influenza delle varie piattaforme sulla nostra quotidianità è un dato di fatto innegabile. Fake news, contenuti incitanti all’odio, pressioni politiche e soprattutto problemi sul fronte della privacy – Cambridge Analytica – hanno avuto ripercussioni sull’andamento del titolo della società in Borsa, in un contesto non favorevole per le compagnie hi tech. Tuttavia il business rimane solido e l’esplosione di Instagram e delle sue Stories è un’arma che la società può modellare nel futuro prossimo. Senza dimenticare le potenzialità in Messenger, WhatsApp e perfino Oculus VR.

Visione di valore

La tesi di Recode, spesso molto critico nei confronti di Zuckerberg, è che questa volta dovremmo dare ascolto all’uomo più potente dell’attuale panorama internet. La sua visione del futuro è la chiave per comprendere l’evoluzione della tecnologia. Inoltre, un format più snello come una discussione in real time, potrebbe fare emergere tematiche e punti di vista altrimenti raggiungibili. Zuckerberg, spiega lui stesso nel post, non è più solo un ingegnere e Facebook ha una capillarità enorme nel mondo. Per questo ha deciso di mettersi in gioco, spiegando in modo più chiaro la direzione intrapresa dalla sua società.